webuser_689960815

Vi chiedo un consiglio: possibile contenzioso su fornitura

Franco Tiratore
19 giorni fa
Ultima modifica:19 giorni fa

Buongiorno.

I problemi nel mio cantiere sambrano non finire mai... Ho fatto un contratto di acquisto e posa di un portone sezionale ad una ditta. Dopo due mesi il portone smette di funzionare. La ditta dice che non ha la strumentazione per valutare la causa del guasto (che a detta loro potrebbe anche invalidare la garanzia) e propone una sostituzione di motore e centralina facendomi pagare il solo intervento (non il materiale). E' legittima questa proposta? Essendo ancora in piena garanzia non dovrebbero farmi la sostituzione completamente a loro spese? Io la fattura l'ho pagata con soldi veri ("funzionanti") e a tutt'oggi mi trovo con un portone che non funziona. Mi piacerebbe avere i riferimenti normativi che regolano queste situazioni.

Commenti (41)

  • PRO
    Falegnameria Grelli
    18 giorni fa

    Buongiorno.Il problema è che se non viene individuata la causa del guasto,cosa garantisce che il guasto non si ripresenti?

    Franco Tiratore ha ringraziato Falegnameria Grelli
  • Virginie P.
    18 giorni fa

    @Franco Tiratore, hai stipulato un contratto di acquisto? O comunque hai sottoscritto un documento rilasciato dal fornitore con la descrizione del bene e le condizioni di acquisto, prezzo, etc? La ditta fornitrice è artigiana?

    Comunque sia, il portone presenta inequivocabilmente un difetto, se ha smesso di funzionare e così presto. La ditta che ha fornito e montato il portone non può esimersi dal sostituire le parti difettose, senza farti pagare l'intervento. Non può accampare scuse, tipo attribuire a te comportamenti che possano aver inficiato la garanzia. Tu hai segnalato correttamente il mancato funzionamento appena te ne sei accorto, non ti sei rivolto ad altri elettricisti e non ci hai messo mano personalmente. Tu potresti anche chiedere, ai sensi del Codice Civile, la risoluzione del contratto, restituendo il bene, anche se non funzionante, contro la restituzione del prezzo pagato e delle spese sostenute (articoli 1490 e seguenti, e in particolare il 1493).

    Franco Tiratore ha ringraziato Virginie P.
  • Discussioni simili

    progetto villa moderna su un livello.

    Q

    (26) commenti
    Buongiorno Guglielmo, personalmente credo che di base sia un buon progetto, manca forse un po' di mestiere nella gestione degli spazi e alcune attenzioni. Non vedo ad esempio un progetto di arredo esaustivo. A mio avviso la struttura di base si presta ad ottenere spazi con maggior enfasi ed un risultato finale ''da rivista'' come qualcuno ha detto; fai bene a non accontentarti. La questione odori la risolvi con un sistema scorrevole a scomparsa in controparte, il che ti permette di gestire al meglio il problema odori si ma soprattutto il fatto che una cucina in open space deve essere sempre in ordine. Una cappa professionale ti risolve il problema odori ma se ha una capacità tale da cambiare tutto il volume d'aria in gioco quindi pranzo, ingresso, ecc., è sicuramente rumorosa e ti prende l'aria ambiente , quindi riscaldata o condizionata e te la butta fuori direttamente. Aumento dei costi e qualche problema di ''benessere ambientale''. ''Staccherei'' a livello sensoriale con decisione giorno e notte. L'attenzione dei colleghi riguardo la posizione dei sanitari, dello sgabuzzino e di alcuni aspetti funzionali le condivido ma sono di facile soluzione......ora la questione è darti in concreto qualche soluzione. Se trovo il tempo ti giro qualche schizzo..... ciao
    ... mostra di più

    Consiglio controsoffittatura

    Q

    (5) commenti
    Buona sera Davide, per darle dei consigli utili in merito ad una corretta illuminazione dei suoi spazi sarebbe utile avere una piantina quotata del suo appartamento. La Sua idea di contro soffitto è molto utile ai fini dell’illuminazione. Si potrebbe ad esempio pensare a delle linee di luce con delle barre e con dei faretti a scomparsa e installare delle sospensioni sopra il tavolo o la penisola. Noi ci occupiamo di progettazione illuminotecnica oltre che produzione e fornitura di corpi illuminanti a led a nostro marchio Brillamenti. Se può interessarle una valutazione più approfondita o uno studio illuminotecnico ci contatti privatamente! Staff di BRILLAMENTI www.brillamenti.it
    ... mostra di più

