antek78

Fughe pavimento Kerakoll o Mapei - Consigli

antek78
5 anni fa

Buongiorno.

Per il pavimento della mia abitazione, sto facendo posare un grès porcellanato effetto legno Marazzi Treverktrend Rovere Naturale 19X150 e tra qualche giorno verrà passato lo stucco per le fughe da 2 mm. Vorrei trovare la soluzione migliore per minimizzare la presenza delle fughe utilizzando uno stucco tono su tono e rendere il pavimento quanto più uniforme possibile. L'impresa costruttrice sta utilizzando prodotti Mapei e ha individuato il colore N.133, mentre la Marazzi, di suo, consiglia il N.52 della Kerakoll. I prodotti sono abbastanza simili nella colorazione, ma non ne conosco eventuali pregi e difetti. Potreste darmi suggerimenti e/o consigli?

Grazie

Marazzi Treverktrend Rovere Naturale
Stucco Mapei N.133
Stucco Kerakoll N.52

Commenti (49)

  • lascot.896
    4 anni fa

    Buongiorno! E' possibile sapere quale è stata la sua scelta?

  • antek78
    Autore originale
    4 anni fa
    Ho seguito i consigli dettati da Marazzi. Kerakoll n.52.
    Soddisfatto del risultato.
  • Discussioni simili

    suggerimenti per pavimento senza fughe

    Q

    (65) commenti
    per rispondere a Franca Lenzi, no il laminato pvc come lo chiami tu, penso sia il pvc accoppiato a un pannello in hdf, non ha uguali caratteristiche del pvc vero e propio, la grande diffrenza è che, il laminato pvc (per capirci) è sensibile all'umidità in quanto il supporto è un pannello in legno ad alta densità mentre il pvc (lvt) vero no, attenzione che la maggioranza (non tutti) dei pvc (lvt) sono sensibili alla temperatura. Quindi attenta alle perdite di acqua accidentali.
    ... mostra di più

    Pavimento senza fughe. Consigli

    Q

    (12) commenti
    Salve. noi siamo estremamnete soddisfatti del pavimento in microcemento fatto circa un anno fa in salone (a suo tempo ci eravamo documentati proprio sul sito www.microtopping.it per poi affidarci ad un fornitore/posatore vicino a noi). I vantaggi sono molteplici: oltre alla superfice continua, infinita scelta di colori e sfumature, di finiture, lavorazione anche in verticale (noi lo abbiamo esteso al mobile/parete dedicato all'angolo stereo/TV), spessore molto contenuto e costo inferiore rispetto ad altre soluzioni. Con lo stesso materiale abbiamo rifatto anche il top della cucina, lavello compreso! Probabilmente è un po' più delicato di parquet o gres. Auguri e buon lavoro
    ... mostra di più

    aiuto! fughe del pavimento troppo basse....

    Q

    (7) commenti
    Buona sera Sarà..Il problema di base è che il piastrellista che ha sigillato le mattonelle quando ha fatto la stuccatura l'ha tirata subito senza aspettare che il materiale si ritirasse un po'. Nel passare la spugna che di solito usano per pulire, è venuto via la parte superiore del sigillante ed ecco che le risulta la fuga più bassa. Riaolvere il problema non è semplice adesso..potrebbe farsi fare un'altra stuccatura, su quella già fatta, ma non è garantita che tenga. L'umica cosa che potrebbe usare, ma sempre con un interrogativo, è uno sigillante epossidico..essendo quest'ultimo una resina dovrebbe tenere..ma è sempre una cosa tattoppata...! comunque fossi in lei chiederei i danni al piastrellista essendo un lavoro non fatto a regola d'arte..!
    ... mostra di più

    Pavimento con fughe troppo scure

    Q

    (9) commenti
    Fuga Fresca è una resina acrilica colorata, quindi la fuga resterà del colore applicato. Copre perfettamente, anche una fuga scura su cui si applica la tonalità più chiara. Fino ad ora le persone che conosco e lo hanno usato sono soddisfatte. Qui la scheda tecnica https://www.mapei.com/it/it/prodotti-e-soluzioni/prodotti/dettaglio/fuga-fresca. Faccia comunque prima una prova, sotto a un mobile, per vedere l'effetto prima e dopo.
    ... mostra di più
  • lascot.896
    4 anni fa

