giacca_home

rinnovo mobile libreria in living

giacca_home
il mese scorso

In questi lunghi giorni dentro casa guardo con occhi diversi tutto l'arredo e mi rendo conto di quanto sia poco armonico il mobile contenitore/libreria molto datato ma tanto utile nel living; vorrei rinnovarlo e nello stesso tempo "inglobarlo" nella stanza perchè così è ...slegato da tutto il resto sia nei colori che nell'impatto visivo. Avete qualche consiglio per migliorarlo? grazie mille

p.s. allego foto




Commenti (62)

  • giacca_home
    il mese scorso

    Giulia, prendo da subito suggerimento per abbassare quadri sopra il divano, la tv non entra nel mobile, dovrei togliere anche le mensole laterali.. eventule parete libreria di altro colore, ma quale?


  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    il mese scorso

    I casalinghi che sono esposti nella vetrinetta potresti riporli in altri contenitori?

  • Discussioni simili

    libreria su parete sala in ingresso

    Q

    (11) commenti
    Ciao Stefano, Ti chiedo scusa se ti sono sembrato arrogante, ma non avevo molto tempo a disposizione e volevo darti un aiuto, ma mi sono reso conto che non sapevo da dove partire. Le domande che ti ho fatto hanno come unico scopo quello di aiutarti a realizzare una libreria. La soluzione più semplice, dal punto di vista costruttivo, è quella di utilizzare delle cremagliere in acciaio con reggimensola , ne esistono di tutti i tipi, sono generalmente economiche e robuste e le puoi trovare in tutti i centri fai da te, li potrai anche trovare ripiani di vari materiali e costi. Potresti rivolgerti ad un grossista di pannelli in legno, ne esistono in tutte le città, e sono attrezzati per il taglio ed alcuni anche per le altre lavorazioni. Con un disegno preciso potresti chiedere di prepararti i vari componenti da verniciare ed assemblare. I materiali sono tantissimi e vanno dal truciolare grezzo ( meno di € 10/mq) a lamellari di legno duro , a partire da € 100 al mq. Mi associo al consiglio di Lia, e ti rinnovo il consiglio di farci sapere di più Buon Lavoro
    ... mostra di più

    Aiuto per una libreria in cartongesso

    Q

    (5) commenti
    vado controccorrente e invece dico che sarebbe perfetto poter congiungere cucina e soggiorno con un unico mobile! Ha a disposizione una parete di quasi 10 metri e potrebbe essere arredata in modo stupendo con un'unico arredo che dalla cucina passa ad una libreria per terminare in un living/studiolo... il tutto con un mobile integrato. Certamente potrà usare quella parete con nicchie in cartongesso, ma se l'obiettivo è creare qualcosa di unico credo che la strada non sia quella giusta... Chiaramente scrivo senza conoscere le condizioni dell'appartamento, dell'arredo esistente, e nemmeno della parte economica ma se dovessi suggerire ad un mio cliente proporrei di eliminare l'unico tramezzo di cucina per creare un mobile unico e sorprendente che leghi i due ambienti
    ... mostra di più

    Cambiare colore a mobile libreria

    Q

    (47) commenti
    Che bello essere ancora in tempo per dire la mia... Quel mobile è bellissimo! Io lo lascerei così senza ombra di dubbio. In un contesto così minimal e moderno si rischia di perdere il senso di "casa", un luogo che ci accoglie e protegge -a mio parere, ovviamente- Cosa fare allora? Ritengo che il mobile non risulti troppo classico o datato rispetto all'ambiente, col suo bel legno scuro però scalda molto e rende tutto più vicino all'archetipo di casa-focolare, quindi lo lascerei così. Ovviamente va integrato il legno scuro nel resto dell'open space, dettaglio che a mio avviso non guasterebbe affatto. Bastano, come ti hanno detto sopra, delle cornici, un bel vaso, un tavolino o una bella sedia di design. Comunque, lo stato del living è sempre lo stesso o sei andato avanti?
    ... mostra di più

    Come organizzare la zona Living?

