claudia_ragno

Help: Salotto e Atelier sartoriale in un unico ambiente!

Claudia Ragno
24 novembre 2019

Ciao a tutti, sto impazzendo da mesi alla ricerca di un' idea geniale per combinare più funzioni in un unico ambiente: il salotto di casa nostra.

E' una grande sfida per vari motivi, ma provo a riassumerli... e confido nella vostra genialità!


Sono una stilista e sarta e accolgo i miei clienti in questo spazio che voglio però rinnovare per renderlo più funzionale e anche più bello esteticamente.

Spesso realizzo abiti da cerimonia e da sposa perciò ho bisogno di molto spazio sia di lavoro che per la prova alla cliente.

Mio marito invece è fotografo di matrimonio e usa il computer iMac che vedete in foto per lavorare, quindi vorremmo mantenere una zona funzionale anche per lui, sia per lavorare che per accogliere i suoi clienti quando vengono a parlare per un servizio di matrimonio.


Gli elementi di difficoltà sono:

- la stanza è piuttosto buia (è un piano terra rialzato che gode di pochissima luce naturale) e per il mio lavoro, e per il morale, per me la luce è TUTTO!

- abbiamo due figli di 6 e 3 anni con cui vogliamo vedere la tv dopocena e a cui concediamo un po' di cartoni pomeridiani... quindi vorremmo uno spazio comodo, rilassante e che abbia 'calore' per tutta la famiglia.

- per il mio lavoro ho bisogno di alcune cose già presenti (che posso al limite anche modificare nelle dimensioni): tavolo da taglio di dimensioni 170 L x 140 P (ha una parte fissa di 90 e una abbattibile di 50); macchina da cucire di 149 L x 75 P; uno specchio grande (attualmente ne abbiamo uno Ikea di 196 H x 80 L che abbiamo fissato a una libreria Ikea Kallax su ruote così da poterlo girare a chiudere la porta quando una cliente prova un abito).

- il divano Ikea Ektorp da 3 posti (218 L x 88 P) che noi abbiamo montato su ruote. In foto lo vedete in una posizione insolita perché normalmente è rivolto verso il televisore, a tagliare in due la stanza.


Desideri:

- più luce

- il divano su una delle pareti lunghe e la tv sulla parete opposta

- spazio per i nostri lavori ma anche per i momenti in famiglia (e magari pure occasionalmente per montare un tavolo da pranzo quando invitiamo amici o parenti)

- conservare, se possibile, una parte dei mobili

- idee per il colore delle pareti (ed eventuale carta da parati, anche solo in parte)

- spazio contenitivo sia per 2-3 abiti da cerimonia, che per asse da stiro e attrezzatura varia (ho comunque un ripostiglio in un'altra stanza, ma qualche cosa vorrei poterla tenere a portata di mano)


Siamo due grandissimi appassionati di bricolage e non ci spaventano attrezzi, pistole a spruzzo, costruire i mobili da noi, ecc... Ci piace e se c'è bisogno, si fa!


Le finestre sono porte-finestra.

I soffitti sono alti 298 cm.

In pianta ho riportato anche l'ingombro del calorifero (angolo in alto a sinistra).


I pensili che vedete sopra il divano sono Ikea Besta (120 L x 41 P x 38 H)

Il pensile sopra il tavolo da taglio è Ikea Besta (120 L x 41 P x 60 H)

Il mobile a fianco del pc è Ikea Besta (120 L x 41 P x 202 H)

Sopra alla macchina da cucire i pensili sono: uno da 120 L x 41 P x 60 H e l'altro di profondità 21

Il mobile su ruote è un Ikea Kallax 80 L x 39 P x 160 H

La tv è: 100 L x 61 H


Mi scuso per il disordine in foto ma ho dovuto scattarle 'al volo'.


Grazie per quanto potrete fare per aiutarci!









Commenti (31)

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors

    Ciao Claudia, riuscire a conciliare in un unico locale così tante e diverse funzioni d'uso non è molto semplice, sia per le dimensioni della stanza non esagerate, sia perchè ti occorrono almeno 3 diverse postazioni di lavoro con rispettivi tavoli.