    Grazie mille! ho appena scelto il suo stesso pavimento e la mia preoccupazione sono proprio le fughe

  • Angelo Frappietri
    4 anni fa
    è possibile vedere una foto del pavimento finito?
  • lascot.896
    4 anni fa

    Stavo per chiedere la stessa cosa ad antek78 :)

  • Federica Giovannetti
    4 anni fa
    Anche io gradirei la foto...
  • PRO
    Architetto Michele Abbate
    4 anni fa

    Se posso darvi un consiglio, mi scuso con antek78 perché per lui sono arrivato tardi, spendete di più ma prendete fugalite parquet di kerakoll, oppure sempre fugalite ma invisibile. Federica già sa di che parlo. La differenza è che non si tratta di un fugante a base cementizia, conserva inalterato negli anni il colore scelto ed è anche più igienico. l'unico punto negativo è che costa 5 volte di più, ma ne vale davvero la pena. I fuganti a base cementizia, tutti, siano essi Mapei o Kerakoll Fugabella, fanno tutti la stessa fine nel tempo: si scuriscono tantissimo fino a tendere al grigio-nero.

    P.S. Federica non ricordo se te l'ho detto già, al limite mi ripeto :-) il fugalite parquet, in una delle sue tante colorazioni, è quello che c'è nella foto che hai scaricato dal mio spazio. Ah! Grazie per averlo fatto :-)

  • Federica Giovannetti
    4 anni fa
    Ultima modifica: 4 anni fa

    Grazie mille Architetto Abbate, ricordo bene questo consiglio! A proposito ho avuto modo di visionare qualche gres effetto legno e mi permetto di approfittare della sua disponibilità: sono indecisa tra Marazzi Treverkhome acero (2 e 4) e Cerdomus Othello Oak (1 e 3), l'arredamento è moderno ma non troppo, consideri che il divano, che è la parte più importante del soggiorno, è rosso Frau modello Salomè. Ho scelto colori chiari perché ho vari mobili in legno sui toni caldi. Le fughe da 1 o 2 mm? Il riscaldamento è a pavimento. Grazie mille!!! Sarei comunque contenta di ricevere consigli da tutti!

    foto 1

    foto 2


    foto 3
    foto 4

  • Federica Giovannetti
    4 anni fa

    Grazie mille, sempre gentilissimo, spero che il posatore (che purtroppo non scelgo io perché la casa la sta costruendo un'impresa) mi metta lo stucco epossidico (ne dubito!) e ascolti le mie richieste!!

  • PRO
    Architetto Michele Abbate
    4 anni fa

    Beh! Basta dargli il quantum in più. Ripeto il rapporto è uno a cinque. Ovviamente ti fai dire il prezzo della posa della fuga e su quelprezzo gli dai il di più dovuto. Non dovrebbero esserci problemi, anche se so che dovrai insistere e non poco, ma alla fine se insisti la spunti.

  • antek78
    Autore originale
    4 anni fa
    Questo è il risultato finale. Purtroppo la foto non rende molto, in quanto, per via di altri lavori in corso, al pavimento non è ancora stata fatta la pulizia finale.
  • PRO
    Falegnameria su misura
    4 anni fa
    Ultima modifica: 4 anni fa

    Mi fa piacere rileggerti antek78 .

  • antek78
    Autore originale
    4 anni fa
    E perché mai dovrei limitarmi? Ho sempre avuto la coscienza a posto!
  • lascot.896
    4 anni fa

    grazie mille antek78 per la foto e all' architetto Michele Abbate per i consigli




  • PRO
    Pavimenti Casale S.r.l.
    4 anni fa

    Mapei, Kerakoll o anche Cercol. Tutti prodotti validissimi.

