webuser_62709540283

Confronto tra due progetti di bagni

C. S.
il mese scorso

Buongiorno,
sono arrivata a due possibili progetti per i bagni del mio appartamento da ristrutturare.
Attualmente c'è un solo bagno con ingresso da corridoio e finestra.
Sottopongo i progetti alla vostra attenzione per avere da voi consigli su quale, secondo voi, sia il migliore in termini di funzionalità, estetica.. I vostri pareri mi aiuteranno a ragionare su possibili criticità a cui forse non ho pensato.
Un bagno è cieco e ha ingresso da corridoio; l'altro bagno con finestra ha accesso da camera da letto. Lunghezza di ciascun bagno 235 cm (vedi versione 1), larghezza 185 cm.
Unico scarico presente a sinistra della finestra.
Vorremmo inserire nella parete tra i due bagni, in alto, un vetro apribile per far entrare luce e aria.
Le porte saranno a battente, da 70 cm.
Versione 1) Lavatrice in bagno cieco con piccolo armadio/ripostiglio. Doccia 120X70 cm
Versione 2) Lavatrice in bagno con finestra. Doccia 80X105 cm. La vasca entrerebbe nella nicchia solo di 50 cm; i restanti 30 cm li userei per mettere nel bagno cieco un piccolo armadio a filo della doccia.
PS: Accetto eventuali altre idee di progetto, anche del tutto diverse..
Grazie a chi vorrà darmi suggerimenti utili.
C.S.



Commenti (49)

  • stefaniasasso61
    il mese scorso

    Il primo mi sembrano meglio organizzati i due bagni

  • Discussioni simili

    Due bagni (piccoli) da rifare.... help!

    Q

    (2) commenti
    Che bello, Silvia. Grazie!!! Secondo te può starci un mobiletto sospeso sotto il lavabo del bagno 1 o ingombra troppo? La doccia nel bagno 2 da quanto sarebbe? 70x90? Ha senso pensare a una semicircolare 90x90? Vedere il tuo disegno mi ha fatto pensare... E se scambiassi la vasca con la doccia? Quindi vasca nel bagno 2 e doccia nel bagno 1?
    ... mostra di più

    Due bagni con doccia passante - Proposta indecente ?

    Q

    (9) commenti
    Buongiorno Roberto! L'idea della doccia passante può avere aspetti interessanti, ma, pur non conoscendo le vostre abitudini, credo vanificherebbe la comodità di un secondo bagno. Mentre la doccia è impegnata, difficilmente, credo, qualcuno si sentirebbe a proprio agio ad usare uno dei due wc ad esempio. Se uno dei punti in questione però è sfruttare la luce naturale del bagno che dà sul balcone per illuminare anche quello cieco, mantenendo la distribuzione del tuo progetto potresti fermare il muro divisorio tra la doccia del primo bagno e il bagno cieco a, dico per dire, 240 cm e chiudere da lì al soffitto con un vetro fisso, anche satinato.
    ... mostra di più

    CREARE DUE BAGNI DA UNO SOLO

    Q

    (22) commenti
    qui una soluzione con due docce larche 80x140 e 80x120 (con portasapone realizzato con muretto basso se hai almeno 8 cm di gioco). Per la camera singola il problema è la tipologia del letto che sarebbe meglio un divano letto se camera ospiti o risolvere il problema della testiera. Nella camera matrimoniale il letto opposto alla porta è molto più arioso (con una casa così bella, grande ed elegante non renderei troppo opprimente la camera principale), inoltre ci stanno un armadio da 3 mt, i comodini e una doppia cassettiera, ciao
    ... mostra di più

    due bagni/due dilemmi (sugli specchi)

    Q

    (24) commenti
    Si scusa, intendevo per il bagno ospiti. La commistione rustico moderno mi piace, ma farei un mix tra il blocco lavabo/specchio e tutto il resto (vasca, sanitari, box in cristallo), che inevitabilmente sono moderni. lo specchio che cerchi tu è di un altro stile ancora, mi pare si crei un po’ troppo l’effetto bric a brac, infatti neanche quello che hai messo provvisorio mi pare un buon connubio, nonostante sia un bel pezzo! però certo sono gusti personali.
    ... mostra di più
  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    la posizione della lavatrice va pensata rispetto alle funzioni che si sviluppano prima e dopo

    Dove terrai i panni da lavare, dove pretratterai alcuni capi e dove verranno stesi? perchè anche se hai una asciugatrice alcuni capi saranno comunque da stendere.

