michela_paliotta

posa gres effetto legno

Buongiorno, stiamo acquisto questo appartamento che nelle camere ha parquet rovere posato a spina all'italiana che restaureremo. Nel resto della casa (bagno compreso) vorremmo posare gres effetto rovere 20x120: potete gentilmente suggerirmi il verso della posa? Inoltre, che ne pensate di una piccola cabina armadio dietro il letto matrimoniale? Quello che in pianta è attualmente identificato come studio in realtà è un pezzo di terrazzo che è possibile verande (altri piani lo hanno fatto) e in cui mi piacerebbe ricavarci appunto uno studio. Che ne pensate? E soprattutto avete un'idea di quanto potrebbe costare indicativamente? Grazie per i vostri preziosi consigli.

Commenti (25)

  • vecchiosetter
    3 anni fa

    Per quanto consideri il grès effetto legno in assoluto la più brutta tra le attuali mode dell interiore design, ai molti che qui chiedono info su come posarlo ho sempre oggettivamente suggerito la migliore direzione di posa.

    A te mi rifiuto di farlo!!! Accanto ad un parquet vero e di carattere proprio no... non me la sento di contribuire ad una tale bruttura!

  • PRO
    labzona
    3 anni fa

    Cabina ok;

    Studio strettino;

    Costi impossibili da dire;

    Gres effetto legno meglio non posarlo. Già è ignobile di suo, se poi si avvicina a un vero parquet rasentiamo la blasfemia.



  • Discussioni simili

    Posa gres effetto legno due misure diverse

    Q

    (7) commenti
    Il grès effetto pietra è una moda che molti fornitori propongono. A parità di pezzo io sceglierei un legno vero. Vogliamo mettere a confronto il calore del legno confronto ad un grès? L'effetto ottico sarà uguale ma al tatto è completamente diverso. Oppure metterei un grès per quello che è, con colori meravigliosi. Personalmente sono contro i materiali che imitano altre cose.
    ... mostra di più

    direzione di posa gres effetto legno

    Q

    (5) commenti
    ciao, io ho la pianta di casa molto simile alla tua. per capire che tipo di posa usare ho fatto delle prove con le piastrelle di gres. ero partita con la posa verticale, ma è stato proprio il corridoio a farmi optare per quella orizzontale. quella verticale infatti avrebbe portato a rompere troppe mattonelle, il che sarebbe stato antiestetico. non mi sono pentita affatto di aver scelto la posa orizzontale. la luce colpisce le scalanature delle mattonelle accentuando l'effetto legno.
    ... mostra di più

    Senso di posa Gres effetto legno

    Q

    (23) commenti
    Punto 3) in soggiorno ok, ma in salotto e cucina non siamo perpendicolari alle finestre che in realtà sono oltretutto portefinestre e non finestre. Per gli altri punti sono più o meno d'accordo con TE ;-) Passo nella cameretta dove c'è qualcuno che dorme nella speranza che abbia il sonno pesante, nelle ristrutturazioni bisogna fare i conti anche col proprio portafoglio e soprattutto con regole strutturali entrambe mi impedivano di "bucare" la parete portante per creare una porta che desse direttamente sul bagno, magari con antibagno. Al piano terra "l'antibagno c'è, ma non si vede" ;-)
    ... mostra di più

    NEW - Direzione posa gres porcellanato effetto legno

    Q

    (6) commenti
    Le linee generali sono: perpendicolari alla luce finestre corridoi parallele lato lungo stanze rettangolari parallele lati corti ingresso meglio vederla orizzontale ovvio impossibile soddisfarle sempre tutte, quindi si va un po’, anche a Gusto personale, a cercare Un compromesso, ed è sempre soggettivo a quale regola dare maggior importanza... secondo le mie priorità io a casa tua le metterei come ti ho detto, sicuramente altri ti diranno il contrario :-)1
    ... mostra di più
  • Hermann
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    Buon pomeriggio, Michela. Davvero, la prego anch'io, non posi un gres effetto legno in una casa che ha già (che fortuna) delle stanze con un bellissimo parquet in legno a spina italiana.

    Ma per capire meglio e darle consigli più mirati, ci spieghi quali esigenze particolari l'hanno spinta a desiderare un pavimento effetto legno. Le piace il legno ma vuole qualcosa che non sia troppo impegnativo (manutenzione, robustezza) nella zona giorno?

  • vecchiosetter
    3 anni fa

    Herman, dovresti chiederti cosa spinge a sceglierlo il 99% degli italiani che ristrutturano o costruiscono casa... io sinceramente ho anche rinunciato a capirlo!

