webuser_659387771

problema:Bagni ciechi

Silvia Rossi
14 giorni fa

Ciao a tutti,avrei una domanda da porre:sto valutando l'acquisto di un appartamento all'asta per destinarlo ad affitto a lungo termine, l'appartamento mi piace,la zona è bella,il prezzo irrisorio. Tranne che ci sono tre bagni ciechi!a parte strozzare chi ha progettato un appartamento di 120 mq così, volevo sapere se è a norma , la perizia del tribunale non accenna a questo quindi penso di si.ma soprattutto se secondo voi è un deterrente importante alla locazione.?

Commenti (3)

  • PRO
    Caterina Martini
    14 giorni fa

    Dipende dal regolamento edilizio della città. Nessuno dei regolamenti edilizi che conosco consentono la presenza di tre bagni ciechi in un appartamento di questa dimensione.

    Nel caso in cui, come immagino, il regolamento attuale non lo consenta, la situazione dipende dalle precedenti pratiche autorizzative. Mi spiego: è consentito mantenere lo stato di fatto, senza peggiorarlo, solo nel caso in cui sia stato regolarmente autorizzato con pratica edilizia rilasciata in tempi in cui questa distribuzione era conforme al regolamento dell'epoca. La perizia del tribunale dovrebbe citare l'ultimo stato autorizzato dichiarandone la conformità o difformità, prova a leggere bene. Nel caso in cui non si possa dimostrare che questa distribzione è conforme ad uno stato autorizzato e il regolamento attuale non la consenta, temo che tu debba adeguarla.

    Il lato commerciale della situazione (se può essere o meno un deterrente alla locazione) è a mio parere secondario rispetto alla verifica della liceità di questa situazione (sulla quale nutro dei dubbi)

  • Silvia Rossi
    Autore originale
    14 giorni fa

    Grazie della gentile risposta,riguardando la perizia vedo che la costruzione è ante 1967,ma con una ristrutturazione totale nel 1987 con abitabilità sempre del 1987,altro non c'è scritto. potrei eventualmente provare a contattare chi ha redatto la perizia per avere dell'altro materiale

  • PRO
    Caterina Martini
    14 giorni fa

    SI, è necessario verificare la conformità tra lo stato di fatto e quanto rappresentato nella pratica edilizia. Se i bagni sono rappresentati come li vedi, c'è conformità, in caso contrario, no. E' strano che il perito non lo abbia specificato.

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.