    Una volta individuate queste funzioni saprai dove collocarla e quindi organizzare gli spazi in modo coerente all'uso.

    Non vedo impedimenti al posizionare la lavatrice anche nel bagno della camera se la posizione risulta essere coerente con quanto ho espresso

  • stefaniasasso61
    il mese scorso

    Da considerare che lavatrice asciugatrice per quanto silenziose si riesce a trovarle fanno sempre rumore per una camera da letto per cui da tenere conto che in certe ore del giorno e tanto più di notte non puoi usare né lavatrice né asciugatrice se le piazzi vicino alla camera da letto.

  • Sabrina Z.
    il mese scorso

    sono d'accordo con @vecchiosetter

  • PRO
    Sara Soliani Interior Designer
    il mese scorso

    Tra queste due direi la prima per la lavatrice. Inoltre nella seconda la vasca sarebbe molto scomoda da pulire.
    Non amo molto i sanitari uno difronte all’altro ma così avreste due bagni completi e lo spazio per la colonna lavanderia

  • C. S.
    Autore originale
    il mese scorso

    Grazie mille a tutti per questo utile confronto!

    Sono emersi esattamente i punti cruciali della mia riflessione :)

    Vi dico come intendo io il bagno privato in camera: per me è più un ambiente di servizio dove poter stendere e tenere eventualmente più "in disordine" anche quando ci sono ospiti che userebbero quindi l'altro bagno con accesso da corridoio.

    Non prenderò un'asciugatrice ma una lavatrice normale. Per pretrattare i capi userò la vasca e sopra la vasca avrò uno stendino che mi serve se devo stendere pochi capi oppure capi molto bagnati. Invece per stendere intere lavatrici userò uno stendibiancheria che metterò (mio malgrado) in qualche camera (fortunatamente la casa è grande), perché non ho balconi in interno cortile ma tutti su strada..

    Quindi, considerando tutte queste premesse, avrebbe più senso mettere la lavatrice nel bagno con finestra, ma non riesco a trovare un modo che mi permetta di far stare tutto bene. Sono d'accordo con voi che la prima versione è quella più pulita e lineare e che stendere o pulire la vasca nella nicchia sia un po' scomodo.

    Anche a me gabinetto e bidet uno di fronte all'altro non fanno impazzire...

    Avete idee diverse da queste da suggerirmi?

    GRAZIE

    C.S.

  • vecchiosetter
    il mese scorso

    Seguendo il tuo ragionamento è condizione necessaria nel bagno con lavatrice vi sia una vasca.

    Non ho capito perché questo bagno/ripostiglio di servizio tu lo voglia in camera, a maggior ragione che userai uno stendibiancheria in un altra camera sarebbe più comodo il bagno con l accesso al corridoio... oppure stendere in quella camera e destinarne un altra a tua camera letto ( se le dimensioni lo consentono)

  • stefaniasasso61
    il mese scorso

    Le conviene comprare lavatrice e separata l asciugatrice da mettere in colonna nel bagno del corridoio. A parte la lana per il resto può mettere tutto. Non ho l abitudine di pretrattare i capi nella vasca.

  • stefaniasasso61
    il mese scorso

    Cmq se proprio le serve mettere in ammollo i capi lo può fare nell'altra vasca

  • C. S.
    Autore originale
    il mese scorso

    Penso sia meglio usare il bagno in camera come bagno di servizio perché mi sembra più logico che quando ho panni stesi li veda solo io e non gli ospiti... sbaglio?! Però è troppo piccolo per farci stare la lavatrice senza dover fare nicchie...

    Voi come disporreste i vari elementi nei due bagni? Condizione necessaria per noi è avere in un bagno la vasca e nell'altro la doccia.

    Grazie

  • PRO
    Sara Soliani Interior Designer
    il mese scorso

    Domanda: e se invece della vasca usassi un lavatoio per pretrattare? La vasca è grande e necessita di molta acqua. Esistono delle soluzioni lavabo/lavatoio molto belle. In questo modo lo spazio risparmiato della vasca potrebbe far spazio alla lavatrice

  • C. S.
    Autore originale
    il mese scorso

    No, la vasca, come dicevo, è condizione necessaria. Ho un bimbo piccolo e uso la vasca per tante cose che nella doccia non potrei fare.

