veronica_gargaruti

locale con archi

Veronica Davelli
26 giorni fa

Salve a tutti. Devo ristrutturare questo locale di cui sono proprietaria, vorrei creare un ambiente un po’ particolare che si adatti sia ad affittarlo come sala eventi (battesimi comunioni etc , ) sia ad uso privato ..vorrei arredarlo in modo tale che se non dovessi riuscire ad affittarlo posso comunque utilizzarlo io come taverna dove passare il tempo visto che a casa non ho un salone grande.
Il locale ha anche cucina, locale tecnico etc … ma mi interessava questa sala open space… come renderla particolare e non scontata? Mettereste un parquet a terra? E il soffitto ?
Grazie per i consigli

Commenti (38)

  • PRO
    studio moroni
    26 giorni fa

    Buongiorno, se la struttura portante dei muri e degli archi è in mattoni pieni, sarebbe bello rimuovere l'intonaco e lasciare il mattone faccia a vista, con opportuni trattamenti. Inoltre si potrebbe valorizzare con la giusta illuminazione.

    Per la posa del pavimento in parquet andrebbero fatte le opportune valutazioni in merito all'eventuale umidità di risalita presente nell'ambiente.


    Le consiglio di affidarsi ad un tecnico che possa darle tutte le informazioni e adeguati consigli e consulenza






  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    26 giorni fa

    posso chiedere la zona in cui si trova l'immobile e cosa cìè all'esterno?

  • Discussioni simili

    Locale lavatoio

    Q

    (4) commenti
    La ringrazio per la sua risposta, indubbiamente in un secondo momento mi affiderò ad un professionista, ma prima vorrei inquadrare la tematica.
    ... mostra di più

    Vetrata locale lastrico solare

    Q

    (5) commenti
    Salve Alice, si potrebbe demolire il parapetto e quindi ottenere una porta-finestra, che potrebbe anche essere aumentata in larghezza. Oltre questo non è facile fare ipotesi, servirebbero più foto, anche dell'interno, e una pianta quotata con le misure reali sia della terrazza sia della stanza che vuoi adibire a cucinotto. Cordiali saluti Arch. Oreste Batori
    ... mostra di più

    Finestra locale chiuso terrazzo

    Q

    (44) commenti
    Quindi, alla fin fine, rimangono sempre lavori da fare e attrezzatura specifica da comprare e riporre da qualche parte: tagliare e rastrellare l'erba di un prato vero oppure spazzolare, aspirare la polvere e lavare un prato finto :D Addio relax sul terrazzo ^_^ Fermo restando che rispetto le scelte e i gusti di ognuno, ma sarà che sono "vecchietto" e non ho più voglia né energia per dedicarmi a lavori extra, sarà che ho preso la decisione di usare e acquistare il meno possibile plastica e materiali sintetici nella mia vita, anche considerando l'impatto ambientale della filiera produttiva e del loro successivo smaltimento, sarà che resta comunque una cosa finta che non mi dà il piacere (se non visivo e illusorio) di un prato vero, profumo compreso, ma resto dubitoso.
    ... mostra di più

    Idee per arredare un locale piccolo per zo a giorno

    Q

    (5) commenti
    Ciao Gia Co, quanti siete in famiglia? Avete spesso ospiti? Non escludere a priori la possibilità di sfruttare il lato finestra proprio con un piano snack per 2 persone, sviluppando la cucina a L sarebbe utile anche come piano lavoro: Dato il poco spazio collocherei la colonna frigo accanto la finestra (il tratto di 70 cm segnato in pianta) rinunciando ad un'ingombrante seconda colonna per il forno, meglio posizionarlo sotto i fuochi. Il divano sulla parete i 395 cm e difronte ad esso il mobile giorno con tv integrato alla cucina stessa. Per un tavolo un po' più ampio come avrai visto esistono in commercio tante soluzioni diverse, sotto alcuni esempi per la parete di 300 cm o per una base della cucina:
    ... mostra di più
  • stefaniasasso61
    26 giorni fa

    Parquet a terra non lo metterei.. Però senta i Pro.

  • sandro_913323307
    26 giorni fa

    Il parquet in un locale ricettivo a me pare delicato.

    Una pietra di estrazione locale esiste?

  • Veronica Davelli
    Autore originale
    26 giorni fa

    Fuori c è una piazzetta , L idea di trovare i mattoncini se ci fossero sarebbe proprio una bella idea. Per parquet intendo quello grezzo non quello lucido. Dite troppo delicato?