  • mart_do
    4 anni fa
    Salve vorrei un consiglio,anche io ho scelto un Gres effetto legno
    Woodchoice sugar di ragno
    L’impresa mi ha sbagliato il colore delle fughe e ora dobbiamo correre ai ripari con fuga fresca mapei
    purtroppo non posso più scegliere kerakol 52 consigliato dalla casa ma fuga fresca 133 che dovrebbe essere simile
    Vi siete mai trovati in questa situazione ?sapete il risultato?avete qualche modo alternativo per risolvere la cosa?accetto volentieri consigli
    io sono disperata ho un pavimento gessato
  • Federica Giovannetti
    4 anni fa
    Mart_do:non so se nel frattempo hai risolto per le tue fughe... Comunque ti posso consigliare fuga fresca di Mapei per modificare il colore. Credo però che nel tempo scuriranno...
  • Michela Merlino
    3 anni fa
    Salve ha tutti i miei piastrellistri hanno appena posato le piastrelle hanno iniziato a fugare le piastrelle della camera da letto avevamo scelto il fugabio della kerakoll il risultato a lavoro finito è molto bello ma adesso mi sorgono mille dubbi!!! leggendo parecchie recensioni di chi ha usato questo prodotto tutti si lamentano del cambiamento di colore o di scolorimenti vari.... Così presa dal panico penso che in tutto il resto della casa metterò fugabella di kerakoll sempre n12 quindi stesso colore del precedente.... AIUTO!!! Vi prego ho bisogno di consigli.
  • PRO
    Architetto Michele Abbate
    3 anni fa

    Con il fugalite bio questo problema non l'ho mai riscontrato eppure faccio usare solo quello ormai da anni.

  • Michela Merlino
    3 anni fa
    Visto che lei è esperto di questo prodotto.. Per togliere i residui basta il fugasoap kerakol? Grazie ancora
  • PRO
    Architetto Michele Abbate
    3 anni fa

    Qui in genere, le imprese che lo posano, poi provvedono anche la pulizia, con appositi prodotti e appositi macchinari. Non sempre però. Dove non lo hanno fatto, hanno usato tre parti di acqua ed una di aceto bianco. Con tanto olio di gomito però.

  • Michela Merlino
    3 anni fa
    Gazie.. Qui pultroppo niente pulitura...prima dei suoi consigli avevo dato predisposizioni ai piastrellisti di usare ancora kerakol fugabio per il bagno, mentre per i restanti ambienti continuare con kerakol fugabella... Me lo sconsiglia?
  • PRO
    Architetto Michele Abbate
    3 anni fa

    Al fugabella preferisco il mapei: trovo sia migliore per quanto riguarda i fuganti a base cementizia. Se fosse un mio cantiere e lei una mia cliente, le consiglierei di utilizzare ovunque il fugalite bio. Le ripeto io lo uso ovunque ne valga la pena senza mai aver riscontrato i problemi da lei descritti, mentre i fuganti a base cemento si che cambiano colore. Non è che forse si confonde il fugabella con il fugalite? Il più delle volte ho utilizzato l'effetto parquet, ma anche il trasparente, senza alcun problema, se si esclude l'olio di gomito necessario per la successiva pulizia.

  • Michela Merlino
    3 anni fa
    Grazie mille seguirò il suo consiglio.
  • Rebecca Spagnoletti
    3 anni fa
    Salve a tutti, purtroppo anche io ho il problema dello scurimento della fugalite, da cosa può dipendere? Sono disperata . Dalle foto potete vedere il prima e dopo
  • PRO
    Architetto Michele Abbate
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    Sono tornato in un mio cantiere (casa di Romina ed Innocenzo di cui ho le foto anche nel profilo Houzz) dove è posato il fugalite bio parquet ovunque, così, giusto per verificare. Il colore è lo stesso del primo giorno (sono passati quasi tre anni da quando si è fatto l'intervento. Sicuramente dove succede che cambia colore c'è qualcosa che non va o nel prodotto o nel modo in cui vengono miscelati i due componenti. Nel primo caso, dato che una caratteristica, da scheda tecnica è proprio quella che non cambia colore vi suggerisco di contattare, tramite il tecnico che vi ha seguito, il rappresentante di zona della kerakoll. Nel secondo caso non saprei cosa dirvi oltre che mi dispiace. Ma comunque qualcosa che non va sicuramente c'è: non è possibile che dei miei clienti non si lamenti nessuno, addirittura su uno ho verificato personalmente e altrove lo stesso prodotto da problemi di colore. Comunque sia, se può servire, vi allego la scheda tecnica dove tra i plus prodotto c'è che non cambia colore (quindi se lo fa bisogna contattare la kerakoll) e poi c'è il modo in cui si prepara il prodotto. Va da se che se i posatori non hanno seguito la scheda tecnica..............

    http://products.kerakoll.com/gestione/immagini/prodotti/00798%20Fugalite%20BioParquet%202016%20ITA.pdf

