maurywebuser_813634304

Pavimento in vetro calpestabile per pozzo di luce.

Maury
18 giorni fa

Buona serata a tutti.

Tra poco avranno finalmente inizio i lavori sulla parte restante del fabbricato in cui abito (o meglio, campeggio) ora, posticipati causa COVID. E' una struttura ad ex destinazione d'uso artigianale che verrà trasformata in abitazione. Il piano terreno ha un'area cieca abbastanza consistente, nelle cui pareti non si possono aprire finestre a causa di un fabbricato limitrofo a un solo piano (che come tetto ha il terrazzo del primo piano), a parte il fatto che sono comunque tutti muri perimetrali portanti molto spessi in mattoni pieni.

Questa zona sarà ovviamente destinata ai servizi (bagno cieco, ripostiglio, guardaroba, lavanderia, dispensa), tuttavia abbiamo concordato, con l'architetto, la possibilità di creare un pozzo di luce naturale per acquisire quella proveniente dal piano superiore, molto luminoso, per renderlo meno tetro e anche per dare pregio alla ristrutturazione.

Lui suggerisce un pavimento in vetro calpestabile. Scenografico, certo, ma a me non piace molto l'idea di camminare sul vetro.

A me è venuto in mente di realizzare piuttosto un tavolo fisso, basso e tutto in vetro, lati compresi, grande, che assolva sia alle funzioni di lucernario che di tavolino da salotto. Ovviamente sempre in vetro di sicurezza. Voi cosa ne pensate di questa idea? Vi piace o pensate che sia bizzarra?

Purtroppo non ho foto utili al dilemma, in quanto è ancora tutto a grezzo, la soletta fatiscente è stata appena demolita, vedreste solo un cubo con 4 pareti di mattoni pieni e una travata, quindi dovrete usare l'immaginazione come faccio io per dirmi se l'idea vi piace oppure no. Chiedo anche ai PRO se hanno già realizzato una cosa simile, oppure cosa ne pensano.

Aspetto i vostri pareri. Grazie. Maurizia

Aggiunta dell'ultimo momento: ho appena trovato in rete una foto che illustra la mia idea, più o meno. Cambierebbero di poco le dimensioni, e sarebbe quadrato e alto allo stesso modo su tutti i lati, non asimmetrico e a più livelli a scalare come questo.



La soluzione lucernario/tavolo in vetro mi piace
La soluzione tavolo in vetro non mi piace, preferisco il pavimento.

Commenti (113)

  • Maury
    Autore originale
    8 giorni fa
    Ultima modifica: 8 giorni fa

    Buongiorno a tutti e ancora grazie. @Hermann, cosa mi sono persa? Sei un pittore?

    Per quanto riguarda i problemi che un pianoterreno cieco e senza cantine presenta, soprattutto vista l'origine non abitativa, sono stati affrontati e risolti dall'architetto.

    A proposito di superenalotto, vi confesso senza vergogna che i soldi per realizzare questo sogno sono arrivati propro da una vincita a una lotteria statale, con la pensione da insegnanti non ce l'avremmo fatta. Non una vincita enorme, ma quanto è bastato per comprare per pochissimo il rudere (nessuno lo voleva, sarebbe decaduto fino alle macerie nel tempo) e intervenire con dovizia sulle strutture, risolverne le problematiche.

    In bio architettura, come avremmo sempre voluto. Il suolo è stato bonificato dai metalli pesanti. Massetti senza cemento, in calce idraulica, e pavimenti tutti con posa a secco. Anche l'aspetto radon è stato affrontato, e i test ora sono negativi. La zona cieca adibita a servizi, a pianterreno, è ventilata meccanicamente, test aria ed umidità perfetti, il cavedio è stata una nostra richiesta proprio per togliere quell'idea di bunker sotterraneo e soffocante.

  • Maury
    Autore originale
    8 giorni fa

    Grazie Sandro, è un piacere anche per me conoscerla.

