raffaella_delucro

Camera da letto

Raffaella De
6 mesi fa

Vorrei cambiare il colore della parete dietro il letto, dovrei cambiare anche il rivestimento del pouf arancio (sarebbe un letto ), ho paura di incupire maggiormente la stanza . Si accettano consigli!
Grazie

Commenti (123)

  • Semplice utente non pro
    6 mesi fa
    Ultima modifica: 6 mesi fa

    Raffaella De non sto dicendo che non siano originali ed entrambi dell'800, per quanto in stile, com'era tipico dell'epoca, ma che secondo me non erano nati per stare insieme ma sono stati abbinati (dai precedenti proprietari). E infatti ho scritto che se fosse camera mia li terrei e non dipingerei nel modo più assoluto nessuno di questi mobili in ogni caso (ho una formazione da restauratrice, anche se di dipinti).

    Questa per esempio è abbinata alla sua console:


    Console con specchiera in legno intagliato con profili dorati, XIX secolo · Maggiori informazioni


    E se posso dire la mia non mi dispiace nemmeno la cornice nera del quadro colorato, qui sta bene secondo me. L'altro invece un po' si perde

  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    Nina in camera da letto in piedi, stiro anche i capelli li, ormai lo specchio è diventato indispensabile e inoltre è comoda perché posso poggiare di tutto.

    Avevo pensato pure di eliminarla dalla camera da letto ma non potrei .metterla in nessun altro posto dovrei conservarla in un magazzino.

  • Discussioni simili

    Carta da parati in camera da letto

    Q

    (27) commenti
    Ciao! se ti interessa noi possiamo proporti delle carte da parati per la tua camera da letto, una volta scelta.. possiamo farti vedere in anteprima come risalterà nella tua stanza! :) visita la nostra pagina Houzz oppure il nostro sito: www.wall-lca.com
    ... mostra di più

    Errore camera da letto letto-parete

    Q

    (20) commenti
    Secondo me invece la camera che hai creato ha personalità! E' moderna e divertente. Non cambierei neanche il rivestimento del letto, ti propongo una soluzione alternativa: quella di giocare con diversi toni di grigio attraverso decorazioni bidimensionali dalle forme contemporanee da appendere alla parete e cuscini o dettagli sul letto. In questo modo avrai un effetto ricercato grazie all'accostamento di tonalità di grigio diverse e il mix sembrerà voluto, inoltre le righe molto interessanti verranno alleggerite dalle decorazioni e saranno meno opprimenti. Infine, copriletto bianco! E stile tavolini-comodini così così... Prova! con una spesa ridottissima avrai un effetto sofisticato;)
    ... mostra di più

    Camera da letto.. consigli per letto e pareti.

    Q

    (15) commenti
    Concordo con quanto detto sopra, se l'ambiente non è spazioso un letto così potrebbe risultare un po' costretto. Se ve ne piacciono le linee sinuose della testata potreste optare per un letto più lineare e usare quel tipo di linea come decoro, ad esempio tramite una carta da parati oppure con dei cuscini decorativi. Con elementi meno protagonisti potete armonizzare le due "anime" in modo più semplice. Per le carte da parati puoi consultare il nostro catalogo qui: https://www.livingdeco.it/it/carta-da-parati/ Oppure fare delle prove per una carta personalizzata: https://www.livingdeco.it/it/crea-fotomurale-personalizzata.php
    ... mostra di più

    colore camera da letto con letto in velluto ottanio

    Q

    (1) commenti
    Ciao, potresti inserire una foto così da valutare la situazione in modo più preciso?
    ... mostra di più
  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    Nina in realtà non è il bordo della cornice spesso ma il Passepartout nero

  • Semplice utente non pro
    6 mesi fa

    Io mi trucco in un bagno cieco e anche quando avevo la finestra accendevo sempre la luce elettrica, pur essendo il bagno molto luminoso. Proprio vero che le abitudini di ognuno di noi sono sempre molto diverse (però io mi trucco poco, metto solo un po' di fondotinta)

  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    potrei eliminare il Passepartout e lasciare solo la cornice nera riducendo le dimensioni totali del quadro

  • Nina
    6 mesi fa

    Infatti lo chiedo perché a volte ci lanciamo in modifiche stilistiche, ma poi la funzionalità di una stanza per come la usa realmente il suo proprietario viene meno.