    Chiarimenti su infissi

    Q

    (29) commenti
    praticamente hanno preso pari pari la voce di capitolato e inserito nel contratto... veka è un ottimo profilo in PVC ma conta molto anche l'assemblatore. riesce a sapere chi le fabbrica? comunque la sezione allegata ha sicuramente un triplo vetro...nella descrizione dell'ultima pagina invece hanno dichiarato un vetro con singola camera. è da chiarire per bene questo punto. da come scrivono potrebbe essere che sono rivenditori qfort e ti hanno proposto il 5star ?
    ... mostra di più

    consiglio su parquet

    Q

    (24) commenti
    Faccia un giro tra i vari rivenditori perchè le soluzioni sono pressocchè infinite. Io ho posato un parquet prefinito in rovere e sono SUPER SODDISFATTA! Mi dispiace per chi ha comprato i vari gres pvc e laminato, ma non possono assolutamente competere con il legno vero: le tavole sono tutte diverse tra loro, la casa ha acquistato subito calore, inoltre si possono abbinare praticamente tutti gli stili di mobili. Personalmente ho preferito la posa incollata perchè ho pavimentato tutta la casa, cucina inclusa, e con la colla si è al sicuro dalle varie infiltrazioni (in cucina può capitare di rovesciare acqua o altri liquidi sul pavimento). Inoltre quando è venuta la ditta di pulizie a pulirmi la casa dopo i lavori mi hanno detto che il laminato dopo un tot di anni di utilizzo si rovina: gli angoli dei tasselli tendono ad alzarsi, e se si pulisce con un cencio troppo bagnato si gonfia all'istante; per un negozio magari può andar bene, ma in un'abitazione è meglio scegliere altro.
    ... mostra di più
  • Virginie P.
    18 giorni fa
    Ultima modifica: 18 giorni fa

    Fatto fermo quanto sopra, ti allego anche il Codice del Consumo, che ha unificato tutta la legislazione preesistente emanata a tutela dei consumatori e riguardo agli obblighi dei fornitori, garanzia compresa. Prenditi un po' di tempo per leggerlo per conoscere i tuoi diritti http://www.codicedelconsumo.it/ Trovi i link ai vari articoli nella finestra a sinistra.

    Franco Tiratore ha ringraziato Virginie P.
  • Franco Tiratore
    Autore originale
    18 giorni fa
    Ultima modifica: 18 giorni fa

    Vi ringrazio per le risposte.

    @Falegnameria Grelli hai colto esattamente il punto, che senso ha sostituire tutto senza prima capire cosa e' successo? Anche fosse un problema del mio impianto eletrico, preferirei saperlo visto che altrimenti tra un mese mi ritroverei con lo stesso problema.

    @Virginie P. , non sono d'accordo in linea di massima con l'ultimo tuo messaggio. Io ho da sempre avuto un solo interlocutore, che e' la ditta che fornisce e installa il portone sezionale. Non sono un tecnico, non mi intendo di portoni, non conosco la marca del motore e della centralina e non so chi li produce. So che sono dei terzi solo perche' la ditta fornitrice me lo ha detto al telefono. Io non ho nessun contatto con i costruttori e non so nemmeno chi siano. Il mio contratto l'ho fatto con l'impresa fornitrice e loro devono rispondere di tutto. Come loro gestiscono le proprie forniture non sono affari miei. Al massimo se la vedranno tra di loro. Questo a rigor di logica

  • Virginie P.
    18 giorni fa
    Ultima modifica: 18 giorni fa

    L'articolo 130 del codice del consumo sostiene che il prodotto in garanzia vada sostituito senza spese, ed io mi rifacevo a questo articolo e al Codice Civile sostenendo le tue ragioni.


    Ecco il testo dell'articolo 1. Il venditore e' responsabile nei confronti del consumatore per qualsiasi difetto di conformità esistente al momento della consegna del bene.
    2. In caso di difetto di conformità, il consumatore ha diritto al ripristino, senza spese, della conformità del bene mediante riparazione o sostituzione, a norma dei commi 3, 4, 5 e 6, ovvero ad una riduzione adeguata del prezzo o alla risoluzione del contratto, conformemente ai commi 7, 8 e
    9.
    3. Il consumatore può chiedere, a sua scelta, al venditore di riparare il bene o di sostituirlo, senza spese in entrambi i casi, salvo che il rimedio richiesto sia oggettivamente impossibile o eccessivamente oneroso rispetto all'altro.