  • Discussioni simili

    Ho bisogno di aiuto per parete

    Q

    (3) commenti
    Credo che la scelta di come caratterizzare la parete/porta scorrevole, così come tutto il resto, vada valutata in modo attento, tenendo anche in considerazione la casa nel suo complesso. Se vuole può contattarmi privatamente per un consiglio specifico. A presto, Claudia Baldi
    ... mostra di più

    vano scala a pozzo

    Q

    (7) commenti
    Ciao Antonella, Io toglierei la balaustra in ferro e lascerei solo il corrimano a parete (magari verniciandolo o sostituendolo con uno bianco). se hai la possibilità apri delle fessure nella parete che chiuderà la scala in modo da farla sembrare meno "buco" e dargli luce naturale. Come mai hai la necessità di chiuderla?
    ... mostra di più

    parete di vetro in zona giorno

    Q

    (9) commenti
    Buongiorno Paola, Concordo con il collega, va ridisegnata la distribuzione dei mobili. Accorciando la linearità della cucina e mettendo una penisola anche il raccordo della parete in vetro potrebbe diventare più armonioso. così facendo dai un pò di respiro in più al tavolo della sala che al momento sembra messo nell'angolo. oppure se gli attacchi della cucina sono ancora da fare perchè non valutare di mettere la cucina nell'angolo in alto e il soggiorno appena entri
    ... mostra di più

    lucernario calpestabile

    Q

    (4) commenti
    Salve, potrebbe mettere il velux fisso a pavimento, ha un sistema brevettato di telaio e non ha infiltrazioni oppure un vetrocemento, se ben realizzato non ha infiltrazioni oppure un vetro sempre fisso, artigianale, ma con telaio
    ... mostra di più
  • Maury
    Autore originale
    8 giorni fa
    Ultima modifica: 8 giorni fa

    Bel progetto, @OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS. Abbiamo la stessa vocazione e idea. Anche noi vorremmo ospitare gratuitamente studenti d'arte, quando virus e governo ce lo consentiranno di nuovo.

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    8 giorni fa

    Maury, bene, andate avanti con il vostro architetto che mi sembra ben attrezzato....comunque io mi riferivo a un giardino interno non a un cavedio. in alternativa potrebbe essere una torre del vento....

    Maury ha ringraziato RAIMONDO MASU TEAM
  • Maury
    Autore originale
    8 giorni fa
    Ultima modifica: 8 giorni fa

    @Hermann, è arrivato, grazie, puoi cancellare il post, e i commenti te li faccio in privato. Però bravo davvero, hai talento 😄

    @RAIMONDO MASU TEAM, sì, un giardino interno, se fosse stato possibile, lo avremmo realizzato, ma le condizioni di luce indiretta e lo spazio disponibile, nonché la destinazione alle funzioni di meri servizi, non lo permettono. Sopra al cavedio/corridoio si vede la travata del soffitto soprastante, avremmo avuto piante rampicanti (che lo spazio per una aiuola non c'è proprio) e stenterelle. Ci rifaremo col terrazzo e il terreno intorno che pian piano lavoreremo per trasformarlo in una piccola oasi naturale. Niente giardinaggio da copertina, ma natural meadow, rampicanti e siepi non potate.

    La torre del vento, idea magnifica, decisamente fuori budget, oramai. Il tetto poi ha una travatura stupenda, praticamente l'unica cosa bella e sana che abbiamo mantenuto originale, oltre all'involucro, non potrei mai sacrificarla.