    Q

    (3) commenti
    anche io ho nicchia da chiudere farò tutto chiuso colore bianco su misura , sono disordinata e non mi conviene usare le aperture a giorno ! Sto guardando sulle riviste ci sono ditte tipo Rimadesio o anche altre che fanno sia porte che armadi e poi vedere anche preventivi di falegnami ....ma penso a tutto chiuso
    ... mostra di più
  • casadolcecasa
    il mese scorso

    Una curiosità: la libreria è in laminato o legno? Avrei detto il primo... Io comincerei col togliere le ante in vetro e vedere che effetto fa. La stanza in generale, sia per luminosità sia per assetto mi piace. Anche secondo me inscatolare la libreria non risolverebbe molto a livello di estetica, però, e sarebbe comunque un costo.

  • PRO
    U&D Utile e Dilettevole
    il mese scorso

    Sai cosa potresti fare:

    Dipingi tutto il mobile con la cementite bianca,cambia il vetro e metti un vetro sabbiato così che non si vede l interno;

    poi fai aggiungere qualche sportello sempre in vetro sabbiato e diventerà molto più leggero a livello visivo;

    Altro suggerimento cambia il tessuto anche del divano e tutto la sala sarà nuova!

    grazie.

    Andrea

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    il mese scorso

    Prima di cimentarti con il restyling riorganizzerei gli elementi contenuti nella libreria. farei fare delle nuove ante sui due laterali che chiudano tutta l’altezza del mobile, e fai fare un nuovo elemento x la tv. Sceglierei il bianco come colore x ante e nuovo elemento tv e poi studierei un intervento decorativo sulla parete ma dalle foto non ci sono sufficienti elementi. Presumo che il tavolino sia un Gae Aulenti, non lo sostituirei.

  • Nina
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Ma le mensole centrali sembrano imbarcate, potrebbe essere solo un brutto effetto della foto?

    Nel caso in cui non sia particolarmente di pregio, eliminerei l’intero mobile e comprerei una parete componibile nuova, da modulare a piacere e più bassa.

    In caso in cui si voglia mantenere questa, sicuramente vanno eliminate le ante lunghe, sostituito le mensole interne di vetro uniformandole alle altre e quindi tutto deve diventare libreria. Sostituirei anche le ante basse. Se è un laminato e non avete buona manualità, lascerei perdere il fai da te per cambiare colore al mobile

    Diversamente non avrà mai un aspetto moderno...se vale la pena la spesa di un professionista, puoi provare

  • casadolcecasa
    il mese scorso

    Non avrei saputo riconoscerne l'origine, ma il tavolino piace anche a me e lo terrei!

  • giacca_home
    il mese scorso

    Intanto ringrazio tutti che però vedo concordi nel cambiare completamente mobile! Ci penseremo.. nel frattempo cerco di dare spiegazioni:

    x Officine, sì contengono casalinghi che non saprei diversamente dove mettere..e idea di ante laterali per chiudere mobile da tenere molto in considerazione

    x Casadolcecasa, è laminato in effetti e si è pure scolorito..

    x U&D il divano porta i segni del gatto che avevamo, era un bel divano Relaxia, se lo facessimo rivestire ci costerebbe troppo?

    X Nina, vero una mensola è imbarcata...

  • PRO
    U&D Utile e Dilettevole
    il mese scorso

    Il divano lo conosco e lo abbiamo già fatto tempo fa.....costo tappezzeria circa 150 euro più il tessuto.....ritiriamo e consegna 40 euro.

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    il mese scorso

    Ciao giacca_home, come anche altri hanno già considerato, non credo valga la pena modificare e riverniciare il mobile, meglio cominciare a mettere da parte qualche soldino per pensare ad una soluzione che meglio si integri con il resto degli arredi (complimenti per le sedute ed il mitico tavolino, sono molto belli e senza tempo), potrebbe essere il regalo da farvi a Natale.

    Vorrei anche proporti un'alternativa: perchè non invertire tra loro le posizioni del divano e del (futuro) mobile?

    Il divano così nella nicchia lo vedo sacrificato mentre, al contrario, sarebbe l'ideale un arredo su misura che la sfruttasse, sotto solo uno schizzo per darti l'idea:



    Pensavo ad un mobile contenitore, basso ma sospeso da terra, per i tuoi utensili da cucina e sopra la tv appoggiata o fissata a parete (da verificare se sia possibile portare il cavo antenna su quella parete). Sopra ho disegnato solo poche mensole ma potrebbe essere su disegno secondo le tue esigenze. Nicchia, mobile e mensole potrebbero essere tutti verniciati con un colore a contrasto o rimanere bianchi e "sparire" nella parete.

