francescosalerno

Arredare soggiorno 14 mq

Franco
l'anno scorso

Salve a tutti, ho un gran bisogno di aiuto per arredare il mio soggiorno/salotto

L'ingresso della casa dà direttamente sul living verso destra, mentre proseguendo diritto c'è il corridoio con il bagno e le camere.
Il soggiorno (circa 14 mq) è comunicante con la cucina a vista (circa 9 mq) attraverso un'apertura di 190 cm, e affaccia su un balcone.
Da evitare assolutamente interventi murari invasivi, al massimo lavori con cartongesso se necessari (controsoffitto, paretine, ecc).

(ah, affianco al balcone sulla parete da 140 cm verso la cucina c'è un termosifone, prese e interruttori, è quindi inutilizzabile se non per qualche mensolina in alto o quadri)

Non ho particolari esigenze, siamo 4 in famiglia, l'importante è che l'ambiente sia funzionale. Le dimensioni della stanza mi rendo conto che non permettono molto, ma non sono nemmeno poi così ridotte.
Ho tentato tutte le possibili disposizioni dell'arredo, ma nessuna mi soddisfa o hanno qualcosa che non va, come ad esempio il fatto di dover passare sempre tra il divano e il televisore per accedere alla cucina, oppure il poco spazio di passaggio restante. Queste sono le idee che vorrei poter realizzare:

  1. Quante più sedute possibili senza chiudere troppo la stanza. Pensavo a un divano 3 posti + 1 poltrona oppure 2 divani 2 posti dalle linee sicuramente essenziali e compatte, poco ingombranti.

  2. Parete attrezzata, credenza o comunque un mobile capiente che si sviluppi anche in altezza per recuperare spazio.

  3. Televisore, se possibile visibile anche dalla cucina, ma non è vincolante (anche se certo un'ambiente unico con 2 TV non ha senso)

Sono sicuro che potrete darmi dei consigli su una disposizione ragionata, una soluzione efficace e comoda perché veramente le ho provate tutte e non voglio fare scelte sbagliate.

Commenti (52)

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    l'anno scorso

    Una primissima ipotesi d'arredo con gli elementi principali potrebbe essere:

    - parete attrezzata per tv con vani a giorno e chiusi sul tratto di 240 cm:

    - divano 3 posti sul tratto di 380 cm. Eviterei 2 divani perchè più ingombranti, difficili da gestire e spostare in caso di ospiti. Le poltrone sono più versatili e ti consentono di mantenere libera la parte centrale della sala qualora dovessi collocare il tavolo.

    Se il tavolo in cucina non è ampliabile e vuoi comunque un piano d'appoggio quando prepari per gli ospiti senza doverlo spostare in sala, potresti prevedere un tavolo-consolle allungabile. Quando chiuso può essere un pratico svuota-tasche a servizio dell'ingresso a sx della porta, oppure se largo 90 cm nel tratto di 115cm (da verificare che le tende non lo coprano), oppure ancora un coffee table a servizio delle sedute che si alza ed amplia diventando un tavolo.



  • Franco
    Autore originale
    l'anno scorso

    Grazie, effettivamente questa è la disposizione più lampante, ed è quella che ho attualmente, ma che non mi soddisfa:

    Il televisore sulla parete di 240 risulta troppo decentrato rispetto al divano (pur avendolo il più possibile spostato verso destra) e non è molto comodo da guardare.

    Quella è una parete di continuo passaggio tra le stanze, il disimpegno e la cucina, ogni volta si deve passare davanti, per cui la profondità della parete attrezzata che sporge è pure pericolosa oltre che poco gradevole.

    La mia idea era un divano 2-3 posti al centro rivolto verso la parete da 380, attrezzata con mobile comprensivo di TV che fosse visibile anche dalla cucina. Poi una poltroncina posizionata a destra del divano e sulla parete da 240 una libreria o qualcosa di poco profondo (tipo IKEA BESTA prof.20 cm) con vani a giorno e/o ante in vetro.
    Non essendo un professionista non so valutare i pro e i contro, se lo spazio di passaggio sarebbe troppo ridotto, se non c'è spazio sufficiente per realizzarlo e che effetto farebbe...

  • Discussioni simili

    40mq ...un soggiorno da arredare...

    Q

    (6) commenti
    Ciao Francesca, eccovi una proposta per arredare il vostro soggiorno. Potreste prevedere di realizzare la parete effetto pietra in corrispondenza della parete di ingresso (quella in diagonale), utilizzandola come sfondo del pranzo e di un piccolo angolo di verde indoor. Qui la lampada ad arco e alcuni faretti posizionati ad hoc renderanno plastico l'effetto del rivestimento. La zona living sarà davanti alla finestra con il vostro divano e una chaise long o una poltrona con pouf coordinato. La parete a sinistra dell'ingresso sarà il vero elemento arredato, con piccolo guardaroba, mensolone attrezzato a studio e doppia libreria ai lati della porta. La porta di ingresso andrà pannellata per ridurre la sua presenza sulla parete in pietra, e gli altri infissi dovrebbero essere smaltati nello stesso colore che sceglierete per la parete arredo. Per il rivestimento in pietra ti consiglio i murales di Artesia...
    ... mostra di più

    mi aiutate ad arredare questo appartamento al mare di circa 47 mq?