  • Franco2018
    8 giorni fa

    RAIMONDO MASU TEAM simile a quello che avevo proposto io ... una torre di cristallo ... ma bisognerà aspettare la prossima vincita! :D


  • Maury
    Autore originale
    8 giorni fa
    Ultima modifica: 8 giorni fa

    Non gioco nemmeno, Franco, quella volta la schedina già giocata mi fu regalata da mio figlio per la festa della mamma, non aveva soldi per un mazzolin di fiori 😄

    Ma anche se avessi più soldi niente torri del vento, non siamo nel deserto, d'inverno si gela, come la mettiamo? Necessitano di un impianto regolabile stagionalmente? Chiuso d'inverno, aperto d'estate? E poi col vento fortissimo che tira qui a volte, anzi, spesso, ci ritroveremmo a Milano più velocemente che con le frecce, casa compresa 😉

    Poi l'intelaiatura del tettuccio mio amato in castagno non la toccherei per nulla al mondo, ha sfidato il tempo per arrivare fino a me.

  • Hermann
    8 giorni fa
    Ultima modifica: 8 giorni fa

    Che... fortuna sfacciata :D

    Mi presti tuo figlio?

  • sandro_913323307
    8 giorni fa

    Buonasera Hermann e Maria Grazia Colombo...

    ...Né l'uno, né l'altro, l'attitudine a pensare è plausibilmente introiezione di educazione familiare e forma del mio carattere. O semplicemente natura ha voluto che il talento della sintesi non sia una mia virtù, a cui consegue la prolissita' della mia scrittura.

    La vita ha disegnato x me un altro percorso, sono medico.

    Discutere di questi temi della casa è per me dilettevole.

    Condivido la sua osservazione, Hermann, dare continuità e nuova vita, ricontestualizzando strutture nate con altro intento d'uso, è affascinante. Assommo lo stesso dispiacere a non avere occasione a cimentarmi: partecipare virtualmente ai progetti proposti in questo melting pot è un buon surrogato per osservare e affinare intuito e conoscenza e per soddisfare una istanza sublimativa di elettivo interesse.

    Concludo questa mia giornata cogliendo occasione per dedicare a tutti, mie nuove conoscenze di dialogo, augurio di una Pasqua Serena

    Maury ha ringraziato sandro_913323307
  • Hermann
    8 giorni fa

    Grazie e auguri di cuore anche a Lei, Sandro. Lieta festività.


  • Hermann
    8 giorni fa
    Ultima modifica: 8 giorni fa

    Uh, a proposito di travature ed ex strutture artigianali o industriali riconvertiti in abitazione, lo avete visto questo bellissimo progetto? https://www.houzz.it/magazine/come-e-diventato-vero-soggiorno-ex-industriale-alto-5-metri-stsetivw-vs~98831379#2134671

  • sandro_913323307
    8 giorni fa

    Ora Maurizia...nostra Rosalba Carriera... Le chiedo io cortesia di soddisfare una mia curiosità proponendole una domanda riconvenzionale. Dove soffia il vento che lambisce la sua casa così bella?

    Difficile sia il nord-ovest...le pale eoliche le ho avvistate sul tavolato pugliese...ma non so perché la immagino voce toscana, forse nella mia ideazione retaggio del Rinascimento, che è rte per antonomasia

  • sandro_913323307
    8 giorni fa

    :-) non attentero' Maurizia alla sua integrità familiare, ho inteso la coda di prelazioni circa il prestito d'uso di suo figlio sia oramai lunga e non è buona educazione avanzare le code. Hermann ormai mi precede da ore

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    8 giorni fa

    Hermann del progetto che hai postato quello che mi aveva colpito era la cucina sospesa e leggendo i commenti è un pensiero condiviso....i capricornini ;)

  • Maury
    Autore originale
    6 giorni fa
    Ultima modifica: 6 giorni fa

    Buongiorno, buona Pasqua a tutti!

    @sandro_913323307, innanzitutto che bello vedere il suo nome, così identifico subito i suoi interventi. Grazie per averlo fatto. C'è davvero un bel gruppo di persone qui su Houzz.

