webuser_6377877517

Maniglie che passione (in cucina)

Franco2018
il mese scorso
Ultima modifica:il mese scorso

Per poter avere 4 cassetti in questa cassettiera di cucina (con guide rallentate) è necessario mettere delle maniglie nei cassetti.

Infatti normalmente, se ci fate caso, tutte le cucine che si vedono in giro, con ante a gola, hanno solo due cassetti sopra ed un cassettone sotto.

Così il primo cassetto si aggancia dall'alto della gola, come tutte le ante, il secondo dal basso ed il terzo dall'alto. C'è infatti una seconda gola fra secondo cassetto e terzo cassettone.

Ma noi vogliamo quattro cassetti ed allora stavamo optando per delle maniglie molto minimali, tipo queste

Qui è corta ma l'idea era di metterla lunga, per l'intero bordo del cassetto.

A questo punto perché tenere la gola ad L nel resto della cucina?

Personalmente non ci vado matto perché la considero una fascia scura che disturba l'estetica. Perché allora non mettere delle maniglie anche nelle ante, sempre dello stesso tipo, molto minimali?

Maniglie che, coprendo tutto il bordo dell'anta sarebbero utilissime anche per proteggerle dall'acqua.

Maniglie che sarebbero montate all'incirca così

In cui il "gradino" per afferrare la maniglia è solo 3 mm.

Ma un affare del genere, poi si riesce ad aprire?


Ecco il mio dubbio.


(La lavastoviglie manco a parlarne, immagino!).

Maniglie come questa sotto sono lunghe fino a 120 cm.


Commenti (74)

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso

    Ma evidentemente nonostante la premessa a Franco non interessa avere le 4 gole per i cassetti ma vuole delle maniglie

  • Franco2018
    il mese scorso

    Grazie @nina, sai mica che modello è quella cucina? Grazie.

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    https://www.ikea.com/it/it/p/billsbro-maniglia-color-acciaio-inox-40323593/

    Le maniglie di quella cucina sono queste, ikea le fa da sempre in varie lunghezze, anche lunghe quanto l'anta. Una mia amica le ha così, lunghe e ovviamente ante e cassetti si aprono senza problemi, sono meno invasive di altre maniglie ma io ho preferito quelle a gola

  • Franco2018
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Grazie Semplice utente non pro ti ricordi se per caso apre anche la lavastoviglie?

    Larghezza: 12 cm

    Altezza: 2 cm

    Lunghezza: 72 cm

    Per ante di mm 16-19 di spessore.

    Se capisco le misure, son maniglie che fuoriescono di 10 cm dalle ante: mi sembrano enormi!

    Qui. in una misura più corta, e su altro mobile, si vede bene.



    Comunque si, a parte il marchio particolare, l'idea è quella: ma devono stare SOTTO il top.

  • Franco2018
    il mese scorso

    Già questa della Hettich è più stretta, ed offre 6.5 mm di presa (9.5 - 3 di spessore).

    Basteranno, anche ad aprire la lavastoviglie?



  • Franco2018
    il mese scorso

    Questo è il mio vecchio forno, l’unico che in casa ha una maniglia che vagamente somiglia a quelle e si apre esclusivamente mettendo i polpastrelli nel piccolo incavo. E funziona. Credo una lavastoviglie faccia forse un po’ più di resistenza ma forse potrebbe funzionare.

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Effettivamente quelle che vendeva ikea 5 anni fa e che ha la mia amica (anche sulla lavastoviglie) si chiamavano blankett ed erano piu simili a quelle della tua foto




  • Semplice utente non pro
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Comunque le misure che hai letto tu della maniglia IKEA sono quelle della confezione di vendita non della maniglia, di cui l sito indica solo la lunghezza e lo spessore dell'anta su cui può essere montata cioè da 16 a 19 mm. Non mi sembra che fuoriescano di 10 cm




  • Semplice utente non pro
    il mese scorso

    Ma direi che sono piu' carine quelle che ti ha mostrato l'architetto iPiccioni, dello stesso colore delle ante, si notano meno

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso

    Pur non essendo un'esperta in materia alla tua domanda "Ma qui il dilemma non è estetico ma pratico. Un’anta così fatta, si riesce ad aprire?" io ti domanderei: ma secondo te se le producono e le vendono da anni vuoi che non siano stati fatti dei test e che non funzionino? Si sarebbe lamentato il mondo intero se così non fosse! :D

  • Franco2018
    il mese scorso

    Si ma nessuno le monta completamente SOTTO il top: un po' fuoriescono.