    Per cercare di soddisfare anche la richiesta di riutilizzare più arredi possibile, ho provato a buttare giù un'idea che vedi nello schizzo sotto che al momento riguarda la sola disposizione dei mobili, si penserà ad altri particolari, luci colori e finiture, in un secondo step



    Ho previsto:

    - avvicinare il tavolo da lavoro alla finestra per avere più luce naturale (per questo l'ideale sarebbe ruotarlo verso la finestra, ma sarebbe più scomodo sedersi, puoi comunque fare una prova:

    - la gran parte dei pensili sospesi li posizionerai proprio sopra il tavolo lavoro ed il divano;

    - eliminata la kallax su ruote, metterei un armadio con ante scorrevoli a specchio (potrebbe essere 160x60 cm) sulla parete accanto alla finestra proprio perchè rifletterebbe nella stanza la luce esterna. All'interno sarà attrezzato come desideri, una parte (80 cm) dedicata agli abiti e l'altra asse stiro, attrezzi e materiali;

    - sul resto della parete gli altri 2 tavoli, quello per pc e quello con macchina da cucire. Sopra i tavoli la tv sospesa a muro frontale al divano (attenzione all'altezza, dovrebbe essere ben visibile anche quando siete seduti alle scrivanie).

    Lo spazio centrale rimane così molto ampio dove è più facile muoversi.

    L'ideale sarebbe modificare il senso d'apertura della porta, dipende dallo spazio che avete nel corridoio.

    Prevedi un paravento pieghevole, magari su ruote, da spostare al bisogno per garantire un minimo di privacy alle clienti quando si devono cambiare oppure per schermare la postazione pc evitando il riflesso dalla finestra.

    Claudia Ragno ha ringraziato Chiara Home Staging and Interiors
  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors

    Questo se si vuole riutilizzare gli arredi già a disposizione, altrimenti si potrebbe pensare con un progetto ad hoc ad una soluzione completamente diversa e su misura.

  • Discussioni simili

    Help!! Arredare un soggiorno adiacente ad una cucina già ammobiliata

    Q

    (12) commenti
    Totalmente d'accordo con l'idea di dare unitarietà all'ambiente scegliendo un colore chiaro per le pareti di cucina e living. Sì alle porte bianche, e ricorrerei al bianco anche per gli arredi. Personalmente non amo il divano ad angolo, poco versatile. Opterei per un due/tre posti, cui affiancare una o due poltroncine dalla linea molto leggera (ad esempio il modello Gossip di Calligaris). Alleggerirei anche la parete attrezzata. Se in casa ci fossero molti libri, propenderei per una libreria a tutta parete ( mi è piaciuta molto quella dell'architetto Filippo Colombetti ). In caso contrario potrebbe optare per una base bassa per la TV e pochi scaffali, aperti o chiusi a seconda dell'effetto che si vuole ottenere ( dia un'occhiata al progetto del Laboratorio Progettazione Claudio Criscione Design ). Le ho fatto un paio di esempi scelti tra i progetti pubblicati recentemente su Houzz, ma se avesse bisogno di una consulenza più dettagliata, non esiti a contattarmi.
    ... mostra di più

    Ristrutturazione appartamento vecchio

    Q

    (15) commenti
    Ciao a tutti, eccome! @Paola, purtroppo il muro sulla dx della cucina dall'ingresso non si può abbattere perchè c'è la centralina quadro elettrico. Il portone dell'ingresso si apre verso a destra e non sinistra (nel programma non me lo permette di modificare). La veranda si accede dalla cucina e sala pranzo, nel disegno ho messo le finestre per farvi capire meglio :). Però adesso non ci sono le finestre, sono fatte a porte squadrate, però poi devo mettere le finestre. Secondo voi si possono spostare i tubi scarico della cucina? Esempio adesso la cucina è dentro la stanza della cucina (vedi la foto) adesso a me piacerebbe mettere il lavello sul lato sala pranzo in alto a destra, come propone Arianna nell'ultimo layout. La stanzetta in fondo al corridoio è un piccolo studio, ma poi vorrei trasformarla in cabina armadio che accede dalla cameretta, che ne pensate? Visto che è una sola cameretta, se avremo due figli metteremo due letti e un tavolo. @Arianna Il bagno accanto la cucina deve rimanere, ci serve per gli ospiti. Il tavolo che è in cucina preferisco un tavolo quadrato da 4 persone, e al posto del tavolo studio nel soggiorno vorrei mettere un tavolo quadrato da 8 persone. P.S.: in cucina c'è il quadratino rosso, è fatto un tubo condominiale per lo scarico di spazzatura, adesso fuori uso e chiuso.
    ... mostra di più