  • stefaniasasso61
    il mese scorso

    Allora guardi la sua comodita se ha un bimbo poi ancor di più lavatrice asciugatrice in colonna se vuole in un mobile apposta che le copra le metta nel bagno del corridoio così di notte lei dorme,all 'ospite non gliene frega niente delle macchine e al limite se dorme da lei ha pure la vasca

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Perché allora non invertire, visto che preferiresti avere il bagno di servizio in camera? Io metterei vasca, sanitari e lavabo grande nel bagno sul corridoio, così nel caso fosse una baby sitter a fare il bagno al bimbo non sarebbe costretta a passare dalla tua camera, e doccia, lavatrice ed eventualmente stendino (nella doccia) in camera :)



  • PRO
    Sara Soliani Interior Designer
    il mese scorso

    Capisco, allora si, direi che la vasca serve. A questo punto le opzioni sono due, o la prima soluzione con i sanitari uno di fronte all'altro ma con la lavatrice nell'altro bagno, oppure un ibrido. Ossia nel bagno in camera sanitari affiancati e doccia, e nell'altro vasca un po' più piccola e colonna lavatrice e asciugatrice. In questo modo alcune cose potrebbe farle asciugare senza doverle stendere, sopratutto le lenzuola. Ma dovrà accettare il fatto che gli ospiti possano vedere i panni stesi. Ma se pensiamo che per tanti anni abbiamo avuto quasi tutti un solo bagno e siamo sopravvissuti, secondo me si può fare. Almeno io se uso il bagno di qualcun altro non mi scandalizzo se trovo le mutande stese. Eventualmente il giorno che ha ospiti usa l'asciugatrice.

    In più non dovrebbe portare i panni bagnati avanti e indietro da un bagno all'altro.

    Deve valutare lei a quale aspetto da più importanza

  • stefaniasasso61
    il mese scorso

    Usi l asciugatrice che non strizza come molti credono è un getto di aria calda come un potente phon che asciuga evita anche di stirare e inoltre quei panni stesi in casa oltre a fare casino portano umidità vedrà quanto lavoro inutile si evita con l asciugatrice e quanto tempo risparmia che potrà dedicare al suo bambino. Tra l altro consuma all incirca come una lavatrice

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    il mese scorso

    confermo quanto indicato per l'asciugatrice, non ci rinuncerei per nulla al mondo.

    Tanto lavoro di stiro in meno, meno consumi e più tempo a disposizione oltre a non avere stendini vari in giro tutti i giorni ma solo all'occorrenza.

    L'unica cosa che non riesco a far asciugare nell'asciugatrice, ma forse è un mio problema, sono le lenzuola che mi piaccono stese all'aria aperta, e alcuni capi delicati. Sarà una mia fissa ;)

  • stefaniasasso61
    il mese scorso

    Le lenzuola le asciugo fuori solo in estate da luglio ad agosto alla prima nuvolosità estiva anche le lenzuola in asciugatrice l altra roba estate e inverno che resta morbida

  • C. S.
    Autore originale
    il mese scorso

    Mi state facendo rivalutare l'asciugatrice.. non uso molto gli elettrodomestici, in casa non avrò né televisione né lavastoviglie e non ho mai avuto l'asciugatrice. Credo che la userei poco, pur avendola. D'altra parte, non sopporto neanche io gli stendini per casa..

    E' davvero così utile l'asciugatrice?! Che cosa è meglio asciugare con l'asciugatrice e cosa invece non asciuga bene? E' meglio lavatrice e asciugatrice separati oppure un unico elettrodomestico? Ho sentito che l'asciugatrice si riempie di residui che poi lascia andare al lavaggio successivo..

    Altra cosa invece: ci sono degli stendini per doccia carini? L'idea di bucare le piastrelle sopra la vasca per mettere lo stendino anche non mi fa impazzire. E così potrebbe funzionare l'ipotesi di bagni invertiti che mi avete proposto.