    Se mi permetti l'osservazione, cercherei in ogni caso di alleggerirmi delle tante enciclopedie che vedo sulla libreria, potreste donarle.



  • PRO
    Maria Elisa Sveltici
    il mese scorso

    Buongiorno!

    per sentirti più a tuo agio nella tua casa, innanzitutto rinnova l'ambiente dando più spazio e importanza agli oggetti che adesso per te sono importanti, togliendo tutto ciò che è superfluo e ridisponendo libri e oggetti.

    Se ti è possibile, dona i libri in biblioteca, di cui non hai più bisogno e quelli che tieni alternali in verticale e in orizzontale.

    Su alcuni di questi inserisci dell'argenteria, che ora è nella vetrina e dai più leggerezza e dinamicità.

    La parete del divano potresti dipingerla di un colore del tappeto, ad esempio il verde salvia, che bilancerebbe il colore caldo del parquet e farebbe risaltare il divano, i cuscini e il tappeto molto ben coordinati. In questo modo rinnoverai l'ambiente !

    Esempio di prima e dopo





  • giacca_home
    il mese scorso

    Vi ringrazio tutti tantissimo, mi date molti spunti su cui lavorare...l'idea di Chiara di invertire l'avevamo già presa in considerazione circa 20 anni fa quando siamo entrati in questa casa, ma da quella nicchia, da quel divano, si gode di un panorama sul mare che merita assolutamente...detto questo non è impossibile il cambio in modo di non avere più l'impatto, appena entrati in sala, dell'imponente libreria. Inoltre i libri...è ora di svecchiare il tutto, me ne rendo conto e farò tesoro di tutti i suggerimenti per alleggerire le mensile, inparticolare quelli di Maria Elisa perchè è vero che certi pezzi di argenteria meriterebbero più visibilità.grazie di nuovo.

  • Nina
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Capisco il consiglio di sistemare un po’ le mensole e condivido, ma i libri non sono un oggetto di decoro ornamentale, da togliere, girare o abbinare per colore. Anzi @Maria Elisa Sveltici, i libri sdraiati in orizzontale si rovinano e si ammuffiscono prima...!

    @giacca_home se alcuni volumi che hai sono ormai diventati solo decoro, tipo le vecchie enciclopedie, posso capire l'ipotesi di regalarle a qualche biblioteca.

    Fai una bella cernita, se ritieni che ce ne sia bisogno, così quando acquisterai il nuovo mobile saprai meglio gli spazi che dovrai dedicare ad ogni oggetto. E non mischiare libri a bicchieri o peggio di tutti, a fogli e documenti sparsi .

    Se le enciclopedie non sono da eliminare posizionale tutte in alto o tutte in colonna, usando le tre mensole in verticale accanto alla finestra.

    Le librerie sono belle proprio perché contengono libri, non vanno sfrondati quelli ma il resto del l’oggettistica.

  • Nina
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Nell’attesa, come ti ha consigliato @Maria Elisa Sveltici, sistemala un po’.

    in particolare le mensole che ho evidenziato sono assolutamente da “ripulire” e già vedresti un buon risultato.

    Quelle verso la finestra, che contengono libri e fogli, metti tutto in orizzontale.

    Elimina tutti i bicchierini, vasetti e oggetti di vetro che sono davanti ai libri.

    Appronta un carrellino accanto alla libreria, sulla sinistra vedo una parte di parete vuota) e sistemaci il bar con tutte le bottiglie e i bicchieri.

    Vedrai che differenza



  • Nina
    il mese scorso

    @Maria Elisa Sveltici la foto che hai postato è un tuo progetto? È possibile vedere anche il resto della stanza?

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Il consiglio di togliere i libri da una libreria mi sembra un'eresia! Come e' possibile arrivare a tanto? Il tavolino di fontana arte a me piace, ma e' un po' piccolo come misura rispetto al divano (sara' che sono abituata a quello grande che ha mia sorella). Di fianco starebbe male? Quanto alla libreria la farei tutta bianca ed eliminerei le ante

  • giacca_home
    il mese scorso

    Non li butterei di certo! magari li sposto come mi è stato suggerito, tutti da un lato sistemandoli meglio. La libreria...work in progress...

