laura_disciascio

Qual è esattamente il color ottanio?

Laura Di Sciascio
13 ottobre 2019

Buonasera,

quando ho ristrutturato casa, volevo le pareti della camera da letto color ottanio, come la foto qui sotto (tratta da Pinterest), ma quando sono andata al negozio di vernici, nessuna delle mazzette che avevano a disposizione aveva un colore come questo, quindi mi sono ritrovata con la camera turchese scuro, che sarà pure un bel colore, ma non è quello che volevo io.

Come si fa a ricavare il codice corretto di un colore? Da dove lo si ricava e con che sistema?

Tra qualche anno potrei aver risanato le mie finanze e potrei cercare di avere la camera da letto di questo magnifico colore.

Grazie,

Laura

Commenti (60)

  • Mara

    ciao Laura, se mo confermi che il colore che vorresti fare è come in questa foto, ti fornisco il Pantone della sikkens.

    Laura Di Sciascio ha ringraziato Mara
  • Laura Di Sciascio

    Grazie @Hermann V. : i colori più belli tra quelli che ho visto sono RAL 5020 e RAL 6026. Me li sono annotata entrambi: la prima cosa che devo fare l'anno prossimo è rifare il secondo bagno, e il verde è uno dei colori che avevo in mente.

  • Discussioni simili

    Qual è il vostro colore preferito?

    Q

    (199) commenti
    Ho un debole per il rosso.. ma non prepotente o troppo chiassoso, mi piace che spunti in mezzo ad altri colori e accostamenti, nelle sfumature di alcuni legni, vivace per i piccoli dettagli, in toni più caldi e smorzati per superfici più estese. Bellissimo nell'accostamento con le altre tinte autunnali
    ... mostra di più

    2015: Quale sarà il tuo "colore di Natale" quest'anno?

    Q

    (45) commenti
    Ciao ,ho votato per il bianco ,ma ogni anno cambio e addobbando un po' tutta la casa ,passo dal bianco al rosso ,verde
    ... mostra di più

    Qual è per Voi il miglior materiale per il top della cucina?

    Q

    (61) commenti
    lo scrivo anche qui perché mi sembra un' informazione importante da sapere, soprattutto per chi deve ancora fare questa scelta. Ciopi mi ha comunicato in privato la marca del materiale, ma non è questa il problema: rileggendo il suo primo messaggio ho notato che c' era scritto opaco e qui ho capito: in effetti sono andata a vedere il materiale da lei scelto ed oltre ad essere opaco, è proprio bucciardato, quasi effetto pietra. purtroppo tutte le belle cose che abbiamo detto fino ad ora sui quarzi sono vere se sono nella finitura lucida (ho allegato anche un estratto preso proprio dal sito di questa marca) anche se purtroppo esteticamente sono oggi meno attuali. certo queste informazioni andrebbero conosciute e comunicate da chi vende queste materiali, soprattutto considerato il loro costo e che spesso vengono scelti proprio per le loro caratteristiche tecniche. infatti su questo tipo di finiture vengono consigliati dei trattamenti periodici con prodotti specifici proprio per migliorare la resistenza all' assorbimento (lo fornisce ad esempio la Stone Italiana per un materiale similare)
    ... mostra di più

    Qual è la posizione ideale per il letto? E perché?

    Q

    (36) commenti
    La cemra da letto è ovviamente una delle stanze più importante della casa e ogni situazione va studiata caso per caso... Nel corso degli anni credo di aver utilizzato un po' tutte le soluzioni. Per motivi funzionali ed estetici (i Committenti volevano la vista sotto il lucernario per vedere le stelle) mi è capitato anche quella più insolita in cui il letto è posizionato al centro della stanza come fosse un'isola. Eccolà qua:
    ... mostra di più
  • Laura Di Sciascio

    Grazie @vecchiosetter: il colore N8.51.30 è quello più vicino a quello che credo sia l'ottanio.

  • Laura Di Sciascio

    Ciao @Mara: qual è il codice di quella bellissima parete? Ti ringrazio se mi presti il Pantone della Sikkens, così mi prendo qualche nota.

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    Bene! si ricordi tuttavia che i colori vanno camponati, meglio se sul supporto dove andranno applicati, a monitor e in cartella(stampa) subiscono l'influenze di varia natura, inoltre li osservi alle diverse condizioni di luce per valutarne il timbro

  • Nina

    @Laura Di Sciascio il numero 85130 non è ottanio, almeno non sul mio schermo. Ma perché non farsi preparare delle miscele e provarle sulla parete? Scegliere il colore a video è un azzardo!

    Anche Obi ha la latta che chiamano color petrolio...ti fideresti? Io preferirei andare in un colorificio e tintometro alla mano farla miscelare. Poi provare diverse gradazioni a casa.

