elena_saracino

Che fiori scegliereste o evitereste per il vostro matrimonio?

Elena Saracino
1 maggio 2017

La stagione dei matrimoni è arrivata e le decorazioni floreali sono uno degli elementi più importanti a cui pensare per dare un tocco simbolico, personale e colorato all'evento.

Rose, peonie, ortensie, orchidee e calle sono alcuni dei i grandi classici ma ci sono molti altri fiori adatti e altri da evitare.

Voi che fiori scegliereste o avete scelto per il vostro matrimonio e quali sconsigliate per ragioni pratiche o simboliche?

Hochzeitsdekoration by Rasa en Détail · Maggiori informazioni

Commenti (96)

  • PRO
    Architetto Michele Abbate

    Beh dai !!!!! Basta riprendersi. Mettila così: per uno che ti lancia ci sono cento che ti raccolgono.

  • Giada

    per bouquet e sull'acconciatura ho scelto rose colore avorio, in chiesa gerbere avorio e lilium arancioni, colori che han fatto da filo conduttore per bomboniere, portaconfetti e ricevimento di nozze. Mi ha sempre fatto tristezza sentire dire che certi fiori sono "da cimitero" o "da funerale" solo perché li si usa in queste occasioni....il fiore è un fiore e se mi piace ci addobbo anche la casa!

  • PRO
    Roberta Tognoni

    Ormai lividi non ce ne sono più da un pezzo e se mi guardo indietro, mi considero pure fortunata. Ma non dico di più perché il lanciatore è qua su houzz anche se non appare mai.


  • PRO
    Architetto Michele Abbate

    Tranquilla che non ci interessa sapere altro. Scherzi a parte, qualsiasi sia lo stato civile di una persona, per come la vedo io, basa solo che sia convinto/a e contento/a della propria scelta.

  • aika avonlea

    comunque....il Matrimonio.....è un....contratto di intenti sinceri, di amore profondo e sincero tra due persone, occhi negli occhi da rinnovare sempre :)


  • PRO
    Architetto Michele Abbate

    Si Aika, il matrimonio è quello che è. Non sono contrario al matrimonio in se, sono solo contrario al mio :)

    Circa l'amore sincero, da rinnovare, forse mi sfugge qualcosa, ma non è che bisogna essere sposati per potersi amare sinceramente e coltivare il proprio amore per l'altro/a quotidianamente. Secondo me addirittura è più vero il contrario: l'aver bisogno di un "contratto" per me implica insicurezza in se stessi. In un rapporto libero, privo di contratti, se si rimane con il proprio partner non è perché ci sta un "contratto" che in qualche modo ci obbliga a star li. Se si rimane è perché si sta bene insieme. Tutto qua.

  • PRO
    Roberta Tognoni

    Il problema non è certo lo stato civile (fra l'altro non sono mai stata una fanatica del matrimonio). Ma la delusione di scoprire quanto può essere meschina una persona.

    Come ho detto ne è passata di acqua sotto i ponti, nonostante ciò non cessa mai di stupirmi.

    Chiuso argomento vita privata.

    Torniamo alle battute ironiche, le preferico.

  • PRO
    Roberta Tognoni

    Concordo pienamente con il tuo pensiero Michele ma il matrimonio (negozio giuridico), in talune situazioni è una tutela che, non ne capisco il motivo, anche le coppie conviventi rivendicano. E se non lo comprendo per i conviventi, perché se volessero questo tipo di tutela potrebbero sposarsi, capisco che si possa scegliere di legalizzare l'unione anche se dal punto di vista affettivo non ce ne sarebbe alcun bisogno.

  • aika avonlea

    la tutela andrebbe estesa a tutti....


  • PRO
    Architetto Michele Abbate

    Ma anche per queste cose non c'è mica bisogno del matrimonio. Ci sono tanti altri metodi per tutelarsi. Ma ripeto: non è che non capisca i motivi pro matrimonio ma se si sta male con una persona perché rimanerci solo perché un giorno l'abbiamo sposata? Non so, per me si mostra mooooolto più amore per la propria compagna quando, capita la situazione, la si lascia libera di andare dove più le aggrada, senza alcuna remora, senza rancore. Sbaglio? Che poi in tutto ciò si recupera pure la propria libertà (e la cosa ci fa pure comodo) è un altro discorso :)

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS

    argomento complesso....in linea di massima sono d'accordo con Michele. Amare significa lasciare libertà di scelta. Trovo sia la più alta espressione d'amore, ma poi si scontra con la progettualità che ognuno ha messo in moto e la capacità di resilienza dell'individuo, oltre che della propria cultura ed educazione. Non siamo così scevri dai condizionamenti esterni.

    Ma non si parlava di fiori......... ;)

    Adoro i ranuncoli!

    Bouquet Sposa: come sceglierlo - Couture Hayez Milano · Maggiori informazioni


  • Stefania Sasso

    Fiori bianchi o rosa o tutti e.due......

  • Stefania Sasso

    La mia chiesetta era piccola sul mare graziosa una ghirlanda bianca e verde non ricordo altro....

  • Stefania Sasso


    Terno al lotto comunque !!!

  • Stefania Sasso

    Importante.fare separazione

  • Stefania Sasso

    Vedo anche i giovanissimi.che convivononcomprano case in comune e poi devono pensarci i genitori quandononvanno piu d accordo.



  • PRO
    Architetto Michele Abbate

    Infatti Mariagrazia. Sarà l'amore per il "vivere alla giornata" accontententandosi, per amore, di ciò che il/la proprio/a parter è in grado (ha deciso) di darti, sarà che che sono decisamente resiliente e in barba al posto in cui vivo, di cultura decisamente oltre il nordico, ma per me, per tornare in tema ed a prescindere da matrimonio si o matrimonio no, il fiore più bello, quello da portare sempre nel proprio cuore e sempre e soltanto uno: il proprio partner. Certo, a volte anche quello, come tutti i fiori, appassisce. Ma basta non dimenticare mai ciò che ti ha dato, anche se lo sostituisci con altri "fiori".