    Franco Tiratore ha ringraziato Virginie P.
  • Virginie P.
    18 giorni fa
    Ultima modifica: 18 giorni fa

    Poi il collega mi ha corretto dicendo che per quanto riguarda i componenti elettrici la normativa è diversa. Non mi ha però detto quale, era di fretta.

    Ho trovato questo però che dice che è l'installatore a dover chieder il rimborso delle spese di sostituzione al grossista o al produttore http://www.progettazione-impianti-elettrici.it/garanzia-obblighi-diritti-installatori.php

    Ora il collega non è disponibile, quando ho l'occasione di riparlare con lui gli chiedo di citarmi la normativa a cui faceva riferimento, in modo da avere riscontri certi.

    Per quanto mi riguarda, io sono a tuo favore, non avendo altri riscontri.

    Gli articoli che ti ho citato non si prestano ad altre interpretazioni. Se avrò altri riscontri certi ti aggiornerò.

    Per ora, fai leggere sia il Codice Civile, articoli sopra citati, sia il Codice del Consumo, articolo 130, sia quanto scritto nel link riguardo ai componenti elettrici al tuo fornitore, e chiedigli la sostituzione in garanzia senza spese aggiuntive. Se rifiuta, digli che se ti fa pagare le spese per la sostituzione tu chiedi la risoluzione del contratto e la restituzione del prezzo pagato.

    Franco Tiratore ha ringraziato Virginie P.
  • Virginie P.
    18 giorni fa
    Ultima modifica: 18 giorni fa

    @Franco Tiratore, ho appena parlato ora col collega, e abbiamo chiarito. C'è stato un equivoco. Il collega non aveva capito bene la situazione, era distratto e gli era sfuggito che tu eri il cliente, pensava tu fossi l'installatore, e mi aveva quindi risposto di conseguenza dicendomi che in quanto tale dovevi chiedere il rimborso delle spese sostenute per la sostituzione al grossista o al produttore. Quindi avevamo ragione io e te. Vai tranquillo, non esistono norme diverse dal Codice Civile e dal Codice del Consumo.

    Franco Tiratore ha ringraziato Virginie P.
  • Franco Tiratore
    Autore originale
    18 giorni fa

    @Virginie P. Grazie Virginie sei stata gentilissima e assolutamente chiara :-) Ringrazia anche il tuo collega :-)

  • Franco Tiratore
    Autore originale
    17 giorni fa
    Ultima modifica: 17 giorni fa

    Buongiorno.

    Chiedo ancora un'informazione. Qualora l'azienda fornitrice facesse orecchie da mercante, ignorando la mia richiesta e lasciando passare il tempo senza fare nulla e senza intervenire per risolvere il problema, quali strade posso seguire prima di arrivare alle vie legali?

  • Virginie P.
    17 giorni fa
    Ultima modifica: 17 giorni fa

    Buondì Franco. Al mio collega ho tirato le orecchie, altro che ringraziarlo :D

    Tornando al tuo caso, per ora spero che i tuoi fornitori siano in buona fede e semplicemente ignorassero le clausole della garanzia legale. Se non erano in buona fede, diciamo che ci hanno provato sperando che tu abboccassi? Non lo so. Intanto fai le cose giuste: scrivi una raccomandata con ricevuta di ritorno chiedendo la riparazione o la sostituzione di quanto non funzionante, in modo da avere quello per cui hai pagato. Se tu hai una PEC puoi, in alternativa, inviare una PEC all'indirizzo PEC dell'azienda.

    Cita gli articoli del Codice Civile e del Codice del Consumo che ti ho rappresentato nei commenti precedenti, riportandone il contenuto. Non minacciare ancora la risoluzione del contratto o il ricorso a vie legali, aspetta prima la loro risposta.

    Se fosse negativa, ma non penso, le strade sono tante prima di arrivare in sede di giudizio, che non conviene a nessuno, né a te né all'azienda. Sicuramente conviene ai vostri avvocati. Di solito basta rivolgersi ad una associazione di consumatori. Una letterina spedita da loro ha sempre un effetto stimolante.