    Bilocale piccolo, come disporre il tutto? HELP

    Q

    (13) commenti
    Gli ambienti piccoli per noi Architetti sono sempre delle belle sfide. Credo onestamente che andrebbe studiato nei dettagli, se volete qualcosa di unico. L'elemento che fa la differenza in un ambiente piccolo e' la capacità di creare spazio. Personalmente lavoro anche solo sul concept design, che altro non è che uno studio preliminare della disposizione degli interni e degli arredi con scelta di finiture e materiali. Questo consente ai clienti di spendere poco e di avere la matrice del progetto per poi proseguire in autonomia. Se mi scrivete in pvt, senza impegno, posso farvi vedere qualche presentazione che ho fatto e farvi una proposta economica. Cristina www.crisandme.com per darvi un'idea di cosa sia un concept vi allego una foto
    ... mostra di più

    [Concorso Chiuso] Partecipa e vinci una tinteggiatura Fassa Bortolo

    Q

    (400) commenti
    Buongiorno a tutti. Siamo felici di annunciare che Giuliana Lombardi è la fortunata vincitrice della tinteggiature Fassa Bortolo! Ringraziamo tutti quanti per la numerosa partecipazione all'iniziativa e Fassa Bortolo per aver messo a disposizione il premio.
    ... mostra di più
  • Nina

    Questa di che è una sfida! Quanto meno per la particolarità delle professioni da far convivere.

    Intanto devo dire che mi ha entusiasmato la tua idea dello specchio sulla libreria on wheel...ma non ditelo ad @OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS...mannaggia, mi state piano piano convertendo alle rotelle! :-)

    Nonostante la situazione provvisoria, devo comunque farti i complimenti, ho visto sartorie domestiche molto più caotiche e disorganizzate!

    ps in che città lavori...hai visto mai... ;-)

    Claudia Ragno ha ringraziato Nina
  • Nina

    Una domanda tecnica: i due piani di lavoro (tavolo da taglio e macchina da cucire) possono stare attaccati al muro o ti sei dovuta accontentare, ma sarebbe meglio di no?


    inoltre deduco che, a parte la sera per la tv, la stanza è dedicata tutto il giorno all’attività lavorativa, giusto? quindi sarebbero inutili sistemi a scomparsa da aprire all’occorrenza, visto che servono tutti i giorni. Ho capito bene?

  • Nina

    Si potrebbe pensare di rivestire la parete della porta interamente di armadio specchiato (parete più lunga) e pensili sulla porta fin sopra al calorifero? Inglobando la porta nella composizione.

    lasceresti sui muri solo pochi scaffali per le foto e a servizio del cucito, ma la stanza forse risulterebbe più sgombra?

    Claudia Ragno ha ringraziato Nina
  • PRO
    STUDIO14

    Buonasera Claudia,

    credo che per utilizzare al meglio gli spazi e permetterle di ottenere le soluzioni desiderate l'ideale sarebbe quello di realizzare i tavoli lavoro/pc/macchina per cucire a disegno in modo da utilizzare al meglio lo spazio.


    Nell'idea di progetto proposto abbiamo sistemato tutta la parte lavoro da un lato con la TV appesa a parete sopra il tavolo da taglio con ai lati le postazioni pc e cucitrice, il tutto è sormontato da una fila di pensili lunga come tutta la parete.

    DI fronte c'è il divano centrato sulla TV con a destra lo spazio per dei tavolini che possono esser utili anche per appoggiare cataloghi o servire come appoggio mentre fa riunione con i clienti o anche solo per prendere un caffè. A sx del divano un armadio a doppia anta con le ante a specchio, fondamentali in un Atelier.


    Inoltre il tavolo da taglio potrebbe essere portato a centro stanza e utilizzato per eventuali pranzi o cene con amici, magari dotandolo di gambe regolabili in modo da modificarne l'altezza a seconda dell'esigenza.


    Speriamo di esserle stati utili.

    Non esiti a contattarci per maggiori informazioni


    cordiali saluti

    STUDIO14





    Claudia Ragno ha ringraziato STUDIO14
  • Hermann

    Che bel progetto, STUDIO14. Bravi!