    Comunque grazie, adesso ho tutte le info che mi servivano.

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    fuoriescono perché sono maniglie, mi sa che le maniglie a gola sono state inventate per ovviare a questo problema. E il sistema che ti ha citato vecchiosetter sarà stato inventato per chi non amava vedere nemmeno quelle a gola :)

  • vecchiosetter
    il mese scorso

    Franco, là maniglie che dici tu puoi benissimo montarle a filo del top, la scanalatura per far presa col dito è sotto, quindi che sopra ci sia il top è indifferente.

    Non si usa farlo perché quelle maniglie escono di 2-3 cm, solitamente il top si fa Quasi a filo anta, qualche millinetro in sporgenza... ma se ti piace un top così sporgente tranquillo che nell utilizzo non ti da problemi.

  • vecchiosetter
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Piuttosto la lavastoviglie, non sono certo che una maniglia con così poca presa la apra agevolmente... ti segnalo che esistono alcuni modelli con anta motorizzata, si usano proprio nelle cucine senza maniglie, premi l anta e si aziona il motorino in apertura.

    la maggior parte dei marchi di alta gamma ha qualche modello. Io ne ho presa una Siemens ed è ottima.

  • Francesca
    il mese scorso

    Io ho quelle di Ikea citate e sono comode

  • Nina
    il mese scorso

    Sullo sportello della lavastoviglie quel tipo di maniglia sarà un’impresa...sono d’accordo con Vecchiosetter, potresti motorizzare solo quell’anta

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso

    la mia amica quella dell'ikea vecchio modello ce l'ha anche sulla lavastoviglie ovviamente e - MIRACOLO! - io ho aperto moltissime volte la sua lavastoviglie senza NESSUN problema! Scusatemi ma mi sembra davvero demenziale discutere di accessori che vengono venduti da una vita e da moltissime aziende. Mah, sono basita :)

  • Franco2018
    il mese scorso

    Non essere basita @semplice utente non pro, tutto nasce forse da una mia errata interpretazione delle foto/misure di maniglie che mi son state proposte. Maniglie di 3 mm che, anche guardandole, sembrano avere il “dentino” (chissà qual è il nome tecnico) che si afferra molto piccino. Da cui i miei dubbi con quel tipo di montaggio che non prevede l’uso del pollice. Poi, se ti vuoi divertire a vedere una rassegna di cose fatte male, se ti capita in qualche biblioteca prendi da leggere “La caffettiera del masochista “ . È di qualche anno fa ma ancora attuale.

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso

    Sarà, ma farsi tutte queste paranoie per delle maniglie di cucina che evidentemente aprono le ante delle cucine e delle lavastoviglie, visto che le producono e vendono da decenni, mi sembra un po' eccessivo. E poi scusa, cosa dice il mobiliere o il rivenditore da cui hai ordinato la cucina, le maniglie non te le procura lui? Te le monti tu? Io su questo farei le mie giuste considerazioni, perché penso sia preferibile farsele montare da chi non fa altro che montare cucine :)

  • Francesca
    il mese scorso

    Io ce l'ho anche sulla lavastoviglie e non ho riscontrato difficoltà di apertura.