  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    Semplicemente utente questi mobili sono stati acquistati dalla mia famiglia nell'800 (penso fine 800) se ne ho 4 così identiche mi sembra strano che 4 specchi identici siano stati abbinati successivamente.

    In altre case di partenti lo specchio è completamente dorato.

  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    Semplice utente l'altro quadro in effetti è un po piccolo però è un quadro d'autore, uno dei miei preferiti.
    Potrei mettere un donzelli però è sul giallo

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    6 mesi fa

    Raffaella tu hai una casa davvero molto bella e dei pezzi di grande valore affettivo e non solo, ma ti serve un autore che ti guidi nelle scelte e nel mettere la giusta punteggiatura al racconto dei tuoi spazi abitativi.

    Perciò il mio consiglio è prendi i vari spunti che ti sono stati dati, riguardali a distanza di tempo e poi cerca un professionista che entri in sintonia con te e affidati a lui/lei.

  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    In realtà nella mia casa ci sono stati 3 professionisti ma alla fine non mi hanno dato consigli dettagliati.

    Uno dei tre mi ha detto di eliminare tutti i mobili antichi. Un altro li ha distribuiti meglio nella casa lasciandone solo uno nella zona giorno.
    La camera da letto è rimasta così senza interventi.

  • Nina
    6 mesi fa

    Quoto Officine e aggiungerei di non azzardare a caso con i quadri.

    anche se sono allegri e colorati non riuscirebbero a sdrammatizzare quel tipo di mobilio, anzi lo svalorizzerebberosminuirebbero. Serve uno stile che esalti lo stile dei mobili, pur abbassando la maestosità dei pezzi.


    comunque il passepartout nero è da escludersi a priori. Pensavo fosse una cornice antica...!!

  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    Comunque quello che mi convince di più è l'effetto nicchia con un verde salvia oppure verde grigio polveroso con i comodini dello stesso colore (o un tono leggermente diverso), se poi non dovessero stare bene posso eliminarli perché sono dell'ikea

  • Nina
    6 mesi fa
    Ultima modifica: 6 mesi fa

    Devi ingaggiare un professionista pratico dell’arredamento antico e che non si limiti a seguire le mode. E questo è davvero arduo...

    Altrimenti la prima cosa che ti dicono è di eliminarli, la seconda è di pitturarli,...

  • Semplice utente non pro
    6 mesi fa
    Ultima modifica: 6 mesi fa

    Donzelli in questa stanza non c'entra nulla :) Sei napoletana per caso? La consolle in effetti sembrerebbe di lì. Del quadretto piccolo (Borghese?) cambierei probabilmente la cornice :)

    Ma ovviamente sono miei gusti personali

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    6 mesi fa
    Ultima modifica: 6 mesi fa

    Raffaella un professionista di grande cultura e ampie vedute è quello che ti serve. Strano che ti si dica di togliere tutti i pezzi antichi se hai manifestato al professionista l'affetto verso i tuoi arredi.

    Sicuramente sono molto importanti e quindi difficili da portare nel contemporaneo.

    Se poi sono tanti collocarli tutti, tutti forse diventa davvero difficile anche in base agli spazi a disposizione e di conseguenza qualcuno doveva essere sacrificato. (se penso a 4 consolle con relativi specchi......)

    Mi viene proprio in mente per esempio che lo specchio sopra la consolle forse messo in un bagno molto minimal monocolore avrebbe fatto il suo effetto, ma serve davvero qualcuno capace e che ti segua sul posto.

    Quando ti sei approcciata a questi professionisti hai visto qualche loro lavoro? cosa ti ha spinto a rivolgerti proprio a loro?

  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    Semplice utente, i mobili provengono dalla Calabria, il mio restauratore di fiducia, (figlio del restauratore dei miei nonni) mi ha detto che sono nate così.
    Comunque gli rifarò la domanda perché questa cosa mi incuriosisce.

    Mi sembra strano che i miei antenati abbiano comprato 4 specchi uguali per abbinarli a 4 consolle. Sono entrambi in noce.

    Ho anche delle stampe antiche però le ho lasciate in Calabria, non posso postare la foto, forse potrebbero state bene nella stanza ma diventerebbe troppo 800.

  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    Il quadro piccolo non è un borghese (magari! Lo adoro) è un Procopio, ha uno stile simile ed è abbastanza quotato. Non è tanto piccolo è 30x40.

    L'ho comprato con questa cornice ma subito ho cercato di cambiarla ma non sono riuscita a trovarne una adatta. Moderne stavano malissimo.