    La nuova casa si trova in Piemonte, in provincia di Alessandria, più vicina a Milano che a Torino. Prima abitavamo in un condominio torinese, un grande cambiamento. E' zona ventosa, sì, e in regime bimodale. Certo non tira vento forte come in Puglia ma quando ci si mette le raffiche sono violente. I nostri nuovi concittadini, che stiamo man mano conoscendo, ci hanno detto che i fenomeni atmosferici si sono intensificati negli ultimi anni, un po' come ovunque, purtroppo: trombe d'aria, bombe d'acqua, grandinate fuori stagione, alluvioni. Povero nostro tormentato pianeta 😢

    Ecco, il minieolico potrebbe davvero essere sfruttato, a casa nostra. Ci faremo un pensierino, non so se ci sono le condizioni per installarlo.

    @Hermann, il figlio te lo prestiamo volentieri. Da quando il suo biglietto si è rivelato vincente non ti dico le battute e le prese in giro nostre e degli amici. Lui, scherzando, propone di andarsi a sdraiare sotto i portici di Piazza San Carlo al posto del Toro portafortuna, per dar tregua al povero animale 😄

    E' sempre stato un ragazzo fortunato, già da bambino trovava sempre monetine, ovunque, anche banconote a volte, e vinceva regolarmente tutti i concorsi della settimana enigmistica e dei fumetti. Tra i tanti, un organo elettrico Bontempi, una bicicletta, una macchina per il caffè che ci regalò, le uova di Pasqua e i panettoni messi in palio nelle riffe festive del bar di quartiere.

    Se si spargesse la voce casa sua diventerebbe luogo di pellegrinaggio 😉

    La fortuna a noi è arrivata con vincicasa win for life, e mai nome fu più profetico. Anche una nostra amica in quel periodo vinse 40 mila €.

    A pensarci bene aveva stretto la mano a mio figlio, in tempi pre covid.

    Mi sta venendo un sospetto. Che sia la reincarnazione di Daikokuten? 🤔

  • Semplice utente non pro
    6 giorni fa

    Ok, io mi candido al pellegrinaggio, qual è l'indirizzo? :)))

    Pensa che mia nonna, pace all'anima sua, essendo bloccata in casa da una sclerosi multipla, ha partecipato per una vita a tutti i concorsi, lotterie, quiz telefonici televisivi compilando e facendoci spedire tonnellate di cartoline (a quei tempi si faceva così) e in 93 anni ha vinto una sola volta una giacca a vento pubblicitaria di carta, tipo quelle che regalavano ai partecipanti della stramilano quando ero bambina io (poi non l'ho più fatta)!

  • sandro_913323307
    6 giorni fa

    Maurizia...a pensarci prima...vicini di casa avrei avuto opportunità di stringere la mano a suo figlio Re Mida...quale disfatta inenarrabile. Quando mai facesse un giro a Torino abbia cura di avvisarmi x favore. Avrò rispetto a non calpestarlo come si fa con il Torello di Piazza San Carlo, stia serena..se è sufficiente una stretta di mano saprò accontentarmi. I figli sono il tesoro del proprio focolare....ma nel suo caso non in senso meramente figurato.

    Una Pasqua Serena, a lei Maurizia ed a tutti gli interlocutori della sua

    Maury ha ringraziato sandro_913323307
  • sandro_913323307
    6 giorni fa

    Conversazione

  • Maury
    Autore originale
    6 giorni fa
    Ultima modifica: 6 giorni fa

    @Semplice utente non pro, sfortunata ma tenace e fiduciosa, tua nonna. Entrambe belle qualità. Sicuramente è stata molto fortunata in amore. Mio figlio in questo campo difetta un po', non ha ancora trovato l'anima gemella. La giacchina a vento di carta l'avevo vinta anche io, da qualche parte, ora che mi ci fai pensare. 😄 Bianca, stropicciatina, un po' cerosa al tatto e con la cerniera lampo in plastica bianca, vero?

    Se mio figlio "da i numeri" te li faccio avere.