    Q

    (13) commenti
    Prima di tutto ottimizzerei la camera piccola. Visto il poco spazio della cameretta ti consiglierei un letto matrimoniale alla francese 140x200, per una casa al mare è l'ideale e per risparmiare spazio potresti trasformare la porta finestra in finestra (con cartongesso interno se non vuoi spaccare e cambiare l'infisso) ed accostare il letto sul lato in modo da passare meglio nella stanza, invertire la testa letto con l'armadio per posizionare un armadio a tutta parete (270). Per dare un tocco marino all'arredo puoi scegliere le tonalità dell'azzurro mixate ai colori delle terre su base bianca. E non dimenticare di curare l'esterno e realizzare un angolo fresco e appartato per pranzare all'aperto.
    ... mostra di più

    come arredare zona giorno open space di 46mq

    Q

    (34) commenti
    leggevo nel suo profilo face...che lavora presso un risto pub..io ho appena completato una pizzeria ristorante in spagna che può sempre vedere sul mio profilo e sto ristrutturando un pub dalle mie parti adesso..! mi fa piacere che ha gradito quel lavoro..!
    ... mostra di più

    Arredare cucina soggiorno salotto 50mq

    Q

    (15) commenti
    Ti ripeto che hai sicuramente bisogno di un progetto vero e proprio che raccolga le tue esigenze e non di una chat. Per chiarire quello che ti dicevo riguardo allo spazio che effettivamente hai a disposizione, eccoti due schemi planimetrici che riprendono la logica della tua pianta e le sue dimensioni: Nella stessa metratura avresti un ingresso vero e proprio (magari con finestra ampia), guardaroba all'ingresso, cucina abitabile con dispensa, living e pranzo ariosi e definiti, zona notte ben distinta con 3 camere (la prima è lo studio), bagno ospiti, lavanderia, eventuale ripostiglio. La camera padronale può avere una cabina armadi grande, un ampio bagno dedicato e un'anticamera con armadiatura integrata per aumentare la privacy. Così riorganizzata si otterrebbe una stanza dalle proporzioni più corrette (quasi quadrata) e sempre oltre i 14mq. Ovviamente queste sono bozze veloci a titolo di esempio. Se vuoi avere un progetto vero e proprio, visita www.casacadabra.it e nella sezione relooking scegli la "casa dei desideri"
    ... mostra di più
  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    l'anno scorso
    Ultima modifica: l'anno scorso

    La parte soggiorno è 380x390 cm. Puoi senz'altro prevedere la disposizione che dici, calcola però che:

    - tra il retro del divano e la parete di 240 cm dovresti lasciare almeno 80 cm per il passaggio;

    - la profondità di un divano comodo è di circa 100 cm, avanzano circa 200 cm tra divano e parete tv, senz'altro sufficienti.

    Valuta però che il divano sarebbe esattamente sulla traiettoria della porta finestra e nel bel mezzo della sala e che sarebba senz'altro da spostare quando hai ospiti (lungo la parete di 240 cm.

    Sono gusti personali, in spazi non troppo generosi io preferisco sempre tenere libero il centro della stanza.

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    l'anno scorso

    Se hai già degli arredi, prova a spostarli come desideri e valutane effetto e funzionalità.

  • Franco
    Autore originale
    l'anno scorso

    Ho fatto esattamente le tue stesse considerazioni. Il fatto di dover poi spostare il divano in certe occasioni non è un problema. Certamente lasciare non meno di 80/100 cm di passaggio dietro il divano e quindi valutare solo in un secondo momento se è il caso di riempire anche la parete da 240 con ulteriori mobili.

    Condivido il fatto che lasciare la zona centrale libera renda più spazioso l'ambiente visivamente, ma nel mio caso è come se non fosse legato l'ambiente, poi il televisore subito appena si entra non è il massimo... Questa disposizione attuale l'avevo considerata temporanea in vista di future possibilità.

    Ah pensavo di creare un filtro con nicchie in cartongesso a destra della porta (circa 40 cm) per "delimitare" l'ingresso... Che ne dice? Oppure renderebbe l'ingresso cupo bloccando la luce?

  • Franco
    Autore originale
    l'anno scorso

    Il divano che ho attualmente è "ereditato" ma ho intenzione di cambiarlo perché troppo ingombrante ed è difficile fare valutazioni... Infatti ho intenzione di scegliere linee il più compatte possibile

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    l'anno scorso

    La zona d’ingresso potrebbe essere realizzata con strutture vedo non vedo e subito dopo un armadio colonna capiente a creare angolo. Con due divani da due posti (da 160*80 dovresti trovarli) subito dietro e una parete attrezzata sul lato da 380. Da considerare successivamente una possibile libreria sulla parete da 240. Il tavolo della cucina l’avrei scelto tondo e allungabile. Qualche idea su cui riflettere

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    l'anno scorso

    Non vorrei sbagliare, ma la larghezza dei divani nella simulazione proposta non sembra in scala per accogliere sedute comode generalmente larghe 1 mt.

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    l'anno scorso

    Sicuramente è tutto da valutare con attenzione e in base alle necessità scegliendo elementi dimensionati. Se non serve una cappottiera basta un elemento divisorio con mensola svuota tasche simile a quello già postato. Si potrebbe optare x divani a moduli così da essere più semplice spostarli all’occorrenza.