  • Franco2018
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    @cara utente non pro se il mondo fosse perfetto non ci sarebbero mai problemi. Eppure gli errori sono all’ordine del giorno. Cobim (pace all’anima loro) mi ha fatto un bellissimo mobile soggiorno con con ante in laminato dalla fiamma larga che sono un gioiello, con la fiamma continua in tutta la struttura, che passa dalle ante ai cassetti. Peccato che le ante siano un po’ ballerine sin dal primo giorno per delle cerniere strane (non mi chiedere i dettagli perché non l’ho mai capito). Besana (pace all’anima loro) nelle pesantissime ante dell’armadio dei ragazzi han montato delle cerniere da antine da cucina che si spaccano ogni 2 x 3. Lo so per certo perché ho contattato il produttore che stupito della scelta me ne ha mandato una scorta. Eppure erano entrambe importanti fabbriche di mobili, sapevano fare i mobili, son molto belli, con parti fatte su misura (il mobile soggiorno ha una doppia anta frigo fiammata che in quella serie non esisteva di quella larghezza!) . Ma hanno peccato in un punto. Anche per l’angolo del pensile della cucina mi avevano fatto dei ripiani che ho subito rimandato indietro . Era una ELLE di due lineari incollati assieme: ho preteso che venissero rifatti da un unico pannello. Tutte fabbriche di mobili!


    Poi sinceramente fare polemiche su un sito/forum che si occupa di design ed architettura, dove un cuscino giallo piuttosto che grigio fa la differenza, lo trovo quanto meno bizzarro.

  • casadolcecasa
    il mese scorso

    E' una lunga conversazione e mi era un po' sfuggita.... Io ho le vecchie maniglie ikea blankett già fotografate da Semplice Utente. Ovviamente se ne fabbricano a bizzeffe non ikea. Queste nello specifico sono profonde in tutto 3,5cm (non 12, ovviamente), di cui, data l'anta ikea da 1,6, lo spazio per le dita che avanza (in profondità) è 1,7cm (misurati). Per quanto riguarda l'altezza frontale, invece, sono 0,9cm, e 0,7-0,8 ca di "presa". Io penso che siano paragonabilissime alle Hettlich che mostravi (esteticamente sono molto più belle a mio parere delle billsbro). Con queste maniglie, aprire la lavastoviglie non è nessunissimo problema (come qualcuno che le ha, perché chi non le ha davvero tira a indovinare, ha già affermato). Per quanto riguarda la loro "relazione" con il piano al di sopra, per far sì che non sporgano affatto naturalmente il piano dovrà aggettare sui mobili: quanto? esclusa l'anta, per nascondere completamente le maniglie ikea occorrono ca 1,9cm. (i piani cucina ikea infatti sono larghi 63,5cm, rispetto ai mobili larghi 60: 60+1,6+1,9). Per le Hettlich, progettate per ante di maggior spessore, un po' di più rispetto ai mobili ovviamente. Dipende tutto dalla tua cucina. Visivamente l'aggetto lo noti ovviamente a partire dalle ante.

  • casadolcecasa
    il mese scorso

    Nella mia cucina mi sono regolata esattamente come pensi di fare tu: maniglie sotto, primo ordine di pensili si apre l'anta da sotto, secondo ordine di pensili push and pull, dove serve. Le maniglie che ti piacciono infatti le trovo più adatte a stare solo sotto.

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Franco2018 non ho mai sentito nominare né Cobim né Besana, che mi citi come se fossero un De Padova o Cassina o altri nomi di rilevanza nazionale, però io sono di Milano e magari sono molto celebri in un'altra città. Non posso non notare in ogni caso che un mobile con ante in laminato, senza nulla togliere al fatto che possa essere esteticamente gradevole e che ci siano diversi tipi di laminati, non è certo un mobile realizzato con un materiale di pregio, come il noce o un altro legno nobile, nel senso che in genere è la scelta più "economica" (quella che ti fa risparmiare, mia sorella ha appena preso un bellissimo armadio per suo figlio scegliendo le ante in laminato, molto belle, che costavano la metà di quelle in laccato e decisamente molto meno di ante in legno).

    Dopodiché continua a sembrarmi eccessiva tale pignoleria su delle banali maniglie di cucina, non so che farci, per quanto magari non essendo forse una cucina top di gamma come le Boffi tu possa nutrire dei dubbi sulla qualità o precisione di simili dettagli :)

  • Franco2018
    il mese scorso

    Ho citato le aziende (che non esistono più) e che mi son potuto permettere: se tu puoi acquistare da DePadova, Cassina o Boffi buon per te.

