Steinbruch

Partendo dal luogo della cava di sassi noa* (network of architecture) ha sviluppato un concetto che parte dalla mura di pietra che è tipico per l’area e proprio questo elemento del muro è applicato come nei vigneti dei dintorni.“...In questo posto, l’ architettura deve essere implementata nel modo più naturale...”-Lukas Rungger. La villa ‘Am Steinbruch’ è una casa privata per due famiglie che si trova nei bordi del paese di Sopra bolzano (IT) con una vista al panorama spettacolare delle Dolomiti. L’area è una vecchia cava di sassi che è stato il punto di partenza per il concetto. Nei posti più bassi l’altopiano di Renon è fiancheggiato con vigneti e le mura a secco che sono anche le mura di sostegno formano degli elementi del paesaggio culturale. L’architettura della villa ‘Am Steinbruch’ si occupa con l’integrazione della storia locale e dei tradizione sempre nel dialogo con la natura che è sempre presente.
---
noa* (network of architecture) established, starting from the place –the quarry / Renon, a design concept, which implements the stone wall in the same way as it is used in the vineyards -as a supporting element.„...Architecture on this particular place has to meet nature on the most natural way...“ -Lukas RunggerThe Villa “Am Steinbruch”, a private house hosting two families, is established in the outskirts of the village of Oberbozen / Soprabolzano facing the greatmountainpanoramaof the Dolomites. The place is a formerquarry, which was the starting point in the development of the concept.The lower parts of the high plateau of the Ritten / Renon area are lined with vineyards, which grow at the steep hillsides; the different rows are supported by dry stone walls, which form elements of the cultural landscape. noa* (network of architecture) implements the stone wall in the same way as it is used in the vineyards -as a supporting element. In doing so the intermediation with the local tradition and the accordance with the omnipresent nature was always crucial to the conceptual approach.

Immagine della facciata di una casa grande contemporanea a tre piani con rivestimenti misti e tetto a capanna —  Houzz
Argomenti correlati alla foto
Non ci sono domande su questa foto

I commenti degli autori di Houzz:

roberta_delvaglio
Roberta del Vaglio lo ha aggiunto a Quando È Meglio Demolire30 giugno 2018

La ricostruzione non deve essere una brutta copia dell’originaleCiò che Petrone definisce “falso storico”, ossia un’imitazione del passato, deve essere evitato anche in caso di demolizione e ricostruzione totale. Il rischio è di creare una copia che non sarà comunque all’altezza dell’originale. Per non sbagliare, Sara Pizzo non ha dubbi: «Meglio optare per uno stile diverso e contemporaneo, senza superfetazioni, purché semplice ed elegante».

I commenti degli utenti:

giovannacarpinellobruzzonearchitect
giovanna carpinello + bruzZONE ARCHITECTURE lo ha aggiunto a materiali e trasparenze22 marzo 2020

L’integrazione della pietra del basamento con la parte superiore più leggera ... e con il paesaggio costruito con muri in pietra, molto simile ai temi dell’ambiente ligure. Il tetto a falde della tradizione costruttiva locale, liberamente interpretato

andrea_odorizzi
andrea odorizzi lo ha aggiunto a Idee di andrea22 dicembre 2018

48 modern home looks like be in a forest

Foto in Steinbruch

Foto con colori simili
Brick City House
Indian Exterior
Crow's Nest Residence
Begonia Residence
Inner Loop Contemporary Dream
Lincoln Park - 1848 N. Howe St.
Ridgeside Vineyard Farmhouse
Minimalistisch Häuser
Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.