  • PRO
    Sara Soliani Interior Designer
    il mese scorso

    L’asciugatrice per certe cose è molto comoda. Io la uso in inverno sopratutto per le lenzuola. Cerco di limitarne l’uso per una questione di consumi. Se pulisci il filtro dopo ogni asciugatura non hai problemi. Per i capi basta leggere sulle etichette se si posso mettere in asciugatrice. Solitamente i capi molto delicati o sintetici non ci vanno. Ti consiglio di prenderle separate e metterle una sopra l’altra.
    E se posso ti consiglio anche la lavastoviglie. Oltre a risparmiare acqua per lavare i piatti ti permette di guadagnare altro tempo da dedicare al tuo bimbo.

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    il mese scorso

    Ti confermo la scelta di acquisto di due elettrodomestici separati: lavatrice e asciugatrice.

    Mia figlia ha acquistato per motivi di budget per un monolocale una lavasciuga e purtroppo presenta degli svantaggi, a detto del tecnico perchè carica indumenti di diverso materiale o perchè mette troppi indumenti o troppo pochi. Le ha consigliato di usare l'elettrodomestico solo come lavatrice o solo come asciugatrice. Sono un pò perplessa ma tantè.

    Quindi meglio due elettrodomestici separati, in modo particolare per una famiglia.

    Io ho l'asciugatrice da circa 15 anni (se non di più) non ho mai avuto problemi di questo tipo e ti assicuro che mi è di grandissimo aiuto, sia perchè evito di stirare molti capi sia perchè evito di stendere e ritirare i panni (operazione che richiede tempo e spazio).


    Riguardo al consiglio sullo stendino una soluzione può essere posizionarlo a soffitto facendolo scendere con un sistema a carrucola.

    Fai una ricerca sul web

  • vale ria
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    se non sai dove stendere i panni l'asciugatrice è fondamentale, anche perchè non so dove vivi, ma d'inverno quando piove i panni non si asciugano MAI anche se li tieni per giorni e giorni stesi in casa.

    la lavastoviglie è un altro elettrodomestico fondamentale, soprattutto quando si invitano persone a cena.

    cmq a sto punto potresti valutare vasca + lavatrice + asciugatrice nel bagno con accesso dal corridoio, e sanitari + doccia nel bagno con accesso dalla camera

  • PRO
    Casadivale
    il mese scorso

    Ciao riguardo all'asciugatrice ti assicuro che è comodissima, io non potrei farne a meno. Mi chiedo a volte perchè non averla comperata quando i figli erano piccoli. Avere stendini e panni dappertutto è stato un incubo a ripensarci.

  • stefaniasasso61
    il mese scorso

    Leggo che non ha lavapiatti

  • stefaniasasso61
    il mese scorso

    Prenda lavapiatti, lavatrice e asciugatrice separate con partenza ritardata tutte e 3, così non deve cambiare contratto elettricità, li programma lei che non si sovrappongono e andrà benissimo. Col covid ed un bimbo devono esserci ancor di più igiene, niente muffa, niente stress..

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Non mi pronuncio sull'asciugatrice perché non la posseggo, però ho scoperto recentemente lo stendino piccolo dell'ikea (https://www.ikea.com/it/it/p/jaell-stendibiancheria-da-interno-esterno-bianco-80242892/), sul quale si riesce a stendere di tutto ed entra ovunque. Una mia amica che ha un monolocale piccolo ci stende addirittura le lenzuola, appoggiandole sopra piegate e posizionandolo vicino al termosifone, così che asciughino in fretta, mia madre lo infila dentro la doccia 70x90, io nella vasca, sul balconcino piccolo. Ne ho due e poi ho uno stendino da soffitto nella verandina dove stendo lenzuola e copriletti :)

  • Katia B
    il mese scorso

    Darei il Nobel ha chi ha inventato la lavastoviglie, mentre per l'asciugatrice, assolutamente due elettrodomestici separati; per questioni di spazio ho una lavasciuga e no, lascia perdere. I capi escono molto stropicciati, ma quando non si può fare diversamente ...

  • PRO
    Sara Soliani Interior Designer
    il mese scorso

    Io ho dovuto prendere la lavasciuga per motivi di spazio. Il problema di avere una macchina unica è che il carico per l'asciugatura è ridotto rispetto a quello di lavaggio. Cioè se lava fino a 10kg magari asciuga fino a 6 o 8. Quindi se hai lo spazio per fare la colonna prendile separate. Anche perchè almeno se si rompe l'asciugatrice non rimani senza lavatrice.