  • PRO
    Maria Elisa Sveltici
    il mese scorso

    Il decluttering è il primo punto di partenza per rinnovare i propri spazi, eliminando il superfluo per noi, in questo momento, archiviando "cose" del passato che possono essere bellissimi ricordi, e che potrebbero prendere posto in una bella scatola o addirittura donati.

    Il mio progetto di Home staging completo :

    https://www.houzz.it/hznb/progetti/villa-gold-pj-vj~5702268

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Maria Elisa Sveltici vedo che i libri non sono la sua passione. Girarli per non vedere le coste magari colorate dal mio punto di vista è qualcosa di assurdo, se uno legge ovviamente :)

    giacca_home meno male (sempre parlando di libri)! Potrebbe spostare i faldoni che le ha indicato Nina mettendoli nella parte bassa chiusa, perché sembrano cose scolastiche o di altro tipo e in effetti fanno disordine :)

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    il mese scorso

    Anche sul tavolino vanno lasciati pochi oggetti, uno solo basta magari colorato. Quel tavolino è talmente bello che troppe cose sopra ne offuscano la bellezza

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Quello della collega è un progetto/allestimento di Home Staging finalizzato alla vendita dell'immobile, ovviamente credo che nessuno a casa propria si sognerebbe di tenere i propri libri capovolti. Nello specifico lo scopo è di far risaltare la casa attraverso le immagini dell'annuncio immobiliare rendendola attraente, luminosa e spaziosa: è la casa ad essere in vendita e non ciò che contiene vale a dire mobili, quadri, oggetti e libri. Credo poi sia lampante la differenza tra libri ed enciclopedie, mi riferisco a quelle "classiche" che dovrebbero o meglio dovevano raccogliere tutto lo scibile umano, quelle più datate sono ormai obsolete per tante delle informazioni che contengono, ad esempio quelle di carattere scientifico e tecnologico. Per quanto i volumi siano belli, preziosi e costosi (forse è per questo che anche il mio papà 80enne rifiuta di liberarsene) credo sarebbero più utili in una biblioteca per la consultazione "storica" e di ricerca degli argomenti trattati. Mia opinione personale.

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    il mese scorso

    Quello che viene suggerito è di donare il superfluo o ciò che non piace più, negli anni anche i gusti cambiano, e che magari solo per pigrizia accumuliamo. Tra questi anche i libri, magari acquistati, letti, non piaciuti ma comunque conservati, non è meglio donarli a chi saprà apprezzarli visto che non verranno riletti?

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Chiara Home Staging and Interiors hai ragione. Mio padre, gran lettore e vero intellettuale, a parte l'enciclopedia Europea (pochi volumi ma ben scritti), le ha sempre aborrite, come pure io e quindi se l'intento era quello chiedo scusa a Maria Elisa Sveltici. Avevo visto le foto dal cellulare e senza occhiali. Siccome lavoro con le case editrici, sempre più in crisi perché la gente non legge più, sono di parte, non posso farci nulla (ma io non potrei mai separarmi dai libri, in nessun caso) :D

  • giacca_home
    il mese scorso

    in effetti è molto più grande del mio il tavolino....

  • PRO
    silvia.ben.abitare
    il mese scorso

    Buongiorno Patrizia,

    ti descrivo la soluzione che avrei pensato per “salvare” la tua libreria rinfrescando l’insieme. Sono d’accordo con chi dice che forse sarebbe il caso di sostituirla, ma nel mio lavoro tengo molto in considerazione quando un cliente ha difficoltà a staccarsi da un mobile e considero che la sua trasformazione possa essere un passaggio evolutivo importante (ma di questo parleremo meglio nel consulto gratuito che hai richiesto).