  • Stefania Sasso

    A me e andata bene a 40

  • PRO
    Architetto Michele Abbate

    :) E siamo sempre li dottoressa. Chi ci impone di "giocare a lotto"?

  • Stefania Sasso

    Quando sei giovane e innamorato giochi al lotto e non lo sai



  • PRO
    Architetto Michele Abbate

    Ah! Ecco!!! Sono un eccezione anche in questo allora :)

  • Stefania Sasso

    Comunque passo dafare.solo se

  • Stefania Sasso

    Io non lo ero neppure a 40 ,ma mi è andatabene lo stesso

  • PRO
    Architetto Michele Abbate

    Si, alla fine a prescindere dal modo l'importante è star bene insieme.

  • PRO
    Bartolomeo Fiorillo

    Personalmente evito il matrimonio e così non mi pongo il problema..! ;-)

  • Stefania Sasso

    Io sono invacanza conmiasorella in Sardegna lui lavora ma mi ice preferisco vederti sguazzare feliceenon rompere chenil tuo dovere e gia fattoper 3/4








  • Nina

    Grazie architetto Fiorillo, questi excursus fuori tema mi stavano facendo venire il diabete ;-)

  • Stefania Sasso

    Qui.caldo conventicellonon riesco a scrivere ma auguri a tutti gli sposi!!!!!

  • Stefania Sasso

    E ainon sposi!!#!

  • Stefania Sasso

    Manvoi uomini avete sempretempo le donne no noi sfioriamo per restare in tema !!!

  • PRO
    Bartolomeo Fiorillo

    Nina..pensi che un tempo quando si parlava di matrimonio, io la prima cosa che facevo andavo in concessionaria e: o mi cambiavo la macchina o la moto.

    Poi negli anni sono diventato più maturo e tutte le volte che si parlava di matrimonio, organizzavo un viaggio...! ;-)

    E questa scena lascia capire davvero il senso:

    https://www.youtube.com/watch?v=sRkHTSPRR6s

    Guardate tutti e 7 i minuti del video e vi invito a guardare il film se non lo avete mai fatto..!!

  • PRO
    Architetto Michele Abbate

    :) Mi scuso per il diabete di Nina, condivido il pensiero di Bartolomeo e dico che i fiori sono belli sempre, anche se pensano di essere appassiti :)

  • Stefania Sasso

    Facciamoli seccare in un libro almeno !!!!

  • Stefania Sasso

    Meglio cmq fiori.freschi !!!

  • PRO
    Architetto Michele Abbate

    :) Ovviamente. Ma questo però vale a prescidere dal "sesso del polline" :)

  • Stefania Sasso

    Arch Abbate dovrebbe essere cosi ma nella realtà no lo vedo con mio.nipote sono.sua zia materna bellissimo ora grande e laureato mi.vedevanoncon lui.mi salutavano appena quando.vedevano la somiglianza.sorrisine complimenti fosse stato un uomo.di.50 euna.di.26 avrebbero detto però che in gamba!!!!

  • Stefania Sasso

    Guarda la passione per gli arredinche considerazioni.mi.fa fare!!!#

  • PRO
    Architetto Michele Abbate

    La realtà? Quella la facciamo noi. Gli stereotipi fanno solo parte della gretta e per me anche atavica cutura dell'apparire, non ci descrivono affatto e non devono mai farlo. Se non fosse stato suo nipote ma altro, lei sarebbe stata sempre e comunque la dottoressa Sasso e mi perdoni, ma se gli altri la salutassero a malapena sarebbe un loro problema, non certamente suo.

  • PRO
    Roberta Tognoni

    Possiamo cercare di vivere la nostra vita senza lasciarci influenzare dagli stereotipi, ma non sempre è possibile. Per quanto la nostra mente sia aperta, spesso non basta a contrastare la grettezza che ci circonda, che riesce a fare danni inimmaginabili. Non sto parlando di uscire con un fidanzato/a molto più giovane o più vecchio, ma di non trovare lavoro perché … oppure non avere una vita sociale perché … e gli oppure potrebbero proseguire. Ma a questo punto la conversazione sta andando nella direzione sbagliata, quindi per un matrimonio elegante, semplice e raffinato propongo un bouquet di calle, che non è vero che sono tristi.


  • Stefania Sasso

    Vai anche per le calle vedoinvece difficili i crisantemi anche piccoli restano per noi italiani i fiori dei morti almeno per me

  • Stefania Sasso

    Tornando perbun momento al film di Troisi grazieball Arch Fiorillo

  • Stefania Sasso

    Arch Abbate glielo dico ridendo anni fa in spiaggia mio marito era dimagrito e quasi non lo riconoscevo io il bagnino Luca mi disse proprio cosi Sigr lei e sempre lei per me e lo stesso ma lei ha cambiato marito ? Perbuna settimana mi ha detto non c e niente di malebse si e separata !!!

  • Stefania Sasso

    Buon lavorLa a chi lavora e buone vacanze a chi e in vacanzLa !!!

  • PRO
    Estudio fotográfico Eduardo Antoraz

    fotografo de hoteles bravo por los detalles, especialmente la flor y la rosa en la celebracion del matrimonio

  • chiara_felicioni82

    Peonie, ortensie, garofani bianchi, nastri di raso verde oliva e tante candele.

  • Marianna Sorrentino

    Il mio bouquette, all'epoca, fu così, ma con gradazioni di colore delle rose. Idem la Chiesa

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.