    Concordo per il nobel a chi ha inventato la lavastoviglie. La mia migliore amica quando si hanno ospiti, ma anche negli altri giorni. Tra l'altro oltre ai vantaggi che ti ho detto precedentemente, le stoviglie vengono igienizzate grazie al vapore e con un bimbo piccolo è importante.

  • Sabrina Z.
    il mese scorso

    @semplice utente non pro: non posso che confermare quanto adoro il mini stendino Ikea! è super funzionale e leggerissimo!

  • Hermann
    il mese scorso

    Quando vivevo a Torino, senza l'asciugatrice (quanto mi avrebbe fatto comodo però, da quando l'abbiamo non esagero dicendo che ci ha cambiato la vita, uno dei migliori acquisti mai fatti), stendevo nella doccia col buon vecchio GIMI in colonna https://www.gimi.eu/it/stendibiancheria/da-pavimento/modular





  • stefaniasasso61
    il mese scorso

    Dall' asciugatrice quella classica separata dalla lavatrice la roba esce morbida asciutta senza una piega, so che la lavasciuga invece non funziona per niente bene, lo stendino Ikea può sempre servire per i maglioni in lana.

  • stefaniasasso61
    il mese scorso

    Capisco le giovani del monolocale, magari senza figli, single.. Ma aspettate a vivere in due davvero.. Asciugamani doppi al mattino, mutande jeans TShirt, tute da ginnastica calze, biancheria., biancheria da cucina, lenzuola.. Se poi ci sono bambini altro che stendino Ikea. Io ho visto la differenza quando avevo già l asciugatrice in Veneto e sono andata ad abitare in trasferta a Olbia con mio marito in 38mq finché era estate panni stesi ok anche se a volte dovevamo andarli a raccattare in giro perché il vento lo faceva volare ma quando è arrivato l autunno con vento e pioggia in quel monolocale in due abbiamo comprato subito asciugatrice messa in un armadio a persiana sul terrazzo e adesso che usiamo la casa solo in estate e lo stesso la usiamo.

  • X Y
    il mese scorso

    Secondo me per i rumori della lavatrice non c'è poi tantissima differenza se sta nel bagno in camera o nell'altro, l'importante è prevedere una buona porta isolante (quindi a battente probabilmente) e mettere la lavatrice possibilmente contro il muro opposto alla camera. L'asciugatrice non ce l'ho neanche io, ma posso stendere i panni molto agevolmente non a vista e mi si asciuga tutto in massimo 24 ore, quindi ne soffro relativamente, e la mia è una scelta principalmente dettata da considerazioni ecologiche. in una situazione come la tua ci farei un pensiero molto serio: ti svolta la routine! Le poche cose che non puoi metterci allora sì possono andare su uno stendino piccolo, anche sopra la doccia. Mi sembra poi sensato mettere lavatrice e asciugatrice nel bagno con finestra e dove pensi all'occorrenza di stendere e condivido con te l'idea di nascondere i panni agli ospiti (se possibile)

  • X Y
    il mese scorso

    La finestra del bagno è una porta finestra? Se no, che altezza c'è sotto la finestra?

  • vecchiosetter
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    “Penso sia meglio usare il bagno in camera come bagno di servizio perché mi sembra più logico che quando ho panni stesi li veda solo io e non gli ospiti... sbaglio?“ per me si! ma se tu la pensi così..

  • C. S.
    Autore originale
    il mese scorso

    Grazie a tutti.. sto seguendo con molto interesse i vostri commenti.

    La finestra del bagno è una finestra, non un balcone. L'altezza da terra non la so; sotto c'è la rientranza del davanzale e un termosifone (che eventualmente si potrebbe spostare).. perché, pensavi di sfruttare in qualche modo quello spazio?

  • X Y
    il mese scorso

    Dipende dalle dimensioni, ma forse potresti mettere lavatrice e asciugatrice nella nicchia sotto la finestra, una accanto all'altra...

  • Katia B
    il mese scorso

    @C. S., perdonami, scrivi: "Penso sia meglio usare il bagno in camera come bagno di servizio perché mi sembra più logico che quando ho panni stesi li veda solo io e non gli ospiti... sbaglio?“ ... ma tu, seriamente, stenderesti in un bagno cieco?