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    6 mesi fa

    per darti l'idea di uno specchio antico in bagno contemporaneo


    10 Bagni Bellissimi Dove lo Specchio è Protagonista | Idee Ristrutturazione Bagn · Maggiori informazioni




  • PRO
    Roberta Tognoni
    6 mesi fa
    Ultima modifica: 6 mesi fa

    Sicuramente verrò ricoperta di critiche/insulti per quello che sto per dire, ma a mio parere se proprio si vogliono mettere quadri in questa stanza, vanno scelti con l'occhio dell'arredatore e non con quello del collezionista d'arte.

    Sono da evitare anche le geometrie di colore. Io punterei ad un look raffinato e questo si ottiene con pochi ma sapienti tocchi: le cose semplici sono le più impegnative da realizzare.

    “Complicare è facile, semplificare é difficile"

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    6 mesi fa

    Ciao Roberta Tognoni posso chiederti se con giochi di geometrie di colore ti riferisci al mio commento sul tondo a parete?

  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    Officine due professionisti sono stati scelti per amicizia, in realtà il primo molto bravo ed esperto in antiquariato e lui ha scelto i mobili da portare nella mia casa (tranne la consolle che è stata messa sul camion da mio padre a mia insaputa) però una persona molto strana con cui è difficile poter comunicare.

    L'ultimo professionista l'ho scelto per le sue capacità, molto bravo nel seguire gli operai e nel correggerli, in realtà sembrava più un ingegnere, mi ha disegnato un camino con dietro due ripostigli e due bagni, è intervenuto su qualche mobile della zona giorno come ho già detto, ma senza sbilanciarsi troppo, mi diceva sempre scegli in base al tuo gusto, io invece avevo bisogno di essere seguita.

  • Semplice utente non pro
    6 mesi fa
    Ultima modifica: 6 mesi fa

    Pur essendo d'accordo con quanto ha detto Roberta Tognoni (che vale in ogni campo, specialmente nel mio) in questo caso mi sbizzarisco all'opposto, prendendo spunto dal gusto eccentrico, eclettico, un po' kitsch e anche divertente di molti omosessuali, per lo meno quelli celebri di cui vengono pubblicate le case e quelli che conosco io. Questi letti mi fanno venire voglia dei tessuti colorati di Lisa Corti, del chi più ne ha ne metta :)

    Qui ho provato a mettere un comodino nero e un kilim con i colori del quadro, ma in realtà mi piacerebbero di più due comodini antichi, magari in noce come la console



  • PRO
    Roberta Tognoni
    6 mesi fa
    Ultima modifica: 6 mesi fa

    Maria Grazia, il mio era un commento generico.

    Naturalmente c'è sempre più di una soluzione ad ogni problema dell'abitare.

    Personalmente penso che questi mobili non abbiano bisogno di un eccesso di colore e personalizzazione: la personalità già c'è, basta creare un contesto che la sappia accogliere con discrezione.

    In altri contesti invece apprezzo molto le geometrie da te proposte e che l'architetto Masu riesce a gestire in modo eccellente.

    Quindi nessuna critica personale, solo uno scambio di opinioni.

  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    Semplicemente utente bellissimi quei comodini! Mentre di comodini antichi ne ho tanti e ho anche quelli originali della mia bisnonna, però mi sembrava una stanza dell'800 io invece vorrei renderla più giovane e un po eclettica

  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    Questi sono alcuni dei comodini

  • Semplice utente non pro
    6 mesi fa
    Ultima modifica: 6 mesi fa

    Belli (i quadretti però non li avrei appesi così distanti l'uno dall'altro). Comunque Raffaella De a me piace molto anche la simulazione con tondo tortora di Officine, senza i dettagli arancioni e con candidi copriletti e lenzuola bianchi, mantenendo tutti i tuoi mobili :)

  • Nina
    6 mesi fa

    Io quoto Roberta Tognoni, infatti insisto su colore più misurato che risalti con eleganza il letto...solo che mi pare di capire che Raffaella stessa non ha le idee chiare.

    Siamo partiti da parete salvia e lenzuola bianche, passando per un improbabile Keith Haring ma tenendo strenuamente i pezzi originali...e ora ci dice che vuole una stanza eclettica!!