  • Veronica Davelli
    Autore originale
    26 giorni fa

    Il locale è a ceccano provincia di frosinone

  • Veronica Davelli
    Autore originale
    26 giorni fa

    Pietre locali a frosinone ..No …

  • Veronica Davelli
    Autore originale
    26 giorni fa

    Fuori c è una piccola corte di 30 mq che affaccia sulla piazza

  • stefaniasasso61
    26 giorni fa

    No il parquet mi sa che le tocca levigarlo spesso se diventa locale recettivo.. E poi sinceramente ci vedo più il cotto... Senta i Pro. Mi ispirerei ai casali toscani umbri con il cotto..

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    26 giorni fa

    se diventa locale ricettivo io continuerei con l'acciottolato della piazzetta, luogo d'incontro che diventa appendice dell'esterno

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    26 giorni fa

    Toglierei le piastrelle ai pilastri e alle pareti sostituendole con lamiera nera grezza, o corten oppure materiale lapideo. Il resto a calce chiara, tipo bianco d'uovo. L'illuminazione dovrà fare la differenza, luce puntuale e d'atmosfera

  • stefaniasasso61
    25 giorni fa

    Tenga conto dell igiene i locali pubblici devono avere particolari requisiti  zona consumazione o preparazione cibi hanno delle regole.

  • sandro_913323307
    25 giorni fa

    Condivido l'esposizione del mattone delle volte a vista e la posa di un intonaco fratazzato tipo a malta antica.

    Anche secondo me andrebbero rimosse le lambris a piastrella....e suggestiva la proposta di Maria Grazia di parti di rivestimento a mosaico di pietra o con Cor-Ten.

    A pavimento un acciottolato a palladiana è esteticamente gradevole, ma disagevole da manutenere. Penso sarebbe più funzionale, ai fini ricettivi, un gres effetto pietra, magari in multi formati a simulare le pose irregolari della pietra di un tempo.

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    25 giorni fa

    forse audace ma non così improbabile come soluzione. Certo se luogo ricettivo la cucina in particolare dovrà attenersi alle norme d'igiene e quindi il pavimento dovrà seguire regole precise nei suoi confini, ma la sala non vedo perchè no. Il professionista che la seguirà saprà indicarle ogni possibilità seguendo la normativa anche nel rispetto del budget

    Casa Da Calçada - Picture gallery 43 · Maggiori informazioni


    Casa Da Calçada - Picture gallery 43 · Maggiori informazioni


    Casa Da Calçada - Picture gallery 43 · Maggiori informazioni



  • Veronica Davelli
    Autore originale
    25 giorni fa

    Questa la piantina… ha già una cucina, una sala preparazione etc … quelle non andrebbero toccate, solo ristrutturate secondo regole.

  • Veronica Davelli
    Autore originale
    25 giorni fa

    Nel caso non di ci fossero i mattoncini anche questo effetto non mi sembra male

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    25 giorni fa

    Calce come suggerito da me e anche da Sandro

  • Veronica Davelli
    Autore originale
    25 giorni fa

    Si molto bello!

  • PRO
    Studio_C_
    18 giorni fa

    Faccia tanta attenzione!!!..vedo che è splendido gia' così. Quindi non si faccia prendere dalla smania di rigenerare. Non scopra la muratura: l'intonaco serve!!! L'intonaco ha una funzione tecnica indispensabile!! Ceccano ha la sua identità: non guardiamo verso folclore e casali rurali...AFFIDI TUTTO ALLA PITTURA: SCORCI ISTORIATI, FREGI E FASTELLI DIPINTI CON CHIAROSCURI DA MAESTRO...paesaggi e scene ben disegnate...etc..., e sa una cosa? Al giorno d'oggi è possibile STAMPARLE SU MURO, queste pitture.. Concludo: non vanno usati colori violenti; vanno dipinte solo le volte e non i pilastri; pitture rigorosamente figurative -piu' disegnate che colorite, come fosse uno studio leonardesco stampato tra le Contattami se vuoi (3397278862)



  • Franco2018
    18 giorni fa

    A me il locale piace già così!

  • stefaniasasso61
    18 giorni fa

    E vero anche che se rimuove intonaco e non sa cosa c'è sotto poi coi costi di ristrutturazione doverlo rifare non so cosa conviene!!! Se poi lo vuole usare come locale per ristorazione ed ha già la cucina davvero se non le piace lo spatolato faccia qualcosa di diverso senza stravolgere tutto per rifare tutto uguale dopo.

  • Veronica Davelli
    Autore originale
    18 giorni fa

    Penso che farò un effetto calce come mi hanno suggerito.. non voglio spendere tanto con pitture particolari. Il mattonato però proprio non mi piace

  • stefaniasasso61
    18 giorni fa

    Bianco calce è bello io ho ancora un locale così con le volte in  bianco calce che è stata da più di un secolo macelleria  storica. Da 15anni circa affittata a fioraia che ha messo vasche in pietra  ed ho visto che ha mantenuto il  bianco calce.