  • Hermann
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    vecchiosetter, le motivazioni possono essere le più diverse.

    La più banale è che vedendolo esposto negli show room, in ambientazioni accattivanti, ci si può illudere che posandolo in casa propria si avranno tutte le sensazioni di un vero parquet. Poi, una volta posato, con le "fughe", la durezza e la freddezza di qualsiasi altro pavimento in gres, arriva la delusione. Altri perché vorrebbero un vero parquet ma non se lo possono permettere, oppure perché (e anche molti architetti lo consigliano) il gres è meno isolante del vero legno sull'impianto di riscaldamento a pavimento, e soffre meno il calore.

    Ma in certi contesti, e usando materiale di buon livello, può andare (tipo nei locali pubblici, ne ho visto uno ristrutturato recentemente dove hanno posato un gres autoleveling, senza fughe, davvero molto realistico, finché non l'ho calpestato ha ingannato anche me).

    Comunque, io ho rinunciato a capire il ricorso a qualsiasi "surrogato" (la cicoria al posto del caffè, le fibre sintetiche al posto della seta, il sesso on line al posto di un vero amore) :D

  • Michela Paliotta
    Autore originale
    3 anni fa

    Il motivo oltre al maggior costo (che però si potrebbe raggiungere tagliando su altro) è che abbiamo una figlia di 1 anno e mezzo che è un terremoto e un marito che invece è pignolo e preciso e al primo minimo segno andrebbe in paranoia. Idee per un'alternativa? Per il momento c'è questo parquet nelle camere (che è appunto un po da restaurare) e marmo nel resto della casa che però, oltre ad essere venato in più punti, non è proprio di nostro gusto

  • Hermann
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    La capisco, in effetti non è tanto il marmo in sé, quanto il tipo e la posa ad essere un po' antiquati.

    Qualsiasi alternativa (sia al marmo della foto che al parquet in vero legno, visto che lo ha escluso per i suddetti motivi) è da studiare con molta molta attenzione. Contano molto i vostri gusti, il tipo di arredamento che inserirete, tanti fattori. Come direbbero gli architetti, serve un progetto (ovvero una guida competente, con esperienza e conoscenza dei materiali, che sappia interpretare i vostri gusti e le vostre esigenze "su misura").

  • Nina
    3 anni fa

    Secondo me direzione opposta al legno, sia come materiale sia come formato.

    gres formato grande, chiaro o scuro a scelta, non lucido né per carità troppo poroso.

    effetto legno vade retro! Sminuirebbe i pavimenti veri che hai già.

    Non amo il cemento, ma qualcuno potrebbe giustamente proportelo, molto moderno con il legno è anche bello

  • vecchiosetter
    3 anni fa

    A livello di costo un prefinito di media qualità costa meno tra materiale è posa di un grès, se per figlia marito ecc vuoi il grès un bel formato grande in lastre grigio un po’ stonalizzazioni Ci sta benissimo

  • Agnese PCR
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    cara michela, non badare ai toni un po' burberi che ti hanno accolta bruscamente (sono bravi ragazzi, assicuro, e non è ancora neanche arrivato il più burbero di tutti...).

    prima di decidere prendi in considerazione che:

    1) i bambini crescono, sembra incredibile ma è così!

    2) la miglior prova della resistenza alle ingiurie del tempo da parte del parquet ce l'hai sotto gli occhi, nelle camere, dove con una sistematina neanche troppo onerosa (e da fare ogni tantissimo tempo) ti troverai un pavimento "WOW"

    3) a meno che tua figlia abbia a disposizione attrezzature che un bambino non dovrebbe maneggiare tipo un trapano :-) un parquet non è che si rovina nella quotidianità di una famiglia tanto più di un altro pavimento, mentre l'effetto estetico/sensoriale e il valore aggiunto sono TANTO più grandi (se ti piace il legno ovviamente) (mi sento però di dire per tranquillizzarti :-) che mio fratellino tanti anni fa incise una svastica -mamma mia!!! un nazista di quattro anni..i miei genitori dei santi.- sul parquet, comunque è ancora vivo e il parquet con una bottarella di carta vetrata è tornato a posto. per contro la pulizia quotidiana di un parquet rispetto al gres è nettamente meno faticosa e più veloce.

    4) il gres di buona qualità comunque costa come il parquet, o poco meno, e da quel che leggo qui le incognite della posa non fatta bene non sono poi così trascurabili ( e comunque se con un trapano fai una svastica sul gres non esce un buon lavoro).