  • sandro_913323307
    6 giorni fa

    Eh no Maurizia. I numeri a vanvera, ma vincenti, li voglio pure

  • sandro_913323307
    6 giorni fa

    Io

  • Semplice utente non pro
    6 giorni fa
    Ultima modifica: 6 giorni fa

    Grazie Maury! (soprattutto per la risata che mi hai fatto fare)

  • Semplice utente non pro
    6 giorni fa

    E ovviamente buona Pasqua :)

    Maury ha ringraziato Semplice utente non pro
  • Maury
    Autore originale
    6 giorni fa
    Ultima modifica: 6 giorni fa

    @sandro_913323307, quindi è un torinese anche lei? Che combinazione! Be', anche Torino non scherza in quanto a ventosità, ricordo certe tramontane gelide che mi facevano voglia di rientrare subito in casa la mattina quando uscivo per andare a scuola, e il phoen che arrivava dalla val di Susa. Di certo preferisco il vento alla nebbia e all'umidità, anche se adoro la pioggia. Non sono meteropatica, il vento anzi mi calma, ma noto che irrita molto le persone con cui ho a che fare. Da cui il modo di dire, in piemontese "a marca 'l vent (sente che sta per arrivare il vento)" quando qualcuno, in famiglia o sul lavoro, diventa irritabile e irritante.

    Mio figlio abita ancora a Torino, è subentrato a noi nel nostro vecchio appartamento, glielo dirò di portare fortuna al dottor Sandro.

  • sandro_913323307
    6 giorni fa

    Ritengo x genealogia essere un piemontese di ritorno. Presumo cuneese, in trasferta isolana e di rientro insediato nella piccola Versailles.

    Che lei adori la pioggia concilia con la poetica dell'artista. ...Presumo Accademia Albertina la vostra formazione.


    Brava Maurizia, ogni tanto rammenti al suo adorabile pargolo di pensare a me!!!! Quanti "mi piace" devo dedicarle x compensare??? :-)

  • Franco2018
    6 giorni fa

    Le giacchine di carta cerata bianca con la cerniera lampo ..: le ricordo anch’io ... Buona Pasqua a tutti!

  • Maury
    Autore originale
    6 giorni fa

    @Franco2018, eravamo gagnetti (bambini) 😄

    A te quanto è durata? La mia poco...

  • Maury
    Autore originale
    6 giorni fa

    @Hermann, ho guardato il progetto di riconversione da industriale a casa di famiglia. Bello è bello, ma avrei qualche appunto da fare. Punti positivi: piace anche a me la cucina sospesa, e il camino che riscalda due piani? Geniale!

    Punti contro: non mi sembra una casa per bambini. A parte che non se ne vede traccia, come in tutte le case di architetti fotografate appena terminati i lavori anche questa è perfetta ma impersonale. Sembra uno show room. Vorrei rivederla qualche mese dopo l'insediamento degli abitanti, quelli con una vita vera e non patinata.

    @Franco2018, l'hai visto il progetto? Sul soppalco hanno messo il parapetto a scaletta che tu mi hai giustamente sconsigliato, eppure ci sono due bimbi in casa. Confesso che un po' di apprensione per bambini con velleità messneriane l'avrei, starei sempre con l'anima dritta.



  • Maury
    Autore originale
    6 giorni fa

    Sempre @Hermann, adesso capisco cosa intendi con "sventrare un fabbricato, demolendo il solaio fatiscente, non spenderei soldi per ricostruire strutture interne, tramezzi e solai, in muratura". Hai ragione, che ispirazione! Avrei dovuto prima leggere te e vedere questo progetto. Che leggerezza!

  • Semplice utente non pro
    6 giorni fa
    Ultima modifica: 6 giorni fa

    Quello che mi piaceva del loft originale erano le grandi vetrate, che anziché essere valorizzate nel progetto di riconversione vengono tagliate a metà e nascoste, banalizzando la struttura. Peccato.

  • Maury
    Autore originale
    6 giorni fa

    Vero, @Semplice utente non pro, un peccato resecare quelle vetrate. Poi, dalla parte opposta si perde del tutto la luminosità, c'è troppa discrepanza tra i due fronti. Ho giusto fatto l'appunto all'architetto, avrei scelto una soluzione diversa per la porta di ingresso.

