Commenti (22)
Grazie per aver segnalato questo commento. Annulla
PRO
RAIMONDO MASU TEAM

Virginie P. al di la delle modivazioni di ciascuno lei pne un problema annoso cioè come intervenire "dentro" un -pieno- e brutto o meglio non rispondente alle esigenze percettivo-estetico del tempo!. Questo si può presentare in due casi specifici, il primo come per questo progetto, il secondo dover costruire ex novo sull' ultimo lotto lasciato libero per 30 anni, e quindi metabolizzato da tutti come vuoto, come capitò a me. E' una questione non da poco, Quando capitò a me seguii il dibattito e studiai il problema. Le posizioni: a) fare un edificio brutto per non peggiorare la percezione del sito. b) fare un edificio originale che rispondesse solo all'idea dell'impianto morfologico del sito (non tipologico ne tanto meno di stile).

Io segui la seconda come mi pare abbiano fatto i progettisti dell'esempio in questione. E' fuori contesto ? non lo so, ma a Wrigth il suo progetto per il Canal Grande fu rifiutato, la torre di Koolhaas per Fondazione Prada è li , forse perche non è in zona storica, anche se ritengo che co il suo intervento abbia considerato il sito storico se ha deciso di mantere l'impianto originale come fosse un edificio del Bramante accostando un suo "tempio" alla contemporaneità fatto solo di vuoti e di allineamenti.



3 Mi piace    
Grazie per aver segnalato questo commento. Annulla
Virginie P.

Architetto @RAIMONDO MASU TEAM, comprendo l'annosità del problema, e gli scrupoli che voi architetti vi fate in queste circostanze non facili. Adeguarsi al contesto, in questo caso, sarebbe stato non solo un atteggiamento rinunciatario, un'occasione perduta di creare qualcosa di bello, anche se solo singolarmente, o una vile resa, ma un vero attentato sia all'urbanistica che all'architettura stessa. Ci vuole coraggio, lo so, e la capacità di sfidare la riottosità e, direi, anche l'opposizione al miglioramento. C'è chi può permettersi il cambiamento e chi, ahilui, deve accontentarsi di ciò che il passato ha meno che mediocremente originato in tempi difficili e di scarse risorse, ma che potendo cambierebbe anche lui. La mia non era una critica a quella via di Favara, è già un miracolo che l'Italia abbia ricostruito nel dopoguerra, con sacrifici e fatica, quindi ben venga questo coraggioso esempio di riqualificazione, che a mio parere non sarebbe stonato in un qualsiasi candido borgo del Mediterraneo. Penso perciò che non ci si debba soffermare sul brutto che sorge accanto, ma sul singolo progetto singolarmente.

1 Mi piace    
Grazie per aver segnalato questo commento. Annulla
Zara Westy

tutto bellissimo.. ma essendo io una persona alla continua ricerca dell'armonia avrei cambiato solo il colore delle pareti esterne rispettando il contesto senza esasperare il distacco. Solo una umile opinione..

1 Mi piace    

Articoli correlati

Case in campagna Come Costruire una Spettacolare Casa sull'Albero
In Francia, la Origin Tree House progettata da Marco Lavit: i dettagli costruttivi e ambientali
Leggi Tutto
Giappone L'Architetto che ha Ricavato 75 mq su un Terreno di 25 mq a Tokyo
L’architetto ha ricavato una superficie calpestabile maggiore grazie a una progettazione flessibile e su più livelli
Leggi Tutto
Ville Villetta Dal Grezzo alle Finiture con Interni Fluidi in 3 Mesi
Una nuova villetta tutta da arredare: dopo il contatto su Houzz ecco come è nato il progetto per gli interni
Leggi Tutto
Ristrutturare Un Seminterrato si Trasforma da Ufficio ad Appartamento
A Milano, un seminterrato ad uso ufficio è stato ristrutturato per diventare un appartamento confortevole e funzionale
Leggi Tutto
Camera da letto Trasformazioni: La Camera da Letto di 14 mq Diventata un Bijou
Tatiana ha trovato su Houzz l'architetto che ha realizzato il suo desiderio: una camera da letto da boutique hotel
Leggi Tutto
Giappone Una Casa Giapponese con Mega Vista sulla Fioritura Dei Ciliegi
L'architettura giapponese incontra il vintage inglese, mentre una finestra panoramica si affaccia sui ciliegi in fiore
Leggi Tutto
Stile classico Rinnovo Totale tra Boiserie e Caminetti, Sembra Parigi ma è Roma
Alla Garbatella gli interni di un appartamento sono stati progettati da un Pro con un'allure 100% parisienne
Leggi Tutto
Soluzioni per piccole case Pro e Cliente su Houzz: Da Mini Garage a Casa al Mare Bianca Blu
Un garage di 35m² diventa una casa vacanza grazie al lavoro 'da remoto' della progettista e al fai da te
Leggi Tutto
Loft Se un Collezionista Incontra un Architetto Appassionato di Arte
Nel cuore del capoluogo lombardo un attico (più super attico) è stato progettato fra arredi di design e pezzi d'arte
Leggi Tutto