    Franco Tiratore ha ringraziato Virginie P.
  • Franco Tiratore
    Autore originale
    17 giorni fa

    Sinceramente non ho capito se sono degli sprovveduti o se ci hanno provato.

    Attualmente semplicemente stanno ignorando la mia richiesta, fatta via email per iscritto.

    Oggi ho mandato un sollecito per avere una risposta sulla tempistica di intervento, sempre via email. Nessuna risposta.

    Aspetto qualche giorno prima di procedere come da tuoi suggerimenti.

    Vi tengo aggiornati.

    Grazie ancora


  • Virginie P.
    17 giorni fa

    Sai Franco quante piccole aziende conosco che le email nemmeno le leggono? I validi motivi o le scuse sono sempre tanti, non hanno personale amministrativo, non hanno tempo perché sono in giro a fare le installazioni. Ci sono passata anche io, in tutte le ristrutturazioni che abbiamo eseguito, motivo per cui dopo la prima, in cui feci tutto da sola ma avevo solo 19 anni, poca esperienza e tanta spavalderia, ho sempre preferito nominare un DdL che togliesse la carne dal fuoco al posto mio.

    Cosa diversa è la PEC. In ogni caso, io continuo a preferire la vecchia ma sempre efficace Raccomandata A/R quando si tratta di piccole realtà poco avvezze alla comunicazione elettronica.

    Franco Tiratore ha ringraziato Virginie P.
  • Virginie P.
    17 giorni fa
    Ultima modifica: 17 giorni fa

    Nel frattempo, seguendo un'altra discussione, ho scoperto l'esistenza di questo servizio reclami (che a scelta possono anche essere pubblici) di Altroconsumo, che non conoscevo. Magari ti tornerà utile. https://www.altroconsumo.it/reclamare

    Franco Tiratore ha ringraziato Virginie P.
  • Franco Tiratore
    Autore originale
    17 giorni fa

    Infatti considero la mail solo il primo passo, quello piu' amichevole. Le telefonate non le considero perche' deve rimanere traccia scritta delle loro risposte (o mancate risposte). In caso di mancata risposta procedo via PEC (che possiedo). Poi raccomandata A/R. Ma credimi che le mail le leggono, non si tratta di svista, nel loro caso.

  • Franco Tiratore
    Autore originale
    17 giorni fa

    Interessante il servizio di Autoconsumo, ma devo capire meglio cosa comporta. Se consideriamo la tipica piccola azienda del Nord Est, neanche sanno cosa sia Altroconsumo e il tutto verrebbe ignorato

  • Franco Tiratore
    Autore originale
    17 giorni fa

    Comunque a me e' capitato in altre situazioni di mandare delle PEC e in alcuni casi sono state bellamente ignorate. Quindi la loro utilita' mi e' dubbia. Forse potrebbero tornare utili in sede giudiziale in caso di contenzioso.

  • Virginie P.
    17 giorni fa

    Sì, la mancata risposta è una aggravante di cui il giudice tiene sempre conto.

    Franco Tiratore ha ringraziato Virginie P.
  • vecchiosetter
    17 giorni fa
    Ultima modifica: 17 giorni fa

    Scusami @Virginie P. premesso che ho letto solo di sfuggita i tuoi post e non per intero, però che io sappia un qualsiasi bene acquisto La garanzia di legge me la deve riconoscere il venditore non il produttore, quindi se Uno mi vende un portone io lo esigo da lui funzionante a gratis... poi se ci rimette lui di tasca sua o si rivale sul produttore ( o produttori di singoli pezzi ) sono problemi suoi non miei.

    Anni fa avevo aperto una Piccola attivita di componenti elettronici, molti articoli li importavo direttamente io dalla Cina, ai rivenditori finali in caso di malfunzionamento la garanzia Dovevo riconoscerla io personalmente essendo il venditore, poi con i cinesi me la vedevo io

  • Virginie P.
    17 giorni fa
    Ultima modifica: 17 giorni fa

    Tutto chiarito nei commenti successivi che non hai letto. Svista del collega distratto.

    Anzi, per evitare altre sviste, vado a mettere una nota a margine sul commento che contiene l'equivoco.

  • vecchiosetter
    17 giorni fa

    Se lavora per te licenzialo :-)

  • Virginie P.
    17 giorni fa

    Ahahaha, no, è un nuovo acquisto del team ma il capo non sono io ;) Ma che sia distratto oramai l'abbiamo capito. Abituato male, nello studio in cui lavorava prima aveva la classica segretaria "penso a tutto io", qui invece o stiamo sul pezzo al 100% o saltiamo.

