MONTELPARO VILLA - ITALY - ROY DAVID - רואי דוד

Matteo Canestraro

Immagine di una grande cucina minimalista con ante lisce, ante bianche, pavimento in terracotta, isola, lavello a doppia vasca e elettrodomestici in acciaio inossidabile —  Houzz
Argomenti correlati alla foto
Non ci sono domande su questa foto

I commenti degli autori di Houzz:

lauramolteni
Laura Molteni lo ha aggiunto a 31 Pavimenti Che Si Sposano con una Cucina Bianca12 novembre 2018

9. Pavimento in cotto e cucina biancaTra i pavimenti delicati c’è sicuramente quello in cotto, ma la bellezza di questo materiale fa dimenticare i suoi “contro”. Per questa cucina dalle dimensioni generose è stato scelto un formato rettangolare con posa a disegno variabile.

daniathome
Dani at Home lo ha aggiunto a Consigli per Pulire il Cotto, in Casa e all’Esterno29 giugno 2018

Subito dopo la posaPrevenire è meglio che curare: quindi, per evitare che il cotto si macchi e si rovini dopo che è stato posato, è meglio fare un trattamento con una vernice idrorepellente o con la cera, capaci di renderlo impermeabile, più resistente alle macchie e quindi più facile da pulire in futuro.Un ulteriore vantaggio del trattamento è che darà anche maggiore lucentezza al cotto. Ma attenzione, il trattamento non è definitivo, anzi con il tempo sia la verniciatura che lo strato di cera si assottigliano quindi sarà necessario ripeterli periodicamente.

giuliazappa
Giulia Zappa lo ha aggiunto a Le Case di Houzz: Recuperare e Rendere Contemporanea una Villa Colonica22 giugno 2016

I lavori, durati oltre sei mesi, sono stati gestiti in collaborazione con una ditta locale che si è occupata delle pratiche urbanistiche e che ha seguito tutte le attività del cantiere. Il primo passo, imprescindibile, è stato quello di mettere in sicurezza e consolidare tutta la struttura, cercando al contempo di preservare la storia e l’irregolarità che le mura conservavano. «Questa fase dell’’operazione – ci dice l’architetto Marco Carlini, titolare di uno studio a Umbertide (Perugia) specializzato nel ripristino di ruderi e vecchie case coloniche – è sempre delicata e difficile. Ogni struttura fa storia a sé e impone un’analisi che deve sempre combinare le esigenze imprescindibili di sicurezza con la volontà di valorizzare il genius loci».Ma come si lavora in questi casi? «Quando ho a che fare con dei ruderi con vecchie tessiture murarie, cerco di optare per interventi di minimo impatto che riescano però ad assicurare anche la massima garanzia antisismica. Se possibile, preferisco mantenere muri di pietra originali con interventi di consolidamento dove necessario. Un’arte del compromesso in modo da garantire che un muro non sia solo bello, ma anche stabile», spiega Carlini.

I commenti degli utenti:

webuser_459901737
Al Smith lo ha aggiunto a Kitchen12 giugno 2020

Terracotta floor tiles and stone wall

alicecorbetta
alice corbetta lo ha aggiunto a Podere Le Case20 aprile 2020

cucina e trave in legno per apertura parete tra cucina e sala camino

marco_pacini20
Marco Pacini lo ha aggiunto a Cucina16 novembre 2019

Questo è l’effetto moderno + cucina calda che voglio ottenere

Foto con colori simili
Hogs Hollow
Rossi House, Lauri Rossi Interiors
Kitchens
Kitchen Inspiration
Noe Valley Kitchen
Graceville Modern Kitchen
Del Mar Spanish
Sunset Park Townhouse
Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.