    Ho immaginato delle “spalle” in muratura (suggerirei in gasbeton, leggero, economico, facile da posare) della profondità della libreria e dello spessore di 20 cm, che possano movimentare l’intera parete. La parte orizzontale in alto potrebbe essere in polistirolo espanso (più leggero e facile da incollare). Consigliati comunque con chi farà il lavoro. L’importante è che tutto sia rasato con lo stesso materiale. Come vedrai dal disegno queste spallette formano come due grandi nicchie ai due estremi della stanza ed una piccola nicchia al centro. Purtroppo non possiamo arrivare fino ai due estremi del locale, perché ci sono i termosifoni… ho pensato 2 o 3 alternative di soluzione, ma ne parliamo poi.

    Nella grande nicchia di destra si inserisce in misura la libreria, in quella simmetrica a sinistra restano il comò ed il quadro (centrati nella nicchia), in quella centrale di un metro (20 di spalletta + 60 di nicchia + 20 di spalletta) puoi mettere dei ripiani in cristallo, e magari in basso un cesto contenitore. Agli estremi verso le pareti qualche altra mensola in cristallo che parte da sopra l’altezza dei termosifoni.

    Veniamo alla libreria vera e propria: togli le ante in vetro, se puoi togli anche i ripiani in cristallo, tranne magari uno (dovresti farcela perché abbiamo creato altre mensole), dai sullo sfondo un primer che simuli la muratura e tinteggia con lo stesso bianco dell’intera parete di sfondo (come se la libreria fosse senza schienale in quella parte). In questo modo, con meno oggetti all’interno e lo sfondo bianco acquisterai leggerezza. Elimina se puoi il ripiano della libreria imbarcato, fai lo stesso lavoro con primer + tinta bianca sul fondo e, se proprio ti serve quello spazio per i libri considera di sostituire il ripiano imbarcato con uno in cristallo, o forse puoi azzardare a metterne uno in legno e trattarlo con primer + tinta bianca. Quindi rinnova le ante in basso a destra e a sinistra, con una vernice lucida dello stesso colore delle spallette in muratura (gasbeton), o con una tappezzeria intonata, o forse anche in bianco opaco. E sostituisce le maniglie (più lineari e moderne! magari cromate come le gambe delle poltroncine che hai accanto). Potresti fare lo stesso anche con le ante e cassetti della parte centrale, se ti sono indispensabili, ma se riesci eliminale del tutto e lascia aperto, magari attrezzando di nuovo con dei cesti contenitori…

    Veniamo al colore della struttura in gasbeton da costruire: nel disegno ti propongo un azzurro-salvia, un po’ più spento/grigio (e più raffinato) di un verde acqua, pescandolo dalla palette del kilim che vedo a terra: è un colore fresco, inutile dire che si addice al posto di mare, ma è in una nuance più raffinata e adatta ad una “prima casa”, integrandosi con i rossi che ami, mi sembra, in modo abbastanza originale ed elegante. E credo riprenda anche il tavolo da pranzo che dovrebbe essere in un cristallo azzurrato. Sui colori comunque spendiamo un po’ di tempo nella call, proprio perché c’è una riflessione feng shui da fare.

    Se l’insieme ti piace, saranno da togliere i cuscini a righe dal divano. Parlerei anche dei quadri lì sopra e relative cornici…



  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    il mese scorso

    del comò non sapevamo nulla.......

  • giacca_home
    il mese scorso

    Hai fatto un gran bel lavoro, riguardo punto per punto poi ci sentiamo.

  • giacca_home
    il mese scorso

    Il comò è dal lato della libreria dove c'è la vetrina, davanti al tavolo da pranzo.


  • PRO
    silvia.ben.abitare
    il mese scorso

    Ho inserito un comò e una libreria da repertorio, spero che possano rendere l'idea...


  • Nina
    il mese scorso

    Mi sfugge il senso di tenere un laminato imbarcato e scolorito, per cui di certo non di pregio, e spendere soldi ed energia per colorarlo e crearci intorno una struttura fissa.

    Probabilmente con la stessa cifra acquisteresti una libreria nuova, magari anche più bassa che non incomba così sulla stanza.

    Ma sono scelte soggettive...Giacca_home a te la scelta :-)

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    il mese scorso

    Sarebbe bello ed interessante avere foto di tutte le pareti della stanza e magari le sue misure, compresa quella da cui si gode un invidiatissimo, lasciamelo dire, panorama...

  • giacca_home
    28 giorni fa

    Per Chiara Home, ecco la parete al completo....non riesco a fare di meglio... di fronte c'è il divano.


