Ristrutturazione vecchio fienile

Matthew Minari
19 gennaio 2018

Salve a tutti,

premetto che ho sempre seguito il forum di Houzz ma non mi è mai capitata l'occasione di chiedere consiglio a professionisti del settore che sicuramente hanno maggiore esperienza.


Siamo alla ricerca della nostra prima casa e, dopo vari buchi nell'acqua, vi è un vecchio fienile che ha attirato molto la mia attenzione. Cercando in questa sezione più volte ho trovato utenti che si sono informati su prezzi indicativi di ristrutturazione vecchi casolari o fienili, ed effettivamente la curiosità è molta, ma sono ben al corrente che ci sono troppe varianti che possono influire sul prezzo finale.

Le domande sono tante, forse pure troppe.....che un tecnico sicuramente con più eserienza potrà sicuramente colmare le mie lacune, ma intanto chiedo a voi.

Per iniziare ho domande sulla struttura del fabbricato:

- il fabbricato non è provvisto di fondazioni ma non vi sono attualmente crepe rilevanti sui piastri portanti. Nella zona però, data la siccità dell'ultima estate, molte case sprovviste di fondazioni, si sono "assestate" con conseguenti crepe che intaccano la struttura dei fabbricati. Cosa mi consigliate di fare? (considerando che ho intenzione di creare un solaio con zona notte per metà della struttura)

- non mi sembra di aver visto nessun segno di umidità di risalita ma pensavo cmq di prevedere un vespaio areato con igloo interno per evitare future sorprese. Secondo voi è la migliore soluzione?

- il fienile è annesso alla casa padronale (di altra proprietà): lo scavo potrebbe intaccare l'integrità dell'altro fabbricato?

- Ultima domanda (per ora): c'è qualcuno tra gli utenti che ha avuto il coraggio di avventurarsi in questa impresa titanica e che vuole renderci partecipe del suo percorso? ovviamente con tutte le problematiche riscontrate.


Grazie mille a tutti per il vostro tempo! Sia a quelli che risponderanno, sia quelli che ci sono finiti per caso e ci hanno buttato un occhio.


Vi allego la planimetria del catastino ma, come si vede dalle foto che non posso allegare dato che vi è il nome dell'agenzia immobiliare, non rispecchia del tutto lo stato di fatto del fabbricato (e anche le misure in altezza sul catastino sono al quanto improbabili).




Commenti (6)

  • PRO
    studiodonizelli

    Innanzi tutto bisognerebbe fare una ricerca di tipo urbanistico al fine di verificare la fattibilità del progetto e verificare se ci sono dei vincoli. Per questa attività ti consiglio vivamente di rivolgerti ad un tecnico di zona e dubita sempre dei flauti incantatori dell'agenzia (non tutte le sparano grosse, ma meglio cautelarsi).

    Qualora ci fossero le condizioni di fattibilità, pur non conoscendo nulla sull'immobile, sappi che ristrutturare costa di più che costruire il nuovo e le premesse che hai postato non inducono a pensare ad una passeggiata! Le fondazioni ci vogliono (a maggior ragione se è in certe zone sismiche) così come ci vorranno vespai ed un involucro che rispetti le normative sul risparmio energetico! Dovrai in poche parole mettere mano su tutto!

    Detto questo l'equazione è semplice: costo di acquisto+costi di ristrutturazione+spese tecniche+oneri di urbanizzazione devono essere inferiori o quantomeno uguali al prezzo di mercato... viceversa dovrai decidere se ne vale la pena!

  • Matthew Minari
    Ringrazio soprattutto lo StudioDonizelli per la risposta così celere.
    Partiamo con ordine: per quanto riguarda la fattibilità del cambio di destinazione d'uso sono sicuro, mentre devo ancora vedere se il fabbricato ricade in un qualche tipo di vincolo;
    per il costo della ristrutturazione sono a conoscenza (indicativamente) del prezzo al mq che potrei aspettarmi da un possibile computo metrico ma dalle suo parole il tutto mi sembra molto terrificante. Sicuramente sto sottostimando i costi e questo mi spaventa un po. L'equazione che mi ero fatto io tra acquisto del fabbricato con terreno + ristrutturazione + oneri + tecnici erano in linea o appena al di sopra della media del mercato dell'immobile nella zona di Fidenza (PR)
  • PRO
    studiodonizelli

    Matthew Minari scusami, non volevo spaventarti, ma solo essere il più pratico e diretto possibile. Due chiacchiere preliminari con un tecnico locale le farei per sottoporgli l'aspetto statico costruttivo (fondazioni, murature e solai) e di isolamento termico (cappotto?). Una volta dipanati i dubbi potrai essere più sicuro circa l'entità degli interventi... a maggior ragione se già con una stima sommaria ti trovi davanti ad un piano economico al limite. Per il resto ti posso garantire che si può fare (quasi) tutto, l'importante è che le soluzioni siano collimanti con il proprio budget di spesa.

  • PRO
    studiodonizelli

    P.S. bei ricordi in quelle zone... ho lavorato per 2 anni in un cantiere a Fontanellato!

  • PRO
    Pini & Sträuli architects

    Matthew,

    Concordo in pieno con le preziose indicazioni che ti ha fornito lo studiodonizelli, la cosa più importante è cercare di pianificare in anticipo per provare a minimizzare i possibili imprevisti. Ti scrivo anche perché noi abbiamo realizzato una ristrutturazione di un vecchio fienile (anche se molto più piccolo di quello sul quale chiedi consigli). Forse il nostro progetto può esserti utile come ispirazione. https://www.houzz.it/projects/1032458/fienile

  • PRO
Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.