    5) il gres effetto legno ti espone al rischio che la tua casa (per la quale immagino stai investendo una cifra importante) assomigli a un autogrill, che non è il massimo. non è sempre così ovviamente, ma fatti un giro in case varie e pensaci...

    6) considera che il gres c'è in tantissime finiture e colori, come qualcuno ha detto sopra puoi ottenere ottimi risultati senza tentare di accostare due finiture tra loro esteticamente poco compatibili. il gres effetto legno ora è di moda, tra dieci anni non lo sappiamo (lo stesso dicasi per il marito eh eh :-) )...

    dai facci sapere cosa sceglierai, e in bocca al lupo per la casa! sembra tanto carina e il pavimento nelle camere con la cornice e quella posa è meraviglioso!

  • Agnese PCR
    3 anni fa

    una cosa che consiglio sempre a chi è indubbio tra gres e parquet è andare da un rivenditore e farsi dare una tavola di prefinito dell'essenza che più o meno vorresti tu. poi vai a casa e fai lo stress test: vino, olio, pipì, scarponi da sci, tacchi, pastelli a cera, ghiaietta sotto le scarpe, il tipo di sporco e/o danno che si genera o si può generare nella vostra specifica quotidianità, lasciato per il tempo che valuti possa rimanere nelle situazioni estreme (due giorni??), poi pulisci con o senza detergente, e poi valuti.


    il gres di buona qualità ti dico già che resiste a tutto questo senza troppi plissè (magari qualche alone nell'asciugare), ma il legno quasi sempre stupisce!





  • Hermann
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    Agnese, lei è una "tester" persino migliore dell'elefante che collaudava i divani IKEA :D


    Comunque, Michela, se opterà per il vero legno, si tranquillizzi: vedrà che la bambina non rovinerà il parquet, in casa soprattutto i bambini sono "morbidi", almeno loro, visto che indossano solitamente tutine e calze antiscivolo. Ci sono oramai parquet prefiniti davvero molto resistenti e duri, a prova di tacco a spillo (consulti sempre la scheda tecnica per vedere la classe di appartenenza e la certificazione del legno).

  • Nina
    3 anni fa

    Io resto con l’idea del gres grande formato. Abbinare due parquet mi piace anche meno del predefinito, a meno di non sceglierlo scuro contro quello chiaro della zona notte...ma lì non venite a dirmi che non si riga, perché ne ho fatta esperienza e lo sceglierei solo se fossi single!!

  • PRO
    Bartolomeo Fiorillo
    3 anni fa

    Parallelo all’ingresso..!

  • Andrea P
    3 anni fa
    <?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?><md>Buonasera a tutti!
    Ho letto diversi post inerenti a quanto sto per chiedervi ma sono ancora titubante.
    Sto ristrutturando da zero il mio nuovo appartamento di 150mq.
    È stato rifatto il 70% del massetto e ora devono iniziare a pavimentare.
    Ho acquistato un Gres porcellanato TUSCANIA 20x120 RETTIFICATO.
    Vorrei procedere senza fughe...la direttrice dei lavori mi consiglia (così come in tanti scrivono) la fuga di 1-2mm, non escludendo però la possibilità di pavimentare SENZA fuga. Aggiunge però che se dovessi decidere di procedere senza fuga le devo firmare una sorta di “liberatoria” che attesti la MIA volontà di procedere in tal modo.
    Ho parlato con il piastrellista, e mi ha riferito che pur essendo le piastrelle rettificate, a quanto pare non sono calibrate alla perfezione, ciò vuol dire che sono “imbarcate” (curvate) e pertanto procedendo senza fuga potrebbero rimanere dei scalini minimi (1/2-1 mm), e che con l’eventuale assestamento del massetto lo stucco in mezzo alle piastrelle potrebbe spaccarsi.
    Altre controindicazioni non me ne ha riferite.
    Ho chiesto se c’è il rischio che si possano spaccare o sollevare le piastrelle e m’hanno detto di no.
    Ora: il desiderio di procedere senza fuga, per creare continuità e linearità nell’openspace è ALTA
  • Andrea P
    3 anni fa

    Mi saprebbe consigliare il fugante più adatto al pavimento in questione?

  • Hermann
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    Andrea, è ottimo quello di Mapei, Ultracolor Plus, e anche quello epossidico di Kerakoll, Fugalite Bio Parquet http://products.kerakoll.com/catalogo_dett.asp?idp=8312

    Quest'ultimo ha in catalogo i colori di 12 essenze del legno tra cui scegliere quella più simile ai listoni acquistati.