  • casadolcecasa
    28 giorni fa

    Ribadisco che a me questo ambiente piace, anche se concordo con te giacca, la libreria non c'entra e non è esaltante. Secondo me la scelta è questa: se sei pronto a eliminarla quando potrai, prova per il momento a dipingerla, direi di bianco. Molti si sono cimentati con la chalk paint (vedi questo post di un blog americano: il risultato nel suo caso visivamente è senz'altro di impatto: ha dipinto anche i vetri!) http://www.dovecottageblog.com/2018/01/painting-melamine-glass-wardrobes.html

    Secondo me questo è un approccio sufficientemente economico da non rendere preferibile l'acquisto di un'altra libreria (direi neanche dall'ikea) e che accompagnato da un minimo di restyling degli oggetti contenuti all'interno della libreria, può darti soddisfazione e migliorare l'intero ambiente.

  • PRO
    silvia.ben.abitare
    27 giorni fa

    La chalk paint può essere un'ottima soluzione per le ante, perchè può essere utilizzata direttamente - cioè senza un primer e senza carteggiare - anche su un laminato (questo vale almeno per le migliori marche, ma va sempre verificato). Ha un costo non proprio economico (30€/litro per le marche migliori), in compenso rende molto (circa 10 mq/l sempre per le marche migliori), anche se bisogna darne minimo due mani per il legno, temo di più per il laminato. Il risultato è molto gessoso (chalk appunto) e delicato (si riga facilmente), l'effetto quello tipicamente shabby. Necessita quindi sempre di una finitura, che di regola è una cera, ma potrebbe essere una vernice fissativa (annullando un po' l'effetto shabby).

    Vale la pena quindi, prima di imbarcarsi nel lavoro di valutare se piace l'effetto che si otterrà.

  • maurizio stagnaro
    27 giorni fa

    Sono d'accordo con silvia.ben.abitare. La chalk si usa di solito proprio per ottenere l'effetto shabby, altrimenti non ne vale la pena. L'unico vantaggio qui sarebbe quello di non dover carteggiare, ma una bomboletta di primer fa lo stesso risultato in meno tempo e con meno spesa. Le chalk che costano meno infatti rendono meno, quindi il prezzo a mq alla fine è sempre lo stesso.

  • casadolcecasa
    27 giorni fa

    La parte tecnica dell'intervento è da studiare. Io non sono una bricoleur esperta, il risultato fotografico dell'intervento che ho linkato era interessante, partendo da un laminato simile a quello di Giacca, ma se con un buon primer e una vernice normale si ottiene lo stesso effetto ben venga! Bisognerebbe far intervenire un esperto;) Comunque costa un po' di sudore e un po' di soldi, ovvio! Penso però che intervenire con cartongesso costi almeno altrettanto e sia più inutilmente definitivo (costruiamo una cosa appositamente per un mobile che non ci piace?) e smantellare la libreria e sostituirla con qualcosa di altrettanto capiente abbia un costo maggiore (tuttavia ne vale la pena!).


  • Nina
    27 giorni fa
    Ultima modifica: 27 giorni fa

    giacca_home, budget a parte, il lavoro che ti si prospetta per ricolorarla non è affatto, ma davvero affatto così semplice.

    È una fatica non solo per la dimensione generosa del mobile, ma anche per il materiale poco duttile e un po’ logoro su cui vai ad agire.

    Devi avere un’ottima manualità, non soffrire di mal di schiena e accontentarti di avere inevitabili difetti.

    Poi, chiaro, se il costo vince su tutto è un’ipotesi da valutare, ma non facciamola così facile!!

    L'esempio di risultato che ha postato casadolcecasa è ben riuscito, ma parliamo di ante chiuse. Qui c’è una superficie completamente aperta sulla quale il colore andrà steso con estrema precisione dentro, fuori e soprattuttosu ogni ripiano, che con la sollecitazione dello spostamento di libri e oggetti, deve essere perfetto.

    Personalmente mi limiterei a ordinare i ripiani, mettendo a budget l’acquisto futuro di un mobile nuovo.

