francesco_ianni

Detrazioni fiscali Vetrate scorrevoli\serra bioclimatica

Francesco Ianni
l'anno scorso
Ultima modifica:l'anno scorso

Salve,

vorrei sapere un informazione per quanto riguarda le vetrate scorrevoli.

Ho parlato con il comune di residenza (che in materia di serra bioclimatica demanda tutto alla legislazione della regione lombardia del 10/01/2014) e mi ha spiegato che soluzioni diverse dalla serra bioclimatica vengono considerate come volume abitabile e quindi non possono rientrare nelle detrazioni fiscali.

Premetto di aver un grande terrazzo (44mq) con un portico che ne occupa circa 1/3 all'interno di una casa di corte (che quindi non va sulla strada).


Avendo fatto questa piccola premessa, riguardante la risposta di questo dipendente pubblico, non dovrei credere a NESSUNA impresa in cui decanta che le proprie vetrate scorrevoli permettono di detrarre l'importo fino al 50%?

Vi ringrazio a tutti e spero di aiutare altri avendo formulato la seguente domanda,

Francesco

Commenti (15)

  • PRO
    APRIRE Srl
    l'anno scorso
    Ultima modifica: l'anno scorso

    praticamente se tu compri delle vetrate scorrevoli (isolate o no) e chiudi il porticato, fai volumetria e devi avviare tutte le pratiche del caso (sempre che tu possa ampliare la casa ecc.),

    altrimenti è come dice perfettamente CAFElab nelle ultime righe del suo intervento.

    Se invece crei una serra bioclimatica (quindi rispettando la L.R. 39 del 21/12/2004 e la Deliberazione X/1216), ti costa di più il manufatto ma:

    4. Le serre bioclimatiche e le logge addossate o integrate all’edificio,

    opportunamente chiuse e trasformate per essere utilizzate come serre per lo sfruttamento dell’energia solare passiva, sono considerate volumi tecnici e quindi non computabili ai fini volumetrici a condizione che siano progettate in modo da integrarsi nell’organismo edilizio nuovo o esistente e che dimostrino, attraverso i necessari calcoli energetici, la loro funzione di riduzione dei consumi di combustibile fossile per riscaldamento invernale, attraverso lo sfruttamento passivo e attivo dell’energia solare o la funzione di spazio intermedio.


    Questo ti permette di guadagnare superficie "senza" alcune complicazioni che ci sono nel primo caso.

    Il nostro consiglio in questi casi è sempre affidarsi ad un tecnico (meglio se di zona con conoscenze nei vari uffici comunali) che abbia già trattato manufatti similari per non perdere il sonno nel districarsi tra le mille pieghe della legge\burocrazia.

    Francesco Ianni ha ringraziato APRIRE Srl
    Risposta in evidenza
  • PRO
    APRIRE Srl
    l'anno scorso

    ma l'idea è di chiudere il portico con delle vetrate scorrevoli o di creare una serra bioclimatica in adiacenza allo stesso?


    di seguito ti riposto un link relativo alle detrazioni per la chiusura di balconi\terrazzi ecc

    https://www.edilportale.com/news/2018/04/normativa/ristrutturazioni-ok-al-bonus-per-il-balcone-che-diventa-veranda_63380_15.html



    Francesco Ianni ha ringraziato APRIRE Srl
  • Francesco Ianni
    Autore originale
    l'anno scorso
    Ultima modifica: l'anno scorso

    in realtà stavo valutando le due cose....ma opterò probabilmente per la soluzione più economica (vetrata scorrevole) anche se non disdegno la serra bioclimatica (ma devo valutare il rapporto beneficio\costi)

    Vorrei chiudere una parte del portico (escludendo la finestra da 74/243 per intenderci)

    A livello di impatto termico le due strutture sono equivalenti (mi piacerebbe usarlo anche in inverno non inoltrato)?


    Ti ringrazio in ogni caso del link, che ho già visionato.

    Quello che non capisco però è se devo certificare l'efficienza energetica anche nel caso di vetrate scorrevoli o meno.

    Grazie,

    Francesco

  • PRO
    CAFElab Studio
    l'anno scorso

    I tecnici comunali non sono necessariamente competenti in detrazioni fiscali


    Certo, se vuoi realizzare una serra bioclimatica devi dimostrare che l'intervento migliora la prestazione energetica della casa, in quel caso l'intervento è detraibile al 65%


    Francesco Ianni ha ringraziato CAFElab Studio
  • Francesco Ianni
    Autore originale
    l'anno scorso

    Su questo ti do ragione (non è il loro lavoro) ma dire che una vetrata scorrevole verticale che si appoggia su una struttura già esistente (vedesi portico) sia considerata volume abitabile finché non viene approvato da un tecnico il miglioramento dell'efficienza energetica?


    Lo chiedo per capire a chi rivolgermi e non cadere nell'abuso edilizio dopo averlo costruito (dovendo chiedere la detrazione delle le spese).


    Grazie per il supporto,


    Francesco

  • PRO
    CAFElab Studio
    l'anno scorso
    Ultima modifica: l'anno scorso

    Si ma l'iter non è così;

    non conosco quello della lombardia ma a Roma funziona così:



    ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELL’ASSEMBLEA CAPITOLINA

    Anno 2011 VERBALE N. 9 – Seduta Pubblica del 14 febbraio 2011

    Art. 48/ter – Risparmio energetico e casi di esclusione dal volume imponibile e della superficie utile lorda.