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    l'anno scorso

    Parola d'ordine: flessibilità! Indispensabile negli spazi contenuti che devono assolvere a tante funzioni.

  • Nina
    l'anno scorso

    Ciao Franco, non è facile e nessuna delle proposte che hai ricevuto mi convince del tutto...soprattutto non ho capito dov’è la televisione nell’ipotesi di Officine.

    Proprio in tema di tv, non vedo perché devi impazzirti a trovare una soluzione bivalente, quando in commercio esistono modelli di tutte le dimensioni e di tutti i tipi. Io ne metterei una piccola in cucina, magari che scompare dietro uno scorrevole e mi concentrerei solo sul soggiorno.

  • Nina
    l'anno scorso

    Altra domanda, il balcone è abitabile o non ci state mai? Ci si può accedere anche dalla cucina?

    forse potresti invertire l’idea di Officine e mettere un divano di spalle ai vetri e il mobile tv che scherma la porta di ingresso.

    Ulteriore ipotesi, ma ammetto non convincere del tutto neanche me, forse va studiata.

  • Franco
    Autore originale
    l'anno scorso

    Ciao Nina, ho scritto che non è una prerogativa il fatto che la TV debba essere visibile dalla cucina, ma sarebbe la cosa migliore perché con 2 TV accese contemporaneamente non si capisce nulla... Immagina che chi è in cucina a mangiare o cucinare voglia vedere la TV, e nello stesso momento in soggiorno qualcun altro la stia vedendo dal divano. O si mettono 2 TV separando le due zone con una scorrevole o si tiene un televisore. Ovviamente non si può avere tutto perciò non è importante

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    l'anno scorso

    Nella mia ipotesi la TV nella parete attrezzata da 380, pensavo di averlo scritto, mi è sfuggito

  • stefaniasasso61
    l'anno scorso

    per cappotti non avete ripostiglio o disimpegno nella zona notte?

  • Franco
    Autore originale
    l'anno scorso

    Si abbiamo un appendiabiti nel corridoio, non è un problema.

    Nel frattempo ho pensato a questa soluzione con la parete attrezzata che già possiedo (300 cm) a cui affiancare una libreria (prof ridotta, tipo 30 cm) davanti alla quale mettere la poltrona così non impedisce di aprire i mobili. A seguire, ad angolo, un divano 3 posti di circa 2 metri lasciando lo spazio sufficiente dalla portafinestra.

    Quindi riempire o meno la parete da 240 cm dietro il divano sarà da decidere una volta completato l'allestimento.

    P. S. Che ne pensate di un tavolino contenitore ad angolo per recuperare spazio? Tipo questo ma non trovo altri esempi online

  • Nina
    l'anno scorso

    I passaggi per “entrare” nella zona tv mi sembrano un po’ risicati. Mi pare di leggere 50 cm lato finestra (ma le ante!?) e 30 cm tra poltrona e divano?

    Ti ci devi tuffare dentro, a me non piacerebbe.

    Se lasci un paio di metri tra divano e televisione avresti uno spazio molto ampio di passaggio tra cucina e resto della casa, ma totalmente sproporzionato, perché li sarebbe sgombro e dall’altro lato sarebbe accatastato di mobili.

    Forse rivedendo le misure...

  • Franco
    Autore originale
    l'anno scorso

    Guarda Nina facendo i conti dietro al divano resta 1 metro di larghezza per il passaggio, contando la profondità di circa 1 m del divano e 50 cm della parete attrezzata restano circa 120-130 cm di distanza tra divano e TV, quindi il divano risulterebbe al centro della stanza non proprio tutto addossato su unico lato.

    Riguardo lo spazio di accesso tra le sedute è ridotto, è vero, ma non si può creare spazio se non esiste e in famiglia siamo 4 almeno un posto ciascuno penso sia lecito.
    Spostare il divano o il mobile TV sulla parete di 240 cm trovo che non vada bene perché in entrambi i casi il tutto sarebbe sproporzionato, decentrato

  • Nina
    l'anno scorso

    No la tv sul muro da 240 non piace neanche a me, ma lasciare poco più di un metro tra divano e tv non lo considero neanche tra le regole dell’abitare! Forse del sopravvivere!

  • Franco
    Autore originale
    l'anno scorso

    Hai detto bene, le regole dell abitare che io non conosco non essendo un professionista perciò sto chiedendo consigli a più esperti, un solo parere può non essere sufficiente. Però da qui a dire addirittura che significa "sopravvivere" mi sembra anche un po' offensivo... Perdonami allora chi nemmeno ce l'ha un salotto? O una tetto sulla testa? Non tutti possiamo permetterci case con saloni di 50 mq!