  • Michela Merlino
    3 anni fa
    Secondo me dipende da chi lo mette... E mi sa che professionisti ce ne siano pochi
  • Rebecca Spagnoletti
    3 anni fa
    La ringrazio per la sua risposta, architetto, purtroppo ahimè era una cosa che sospettavo, visto che il difetto lo fa solo in salone e cucina. Si potrebbe risolvere rifugando?
  • Altea_
    3 anni fa
    Anche a me la fuga inizia a scurirsi... ho usato Fugabella di Kerakoll ; inizialmente avevo acquistato Fugalite trasparente che in fase successiva ho restituito poiché la posa e la pulizia della stessa, sono molto particolari e richiedono operazioni complesse . Se non si ha a disposizione una Ditta che conosca in maniera approfondita il prodotto , è meglio rinunciare in partenza.
    In questa foto un dettaglio della fuga che inizia a non avere più la colorazione originale.
  • PRO
    Architetto Michele Abbate
    3 anni fa

    Si Michela, come tutti i prodotti per l'edilizia, va seguita pedissequamente la scheda tecnica, altrimenti ci sono sicuramente problemi.

  • PRO
    Architetto Michele Abbate
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    Ciao Rebecca, rifugare è un lavoro che le sconsiglio: per fare bene il lavoro, andrebbe tolta la fuga esistente per bene e rifatto il lavoro seguendo, questa volta, la scheda tecnica. Rischia però che le rovinino il pavimento. la cosa brutta è che ci sarebbe un prodotto della Mapei per colorare le fuge, ma non va bene per i fuganti non a base cementizia come il fugalite, sempre secondo scheda che le allego. Mi dispiace.

    [https://cdnmedia.mapei.com/docs/librariesprovider2/products-documents/2803-fugafresca_it3225a37179c562e49128ff01007028e9.pdf?sfvrsn=2cb586bd_0(https://cdnmedia.mapei.com/docs/librariesprovider2/products-documents/2803-fugafresca_it3225a37179c562e49128ff01007028e9.pdf?sfvrsn=2cb586bd_0)

  • PRO
    Architetto Michele Abbate
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    Si Altea: con quel fugante, essendo a base cemento, lo scurimento è normale. Li però può utilizzare il prodotto di cui ho postato il link nel messaggio precedente a Rebecca.

    Peccato: proprio ieri sera, sono andato a casa di un'altro cliente, sempre per verificare questa cosa. Lui optò quattro anni fa quasi, per un gres porcellanato effetto legno lucidissimo e scelse, come fugante, il fugalite trasparente: anche li non ho riscontrato nessun problema. Mi dispiace solo che non mi ha mai autorizzato a postare alcuna foto, ma ripeto, non c'è nessun problema di scolorimento anche li. Comunque sia, in questo cantiere ha lavorato un'impresa serissima e preparatissima, mentre a casa di Romina ed Innocenzo, di cui ci sono le foto nel mio spazio, ha lavorato una buona impresa, ma non paragonabile con l'altra. A casa di Romina ed Innocenzo la pulizia non è stata fatta dall'impresa, ma dai clienti. Comunque il lavoro è perfetto, nessun problema di scolorimento, ma ricordo che mi assicurai che miscelassero bene i due componenti secondo scheda. Tutto qua e ricordo pure che la ditta, prima di fugare li, aveva usato il fugalite solo altre due volte, quindi non è che ci voglia chiassà chi per posarlo corettamente.

  • Riccardo Misale
    3 anni fa
    grazie all'architetto Michele Abbate, ho conosciuto il fugalite.. l'unico inconveniente è che i colori non sono tanti e ora mi trovo indeciso su quale fugante usare. Ho scelto per un rivestimento la lea ceramiche waterfall gray flaw, però la fuga più vicina del fugalite è molto più scura, io pensavo di usare il trasparente ma mi è stato sconsigliato dal "fugatore"
  • Riccardo Misale
    3 anni fa

    ecco la foto, la fuga è da 2 mm

  • PRO
    Architetto Michele Abbate
    3 anni fa

    E certo che te lo sconsiglia: poi tocca a lui pulire. Io l'ho usato, salvo la pulizia, se messo bene, ha un effetto particolare. se guardi davanti a te, vedi la fuga, da lontano (già se guardi un paio di metri davanti a te, sembra che hai una lastra unica per terra. Comunque neanch'io lo vedrei bene nel tuo caso perché da vicino lo vedresrti di un colore troppo chiaro.