  • giacca_home
    27 giorni fa

    Ho preso nota di tutti i vostri consigli, in pratica ognuno di voi mi ha suggerito qualcosa di utile, concreto, mi avete aperto gli occhi su molte cose che pensavo facili senza rendermene conto, ma anche soluzioni creative che mi sono piaciute.

    Ora, con tutto questo bagaglio, valuterò meglio la situazione e deciderò come procedere. Grazie grazie a tutti voi!!!

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    27 giorni fa

    Grazie giacca_home della foto, speravo di vedere lo scorcio di mare di cui parlavi, in questo periodo di reclusione se ne ha ancora più voglia :-))

  • giacca_home
    27 giorni fa

    Chiara ti accontento....da un lato est, dall'altro ovest..



  • casadolcecasa
    27 giorni fa

    ah beh:) e che ti importa della libreria?? ^^ goditi il mare!

  • fufust
    24 giorni fa

    Spero di non essere azzannata dai pro ... ma ... giusto per passare il tempo ... e farsi un giretto nel sito dell'Ikea? un mobile/libreria semplicissimo, bianco ... no?

    Ti posto la foto delle mie librerie Besta, pagate entrambe 500 euro circa, acquistate 12 anni fa in una situazione di emergenza, con l'intenzione di sostituirle ben presto e poi, come spesso accade, rimaste lì. Sono ancora perfette, i cassetti scorrono e le ante si chiudono senza problemi.

    Per quanto riguarda i libri, anch'io non riesco a decidermi a eliminare le vecchie enciclopedie, inoltre NESSUNO le vuole! invece, la scorsa estate, approfittando della forzata inattività dovuta alla convalescenza da un intervento, ho effettuato una cernita tra i libri che ormai non sapevo più dove mettere, nonostante in casa abbia altre tre librerie oltre alle due della foto. Ho eliminato tutti i vari romanzi e romanzetti che si leggono una volta e basta, regalandoli alla biblioteca dello stabilimento balneare che frequento d'estate. Adesso compro solo i libri che vale la pena di conservare e i romanzi/relax li leggo sul kindle e risparmio spazio e soldi.

    Ah ... anche dalle mie finestre vedo un po' di mare! Ciao!




  • Semplice utente non pro
    23 giorni fa
    Ultima modifica: 23 giorni fa

    E uniformare invece le ante e i frontalini dei cassetti al resto della libreria, facendoli sostituire da un falegname o facendoglieli impiallacciare con un'essenza o un laminato uguale al resto?



  • giacca_home
    23 giorni fa

    Grazie a Fufust e all'ultimo utente, all'Ikea appena possibile andremo a dare un'occhiata.

  • fufust
    23 giorni fa

    Non intendevo di andarci fisicamente, ma di fare un giretto sul sito online, finchè siamo in casa!

  • PRO
    Flavia Case Felici
    23 giorni fa

    Qualunque sia la tua decisione, ti consiglio di scegliere il bianco per una nuova libreria o dare nuova vita al tuo mobile. Rischi altrimenti un pasticcio di stili e colori. Un’altra vernice, che offre ottimi risultati, ma di non facile applicazione è piuttosto costosa è la sottosopra. L’ho usata di recente per il recupero di un mobile marrone, che i clienti non volevano eliminare, e il risultato è stato molto soddisfacente.

  • casadolcecasa
    22 giorni fa

    Io personalmente procederei come fufust, dritta all'ikea, cercando di vendere l'altro mobile. E' un consiglio un po' così, però: vai comunque a spendere e magari il risultato non è la perfezione (ma a mio parere sarebbe molto molto meglio di quello che c'è ora).

  • fufust
    22 giorni fa

    Lo ribadisco: non intendevo consigliarti di comprare all'Ikea, ma semplicemente di sfruttare il tempo che dobbiamo trascorrere in casa per guardare le numerose ambientazioni di pareti attrezzate semplici e bianche che trovi sul loro sito e trarne utili spunti per il tuo salotto. ciao!

  • giacca_home
    22 giorni fa

    x fufust e casadolcecasa: presa sicuramente in considerazione la soluzione Ikea ma preferisco aspettare....appena si può andare di persona vado a dare un'occhiata.

  • giacca_home
    22 giorni fa

    Anche perchè all'Ikea si trova del personale che fa un preventivo e una bozza di progetto.

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.