    2. I sistemi bioclimatici passivi, come le serre captanti, nonché altri spazi strettamente funzionali al risparmio energetico per la captazione e lo sfruttamento dell’energia solare e il guadagno termico solare negli edifici, non sono computati nel calcolo dei volumi e delle S.U.L. ammissibili purché rispettino le seguenti condizioni:

    dimostrino, attraverso calcoli energetici che il progettista dovrà allegare al progetto, la loro funzione di riduzione del fabbisogno di energia primaria per la climatizzazione invernale di una quantità pari ad almeno il 10%, attraverso lo sfruttamento passivo e/o attivo dell’energia solare;

    – le dimensioni in pianta non siano superiori al 15% della superficie utile dell’unità immobiliare connessa o dell’unità edilizia oggetto dell’intervento;

    – la formazione della serra non deve determinare nuovi locali riscaldati o comunque locali idonei a consentire la presenza continuativa di persone (locali di abitazione permanente o non permanente, luoghi di lavoro, etc.);

    – i locali retrostanti mantengano il prescritto rapporto di illuminazione e aerazione naturale diretta;

    – se dotati di superfici vetrate siano provvisti di opportune schermature e/o dispositivi mobili e rimovibili, per evitare il surriscaldamento estivo;

    – il progetto deve valutare il guadagno energetico, tenuto conto dell’irraggiamento solare, calcolato secondo la normativa UNI, su tutta la stagione di riscaldamento. Come guadagno si intende la differenza tra energia dispersa in assenza del sistema bioclimatico e quella dispersa in presenza del sistema stesso;

    – nel caso di serre solari, queste devono essere integrate prioritariamente nella facciata esposta nell’angolo compreso tra sud/est e sud/ovest.

    saluti

    www.cafelab.it

  • Francesco Ianni
    Autore originale
    l'anno scorso

    Grazie!


    E' praticamente analogo alla delibera Lombarda.

    Ma questo legge vale anche per le vetrate scorrevoli?


    Scusate se insisto ma sembra che qui si parli di serre captanti o serre bioclimatiche.


    Francesco

  • PRO
    CAFElab Studio
    l'anno scorso

    Prego,

    il fatto è che per chiudere un terrazzo e farci una veranda

    O c'è cubatura nel lotto ancora sfruttabile,

    O con l'ampliamento di cubatura del Piano Casa

    in questi casi bisogna chiedere un Permesso di Costruire (e ci vuole un sacco di tempo)

    e avresti diritto alla detrazione


    Oppure secondo più di una sentenza di corte di Cassazione, con *strutture precarie agevolmente asportabili* in quel caso non c'è bisogno di nessun permesso, ma quindi non hai diritto a nessuna agevolazione.


    con la riserva che le sentenze di cassazione non fanno giurisprudenza e andrebbero sempre lette nel loro contesto


    saluti

    www.cafelab.it




  • Francesco Ianni
    Autore originale
    l'anno scorso

    Grazie Mille Andrea,


    penso che cercherò uno specialista che si è già occupato delle stesse soluzioni nel mio comune e tirerò le somme.


    Grazie ancora a tutti,


    Francesco



  • igsoft
    10 mesi fa

    Ciao, scusami il disturbo, hai tirato le somme? Anch'io ho comprato delle vetrate scorrevoli ma prima di montarle vorrei capire se effettivamente posso usufruire della detrazione del 50%


  • igsoft
    10 mesi fa

    Scusami, mi chiamo Giuseppe Intini


  • PRO
    Architetto Monica Manzoni
    10 mesi fa

    Confermo le serre bioclimatiche sono in deroga, ne ho appena realizzata una. Ovvio che corredata al progetto deve esserci relazione Legge 10 che dimostra l'apporto effettivo in tema di consumo energetico dell'abitazione/edificio. La detrazione fiscale è al 65%.

  • Francesco Ianni
    Autore originale
    10 mesi fa

    Alla fine io ho deciso di non svilupparla per motivi condominiali...e per le dubbie normative che permettono o meno la detrazione.

  • Davide Tentori
    2 mesi fa

    Buongiorno, sono nella stessa identica situazione di Francesco Ianni in tema di vetrate scorrevoli /portico e probabilmente arriverò alle stesse conclusioni.

    La serra bioclimatica ha il vincolo forte della dimensione massima (15%) e nel mio caso l'area chiusa andrebbe oltre, quindi scartata.


    Da quel che ho capito finora vetrate scorrevoli ripiegabili cubano volumetria e NON sono in alcun modo detraibili nonostante proclami (sia in fatto di detraibilità che di permessi non richiesti) di varie aziende.


    Avete idea se il neo-decreto ecobonus introduce novità in merito? Sembra di no.


    Grazie a tutti

    Davide T.

  • Barbara Dore
    4 giorni fa
    Ultima modifica: 4 giorni fa

    Salve,

    anch'io ho fatto installare delle vetrate scorrevoli e mi hanno che per usufruire delle detrazione al 50% bastavano i miei bonifici e le loro ricevute.

    (Fornitura e posa in opera di vetrate 1,00 5.727,2700 5.727,27 scorrevoli a pacchetto per trasformazione balcone in veranda. Di cui beni significativi DM 29/12/99 )

    E' vero che non avevo bisogno di avvisare il comune visto che non comportano aumento di volumetria?

    Ho diritto alla detrazione o oramai è persa?

    Grazie mille

    Barbara Dore

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.