  • PRO
    Studio_C_
    17 giorni fa

    ... infatti l'intonaco che ha sempre vestito le nostre murature, e' proprio quello di calce. QUINDI NON SOLO PERCHÉ È BIANCA MA -SOPRATTUTTO- PERCHÉ È IL MATERIALE CHE COMBACIA PERFETTAMENTE CON LA VOLTA IN MURATURA.

  • PRO
    Nello Verrocchi
    13 giorni fa

    Una curiosità... qualcuno è riuscito a prendere l'incarico o ci si è fermati a meri consigli gratuiti?

  • PRO
    Olivia Crescioli architetto e interior designer
    13 giorni fa

    Potresti far eseguire delle decorazioni pittoriche tipo quelle delle foto, con motivi vegetali che rappresentano un pergolato. Ci sono molti decoratori che lo realizzano. Ovviamente andrebbero eliminate tutte le finiture ed i rivestimenti ceramici delle pareti. Per il pavimento potresti mettere dei listoni in legno massello lasciati grezzi, che quando prendono il segno dell'usura, sono ancora più belli.



  • PRO
    Studio_C_
    11 giorni fa

    Siccome l'Architetto Olivia Crescioli, come me, ha ipotizzato una integrazione pittorica murale, penso sia avvalorata la tesi per cui proprio con questa soluzione, la fabbrica risulterebbe gradevolissima opera. Ovvero: se si instaurasse l'intervento pittorico detto, o altra pittura.

    (In zona dovrebbe essere più che florida la presenza della Accademia di b. Arti (FR) che diffonde la corretta accezione della "Professione Arte". E' un riferimento da considerare.)

    Per concludere, mi permetto ancora di rivolgermi all'Architetto Olivia Criscioli, per insistere sul mio suggerimento: che debba essere soltanto qualche "fregio" -o altro modus pictoricum- a campeggiare tra le volte donando il carattere al luogo; e che sia lasciato in essere ciò che vedo dall'imposta in giù (pilastri e pavimenti). Spero che queste mie battute risultino utili a Veronica Davelli.


    Saluti

  • PRO
    Olivia Crescioli architetto e interior designer
    11 giorni fa

    Buongiorno, anche io trovo molto corretto per questi ambienti l’intervento pittorico e l’idea di proporre il tema del pergolato nasce dal fatto che aiuterebbe a far sembrare l’ambiente più alto. L’ambiente ha comunque molte potenzialità. Spero che Veronica prenda in considerazione questo nostro suggerimento, che in realtà nasce dall’osservazione di tanti esempi del passato.

  • PRO
    Olivia Crescioli architetto e interior designer
    11 giorni fa

    Sempre che non ci sia già qualcosa sotto le attuali tinteggiature! È un edificio storicizzato forse andrebbe approfondita la questione.

  • PRO
    Studio_C_
    11 giorni fa
    Ultima modifica: 11 giorni fa

    Sono dello stesso parere. A proposito, vorrei infatti domandare a Veronica Davelli se stiamo parlando di muratura in pietra o mattone e (se è pietra) trattasi di tufo? calcare? o altro?

    Questa informazione non è indispensabile, ma se proprio si dovesse rimuovere parte dell'esistente rivestimento, sarebbe più che utile anche in fase di progetto preliminare

  • Veronica Davelli
    Autore originale
    11 giorni fa

    In realtà sotto una parete in xartongesso ci sono dei dipinti fatti negli anni 40 che ritraevano gli abitanti della piazza del tempo… non ho idea di cosa si trova sotto e se i dipinti sotto il cartongesso si sono mantenuti bene . Per il pavimento mi piaceva una cosa del genere tipo pietra leccese ..
    Imprese edili di frosinone che vogliono proporsi per un preventivo ci sono ?

  • Franco2018
    11 giorni fa

    Alla fine scopriamo la “Battaglia di Anghiari” perduta! 🤣🤣🤣

  • PRO
    Studio_C_
    10 giorni fa




    Buonasera Veronica. Mi permetta di condividere con lei il mio parere sul pavimento che sceglierebbe: Ottima soluzione per luminosità e colore. La pietra leccese è -comunque- notoriamente porosa e scabra (ne ho scolpito molti blocchetti, per farne delle sculture che ho poi installato in un locale pubblico) tuttavia è molto usata per pavimentare interni ed esterni, quindi il trattamento datole la rende idonea al pavimentare>>> Approvo la scelta della pietra leccese: scabra al tatto, morbida all'occhio, delicatamente giallo/grigia (difficile da pulire, ma anche difficile da rovinare). Non è dura, ma scabra. N.: con tale nome viene commercializzata una moltitudine di tipologie di tufo pugliese, ma sono tutte idonee allo scopo.


    giusto per esempio


    per quanto riguarda le pitture d'epoca, poi, c'è soltanto il fattore '''tempo''' ad influire sulla decisione di lasciarle coperte (magari senza distruggerle) oppure scoprirle per valutarne lo stato.