    Quindi per rispettare le "regole dell abitare" metterò due sedie con un televisore di fronte così io e i miei figli ci daremo il cambio per vedere un film tutti insieme ;)

  • Nina
    l'anno scorso
    Ultima modifica: l'anno scorso

    No scusami! Non volevo essere offensiva e tra l’altro io neanche sono un pro quindi il mio post è assolutamente un commento personale non supportato da nozioni in materia!

    sicuramente ho usato un termine forte, ma sono pienamente d’accordo con te anche io prediligo un divano comodo e ce lo incastrerei in uno spazio ridotto!!

    come layout il tuo è quello che preferisco, la parete sarebbe più centrata rispetto alla tv. Non so, forse non metterei la poltrona per avere più spazio, però certo il divano dovrebbe accogliere tutti

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    l'anno scorso

    Buonasera Franco, ti vedo molto deciso e determinato nell'apportare il "ribaltamento" degli elementi della sala e probabilmente alla fine deciderai in tal senso.

    Nella tua domanda iniziale dicevi che saresti disposto ad eseguire piccoli interventi e allora perchè non ridurre il passaggio tra sala e cucina allungando la parete di 240 cm?

    Basterebbero 50/70 cm, la tv non sarebbe più decentrata perchè posizionata vicina al varco, il nuovo mobile contenitore sarebbe più grande, il passaggio della cucina comunque ampio (120/140 cm), zero problemi per eventuale tavolo quando hai ospiti e ci starebbe anche il divisorio nell'ingresso.

    Pensaci.


  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    l'anno scorso

    Hai foto della situazione attuale?

  • Franco
    Autore originale
    l'anno scorso
    <?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?><md>Valuterò anche questa idea, grazie. Il fatto è che abbiamo abbattuto apposta la parete tra cucina e soggiorno, ma a quanto pare era meglio lasciare tutto come prima.
    Il principale difetto di cui ci siamo accorti è che è scomodo, e soprattutto pericoloso( a causa della sporgenza dei mobili), dover passare davanti a mobili che a volte si trovano anche a essere aperti.
    Per questi motivi sono più improntato verso quella disposizione, così avrei uno "pseudo-corridoio" dietro il divano per spostarsi tranquillamente tra cucina, bagno, camere senza dover rischiare ogni volta di sbatterci contro
  • Franco
    Autore originale
    l'anno scorso

    Nina ecco le foto della situazione :)
    Come ho detto è stato tutto molto approssimativo nel momento del trasloco, abbiamo fatto un "mix & match" improvvisato e poco convincente tra ciò che c'era e che avevamo già.
    La parete attrezzata in origine era tutt'uno, l'abbiamo montata in questo modo per non dover buttare via alcuni elementi... Insomma è un po' tutto da rivedere

  • Franco
    Autore originale
    l'anno scorso

    Aggiungo anche una foto di come rimonterei la parete attrezzata sulla parete da 380

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    l'anno scorso

    Capisco ora meglio le tue obiezioni, dovendo/volendo riutilizzare la parete attrezzata che già possiedi, se ne intravede un ulteriore pezzo sulla parete a sx dell'ingresso che ostacola il passaggio, la soluzione sulla parete da 380 appare preferibile perchè indubbiamente quei mobili non sono stati pensati e studiati appositamente, ma sono appunto frutto di un trasloco, sono fuori misura e poco funzionali.

    Il mio suggerimento allora diventa quello di prevedere un bello e particolare tavolo anche per gli ospiti in cucina e di lasciare la sala solo come zona relax per non dover spostare divano, poltrone ecc che rimarrebbero troppo sacrificati: quando avrete terminato la cena sarà facile e piacevole per tutti potersi accomodare senza elementi da spostare.

    Per evitare l'effetto assemblaggio di stili e materiali ti consiglio di avvalerti di un professionista che con un progetto mirato studierà i colori, le forme, le dimensioni, i decori, le luci, ecc più adatti a rendere bello ed armonioso tutto lo spazio

  • Nina
    l'anno scorso

    Scusa Franco, ma hai già fatto la prova spostando i mobili nella posizione in cui hai proposto? Già mettendo il divano spalle alla cucina e togliendo una delle due poltrone ti renderesti conto dell’ingombro.


    Sicuramente la parete attrezzata non può stare nella parete da 240, ingombra e ostacola il passaggio.


    Mobili e imbottiti sono tutti da sostituire?

  • Franco
    Autore originale
    l'anno scorso

    Allora divano e poltrone sicuramente da cambiare. Sì, ho già provato a spostare l'arredamento per quello che ho potuto, ma questo divano ha uno schienale molto alto che fa un brutto effetto in mezzo alla sala, allo stesso tempo però ha delle dimensioni contenute (180 x 80) rispetto a un 3 posti più ingombrante.

    Per Chiara: ho chiesto consiglio a un architetto che mi aveva proposto una soluzione simile a quella che ho postato con un solo divanetto 2 posti, senza far cenno a nessun modo per uniformare l'ambiente. Ad esempio, avevo pensato a una struttura in cartongesso per mascherare il termosifone e con vani a giorno/mensole al di sopra, oltre che un filtro all ingresso, cioè quel qualcosa in più ecco oltre al piazzare un mobile TV e un divano

  • 6bar8
    l'anno scorso
    Ultima modifica: l'anno scorso

    Ciao Franco, premetto che non amo molto gli open space, perché alla fine sono poco funzionali, salvo siano di grandi dimensioni o la disposizione dell'immobile ne consenta un utilizzo ottimale. Poi forse amo più gli ambienti intimi, perciò vado in controtendenza con la visione che avrei della tua casa:

    - innanzitutto creerei un setto di cartongesso parallelo ai mobili cucina che inizi dal vano dispensa, ma centrato, in modo da lasciare spazio per passare a destra e a sinistra: ciò al fine di celare visivamente, anche se solo in parte, la zona operativa della cucina e creare una zona pranzo più autonoma ed intima, che ti consenta anche di pasteggiare con amici/parenti.