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    No, io no. Ma le hai citate come se gia' il nome fosse garanzia di qualita' (disillusa dai difetti riscontrati) per questo ho chiesto non avendole mai sentite nominare

  • Franco2018
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Le ho citate perché sono quelle che ho a casa e perché, sostieni tu, chiunque fa mobili, sicuramente li fa bene ... salvo poi citare nomi di grido e sicuramente costosissimi.

    Ma dubito si pieghino a fare parti di mobili su disegno del cliente - vedi il già citato frigo inserito in un mobile da soggiorno che non lo prevedeva e che comunque è risultato essere un oggetto di qualità, per lo meno estetica. La porta nobilitata in noce a fiamma larga (vera noce e non un disegno si carta melaminica), stondata, non la trovi dappertutto se non è già prevista, ma quelli me l'han fatta.

    Ho anche comprato una scarpiera Ikea, in cui passo il tempo a rincollare i bordi che man mano si staccano. Il peggior acquisto della mia vita.

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso

    Bene allora! Comunque adesso ti senti rassicurato sulle maniglie oppure no? :)

  • Semplice utente non pro
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    E comunque io non ho mai scritto né pensato che chiunque faccia mobili li faccia bene. Qui parlavamo di un accessorio o componente di un mobile, ossia le maniglie, un prodotto ideato e forse brevettato per aprire delle ante :)

  • Gloria
    il mese scorso


    Ma...le maniglie al giorno d'oggi sono davvero così "out"? Io le ho volute apposta e ho 4 cassetti impilati con 4 maniglie

  • Franco2018
    il mese scorso

    Eh @Gloria sei "arretrata" :D ... Scherzo ovviamente. Esteticamente è giusto che ognuno faccia come più gli piace.

  • Franco2018
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Tornando alle maniglie bordo anta (perchè è di qualle che stiamo parlando) questo tipo


    non si può installare fino allo spigolo dell'anta perché poi non si aprirebbero, cozzando l'una contro l'altra (infatti si montano più corte). Andrebbero bene tipo quelle più su della Hettich (ma le fanno simili in tanti) ma io di questo montaggio ad incastro mi fido molto poco



    A forza di aprire finisce che si stacca (probabilmente ancora di più se l'anta è in truciolato o MDF).

    Le vecchie Blankett di Ikea già citate andavano bene: ad ELLE, si avvitavano dietro e coprivano tutto il bordo. Peccato non le facciano più.


  • Federica Giovannetti
    il mese scorso

    Comunque la Lube fa un modello di cucina che ha delle maniglie molto sottili sul bordo superiore che neanche si vedono

  • Federica Giovannetti
    il mese scorso

    eccole, esistono anche in acciaio satinato

  • Federica Giovannetti
    il mese scorso

    sul sito ho visto queste

  • Franco2018
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Lube? 52 pagine di maniglie :D

    (clicca per aprire il PDF)

    Grazie @Federica Giovannetti

  • Federica Giovannetti
    il mese scorso

    comunque io ho ante a gola e nei quattro cassetti c' era una gola per aprirli, quindi probabilmente erano più bassi rispetto ai cassetti normali. Sulla lavastoviglie non ho nulla e anche la gola è poco utile perché ho poco spazio per affermare rispetto ad altri punti, in quanto la lavastoviglie arriva quasi fino al bordo e devo dire che lì è veramente scomodo senza appigli ma ci si riesce comunque...

  • Federica Giovannetti
    il mese scorso

    *afferrare

  • Franco2018
    il mese scorso
    Ultima modifica: il mese scorso

    Eh, infatti @Federica Giovannetti girando per esposizioni ho visto che spesso le gole non sono comodissime: ci si fa male le nocche delle dita se i top non sono bisellati ed sono invece a spigolo vivo.

  • Nina
    il mese scorso

    Franco come mai non hai ipotizzato le aperture push pull?

    non avresti la linea scura delle gole e neanche il dilemma sulle maniglie, inoltre è comodo quando hai le mani occupate e devi prendere una posata al volo.