  • Riccardo Misale
    3 anni fa
    quindi uno di mapei sempre epossidico se ha un tono più vicino al mio potrebbe andare meglio? l'idea è quella di avere continuità delle superfici
  • PRO
    Architetto Michele Abbate
    3 anni fa

    Che io sappia di Mapei dovrebbe esistere il Kerapoxy. Non l'ho mai usato e nemmeno consigliato semplicemente perché la Mapei, nella sua scheda tecnica, prevede una fuga minima di tre mm., ragion per cui, in verità, non ho nemmeno continuato a leggere la scheda tecnica. Al tuo posto, se possibile, farei fare su qualche spezzone di mattonella semplicemente appoggiata su un cartone, una prova con il trasparente Kerakol e valuteri ad asciugamento avvenuto l'effetto. Se ti piace hai risolto altrimenti va bene qualsiasi fugante epossidico. Occhio alla scheda tecnica però perché se ha dei limiti come fuga minima di tre mm., o non ti specificano che non cambia colore ecc. .......... CIoè, se ad esempio non è garantito che non cambi colore, allora perché utilizzare un epossidico? Tanto vale uno a base cemento, dove, secondo me, Mapei è insuperabile.

  • Riccardo Misale
    3 anni fa
    è esattamente quello che pensavo!, grazie
  • PRO
    Architetto Michele Abbate
    3 anni fa

    Di nulla Riccardo.

  • PRO
    Architetto Michele Abbate
    3 anni fa

    Prova anche a vedere questo nelle sue colorazioni: ovviamente non ho mai usato nemmeno questo, ma da scheda è quello che, di Mapei, dovrebbe avvicinarsi di più al fugalite.

    https://cdnmedia.mapei.com/docs/librariesprovider2/products-documents/4501_flexcolor_it12ce997579c562e49128ff01007028e9.pdf?sfvrsn=81419cef_0

  • Utente-677758314
    3 anni fa

    Buongiorno

    ho un grosso dilemma. Devo rifare un terrazzo calpestabile di circa 200 metri. Devo togliere mattonelle, impermeabilizzaazione fatta 50 anni fa e massetto. Che materiali mi consigliate, Mapei o Kerakoll?

    grazie

  • PRO
    Architetto Michele Abbate
    3 anni fa

    Per l'esterno io andrei con un fugante a base cementizia, userei Mapei personalmente.

  • Elisabetta Gulleri
    l'anno scorso

    Scusate se scrivo sotto ad un altro post, ma devo scegliere il colore dello stucco pee un gres porcellanato etic rovere atlas concorde e sul sito non ci sono consigli. La scelta è tra mapei 131 (sabbia) e 133 (beige). Qualcuno può aiutarmi? Grazie mille.


  • PRO
    Bartolomeo Fiorillo
    l'anno scorso

    Ma questa mattonelle non è la stessa postata per la scelta delle fughe..?

  • Elisabetta Gulleri
    l'anno scorso

    No, questo è il gres porcellanato etic rovere di atlas concorde. Quella del post originale è di marrazzi. Sembra molto simile ma non fidandomi troppo dei colori del cellulare, chiedevo se qualcuno lo avesse posato e che stucco avesse scelto o se ci fossero dei consigli :)

  • PRO
    Bartolomeo Fiorillo
    l'anno scorso

    Per lo stucco di solito le case produttrici danno delle indicazioni sui colori dei sigillanti..chieda al rivenditore

  • Elisabetta Gulleri
    l'anno scorso

    In questo caso né il rivenditore, né il sito ufficiale del produttore danno consigli specifici

  • PRO
    Bartolomeo Fiorillo
    l'anno scorso
    Ultima modifica: l'anno scorso

    Contatti la casa produttrice delle mattonelle e chieda lei.

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Houzz utilizza cookie e tecnologie simili per personalizzare la mia esperienza, fornire contenuti per me rilevanti e migliorare i prodotti e i servizi di Houzz. Premendo su "Accetta", acconsento all'utilizzo dei cookie, descritto ulteriormente nell'Informativa sui cookie. Posso rifiutare i cookie non necessari cliccando su "Imposta le preferenze".