    Se vuole posso continuare ad elaborare una simulazione grafica (migliore) che comprenda anche la zoccolatura, e alcune considerazioni sul colore. (in tal caso mi faccia sapere).



    Buonasera Signor Franco. Sono sicuro che lei sia una persona simpaticissima (e magari se fosse detta "a voce" raccoglierei la sua battuta con mie battute equivalenti su cui divertirci), ma ora è del tutto fuori luogo. (nulla contro il suo spirito, anzi, lo comprendo bene) Sa, io faccio anche il pittore per mestiere, prendo commissioni da quando ero minorenne, ed è come quando chi mi vedeva dipingere diceva ''finita questa gioconda?" Non mi da fastidio per nulla, anzi, nel corso degli anni ho veramente dipinto una fedele copia della monna Lisa...che mangia una margherita: il dipinto ora si trova in una pizzeria...


    mi scusi, Veronica.

    Buonasera Architetto Crescioli, mi domandavo se anche lei vorrà riferire a Veronica il suo parere sulle pitture d'epoca che - secondo me- potrebbero costituire una trovata gradevole ma farebbero perdere molto tempo.


  • Veronica Davelli
    Autore originale
    10 giorni fa

    Grazie studio C… i dipinti li coprirono chi prese in gestione il locale dopo la trattoria storica che c’era stata . Sul soffitto sarei orientata sull effetto calce che mi avevano suggerito.. anche per non spendere troppo in dipinti fatti a mano. Il locale e in totale sui 200 mq e la spesa di ristrutturazione sarà notevole e non posso permettermi di spendere tanto per la sola pittura anche se sicuramente sarebbe una bellissima idea

  • Franco2018
    10 giorni fa

    @Studio C sinceramente rimango basito dal suo commento su una mia stupidaggine riferita all’autore della discussione che ha chiaramente parlato di dipinti degli anni ‘40 ricoperti.

    Ovviamente non sto a spiegare ne a lei ne agli altri il significato della battuta che si conosce benissimo.

    E tutto questo nulla ha a che fare con lei ed il suo lavoro! Cordialmente.

  • PRO
    Studio_C_
    10 giorni fa

    Bene! (...prego, non c'è di che). Io approvo pienamente il suo punto di vista, Veronica, e avevo appunto intenzione di sintetizzare un "consiglio complessivo", per incoraggiare la soluzione che -tra una cosa e l'altra- ha già preso forma: 1) tinteggiatura di fondo per le volte; 2) ripavimentazione; 3) zoccolatura. di questo terzo punto non si è parlato molto, e dico che è una striscia di spazio comoda da modificare con calma nel corso del tempo, a seconda delle esigenze. Volte e pavimento sono gli interventi più impegnativi, mentre lo zoccolo può essere funzione di essi.

    Ora -come lei giustamente diceva- c'è bisogno solo di una ditta che faccia un preventivo/spese, di questi tre punti.

    Anche le pitture potrebbero attendere un successivo restyling, ma per il momento il locale può essere messo in esercizio con questi tre interventi.


    ..ah, scusi se dal mio profilo compare soltanto "studioC" ma mi presento:

    Architetto Crescenzo Di Maio


  • PRO
    Studio_C_
    9 giorni fa

    Velocemente pensavo all'effetto calce da ottenere: cioè in modo conveniente ed efficace. Siccome attualmente la superficie è rifinita con una sorta di "spatolato" e siccome sarebbe impegnativo rimuovere la tonaca, che vedo in buono stato; allora bisogna preparare questo fondo e applicarvi la mano di aggrappante / stendere un bolo di altro aggrappante caricato con granuli leggeri e con una percentuale piccolissima di bianco coprente // e infine procedere con due o più mani di bianco o biancastro dato a rullo o a pennello. Se si creassero delle chiazze non omogenee, casualmente o di proposito, l'effetto sarebbe ben procurato.

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Houzz utilizza cookie e tecnologie simili per personalizzare la mia esperienza, fornire contenuti per me rilevanti e migliorare i prodotti e i servizi di Houzz. Premendo su "Accetta", acconsento all'utilizzo dei cookie, descritto ulteriormente nell'Informativa sui cookie. Posso rifiutare i cookie non necessari cliccando su "Imposta le preferenze".