    Di seguito una foto che non mi soddisfa del tutto (non trovo più quella che ho in mente), ma che ti può far meglio comprendere ciò che intendo: il setto dovrebbe partire dal soffitto direttamente e non ribassato come nella foto.



    - il tavolo ovviamente dovrà essere più centrato e spostato un po' indietro, verso l'apertura del soggiorno ed avere un'illuminazione dedicata.

    - come suggerito da Chiara Home, restringerei l'apertura tra soggiorno e cucina per sfruttare meglio la parete 2,40 come zona televisione (pensa che stranezza, io non ho più la TV ... altrimenti non avrei trovato il tempo per leggerti/scriverti!)

    - un grande divano contro la parete da 3,80 eliminando quel mobiletto angolare; avresti così spazio al centro dell'ambiente, donando armonia e ariosità (i divani a centro stanza vanno bene in grandi spazi, in altro modo occorre valorizzare al meglio quello disponibile); puoi anche prevedere una poltrona, ma una sola e se vuoi, aggiungi pure un bel pouff tondeggiante

    - prevedi poi più tavolini (non il classico unico tavolino davanti al divano) a servizio delle sedute e un bel tappeto.

    Lo svantaggio è il passaggio tra Tv e divano, ma prova a considerare la Tv non come protagonista dello spazio e del tempo in famiglia, ma come supporto e spunto alla conversazione; la Tv in cucina distrae troppo, più interessante la radio; nella zona pranzo impedisce invece la conversazione e, alcune riprese dei telegiornali, tolgono anche la fame tanto sono piene di morbosità e orrore.

    Sempre causa la mia visione intima, non mi piace che dalla porta d'ingresso si entri direttamente in soggiorno:

    - valuterei un filtro "vedo/non vedo" come quello proposto da Officine Vittorio in listelli di legno e mensola (che potresti ipotizzare anche per celare il termosifone) oppure quello che hai postato tu, ma più sottile, meno invadente.

    - per coprire il termosifone, imposta su Pinterest “copritermosifoni”: soluzioni interessanti e facilmente riproducibili, integrabili con mensole per un nuovo spazio libreria/espositivo

    Ovviamente la mia è solo una visione, ma rifletti ancora, e scegli sempre la sobrietà, la purezza delle linee, l’armonia dei colori, caratterizzando con un po' di arte, libri e ricordi di viaggi.

  • 6bar8
    l'anno scorso
    Ultima modifica: l'anno scorso

    Ho trovato (su Houzz) la foto che avevo in mente!


    All’occasione potrai chiudere ulteriormente, con una porta a scomparsa, lo spazio a sinistra; quello a destra deve invece rimanere aperto per la presenza della finestra.

    Ti posto foto dell’ambiente completo che riporta la posizione del divano che immaginavi; tieni però presente che questa è una casa per single o coppia, mentre per la tua famiglia la zona divano sarebbe insufficiente. Però puoi farti un’idea.



  • Franco
    Autore originale
    l'anno scorso

    Ciao 6bar8, grazie per quest'alternativa, però non mi sembra realizzabile. Nel mio caso ho 190 cm di apertura, lasciando almeno 80 cm a destra e a sinistra rimarrebbe una parete centrale di 30 cm.

    Quindi, se chiudessi di nuovo lasciando aperto solo 80 cm a destra? Secondo me sarebbe un obbrobrio passare in un angolino relegato della stanza...

    Piuttosto lascerei il passaggio più verso sinistra e realizzando qualcosa come nella foto seguente, con mobile TV verso il balcone e la libreria verso il corridoio, ma penso che le dimensioni della stanza non permettano...

    Oppure ho pensato, al limite proprio, l'alternativa in pianta in cui tirare una parete in cartongesso bassa tra cucina e soggiorno per addossare un piccolo divano 2 posti (o un altro tipo di seduta) e a quel punto però accorciare la parete di 240 per lasciare lo spazio di passaggio... In questo caso poi i divani risultano troppo distanti? (tralasciando il rendering molto approssimativo)

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    l'anno scorso

    per seguire il ragionamento di 6bar8 questa potrebbe essere un'idea


    Un arredo di classe, minimale ma non troppo - Treviolo (BG) · Maggiori informazioni


    tendendo conto però che la parete TV a quel punto diventa la parete da 240 che dovrà celare la cucina in continuità con la parete del termosifone e a quel punto ti serve un bravo falegname per integrare i mobili che già possiedi con dei nuovi optando per la soluzione già da te postata sopra magari con vani aperti e la possibilità di ruotare la tv in una soluzione di questo tipo


    Bright, Modern Apartment. - Picture gallery · Maggiori informazioni



  • Nina
    l'anno scorso
    Ultima modifica: l'anno scorso

    ciao Franco, nel tuo ultimo disegno la tv è nuovamente decentrata rispetto al divano e avresti l’anta della finestra molto più attaccata alla seduta.