    Per una cucina in openspace sarebbe una soluzione dall'effetto pulito senza vincoli di finiture

  • Silvia Rossi
    il mese scorso

    Effettivamente nella mia cucina ci sono due cassetti e un cassettone con una gola sopra e una unica con secondo cassetto e cassettone.

  • Luca D.
    il mese scorso

    Ma sono proprio così fondamentali i 4 cassetti? Non disprezzerei la gola, anzi il fatto di vedere la striscia della gola (che non è detto debba essere nera) lo vedo come un elemento di discontinuità che ci sta bene sopratutto se si ha la possibilità di non interromperla, con le ante, per tutto il lato della cucina.

    E' vero che è questione di gusti e quindi spero che tu voglia le maniglie solo perchè ti piacciono veramente e non perchè vuoi due cassetti in piu.

  • Franco2018
    20 giorni fa

    Le maniglie in cucina hanno molteplici usi :D

  • Franco2018
    20 giorni fa

    Alla fine abbiamo optato per la gola e niente maniglie: alcune ante sono in misura non standard ed anche comprando le vecchie maniglie Blankett di Ikea, le uniche che mi erano sembrate interessanti, trovate in internet, comunque non si riuscivano ad adattare. Abbiamo optato allora per una maniglia ad incasso da mettere nella parte bassa dell'ultimo cassetto che quindi si aprirà afferrandolo da sotto. Così (visto dall'interno, da fuori non si vede nulla)



  • Franco2018
    20 giorni fa
    Ultima modifica: 20 giorni fa

    Ma è sorto una seconda questione. Io ho sempre immaginato che le gole venissero realizzate con un profilo in metallo, invece il falegname aveva un'idea diversa, volendo realizzarle con lo stesso materiale della cucina facendo tutto in tinta.

    I pannello saranno della Cleaf, color canapa, finitura piombo (effetto seta). Questi

    https://www.cleaf.it/it/espresso/hm02piombo/


    L'unica cosa che si vedrà sarà il forno, questo della Elettrolux, nero con inserti in metallo.

    Voi che ne pensate? Gola in acciaio o di legno in tinta?

  • Nina
    20 giorni fa

    In questa stessa discussione ci sono foto di gole senza il profilo metallico, per altro a mio avviso dall’aspetto decisamente datato. Meglio tutto dello stesso materiale.

  • Franco2018
    20 giorni fa
    Ultima modifica: 20 giorni fa

    Per completezza, il top sarà in Dekton chiaro (al momento non ricordo il modello preciso) con lavabo, rubinetto e piano cottura a gas Franke nero grafite. Se ci sta come misure, mettiamo un casseto anche sotto il forno, sempre con apertura da sotto.

  • casadolcecasa
    20 giorni fa

    Io preferirei le gole in tinta come le immaginava il falegname, quelle in metallo non mi piacciono proprio.

  • Luca D.
    20 giorni fa

    Se hai la possibilità di farle dello stesso materiale della cucina direi di approfittarne, il colore dipende dal tuo gusto personale se puoi sceglierlo.

    Io non potevo e saranno in metallo ma almeno sarà verniciato. Girando nei mobilifici e facendo prove di apertura ante e cassetti, in cucine uguali a quella che avrò, con gole in metallo grezzo, ho notato che sopratutto per le donne che hanno unghie lunghe il contatto unghia-metallo non è il massimo e spesso causa quel tipico rumore fastidioso, un pò come se si grattasse una lavagna di una volta, non so se mi spiego. Avendo richiesto la gola verniciata spero che questo non succeda nella mia cucina, altimenti va be pazienza, ma odio le maniglie :-).

    P.S. bello il forno, anch'io lo prenderò Electrolux.

  • Franco2018
    17 giorni fa

    Ci eravamo convinti con mia moglie a fare tutto in tinta ma avevamo chiesto di mettere questo tipo di "maniglie", diciamo piuttosto protezioni in metallo, sulle ante con taglio a 30 gradi, ma il falegname ci ha risposto che nei pannelli in nobilitato/laminato non si possono fare quei tipi di tagli. :-(


    Uffa!



Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.