  • Franco2018
    6 giorni fa

    Devo essermi perso qualche commento.. di quale ristrutturazione da industriale a residenziale state parlando? Le giacchine in carta ... molto poco. 😁

  • Hermann
    6 giorni fa

    Ciao Franco2018. Grazie! Buona Pasqua anche a te.

    L'articolo di Houzz Magazine col progetto di conversione https://www.houzz.it/magazine/come-e-diventato-vero-soggiorno-ex-industriale-alto-5-metri-stsetivw-vs~98831379#2134671

    Maury, la porta non piace nemmeno a me, ora che l'hai fatto notare (mi ero concentrato sul soppalco). Tu che porta avresti scelto? Che porta di ingresso avete a casa nuova? A me non piacciono nemmeno le dimensioni, oltre al materiale. Non è adeguata al resto dell'ambiente, defilata, troppo piccina, sparisce. Anche la zona stessa d'ingresso è poco caratterizzata. Sembra un'ingresso di servizio.

    Stiamo andando OT alla grande, ma la padrona di casa sei tu, decidi tu se continuare questo nuovo discorso, o tornare al tuo, se ci sono novità o cambiamenti, altrimenti ci disperdiamo un po'.


    Maury ha ringraziato Hermann
  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    6 giorni fa

    Ho riguardato le foto incuriosita per la porta d'ingresso. Credo dipenda molto dall'inquadratura perché guardando bene é alta almeno quanto la libreria e quindi più alta o alta quanto il soppalco. Il principio poi di un loft é quella del tutto a vista e quindi non avere filtri mi sembra coerente con la scelta eseguita. Di contro vedo una grande vetrata sul lato che da sulla terrazza. Potrebbe essere stata una scelta di privacy una porta tutta chiusa data dalla posizione dell'edificio. Mi piacerebbe poter vedere una foto della porta presa da un'angolazione che non sia dall'alto. Provo a chiedere all'architetto se ci sono stati vincoli nella scelta della porta ;)

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    5 giorni fa

    Hermann un'altro dettaglio che ho notato sulla porta è il senso di apertura. Tu per caso l'avresti girata? Aprendola vedo subito la scala e il resto dell'ambiente non è a vista, forse anche questa scelta sarà stata dettata dalla posizione dell'edificio per evitare sguardi diretti all'interno dell'abitazione?

  • Hermann
    5 giorni fa
    Ultima modifica: 5 giorni fa

    OFFICINE, aspetta che me la riguardo meglio. Mi sono espresso solo sulla prima impressione che mi ha fatto (o non mi ha fatto :D ). Cerco anche sul sito dell'architetto Canzano https://www.sebastianocanzano.com/projects/architecture/loft.html (ha una web page spettacolare), può darsi che ci siano più foto, e una in cui si veda meglio la porta e tutta quella parete. Magari poi mi ricredo, eh...

    Negli altri progetti dell'architetto le porte di ingresso sono particolarmente curate.

    Questa non è brutta, sia chiaro, ma nel contesto?



  • Hermann
    5 giorni fa
    Ultima modifica: 5 giorni fa

    Non so, io avrei scelto un altro materiale, ferro bianco? Così da restare nel range degli altri serramenti. Oppure in deciso contrasto, ferro nero, fortemente caratterizzato da qualche lavorazione. Lastre saldate, bullonature, ruggine, qualcosa di scultoreo e materico.

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    5 giorni fa

    Accidenti le foto sono le stesse, però a me non dispiace la porta che riprende il legno della cucina differenziandosi dai serramenti e dal rivestimento del camino :)

  • Hermann
    5 giorni fa
    Ultima modifica: 5 giorni fa

    Visto che l'intero progetto non mi sembra improntato al risparmio del budget, avrei esagerato, avrei dato più risalto all'ingresso, semplicemente mettendo in rilievo la parete: in metallo bianco, come il soppalco (o in nero a contrasto) immaginate una struttura simile, che inglobi la finestra laterale, e in mezzo la porta, più larga, con apertura a bilico? Parete tutta in metallo, o metallo bianco e cemento casserato bianco, o porta in ferro grigio e cemento casserato raw. Materica, insomma.