  • vale ria
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    @stefaniasasso61 hai proprio ragione.... mio marito fa il barista e deve avere la divisa tassativamente pulita per il lavoro, sono fortunata che abito in una città poco piovosa e dal clima mite ed ho un terrazzo gigantesco dove poter stendere senza problemi, ma a volte mi sono trovata in difficoltà ed ho pensato che con l'asciugatrice non avrei avuto problemi

  • C. S.
    Autore originale
    il mese scorso

    @X Y no, purtroppo non ci stanno sotto la finestra.

    @Katia B no, infatti, stenderei sulla vasca nel bagno con finestra.. per questo nella mia idea che ho postato all'inizio il bagno con finestra accessibile dalla mia camera aveva la vasca.


    Avete in mente dei lavandini per il bagno profondi, che possano essere usati anche come lavatoi, ma più carini/eleganti, adatti eventualmente al bagno cieco che sarà utilizzato da tutti?

    E altra cosa: mi piacerebbe mettere in bagno un mobile sotto lavello in stile anni '50. Conoscete qualche ditta che li realizza?

    In internet ho già cercato, ma mi piacerebbe avere eventualmente da voi delle esperienze dirette .. attendo vostri pareri. Grazie!

  • PRO
    Casadivale
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Per il mobile stile anni '50 ti consigli anche un giro nei mercatini di mobili usati. Ci sono parecchi pezzi che potrebbero essere utilizzati come base per un lavandino in appoggio

  • Cristina
    il mese scorso

    Io all'inizio avevo previsto lo spazio per un'asciugatrice che ad oggi, dopo quasi 3 anni dopo il trasloco, non ho ancora avuto necessità di prendere.

    Alla fine d'estate stendo fuori e d'inverno stendo in bagno nello stendino a soffitto che non ha praticamente ingombro (soluzione che vedo citata poco in giro ma che è comodissima).

    Per l'umidità (pur avendo finestra in bagno) ho preso con poca spesa un deumidificatore che mi permette di avere la roba asciutta in una giornata e mi fornisce anche l'acqua per ferro da stiro e piante.

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Io ho un bagno cieco e il riscaldamento a pannelli. In inverno stendo sia nella verandina che funge da lavanderia (le cose grandi o di cui non ho bisogno subito), nello stendino lungo un metro montato a soffitto (qui con un simpatic ospite che per fortuna è riuscito ad uscire senza farsi male)


    sia nel bagno cieco (e senza piastrelle! con pittura a smalto e non succede nulla perché accendo la ventola o lascio la porta aperta), infilando lo stendino ikea nella vasca e in una notte è tutto asciutto :)

  • C. S.
    Autore originale
    il mese scorso

    Avete voglia di farmi vedere meglio i vostri stendini da soffitto? Di che marca sono? Potrei metterne uno sulla vasca, così non devo bucare le piastrelle.

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    mia madre l'ha messo nel balcone di servizio, marca gimi lift, con i fili da fissare sulla parete di lato, per reggere anche pesi elevati

    https://www.google.com/search?q=stendino+gimi+da+soffitto&client=firefox-b-d&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=2ahUKEwjIkIPE_8HwAhU0hv0HHf17BD0Q_AUoAnoECAEQBA&biw=1512&bih=785

    comunque come vedi esistono numerosi modelli, al mare in terrazzo ne avevamo uno piccolino per i costumi che si chiudeva su se stesso, tipo così https://www.amazon.it/Stendibiancheria-appendiabiti-retrattile-stendino-foppapedretti/dp/B0847N1DLX. Anche di quello ne esistevano varie lunghezze, ma aveva bacchettine più sottili, andava bene per magliette, asciugamani costumi, cose piccole.



  • Cristina
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    I miei due stendini sono identici, stessa marca e modello: Gimi lift (li trovi facilmente su amazon). Ne ho messo uno nel balconcino di servizio per standere fuori e uno in bagno.

    Sono comodi perchè possono essere attaccati a muro o a soffitto (o ad entrambi se si vuol essere extra sicuri).

    Solo a quello fuori in balcone ho dovuto cambiare i cavi che si erano rovinati dopo un paio di anni ma è stata un'operazione che ha richiesto solo qualche euro di bobina di corda in poliestere e 20 minuti di tempo, ed ora è come nuovo.

    Quello interno invece è perfetto come il primo giorno. (al momento non posso far foto perchè è pieno di bucato steso :) )

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.