Commenti (5)
Grazie per aver segnalato questo commento. Annulla
PRO
Basketliving Outdoor d'eccellenza

Ottimo articolo. In effetti bisognerebbe progettare sempre con occhio alla mobilità con disabilità. Basta rompersi una gamba e tutto si complica. Nei progetti quando possibile evitiamo gradini sostituendoli con rampe sempre con materiali antiscivolo.

3 Mi piace    
Grazie per aver segnalato questo commento. Annulla
PRO
Lidia Zitara

La progettazione di cucine funzionali è un dilemma ancora aperto. E posso dire con assoluta certezza che anche per chi non sta su una sedia a rotelle o non ha particolari problemi fisici permanenti, le cucine chiavi in mano sono un incubo. I "ragazzi" (che poi hanno almeno quarant'anni, e li chiamano ragazzi) del negozio ti montano i pensili troppo in alto perché casa tua è anni Settanta, ha le piastrelle fino a tot sulle pareti, e loro per non forare le piastrelle ti montano i pensili ché manco l'Uomo Elastico. E ti dicono pure che te lo fanno "per non rovinarti le piastrelle". Sì, buongiorno, le piastrelle quelle con le zucche e le teiere, che ogni mattina vorresti staccarle con le unghie. I ripiani troppo distanti o troppo vicini. Non c'è altezza per mettere la confezione formato famiglia del caffè, ma ne rimane troppo sopra quella dello zucchero. Si perde un sacco di spazio. Pacchettini di tisane impilate che neanche Alice nel Paese delle Meraviglie. Per acchiappare qualcosa devi salire su una sedia, e parlo di persone di altezza "normale" e funzionalità piena. le angoliere sembrano dei cunicoli ove tutto è possibile, spostare il frigo per raccogliere una patata scivolata dietro diventa Indiana Jones e l'ultima crociata.Senza contare che ci vendono mobili sovradimensionati e per una persona in carrozzina passare dala camera da letto alla cucina dioventa la Parigi-dakar. Ho avuto mio padre quasi tre anni così, so di cosa parlo. Porte strette, ripiani alti, pensati per adulti di statura non inferiore al metro e settanta. Non si può dire quante ne passi una famiglia, per inventarsi un ripiano alla giusta altezza.

Questi non sono semplici accorgimenti, "qualcosa in più", io le considero norme di base che andrebbero usate in tutte le cucine, a maggior ragione se ci sono anziani, disabili o persone acciaccate o indebolite, dall'età o qualsiasi cosa, permanente o transitoria. Sono problemi che abbiamo tutti, e purtroppo i mobili industriali non hanno affatto risposto a esigenze di funzionalità, specie quando sono stati sostituiti in modo malaccorto (come a casa mia) senza ripensare a tutte le funzioni che una stanza è chiamata ad assolvere. In particolare tra i Novanta e il Duemila le cucine hanno avuto solo le "antine carine" e tutto il resto era un disastro.

4 Mi piace    
Grazie per aver segnalato questo commento. Annulla
Silvia Zanetti

Completamente d’accordo con Lidia. Poco tempo fa i miei genitori, sessantenni, hanno ristrutturato casa e sostituito alcuni mobili fra cui la cucina, ambiente per cui ho discusso aspramente con loro e con l’architetto che ha curato il progetto. Come si fa a proporre a due sessantenni, che vivono soli in una casa di 400 mq, dei pensili ad altezza maggiorata dove l’unico ripiano accessibile è il primo? E un sottolavello con le ante anziché i cassettoni? E il microonde messo a 150 cm da terra (in una cucina lineare da 450 cm)? E un divano sicuramente prestigioso ma con seduta decisamente bassa?

1 Mi piace    

Articoli correlati

Articoli più letti 7 Pitture per Interni che Rendono Particolari le Pareti di Casa
Le finiture decorative più eleganti e d'effetto per rendere unici ambienti e atmosfere
Leggi Tutto
Soffitto Il Cielo in una Stanza: Come Illuminare con il Soffitto Teso
Come illuminare ogni ambiente di casa con un sistema che simula la luce naturale diffusa e indiretta
Leggi Tutto
Articoli più letti Prima e Dopo: Elimina il Corridoio Buio Per Ingrandire il Living
Un appartamento degli anni '60 è stato frazionato e ristrutturato per ottimizzare lo spazio e renderlo più confortevole
Leggi Tutto
Consigli per arredare Quanto Spazio Serve tra i Mobili? Le Misure per Arredare Bene
Ecco quanti centimetri riservare tra i mobili in cucina, nella sala da pranzo, nel living, in camera, in bagno
Leggi Tutto
Consigli per arredare Trending Now: Lo Stile Délabré è un Inno all’Imperfezione Felice
Mobili con una storia, superfici vissute, apparente trascuratezza. L’eclettismo délabré celebra il gusto del passato
Leggi Tutto
Articoli più letti Trend Senza Tempo: Il Mobile Vetrina in Soggiorno
Una mini guida per scegliere nella zona giorno un mobile a vetrina che sia insieme funzionale e bello da vedere
Leggi Tutto
Pareti Contro i Corridoi Tristi: 14 Idee Multicolore Pronte da Copiare
Pochi tocchi di colore e pennello ben studiati bastano a restituire freschezza a un luogo di passaggio spesso trascurato
Leggi Tutto
Pareti Quanto Costa un Bagno in Marmo? 5 Progetti Italiani a Confronto
Bellissimo e sontuoso, il bagno in marmo è senza tempo. Scopriamo 5 progetti per indagarne caratteristiche e costi
Leggi Tutto
Articoli più letti Cosa C'è di Nuovo: 10 Interventi di Pittura Fuori dal Comune
Per chi non si accontenta di dipingere le pareti in modo classico, ecco 10 nuove possibilità da sperimentare subito
Leggi Tutto