  • Hermann
    5 giorni fa
    Ultima modifica: 5 giorni fa

    Poi magari quella non è nemmeno la porta di ingresso, ma della zona servizi, ed entrano invece da quella bianca vetrata sotto al soppalco. Anche la posizione della maniglia, come hai notato tu, fa dubitare che sia una porta interna, visto il senso di apertura. Aspettiamo la risposta del quesito che hai fatto all'architetto.

    Se fosse una porta interna, che conduce ad altre zone della casa, piuttosto l'avrei realizzata filo muro e bianca come la parete, a scomparsa.

  • Maury
    Autore originale
    5 giorni fa
    Ultima modifica: 5 giorni fa

    @Hermann, no no, continuiamo pure, anche perché il portone di ingresso ancora non lo abbiamo deciso. C'è ancora il cancello di lamiera e vetro della ex officina. Che a me, per inciso, piace anche così, eh.

    Arrugginito, scrostato, color verderame fané...

    L'ho pulito bene, i vetri sono quelli d'epoca, ancora belli spessi, insomma, è di casa, coerente. Caso mai, vista la poca coibentazione, potremmo mettere una bussola intermedia, che ne dite?

    Mio marito vorrebbe realizzare un portone con bassorilievi fatti da lui, ancora non sa se in legno o metallo. Secondo me, se aspettiamo la sua ispirazione, quando morirò ci sarà ancora il cancello originale 😉

    Buona Pasquetta, vado a far merenda con té e colomba avanzata.

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    5 giorni fa
    Ultima modifica: ieri

    Arrugginito, scrostato, color verderame fané... splendido!!!

    Io ho intravisto una vecchia bacheca in lamiera tutta scrostata per appendere i cartelloni della propaganda elettorale del mio comune che attira la mia curiosità e la mia poco probabile cleptomania ;)

    Maury ha ringraziato OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    5 giorni fa

    Hermann l'arch. ha risposto dicendo che l'apertura non poteva essere modificata e che riprende il legno della cucina in accordo con il committente ;)

  • Hermann
    5 giorni fa

    Alla volontà dei committenti ci s'inchina ;)

  • Hermann
    5 giorni fa
    Ultima modifica: 5 giorni fa

    Mia moglie ha visto la foto con la porta. Quando ha saputo che in quell'ex capannone venivano lavorate le mandorle mi ha detto che avrebbe voluto, sulla porta d'ingresso, un mandorlo intagliato. Come simbolo e nume protettore della casa. Mi è piaciuta la sua osservazione druidica, ogni casa dovrebbe avere un nume tutelare, un albero, anche simbolico, a protezione e ispirazione. In questo caso, anche come ricordo del passato.

    Se fosse stato un ex frantoio, un ulivo.

    Maury ha ringraziato Hermann
  • Hermann
    5 giorni fa
    Maury ha ringraziato Hermann
  • Maury
    Autore originale
    8 ore fa
    Ultima modifica: 8 ore fa

    Dottor @sandro_913323307, spero che mi legga: l'oracolo (mio figlio) ha parlato. Gli ho raccontato le nostre battute scherzose qui su Houzz, e mio figlio le consiglia di giocare al lotto i numeri che Houzz le ha assegnato al momento dell'iscrizione: 9 - 13- 32 -33 - 7.

    Distribuisca la posta delle giocate a piacere. Le consiglia di giocarli sulla ruota di Torino e su tutte, visto che Torino è anche la sua città e perché è la ruota delle case (houzz = casa).

    Come si dice, bóna fortun-a.

  • sandro_913323307
    7 ore fa

    Cara Maurizia,

    mi ha donato un sorriso di benessere.

    Ricordarmi nei suoi pensieri è un dono bello.