    In pratica a questo punto vale tutto... :-))))


    Raffaella, forse è per questo che il professionista che ti ha seguito non si sbilanciava mai

  • Nina
    6 mesi fa

    Scusa ma quell’infilata di comodini dove si trova?

  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    Nina per eclettica intendo che ci sono pezzi di epoche diverse ma senza esagerare.

    Come ho già detto a me piace l'effetto nicchia con un colore non troppo forte, sono d'accordo con chi ha scritto che bisogna mettere in rilievo il letto unico protagonista. Sono d'accordo con Roberta Tognoni.

    Per i comodini o in ferro neri (sempre se li trovo perché non avrò tempo per andare da un artigiano) oppure colorare quelli già presenti anche perché sono molto comodi.
    Il pouf Sto pensando di eliminarlo e sostituirlo eventualmente con una poltrona nè antica e nè moderna ma di design. Devo vedere se riesco ad infilarlo nell'armadio del sottoscala. Al momento non è presente in camera da letto, (perché lo sto utilizzando in un'altra stanza) ed effettivamente è ingombrante.

    Questo sono le conclusioni dopo aver letto tutti i vostri preziosissimi consigli.

    Per osare di più avrei bisogno di qualcuno che mi segua.

    Nina l'infilata di comodini si trova nel seminterrato un piccolo corridoio sotto la scala prima di entrare nella tavernetta, luogo usato quasi esclusivamente per le feste dei bambini, infatti ho un attaccapanni in modo che si scende direttamente giù.
    In realtà i comodini sono due, quello centrale è un intruso si trova li momentaneamente.

  • PRO
    Roberta Tognoni
    6 mesi fa

    https://www.habitat-shoponline.it/goldie-biancomarmo.html

    Ho trovato questo piccolo tavolo, non so se è quello che avevi in mente.

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    6 mesi fa

    Personalmente trovo piacevole anche l’intruso (toglierei giusto i due piccoli quadretti appoggiati) lo lascerei

  • Semplice utente non pro
    6 mesi fa
    Ultima modifica: 6 mesi fa
  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    Semplicemente utente è molto bello, peccato non averlo notato all'ikea.

    Secondo voi: meglio pitturare quelli già presenti l sostituirli con due neri ?

  • Nina
    6 mesi fa
    Ultima modifica: 6 mesi fa

    Ah ok allora quello che intendi non è “eclettico”, che invece prevede colori decisi ed estremismi ben calibrati. In pratica tu intendi un mix di stili restando in toni più sobri.

    Sono d’accordo con te.

    peccato che i comodini e la parete di quadri siano nel seminterrato, mi piaceva l’idea di un corridoio in casa tipo galleria d’arte!

    Sui comodini accanto al letto farei un primo tentativo con il colore, visto che li hai già e che

    ne li trovi comodi potresti dipingerli insieme alla parete e farli “sparire” nel colore.

    Se il risultato non ti soddisfa puoi sempre smontarli e sostituirli con quelli in metallo nero.

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    6 mesi fa

    I ricordavo un uso insolito di comodini. Te lo posto, magari un domani ti torna utile https://www.houzz.it/hznb/foto/civicoquattro-arredo-interni-9-la-casa-piu-bella-phvw-vp~154291549

  • Semplice utente non pro
    6 mesi fa

    Io ne avevo restaurato uno della nonna per il bagno della prima casa di mia sorella, ma questa soluzione è davvero carina! :)))

  • Nina
    6 mesi fa

    GRAZIE Officine, sei una fucina di idee!!!

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    6 mesi fa
    Ultima modifica: 6 mesi fa

    semplicità, Roberta, è una poesia ermetica per noi abituare a comprare senza guardare, così eclettici, la semplicità è un cibo difficile anche in epoca di covit 19.

    semplice era questo per allora



    o questo


    semplice è per Ando


    o Barracan


    allora cosa dobbiamo fare? Mi rendo conto che non sia semplice, infondo non c'e molta differenza fra il tondo della prima foto e quello proposto da Officine... Una cosa però si potrebbe fare, scoprire lo spazio elegante che c'è in ciascuno degli esempi che ho postato (tutti esempi barocchi a ben guardare) e applicarlo allo spazio del proponente...partendo dallo spazio quindi, e non dal comodino...per amore di semplicita naturalmente... e il naufragar m'è dolce in questo mare

  • Nina
    6 mesi fa
    Ultima modifica: 6 mesi fa

    Spero in una risposta di Roberta Tognoni, perché personalmente non sono in grado di traslare queste foto sulla richiesta in oggetto. Ma sono estremamente curiosa!