    Inoltre non avresti spazio per il divano a destra della tv, perché la parete è lunga 380, mentre qui è stata aumentata per potercelo mettere.

    Siccome mi sembra che qualsiasi cosa ti si prospetti tu sia convinto della tua idea è cioè, divano in mezzo alla stanza, io direi di procedere come credi. Del resto ti capisco, se fossi convinta anche io non troverei facilmente alternative valide.


    Acquista un divano più moderno, con lo schienale modulabile alto/basso e meno braccioli possibili. Sposta la parete attrezzata sul muro di fondo e vedi come va.

    Alle brutte il divano lo avresti cambiato lo stesso e se devi riposizionare tutto, non avrai fatto spese inutili.

  • Franco
    Autore originale
    l'anno scorso

    Non è che sono fermo sulla mia decisione, anzi sto valutando... Il fatto è che abbiamo abbattuto apposta quella parete per ampliare lo spazio e invece dovrei richiudere di nuovo a quanto pare

  • Nina
    l'anno scorso

    Bo io aspetterei a chiudere, soprattutto nell’ottica di avere un unico tavolo è più comoda un’apertura più agevole.

    Proverei prima con la disposizione che volevi tu!

  • 6bar8
    l'anno scorso

    Scusa Franco, la mia proposta nasceva dall’aver interpretato che lo spazio su cui prevedere il setto sia di 3,40 mt come indicato per la parete su cui poggia la cucina; oppure la realtà è diversa dalla piantina che hai postato?

    Allego la tua piantina su cui ho indicato in rosso (perdona la modalità non proprio tecnica) dove intendevo fosse posizionato il setto: se 3,40 fosse la misura corretta dello spazio, potresti prevederlo di 180/200 cm ed avere spazio di 70/80 cm per parte, sia a destra che a sinistra.





    Se invece ho interpretato male, scusa, cancella tutto

  • Franco
    Autore originale
    l'anno scorso

    Se fossi deciso per quell opzione l'avrei già attuata senza postare una discussione, non credi?

    Il mobile TV sulla parete da 240 c'è già ora e ho notato che è pericoloso perché ogni volta che si passa bisogna "allargarsi" per passare senza sbatterci, ecco perché la escludo come disposizione dato che "vivendola" mi ha portato a cercare un'alternativa qui, quindi è ovvio che la scarti...se proprio è l'unica, adotterò quella. Detto questo apprezzo tutti i commenti, specie quelli di Chiara Home che si è resa conto effettivamente della situazione in quanto professionista e avrei voluto sentirne altri concordi con lei e mi avrebbero convinto che davvero non c'è speranza di cambiare.
    Di contro io ho proposto la mia e mi sono stati evidenziati i contro, come speravo sarebbe stato. A quanto pare non c'è spazio di manovra.

    Per 6bar8 avevo frainteso, ma mettere un muro là in che modo cambierebbe la situazione in soggiorno (oggetto del dilemma)?

  • Nina
    l'anno scorso
    Ultima modifica: l'anno scorso

    Siccome Chiara, nella sua competenza e lungimiranza, ti ha sostanzialmente consigliato la disposizione simile a quella che hai già, io mi limito a ripetere il mio consiglio.

    Prova a spostare il divano a centro stanza e stai così un paio di giorni. Alle brutte hai gia la disposizione ottimale a portata di mano


    Eventualmente potresti sostituire la parete attuale con qualcosa di più leggero e meno profondo, cosi da agevolare il passaggio

  • 6bar8
    l'anno scorso

    Franco, hai ragione, sono andata “fuori tema”. Il “mio” setto (di cartongesso) non risolve nulla dal punto di vista funzionale, ma crea una quinta molto piacevole, permettendoti di avere idealmente una sala da pranzo che così non hai ed un filtro con la zona relax. Poi è sempre questione di gusti e abitudini; avevo premesso che non amo gli open space perché non mi piace vedere le zone operative e, se sono in zona relax, non voglio vedere assolutamente la cucina per non pensare all’incombenza appena terminata o da iniziare. Quindi era solo un’ulteriore idea/proposta, da valutare o cestinare a piacere. A volte una vista diversa genera un’esigenza a cui non si pensa (aggiungendo ancora un carico di dubbi). Ritornando alla sistemazione del soggiorno, posto che ti stia bene il divano contro la parete da 3,80 appendi solo la televisione al muro 2,40, così non hai più ingombri. Una parte della parete attrezzata la potresti recuperare come filtro dell’ingresso, con l’accortezza di utilizzare un pannello sul retro del mobile da valorizzare con una bella tappezzeria, e l’altra parte eventualmente a completamento del copritermosifone in soggiorno.

    Altra proposta: se allunghi la parete da 2,40 restringendo l’entrata in cucina, potresti ricavare una “finestra” nell’allungamento della parete per inserire il televisore da appoggiare una mensola girevole: così potrai girarlo all’occasione o verso la cucina o verso il divano (a meno che tu non abbia uno di quei televisori immensi). Allego foto per farti capire, anche se il contesto non è il tuo




    Se invece ti piace di più il divano a centro stanza, hai più possibilità e meno vincoli, anche se magari più ingombro complessivo.