    A tempi ora divenuti ancestrali si coltivavano gli amici di penna...mutuati ora nelle conoscenze condivise con strumenti di comunicazione eterei. Per certi versi questi strumenti "globalizzanti" possono spersonalizzare le relazioni, ma se ben calibrati per contro hanno facoltà di restituirci l'istinto della buona condivisione.

    Sono grato, anzitutto al Sommo Vate di buona fortuna...ma anche alla sua Annunciatrice :-) che generosamente ne elargisce i vaticini.

    Ne farò tesoro...ma perdonerete entrambi la mia ignoranza...colpa grave la mia....immagino il tabacchi il mio orizzonte...ma si giocano in giornate prestabilite della settimana? Sono x davvero ignorante al riguardo e, fatalisticamente, vorrei istruzioni a cui mi atterrò.

    Il mio spunto "one shot" di buona fortuna mi consentirà di propormi x il Caravaggio madrileno?

    Attendo Vostro cenno e diverro' operativo :-)

    Una serena notte Maurizia ed una buona domenica a voi.

    Sandro

    Maury ha ringraziato sandro_913323307
  • Maury
    Autore originale
    7 ore fa
    Ultima modifica: 7 ore fa

    @sandro_913323307, ammetto la mia poca conoscenza del lotto e altri giochi in generale, al pari suo, così per non sbagliare le giro le istruzioni del sito del gioco https://www.lotto-italia.it/lotto/regolamenti/faq-domande-risposte

    Sito da cui evinco che si può giocare il lunedì, il mercoledì, il venerdì e la domenica dalle 00:00 alle 24:00, il martedì, giovedì, e sabato - giorni di estrazione - è consentito giocare dalle 00:00 alle 19:30 e dalle 21:30 alle 24:00 per consentire lo svolgimento delle operazioni di estrazione.

    Per controllare se le giocate sono vincenti si inseriscono gli estremi della giocata (rilevabili sulla ricevuta) qui https://www.lotto-italia.it/lotto/vincite/verifica-giocata

    Se vince me lo faccia sapere, in bocca al lupo!

    Ah, dimenticavo, il pupo fortunato mi ha detto che lui continua a vincere perché destina sempre il 10% del valore delle vincite in beneficenza.

    Grazie, buona e bella domenica anche a lei, dottor Sandro.

    Buona notte e sogni d'oro.

  • sandro_913323307
    6 ore fa

    Maurizia, mi vuole proprio bene, a dedicarmi il suo saluto e l'attenzione del suo tempo, tempo che è bene prezioso. Le riconosco l'animo buono dell'istinto materno, è per questo fortunato suo figlio, prima che per i fasti del buon fato. E lo stesso imprinting deduco la accompagni nel suo quotidiano, nella cura che ha dedicato all'insegnamento, nella dedizione per i nipoti, se ho letto fedelmente il sommerso tra le righe della sua scrittura, nella propensione all'arte e nel gusto che descrive la sua idea di bellezza. Forme di cura diverse, con il comune denominatore della attenzione che si dedica agli altri. Così come ne ha dedicata a me.

    Ho davvero piacere ad aver avuto occasione di incontrarla, ed è un "davvero" sincero, non il rafforzativo da cliché linguistico.

    Il tempo della sera è un momento di riflessione, sulla sommatoria del giorno trascorso, e la mia giornata un poco flessa, tra i pensieri, recupera con il suo saluto un valore aggiunto.

    Ringrazio suo figlio anche x la rivelazione del suo ingrediente segreto.

    Quanto al lupo si dice crepi...ma anche resti in buona salute...purché non ci nuocia.

    Un caro saluto e contraccambio invito di una notte serena e ristoratrice.

    PS...

    PS... uno scambio fuori i ranghi del format...ma una conversazione che x me merita più che un prezioso consiglio d'arredoambio fuori i ranghi del format...ma una conversazione che x me merita più che un prezioso consiglio d'arredo

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.