    Vorrei solo porre l’accento su un altro aspetto, architetto Masu. L’eleganza è ancor più difficile della semplicità. Merce assai rara, invero!...

  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    Officine che idea geniale! peccato che ho già ristrutturato i bagni, l'ultimo qualche anno fa, sono impazzita per trovare un lavabo che avesse dei cassetti sotto ma non banale. Conservo l'immagine chissà decidiamo di creare un altro bagno.

  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    Nina all'ingresso ho un cassone in noce molto più bello dei comodini con sopra il quadro di Donzelli

  • Bruna ..
    6 mesi fa

    Io ho utilizzato il letto costruito in legno da mio nonno nel 1910 con relativi comodini e specchio, ma ho alleggerito eliminando la pediera. Con un armadio chiaro a filo muro, l'insieme è gradevole. Trovo che anche le pediere dei tuoi letti siano particolarmente impegantive: potresti valutare l'idea di toglierle? (sempre riutilizzabili come testate in qualche altro letto).

    Qualcosa del genere...




  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    Nina i quadri sopra i comodini sono attestati (titoli o medaglie di guerra) della mia famiglia mi sembrava eccessivo metterli all'ingresso, non c'è nessun dipinto.

  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    Bruna anche mia madre aveva fatto così nella sua camera da letto con un altro letto antico, in realtà nel mio ci sono le statue, a me piace questo particolare.

    Potresti postare una foto? vorrei vedere l'effetto dei comodini.

  • Bruna ..
    6 mesi fa

    Mi spiace, non ho foto; quel letto non è in questa casa, comunque era sono mobili molto semplici, quasi monacali, parecchio diversi dallo stile dei tuoi.

  • Raffaella De
    Autore originale
    6 mesi fa

    SENZA POUF , la sedia l'ho presa dalla tavernetta per utilizzarla momentaneamente.

  • Nina
    6 mesi fa
    Ultima modifica: 6 mesi fa

    Molto meglio! E se un domani vorrai mettere una seduta, considera che lo spazio è poco prendila proporzionata, non deve occuparlo tutto.


    Sposterei in quella nicchia il quadretto accanto allo specchio

  • PRO
    Roberta Tognoni
    6 mesi fa

    Raimondo, ci sono un'infinità di interpretazioni di un medesimo spazio (questo è il motivo per cui, almeno qui su houzz, mi limito a suggerire senza giudicare). Quello che non dobbiamo dimenticare è che ogni interpretazione dovrebbe avere una propria armonia. Uso il condizionale perché poi ognuno a casa propria fa quel che vuole.
    "Semplice era questo per allora"
    Intanto potremmo decidere se vogliamo che sia semplice per allora o per oggi, poi se vogliamo che sia semplice, infine qual'è il nostro linguaggio progettuale indipendentemente da cosa farebbe Ando o Barracan o chiunque altro.
    Da progettisti poi dovremmo anche decidere se vogliamo essere "autorali" ed "imporre la nostra visione ed interpretazione dello spazio o seguire la maieutica socratico-platonica ed aiutare il committente a trovare la propria interpretazione.

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    6 mesi fa
    Ultima modifica: 6 mesi fa

    Nina a me piace la definizione di eleganza usata in scienza: una soluzione elegante è un sistema complesso che si regge su poche regole ( 2/3autosimilari) e non ammette eccezioni. Per un vestito l'eleganza si traduce nel trovare una misura e il senso di quella misura dentro un insieme di comportamenti liberi. Questo in estrema sintesi. Poi lei mi chiede come trasporre i miei esempi dentro le risposte alla domanda del proponente? se applico la definizione di eleganza porposta osservo che l'evidenza immediata ( non la sola) comune a tutti gli esempi è la distanza fra gli oggetti. questa distanza è ciò che definisco respiro, banalmento la distanza necessaria all'individuo agente per svolgere infiniti atti di una azione liberamente scelta, senza imperire ad altri le loro azioni. La stessa regola è utilizzata nel determinare il senso dell'involucro e il rapporto di questo con gli oggetti contenuti nello spazio che racchiude...Il resto è progetto,

    Ps - forse si dovrebbe usare l'eleganza nella ricerca del progettista...rido

  • PRO
    Bartolomeo Fiorillo
    6 mesi fa

    Personalmente più che colore io penserei ad un parato.

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.