    Nell'armadio, anzichè il classico bastone per appendere gli abiti, non metterei la base e inserirei uno stand portaabiti alto da negozio di abiti da sposa, estraibile e su rotelle. Così da non rovinare gli abiti appesi, anche se sono dentro la fodera, ogni volta che se ne estrae o appende uno. Metterei anche un divano a gambe alte (o cambiando le gambe al divano esistente, per alzarlo), sotto al quale si potrebbe far scomparire l'asse da stiro chiuso quando non si usa.

    Claudia Ragno ha ringraziato Hermann
  • Nina

    Progetto molto bello, ma la macchina da cucire è lontana dalla luce e attaccata al termosifone. Io mi diletto, quindi non posso immedesimarmi realmente nel lavoro di sarta, ma lavorare sui punti al buio e col caldo in faccia...

  • Claudia Ragno

    Grazie mille intanto per le idee date da tutti!

    Per rispondere procedo con ordine...


    @Chiara Home Staging and Interiors apprezzo molto l'idea di un mobile specchiato, non ci avevo pensato! Anche se forse costerà un bel po'... e un altro problema è che siamo disposti a costruire le cose da noi anche per tenere le spese basse...


    La posizione del pc può risentire un po' del riflesso della finestra in effetti, ma mi rendo conto che una soluzione perfetta non c'è.

    Alla tv sospesa avevo pensato anche io, ma resta il dubbio di doverla mettere troppo alta (se sopra i tavoli di lavoro).

    Comunque il tavolo da taglio può essere messo su ruote e spostato per favorire la visione della tv. Il Mac no invece (e va pensata anche una zona dove mettere 2 stampanti e diversi hard disc (possibilmente in altro o sotto chiave... perché il nostro più piccino è un grandissimo aggeggione!!! Sob!)


    Non ho specificato che siamo in affitto, quindi no a grandi modifiche.

    Riguardo ad invertire l'apertura delle porte: lo escluderei... anche perché sennò finirebbero verso la porta di ingresso, creando intralcio.


    Se evitiamo di riutilizzare i mobili esistenti, avresti qualche altra idea da darci?


    @Nina grazie per l'entusiasmo e per non averci risposto: "pazzi! Arrangiatevi!" (che era pure prevedibile...!) :D

    Siamo follemente innamorati dei nostri lavori! Mio marito è fotografo come secondo lavoro perciò l'uso del salotto è più per il ritocco fotografico a pc (e meno per ricevere i clienti), almeno per il momento.

    Siamo in provincia di Firenze... può essere comodo per te? :)


    Mi piace l'idea di incassare la porta in una struttura a tutta parete! Non male... Grazie!


    Il tavolo da taglio e la macchina da cucire non devono per forza restare attaccati a muro, possono essere messi come si preferisce.

    La cosa migliore sarebbe poter godere in parte della luce naturale. In questo senso la posizione proposta da @Chiara Home Staging and Interiors era un po' anche la mia idea, soprattutto se ruotiamo il tavolo verso la parete a sinistra della finestra.

    Anche la posizione proposta da @STUDIO14 può essere utile. Se fosse su ruote potrei pensare di spostarlo davanti alla finestra quando lavoro e riporlo, chiuso, sotto la tv quando non lo utilizzo.


    Sempre per rispondere a @Nina : è vero che tendenzialmente sono spazi di lavoro e che vengono usati un po' tutto il giorno, ma farli trasformabili/richiudibili mi sarebbe di aiuto per quando voglio ricevere i clienti per una consulenza-stile iniziale (la fase progettuale, in cui non si prova nulla o al limite si provano solo dei campioni).

    E poi resta sempre il mio desiderio di dare qualche cena ogni tanto... e quindi avere abbastanza spazio per far sedere le persone.


    @STUDIO14 l'idea di un appoggio al lato del divano mi piace! Forse potrebbe essere anche una di quelle ottomane (ho detto giusto?) che fanno da tavolino per visualizzare album di foto, riviste, schizzi... ma che possono essere anche usate come poggiapiedi, essendo imbottite?

    In effetti in famiglia facciamo un uso smodato del poggiapiedi! :) Sto pensando di costruirmene uno più grande con gambe abbattibili, da poter nascondere sotto al divano quando non si usa...!