  • Andrea P
    3 anni fa

    Buonasera, ho comunicato alla ditta che sta effettuando i lavori di voler acquistare il FUGALITE BIO e mi hanno detto che sarebbe meglio il FUGABELLA...potreste spiegarmi la differenza?
    Mi è stato detto che probabilmente è più complicato posare il FUGALITE, e che è per questo che me lo sconsigliano

  • Gloria
    3 anni fa

    Mi unisco al coro: NO GRES EFFETTO PARQUET! Io sono leggermente di parte (ho il parquet ovunque e lo ritengo preferibile, pur quando "segnato", a qualsiasi altro pavimento esistente); in ogni caso, se non ti piace il parquet suggerisco un gres grande formato.

  • Hermann
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    Andrea, dovendo posare del gres effetto parquet, che presenta una superficie non liscia, ovviamente un fugante non cementizio (epossidico) va applicato con più attenzione, cura e pazienza., per evitare problemi nella rimozione dopo l'asciugatura, potrebbe insinuarsi nelle asperità del listone in gres.

    Tuttavia, anche se non ha le colorazioni specifiche per il gres effetto legno (quelle che le avevo indicato, simili a molte essenze del legno), i prodotti della linea Fugabella di Kerakoll sono presenti in due linee.

    Il normale Fugabella, che è cementizio, quindi facile da applicare e da rimuovere dalle piastrelle dopo l'asciugatura, ma è un materiale poroso e poco resistente all'abrasione. Il colore quindi varierà col tempo, scurendosi, perché le fughe assorbiranno l'acqua e lo sporco ogni volta che si laveranno i pavimenti, o le eventuali macchie. Nei pavimenti posati con fuganti cementizi si nota la differenza tra zona giorno, soggetta a maggior calpestio, rispetto alla zona notte, meno frequentata. In quest'ultima il colore della fuga dura più a lungo.

    L'epossidico non è poroso, quindi non assorbe liquidi o macchie, e il colore scelto rimane inalterato per lunghissimo tempo. E' più elastico e resistente all'abrasione.

    Sempre nella linea Fugabella di Kerakoll c'è però Fugabella ECO. Mi raccomando, controlli che ci sia la dicitura "ECO" sulla confezione, che unisce le qualità del cementizio a quelle dell'epossidico, idrorepellenza compresa. Le lascio il link dei prodotti FUGABELLA ECO, tra cui scegliere quello più adatto come prestazioni e colore:

    http://products.kerakoll.com/gestione/immagini/img_prodotti/FugabellaEcoNC.pdf

  • Nina
    3 anni fa

    Piccola richiesta per @Andrea P e chiunque gli stia rispondendo, questa discussione è stata aperta da un altro utente su un altro argomento (sebbene sempre pavimenti), sarebbe carino aprirne una nuova e lasciare questo spazio a Michela Paliotta.

  • Luca D.
    3 anni fa

    Il gres effetto legno mi ricorda di quando ero giovane, inesperto e solo agli inizi del difficile percorso di decisioni che ho intrapreso con l'obiettivo di arrivare a definire ogni particolare della mia casetta :-)

    Il gres effetto legno era la mia prima scelta ma poi documentandomi, osservando dal vivo i materiali, leggendo tanto (anche e sopratutto quì molti di voi), ho cambiato idea passando ad un gres effetto cemento di cui sono molto convinto e contento e non vedo l'ora di vederlo posato.

    Ma il mondo è bello perchè è vario e se gres effetto legno deve essere allora per la posa sono d'accordo con Bartolomeo Fiorillo, parallelo all'ingresso.

  • Fabiana Lewis
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    ora sono nel pallone sto ristrutturando casa e stavo per scegliere un Gres effetto legno ma leggendo i commenti ora sono più confusa di prima... Michela hai optato per un pavimento in laminato a questo punto che ha un effetto piu vicino al legno ??? Non mi linciate ma tra i due forse è meglio il laminato??

  • benciadrio
    l'anno scorso

    dipende dall'arredamento e i colori delle pareti io avendo le pareti bianche e i mobili chiari ho scelto il pavimento scuro con i battiscopa bianchi e e ci sta benissimo

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Houzz utilizza cookie e tecnologie simili per personalizzare la mia esperienza, fornire contenuti per me rilevanti e migliorare i prodotti e i servizi di Houzz. Premendo su "Accetta", acconsento all'utilizzo dei cookie, descritto ulteriormente nell'Informativa sui cookie. Posso rifiutare i cookie non necessari cliccando su "Imposta le preferenze".