  • Franco Tiratore
    Autore originale
    16 giorni fa

    Aggiornamento. Siccome la ditta fornitrice non dava alcun riscontro alle mie email, gli ho telefonato. Mi hanno risposto in modo MOLTO seccato che verranno a sostituire la centralina tra qualche giorno. Il mio dubbio e': come fanno a dire che va sostituita la centralina se non conoscono la causa e il punto del guasto? A me sembra piu' un problema del motore... Vabbe' vedremo. Io intanto ho fatto un reportage fotografico della scheda, che risulta assolutamente priva di segni di briuciatura e senza componenti bruciati.

  • vecchiosetter
    16 giorni fa

    A volte, quando si ha a che fare con l elettronica, Si fa prima a sostituire che a cercare il danno ( pensa ai meccanici, se gli dici che L auto ha un lieve calo di rendimento una volta smontavano mezzo motore e Cercavano la causa, ora ti dicono 3000 euro e cambiamo la turbina :-) ) ma a te che interessa? Pure che cambino L intero portone nuovo il problema è loro, basta che funzioni.. tanto è gratis! :-)

    Franco Tiratore ha ringraziato vecchiosetter
  • Franco Tiratore
    Autore originale
    16 giorni fa

    La mia paura, probabilmente infondata, e' che si inventino un guasto che non esiste e che mi venga addebitata sostituzione e intervento. Questo perche' ho negato di pagargli l'intervento come da loro iniziale richiesta. Spero siano solo false preoccupazioni, ma nel dubbio ho fatto un bel po' di foto alla scheda della centralina.

  • Renata V.
    16 giorni fa

    prendi con le pinze quello che scrivo (ovvero verificalo), ma se ricordo giusto, la garanzia legale presuppone che se si presenta un guasto entro i primi 6 mesi si tratti di un difetto di fabbrica, e tocca al venditore contestare il difetto di fabbrica non al cliente. ovvero, nella mia intepretazion, l'unico modo che hanno per addebitarti i costi è che dopo una perizia dimostrino che hai manomesso o fatto un uso improprio del portone. ma ripeto controlla il testo della garanzia legale, a volte, basta far capire di essere a conoscenza dei propri diritti per evitare inutili lungaggini, e mi pare che in questo post ti siano stati dati molti strumenti utili da una persona competente.

    Franco Tiratore ha ringraziato Renata V.
  • Franco Tiratore
    Autore originale
    16 giorni fa
    Ultima modifica: 16 giorni fa

    Un eventuale danno alla centralina provocato dal mio impianto elettrico e' a mio carico. Giustamente.

  • vecchiosetter
    16 giorni fa
    Ultima modifica: 16 giorni fa

    Ma quanto costa questa centralina?

    Chiamare un tecnico Tuo di parte (prima che vengano a metterci mano) e farti fare una perizia del corretto funzionamento del tuo impianto elettrico e del malfunzionamento del cancello Potrebbe valerne la pena?

    Franco Tiratore ha ringraziato vecchiosetter
  • Franco Tiratore
    Autore originale
    16 giorni fa

    Devo verificare il costo, tutto il lavoro nel complesso e' venuto sui 3.000 Euro.

    Stasera provo a sentire il mio elettricista per un consulto intanto telefonico.

    C'e' da dire che la centralina, oltre ad avere fusibili ecc. ecc., leggo sul manuale che ha un sistema di protezione da sovralimentazioni.

    La persona che ha fisicamente eseguito il lavoro, un terzista del fornitore, dice che lui non ha competenze elettroniche ma che per la sua esperienza la centralina sembra a posto, perche' risponde a determinati comandi e quello che manca e' solo l'azione del motore.

    Tutto questo lo scrivo con gergo non tecnico perche' non sono un tecnico :-)

  • vecchiosetter
    16 giorni fa
    Ultima modifica: 16 giorni fa

    Che cambino la centralina, il motore o entrambi o anche l intera porta non è un problema tuo, l importante è che funzioni... quindi non starei a sindacare con il venditore su cosa possa essere, cosa faccia o cambi, digli solo che la porta deve funzionare e specifica chiaramente che non hai intenzione di sborsare un euro.