    Mi piace molto anche l'idea di usare il tavolo da taglio anche come tavolo da pranzo! In effetti sarebbe molto pratica come idea! L'unica cosa è riuscire a costruire delle gambe regolabili in altezza perché quando lo uso per lavoro deve necessariamente essere alto per evitare il mal di schiena... ma per mangiare mi servirebbe ad altezza regolare.


    Altre idee che avevo avuto:


    - riutilizzare la scaffalatura Kallax, senza ruote, in orizzontale, come base per il tavolo da taglio. Modificare il piano del tavolo lasciando una parte centrale stretta come la Kallax e due parti abbattibili laterali da tirare su per usarlo tutto aperto.

    - avrei bisogno che lo specchio fosse orientabile (o posizionato in diagonale) in modo da sfruttare tutto lo spazio della stanza e girare meglio intorno alla cliente quando le prendo le modifiche, specie di un abito da sposa che è molto ampio.

    - va tenuta di conto anche l'asse da stiro che quando lavoro comunque va aperta.


    Vi ricordo che io e mio marito amiamo costruirci le cose da noi e trovare soluzioni insolite. Simao degli aggeggioni.. anche un po' Ikea-hackers (vedi la Kallax in verticale con lo specchio dietro, ad esempio)! Se avete idee che richiedono del bricolage, va benissimo!


    Avete un po' di immagini anche di soluzioni già esistenti da mostrarmi per aiutarmi a chiarirmi le idee ulteriormente?


    Grazie!


  • Nina

    Perché non ti costruisci uno specchio da camerino a tre, sempre con le rotelle ma chiudibile in modo da eliminarlo (quasi) del tutto quando la cliente non c’è?





    Claudia Ragno ha ringraziato Nina
  • Claudia Ragno

    Grazie @Hermann ! Ottime soluzioni! In effetti io già ho uno stand appendiabiti che sposto dal salotto nella mia camera da letto quando non mi serve... non proprio il massimo della vita.. e dell'estetica! Buona anche l'idea dell'asse da stiro sotto al divano.


    Grazie @Nina per le foto! In effetti la terza forse potrei realizzarla con lo specchio che già ho, che è Hovet di Ikea (come in foto). Ho anche un secondo specchio, già su ruote, che ha una base ingombrante e perciò lo tengo in camera mia quando non serve. Lo uso per permettere alle clienti di vedersi davanti e dietro contemporaneamente.

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    sono il consulente dell'istituto carlo secoli di milano... neiprossimi giorni ci penso...

    Claudia Ragno ha ringraziato RAIMONDO MASU TEAM
  • Claudia Ragno

    Grazie mille @RAIMONDO MASU TEAM ! La sua esperienza nella moda ci sarà sicuramente di aiuto nel ragionamento!

  • Hermann

    Per alzare o abbassare le gambe del tavolo e adattarlo così ai vari usi e momenti, potrebbe usare i classici cavalletti regolabili (a vite). Non sono a rotelle, ma si possono sempre dotare di rotelline bloccabili.

    FINNVARD IKEA, Cavalletto con ripiano, bianco, 70x altezza da 71 a 93 cm, 25 € cad.

    https://www.ikea.com/it/it/p/finnvard-cavalletto-con-ripiano-bianco-80150095/

    Sempre il tavolo potrebbe essere dotato di griglie sospese sottopiano in cui infilare le seggioline pieghevoli leggere, da estrarre quando avete ospiti a cena.

    Sono griglie che scorrono dentro a binarietti, e quindi si possono anche estrarre del tutto, per non dare fastidio alle gambe quando ci si siede al tavolo.



    Claudia Ragno ha ringraziato Hermann
  • PRO
    STUDIO14

    Grazie @Claudia Ragno , siamo felici di esser stati d'aiuto, se le fa piacere le chiediamo gentilmente di farci una recensione sul nostro profilo di houzz.

    Buona giornata

    STUDIO14

  • Semplice utente non pro

    Mi sembra che a livello contenitivo le proposte finora fatte non tengano conto del numero di pensili attualmente presenti nella stanza.

    Ci sono 7 pensili lunghi 120, di cui 4 alti 60 cm e 3 38 cm, più un mobile alto 202 e largo 120 e uno scaffale a giorno alto 160 e largo 80 e scatole varie impilate sopra i pensili.