    È tutto una questione di gusti, di come ognuno vede gli ingombri e vive i propri spazi. Quindi prova le varie soluzioni, lascia la nuova disposizione per 15 gg e poi tutti insieme valutate. Il bello di non avere mobili di grandi dimensioni è proprio il poter provare e variare a proprio piacimento!

  • 6bar8
    l'anno scorso
    Ultima modifica: l'anno scorso

    Franco, ho rivisto bene le foto del tuo appartamento: se metti il divano a centro stanza devi ridurne molto le dimensioni perché, come faceva notare Nina, devi lasciare lo spazio per l’apertura delle finestre. Se invece lo metti contro la parete da 3,80 tutto l’ingombro sarà contenuto nella muratura e sembrerà fatto apposta; il divano che ora hai non rende l’idea perché troppo alto, troppo definito e poco profondo, ma se fosse più basso e lungo riuscireste a stare tutti e 4 seduti dalla stessa parte, oltre a poter avere in aggiunta poltrona e pouff. Un altro punto a favore del divano contro la parete da 3,80: tu dici che entrare in casa e vedere per prima cosa la Tv non sia il massimo, ma entrare in casa e vedere come prima cosa qualcuno spaparanzato sul divano posto a centro stanza? Io preferirei l’asettica Tv.

    Per eliminare il problema del passaggio davanti alla Tv, potresti prevedere lo schermo a soffitto, un rullo che quando lo usi si srotola e, a fine utilizzo, ritorna nel proprio scatolato; deve essere supportato da un proiettore. Io l’avevo adottato per non vedere più l’apparecchio Tv come parte dell’arredo, ed era veramente fantastico. Temo però non sia una soluzione economica.

    Non costruire nessun muretto a cui addossare il divano spalle cucina, perché così, sì che l’ambiente darebbe un senso di spaesamento: con l’altro divano, a una distanza ed in una posizione per cui non ci sarebbe alcun dialogo tra i 2, sembrerebbe una sala d’aspetto e non un luogo intimo per la tua famiglia.

    A me quel tavolino angolare che hai postato non piace per nulla: sarà il materiale, sarà che aperto così non può contenere nulla, se non ninnoli o libri. Valuta piuttosto un pouf tondo che sia anche contenitore: ti può fungere sia da tavolino a servizio del divano, sia come ulteriore seduta e sia come pronto e comodo mobiletto.

    Poi se hai bisogno di contenere, valuta di chiudere la zona dispensa con 1 o 2 ante fino al soffitto, perché così com’è c’è tanto spazio sprecato, non organizzato e risulta disordinato o comunque un po’ pasticciato alla vista.

    In ogni caso, se fosse casa mia, adotterei a occhi chiusi la soluzione postata da Officine Vittorio (a cui chiedo anche scusa perché solo adesso ho notato che l’idea della Tv girevole posta in un ritaglio di muro o parete attrezzata l’aveva già proposta molto prima di me), quella della foto con didascalia "Un arredo di classe, minimale ma non troppo - Treviolo (BG)” perché rispecchia in toto casa tua (anzi, apri l’articolo e curiosa) ed è veramente molto molto bella pur in uno spazio contenuto che, ad occhio, è più o meno come il tuo. Con pochi elementi hanno creato un ambiente elegante, rilassante e arioso, con ampio spazio per le sedute.

    Copiali! È così facile replicare le idee altrui!

    E riusciresti a recuperare anche parte della tua parete attrezzata (tenendo presente di pannellare il retro) per celare un po’ l’ingresso, quindi con un costo quasi nullo, tenendo conto che già devi acquistare divani, ecc.

    Non riesco a capire perché la disposizione che già hai, e tutti ti consigliamo, a te invece dia l’impressione di non legare; la foto dell’appartamento di cui sopra ti trasmette la stessa impressione? Secondo me no, è solo questione di colori e arredi e perciò è su quelli che devi puntare e prestare la massima attenzione a non sbagliare. Con spazi molto più piccoli del tuo si possono creare bellissimi ambienti, quindi dai, non perderti d’animo: hai una bella e comoda casa, devi solo sfruttarla al meglio. Forse dovresti rivolgerti ad un professionista che ti supporti nelle scelte per non sbagliare e buttare via soldi inutilmente; secondo me dovresti cercare con pazienza la persona giusta che ti dia fiducia, non tutti sono come quello che hai contattato; con un piccolo investimento ti aiuterebbe a trasformare la zona, senza scelte errate che provocano poi una grande delusione e soldi spesi “senza ritorno”. Imposta qui su Houzz “home staging” oppure “interior designer” oppure “architetti” e definisci la tua città; poi guardi i progetti di ognuno e vedi se qualcuno ti ispira. Non c’è bisogno di un professionista rinomato, anche una persona giovane ma con buon gusto può fare molto te. Anche un professionista capace, può aiutarti tramite online, ad un costo veramente minimo.

    Altrimenti una persona che tu conosci, che si occupa di tutt’altro ma a cui riconosci il buon gusto, può aiutarti a dare il giusto tocco, ricambiata dal solo tuo entusiasmo nel risultato.