    Nel caso non si interessasse al problema, spesso una letterina inviata da un legale risulta molto convincente

    Franco Tiratore ha ringraziato vecchiosetter
  • Franco Tiratore
    Autore originale
    15 giorni fa

    Oggi e' stato a dare un'occhiata il mio elettricista e ha localizzato il problema. Ovviamente non ha toccato nulla ma almeno adesso abbiamo le idee abbastanza chiare. Nel frattempo, sono ancora in attesa che il fornitore del portone si faccia sentire riguardo alla data dell'intervento. PS: la soluzione proposta dal fornitore, la sostituzione della centralina, non risolvera' il problema

  • Virginie P.
    15 giorni fa
    Ultima modifica: 15 giorni fa

    Oh, e qual è il problema? Nell'impianto elettrico o nel componente elettrico del portone?

  • Franco Tiratore
    Autore originale
    13 giorni fa

    Cerco di spiegarlo anche se non sono un tecnico quindi usero' termini sbagliati... La centralina funziona perche' quando si preme il pulsante l'alimentazione arriva fino all'ingresso del motore (attraverso la catena e la guida). L'anomalia e' che in alcuni dei fili che partono o entrano nel motore, dove dovrebbe esserci tensione, in verita' a volte c'e' a volte no. Infatti ad un certo punto era partito, poi si e' ribloccato. Sembra quasi un contatto che a volte va e a volte no. Quindi sembra un problema di montaggio dei vari componenti del motore. Questo lo ha dedotto il mio elettricista che non ha niente a che fare con i fornitori.

  • Virginie P.
    12 giorni fa

    @Franco Tiratore, quindi il problema è nel motore, ed è responsabilità del fornitore, non tua, da quanto ho capito? Spero sia facilmente risolvibile, con poca spesa anche per il fornitore.

  • Franco Tiratore
    Autore originale
    11 giorni fa

    Non si stanno facendo piu' sentire. E il portone e' ancora bloccato. Dopo quanto tempo devo mandargli una PEC? Devo intimargli una data di intervento? Quale potrebbe essere un ragionevole intervallo di tempo per permettergli prima di organizzare l'intervento?

  • Virginie P.
    11 giorni fa
    Ultima modifica: 11 giorni fa

    Non aspettare, manda sia PEC che raccomandata A/R, subito.

    Franco Tiratore ha ringraziato Virginie P.
  • PRO
    Falegnameria Grelli
    11 giorni fa

    Li richiami subito.Chieda che le diano una data certa (meglio con una email) per risolvere il problema.Se saltano anche quella,più che una Pec da parte sua,la faccia mandare da un legale.

    Franco Tiratore ha ringraziato Falegnameria Grelli
  • Franco Tiratore
    Autore originale
    11 giorni fa

    Alle mail di richiesta data di intervento non hanno mai risposto. Gli avevo telefonato una settimana fa e, seccati, mi avevano detto che gli servivano un paio di giorni di tempo per organizzarsi. Mah.

  • Virginie P.
    11 giorni fa

    Seccati loro? E tu, allora? In fin dei conti, loro, dallo scambio, finora hanno ricevuto solo denaro buono, senza difetti, mentre tu un prodotto non funzionante, disagi e conseguente tensione nervosa. Altro che seccature... Il danneggiato sei solo tu.

    Io caricherei la dose, se non rispondono e subito, e pure bendisposti, chiederei anche il risarcimento dei danni, materiali, morali e biologici. Un portoncino di casa che non funziona e a cui basta magari solo un piccolo intervento per essere riparato non può diventare una causa legale, è assurdo. E' fare di una pulce un elefante. Lo capiranno, penso, se sono ragionevoli.

    Franco Tiratore ha ringraziato Virginie P.
  • Franco Tiratore
    Autore originale
    11 giorni fa

    Vorrei evitare di passare alle vie legali. Comunque un consulto l'ho gia' fatto.

  • Franco Tiratore
    Autore originale
    ieri

    Buongiorno, vi do un aggiornamento. Dopo miei continui solleciti, ancora in via amichevole, mi hanno finalmente dato risposta. Hanno detto che avrebbero sostituito la centralina (nonostante io avessi fatto notare che quasi sicuramente il problema fosse il motore). Ieri mattina hanno fatto l'intervento. Hanno perso mezza giornata per poi arrivare alla conclusione che il problema sta nel motore (.............). Lunedi' hanno detto che ritornano per sostituirlo. Sono quantomeno perplesso.

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.