    Ridurli di numero (pur avendo inserito un armadio con ante, ma di misura uguale o simile al mobile alto già presente) non credo sia risolutivo :)

  • Hermann

    Può sovrapporli a quelli previsti dal progetto sopra ai tavoli, e altri sopra al divano, se ne rimangono. Sfruttare tutto lo spazio verticale possibile senza soffocare la stanza. Ricordo che in un film su Mademoiselle Chanel, quando lei lavorava in casa, in una stanzetta in affitto, c'erano belle idee di ambientazione. Consiglio di guardarlo per trarre ispirazioni.

  • Nina

    Per questo avevo ipotizzato di “vestire” la parete della porta, lasciando più a portata di mano solo alcuni pensili.

    Se questa stanza ad una certa ora diventa il salotto di casa, secondo me tutto ciò che ricorda il lavoro deve sparire il più possibile. Non solo per una questione estetica, ma soprattutto per raggiungere un vero relax. Io adotterei la strategia di Napo Orso Capo!

    Sono curiosa di vedere l’idea dell’architetto che ha già trattato un argomento del genere...e spero di vedere soluzioni a scomparsa per il motivo di cui sopra! ;-)

    ps Hermann per lo stesso concetto di “sgombero” non consiglierei i cavalletti per il tavolo. Li avevo a che io e li ho eliminati perché ingombrano davvero troppo e se iper lavorare sul piano bisogna girarci intorno riducono molto la libertà di movimento!

  • Hermann

    Sì, se i cavalletti ingombrano meglio utilizzare altre gambe estensibili per tavoli, tipo queste (quelle con i buchini). Attenzione perché non reggono grandi pesi.

    Per fortuna in ferramenta si trova tutto, gambe allungabili, anche quelle non telescopiche, e gambe pieghevoli.



  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS

    cito.... Se questa stanza ad una certa ora diventa il salotto di casa, secondo me tutto ciò che ricorda il lavoro deve sparire il più possibile. Non solo per una questione estetica, ma soprattutto per raggiungere un vero relax. Sono d'accordo con Nina

  • Nina

    ...Officine, chissà se l’architetto Masu conosce Napo Orso Capo...?! :-D :-D

  • Hermann

    Io mi farei sponsorizzare da IKEA :D

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS

    Nina sai che mi hai fatto venire voglia di rivederlo? Lo cercherò su Youtube ;) con Braccobaldo Show e Gulp fumetti in tv era tra i miei preferiti..............dice il Saggio..........e l'ultimo chiude la porta ;D

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    avete finito di giocare agli indovinelli....rido

    ecc. ecc....

  • Hermann

    Architetto RAIMONDO MASU, mi piace la sua suddivisione della stanza in zone operative/svago differenziate, quasi cardi romani, con il cardo maximus che la percorre. Soprattutto la definizione di un vero e proprio salottino per la prova dell'abito, davanti al divano, scevra e luminosa. Manca la postazione PC per il marito, a cui però non destinerei una scrivania vera e propria, ma una soluzione salvaspazio tipo questa

    Scrittoio in betulla FLATMATE By Müller Möbelwerkstätten design Michael Hilgers · Maggiori informazioni


  • Nina

    Capisco che “diversamente sarebbe un progetto”, ma l’ipotesi dell’architetto Masu non mi chiarisce del tutto alcune funzioni...chi mi aiuta? ;-))

    Immagino che il divano sia riposizionabile davanti alla tv a fine giornata lavorativa?

    stessa mobilità per asse da stiro e postazione cucito? In effetti però manca la zona fotografo...

    diciamo che mi incuriosisce di più la parte “ecc ecc”... ;-))

  • Semplice utente non pro

    Anch'io forse interpreto male il disegno, perché mi sembra sempre che non tornino i conti, per quanto riguarda lo spazio contenitivo. Anche solo impilando i pensili lunghi 120 sulla paretina lunga 188 cm si arriva a 294 cm in altezza (3x60+3x38) e ne resta fuori uno 120x60x20, poi mancano lo scaffale kallax 80x160 e il mobile alto 202x120.