    Con l’occasione, vado nuovamente fuori tema: un’idea per ampliare visivamente l’ambiente, guarda questa foto



    anche se tu dovresti prevedere lo specchio (ovviamente meglio dimensionato) sulla parete opposta, quella che dall’ingresso, a sinistra, conduce alla zona notte; lo trovo bellissimo e non è un grande investimento (però un pezzo qui ed un pezzo là, non sembra, ma può venire una bella cifra, quindi precedenza assoluta a divano, poltrona e pouf/contenitore). Anche solo un grande specchio, senza alcuna illuminazione (ma a tutta parete), è un bellissimo effetto, te lo assicuro perché l’ho adottato anche io.

    Mo’ mi zittisco ...

  • Nina
    l'anno scorso

    @6bar8...”È così facile replicare le idee altrui!” è un consiglio che non mi sentirei di dare a cuor leggero. Potrebbe essere facile, ma spesso il risultato è disastroso soprattutto se si copia pedissequamente senza capirne le scelte alla base

  • 6bar8
    l'anno scorso

    Hai ragione Nina, però aiuta tanto, soprattutto se non si deve pensare a tutta una casa, ma ad un ambiente solo. E poi, se non si vuole o non ci si può permettere il supporto di un professionista, è da lì che bisogna partire. Altrimenti a cosa servirebbero tutti gli Ideabook creati su Houzz? Bisogna incoraggiare le persone dando spunti visivi, di realizzazione non troppo articolata, in modo che poi ognuno trovi la propria strada. Di disastri ce ne sono in tante case, non solo replicate dai profani ...

  • Franco
    Autore originale
    l'anno scorso

    Forse mi sembra di vedere uno spiraglio di luce. Ho guardato molto attentamente il progetto postato da OFFICINE che hai citato ed effettivamente le dimensioni della sala sono praticamente le stesse e ho valutato le differenze/i punti critici da risolvere.
    In quell'appartamento l'impatto con la parete attrezzata è minore perché la porta di ingresso è a filo parete con quella del divano, quindi è oggettivamente più distante.
    Ho notato che lì non si nota nemmeno ci sia un mobile, sembra una semplice parete, neanche troppo profonda.
    A mio avviso la soluzione migliore è quella di allungare un poco la parete da 240 e di costruire una "spalletta" che possa contenere la profondità del mobile così che non ci siano queste rientranze/sporgenze anche pericolose.
    In realtà il miglior modo per farlo sarebbe quello di cambiare (ahimè) anche la parete attrezzata con qualcosa di più lineare, a tutt altezza, che sia perfettamente a misura con la parete e sembri un tutt'uno... Valuterò quest altra opzione. A quanto pare le discussioni e il confronto sono sempre utili... Speravo solo che un professionista o qualcuno potesse individuare dove stesse l'errore che non mi faceva piacere questa disposizione, era questo quello che cercavo qualche accorgimento prima ci fare passi/spese avventate

  • 6bar8
    l'anno scorso

    Franco, una cosa per volta: la più urgente, a parer mio, è cambiare la zona divani, perché quella è molto impattante e più costosa. Poi ti fermi e valuti con calma: se pensi a tutte le cose insieme, rischi di sbagliare. Se della parete attrezzata ne hai comunque bisogno, allunga la parete da 2,40 e, sulla nuova porzione di muro, appendi solo la Tv. La parete attrezzata potrà rimanere lì dov’è, senza spostarla perché lo spazio occupato dalla Tv ti permetterà di non sbatterci subito contro provenendo dalla cucina. Poi dopo valuterai il resto; non so e non voglio sapere il budget a tua disposizione, ma con dei figli bisogna sempre cercare di valutare bene ogni spesa, anche a favore della loro crescita e cultura. Un passo alla volta e poi metti un punto. E ci rifletti su ogni volta.

  • 6bar8
    l'anno scorso

    Comunque anche l’idea della spalletta non è male, se sai fare tutto da solo, è un bel risparmio

  • Franco
    Autore originale
    l'anno scorso

    Ti ringrazio, la mia intenzione era quella di trovare la soluzione migliore. Ora salvo dimensioni, ingombri, colori, arredi, ecc, resta praticamente la stessa con qualche accorgimento e non rientra nei miei piani cambiare tutto insieme l'importante è aver capito su cosa lavorare e cosa cercare

  • Franco
    Autore originale
    l'anno scorso

    Alla fine proprio qui su houzz ho trovato questo progetto che rispecchia moltissimo la situazione del mobile TV centrale. Penso che effettivamente delle spallette in cartongesso possano risolvere un po' il problema della sporgenza e del fatto che sembri un mobile buttato lì, magari sembra più "su misura"... Che ne dite?

    Valle dei Casali · Maggiori informazioni

    Valle dei Casali · Maggiori informazioni

    Valle dei Casali · Maggiori informazioni

  • Nina
    l'anno scorso
    Ultima modifica: l'anno scorso

    Secondo me sarebbe una soluzione azzeccata se la sostituissi al mobile attuale. La struttura in cartongesso come unico ingombro fisso dell’ambiente, quindi accessoriata con mensole per la tv e oggetti o libri, esattamente come nelle foto che hai postato. Ma dovresti sbarazzarti del mobile che hai.

    Poi inserisci divano poltrone e un tavolinetto. Questo alleggerirebbe la stanza moltissimo la stanza.

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.