  • Hermann

    A me Claudia sembra esperta nel far stare di tutto e di più in una stanza, e sicuramente trarrà ispirazione dalla somma dei suggerimenti. Una cosa è sicura, negli spazi piccoli e multifunzione: tutto quello che si può spostare va messo su rotelle. Si deve ottimizzare lo spazio verticale (pareti su cui appendere tutti gli scaffali, magari togliendo le ante e coprendoli con tende a rullo graziose che nascondano il contenuto e diano un aspetto più uniforme alla parete contenitiva/operativa, rendendo meno "laboratorio" la stanza). Utilizzare lo spazio potenziale "sotto e sopra" gli altri mobili, in cui far sparire gli ingombri di uso non continuo (asse per stirare, cestoni, contenitori). Tutto quello che di giorno si apre, come il tavolo da taglio, che deve anche avere il doppio uso di tavolo da pranzo per ospiti, deve essere ripieghevole o allungabile, alzabile e abbassabile. E i sistemi per fare tutto ciò per fortuna ci sono.

    Claudia Ragno ha ringraziato Hermann
  • Semplice utente non pro

    La prima idea che mi è venuta in mente è questa: sulla parete lunga 448 cm (dove ora si trova il divano) metterei 6 moduli Kallax da 147x147 su due file (in altezza si arriverebbe a 294 cm https://i.pinimg.com/564x/5e/40/2b/5e402bb48f9d3c890d510ae4cc137875.jpg), con ante chiuse e aperte a seconda della necessità e in modo da avere la parte a vista più ordinata possibile.

    Sulla parete della portafinestra metterei il tavolo da cucito (o il pc) a destra, ossia sul lato della libreria, e il tavolo da taglio dall'altra parte (eventualmente appendendoci sopra il pensile da 120).

    Dietro la porta, a destra, metterei l'angolo del pc o da cucito (eventualmente creando un'anta a ribalta sulla Kallax vedi qui http://www.miaikea.com/un-ikea-per-ogni-stanza/cucina-con-i-mobili-ikea/item/177-expedit-e-il-piano-lavoro-a-scomparsa.html) e l'asse da stiro, a sinistra, accanto al calorifero, un grande specchio con un pouf davanti.

    Il divano lo metterei davanti alla libreria (restando su ikea un divano componibile tipo Vallentuna da utilizzare a moduli staccati tipo poltrone o uniti potrebbe tornare utile in caso di ricevimento clienti), lasciando un passaggio di una cinquantina di centimetri, con un bel tappeto grande al centro, la tv di fronte su uno dei mobili besta appeso basso oppure appesa con sotto un tavolo console allungabile e trasformabile in tavolo da pranzo e un altro pouf



    Claudia Ragno ha ringraziato Semplice utente non pro
  • Claudia Ragno

    Rieccomi! Scusate l'attesa... ma tra il lavoro (che poi sono 3!), i miei due bambini e star dietro alla casa... il tempo non basta mai!

    Io e mio marito abbiamo letto con attenzione le vostre risposte, grazie mille di tutti i suggerimenti!


    Hermann apprezzo molto i tuoi suggerimenti, geniali! Alcune osservazioni pratiche: i cavalletti sono abbastanza pratici per alzare e abbassare il tavolo ma sono troppo ingombranti e mi darebbero noia lavorando a 360° (o almeno su 2 lati su 3) intorno al tavolo. Le gambe forse sono una soluzione migliore ma mio marito dice che regolarle tutte e 4 alla stessa altezza non è banale... e se va fatta una cena e poi rimesso ad altezza da lavoro, si diventa scemi! :p


    Riguardo al film su Chanel... è vero, anche io ricordo vagamente qualcosa di quando l'avevo visto... lo ricercherò per riguardarmelo!


    Per il problema degli spazi contenitivi, come diceva @Semplice utente non pro , vorrei tranquillizzarvi che al momento ho svuotato il pensile che si trova sopra il tavolo da taglio e il gruppo di 3 pensili sopra il divano. Contenevano cose inutili che in parte ho eliminato e in parte vorrei mettere in cantina. Non sono necessariamente cose inerenti il salotto o i nostri lavori, quindi possono anche semplicemente essere archiviate in cantina.

    La parte importante è nel mobile grande attualmente a fianco del computer (ma è comunque parzialmente eliminabile) e nei pensili vicino alla macchina da cucire (nonché nelle scatole, ognuna delle quali contiene il materiale o il capo a cui sto lavorando per ogni singola cliente).


  • Claudia Ragno

    alle altre idee e domande cercherò di rispondere domani, scusate l'attesa. Grazie mille ancora!

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.