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    PS naturalmente il mio diagramma le serve perche spesso i fabbricanti si tolgono dall'impiccio attribuendo al colore un nome di fantasia o un codice...L'ottanio, lo si trova più in letteratura che fra le piazze ei colorifici, quindi il mio metodo le consente di orientarsi, anche quando deve fare gli abbinamenti...la regola semplice è che un primario dialoga bene con il suo complementare (quello che nel diagramma è opposto esempio rosso--->verde). Invece per correggere il colore...bisogna aggiungere colore, mentre se vuole cambiare tono(timbro) deve usare il bianco.

    Laura Di Sciascio ha ringraziato RAIMONDO MASU TEAM
  • Nina

    Ha ragione architetto Masu, nel tempo ho incontrato giallo di Marte (o tan) uova di pettirosso e addirittura peluche...come se i peluche fossero di un solo colore...



  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    solo per informazione "il giallo di marte" è un colore che esiste, è originario del XVII°-XVIII° , è un ossido di ferro solubile. Ahimè anche il colore uova di pettirosso esiste, è nella famiglia del ciano (chi sta cercando l'ottaneo potrebbe valutare anche questo colore) é proprio il colore delle uova di pettirosso americano solo imparentato con il nostro, è in uso dalla seconda metà del '800.

    Beh per il peluche mi astengo dal commentare vizi e virtu del suo creatore.

    rido

  • Nina

    Ah ma certo esistono eccome, mia zia (dipinge) al commesso delle custodie per cellulari gli ha chiesto un giallo guanto di cervo...lascio immaginare l’espressione del commesso...


    Diciamo che si usano terminologie che indicano oggetti poco quotidiani (a meno di non arrampicarsi sul nido del pettirosso).


  • Laura Di Sciascio

    La ringrazio @RAIMONDO MASU TEAM: il, mio problema con l'ottanio è proprio il nome: ha un nome ma non una definizione o un codice univoco.

    A me piacciono i colori vivaci: ogni stanza di casa mia ha un colore diverso e la mia idea originale era di dipingere a stanza da letto proprio dell'elusivo color ottanio. Purtroppo il negozio cui mi sono rivolta mi ha dato una mazzetta NCS perchè avevano solo quella e non ho trovato l'esatto colore che desideravo, quindi mi sono rassegnata al turchese. Cercherò un colorificio meglio fornito, che magari abbia più tipi di mazzette invece di uno solo. E' forse questo il diagramma dei colori che ha citato? https://it.wikipedia.org/wiki/Spazio_dei_colori#/media/File:CIExy1931.svg

  • vale ria

    @Nina la mia matita preferita da giuovincella era "terra di siena bruciata", mi piaceva proprio il nome xD

    Cmq sia da leroy merlin che da obi ti fanno il colore su misura.... anche se non so quanto siano forniti

  • vale ria

    @Laura Di Sciascio attenzione a non confonderti, la foto che hai postato te è lo spettro RGB dei monitor, che ha tutt'altro parametro rispetto ai colori "non virtuali" utilizzati per muri, mobili, ecc ecc

  • Nina

    Comunque anche l’ottanio ha una definizione di qualcosa che esiste, ha a che fare con la benzina.


  • Nina

    Lo spettro dei colori che usano è una ruota del genere, da qui puoi vedere le intersecazioni di cui parlava l’architetto (questa forse non è la rappresentazione più esatta)



    Laura Di Sciascio ha ringraziato Nina
  • Laura Di Sciascio

    Grazie @vale ria e @Nina: stavo cercando il diagramma dei colori menzionato da @RAIMONDO MASU TEAM, ma non sapevo quale fosse l'immagine giusta.

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    ma può farlo lei ,disegni un triangolo equilatero, in corrispondenza dei vertici metta i primari( giallo, rosso , ciano) in corrispondenza dei lati i colori secondari (verde fra giallo e ciano-arancio tra giallo e rosso....) ...

  • Livia

    Questa della teoria dei colori è una cosa che mi fa impazzire....in tutti i sensi...!

    Mi affascina incredibilmente ma per quanto mi sforzi mi viene difficilissima da capire (eppure in altri campi apprendo in fretta !) Recentemente mi sono avventurata nel mondo della pittura ad olio e così mi sono dimenata tra giallo di Marte, blu di Prussia e chi più ne ha più ne metta, alla fine ho sventolato bandiera bianca.

    Ma mai dire mai :prima o dopo farò un corso

    Scusate l'intervento del tutto soggettivo e di nessun contributo alla discussione...

  • vale ria

    @Livia io lavoro come grafica/web designer da 10 anni e ho studiato al liceo artistico, parto avvantaggiata.... pensa che tutti i giorni LITIGO con i miei colleghi programmatori (tecnici puri) perchè non dinstinguono il rosa antico dal grigio chiaro xD inoltre la pittura ad olio è una delle tecniche più complesse di miscelazione dei colori

  • vale ria

    @Laura Di Sciascio tornando in topic, conviene farsi fare dei campioni in un colorificio molto fornito (direi almeno 3, meglio 4, visto il colore difficile), e provarli o su pannelli o direttamente sul muro, per valutare se effettivamente è il colore che si sta cercando

  • Francesca

    La sikkens è un'ottima vernice anche se costa un po' più di quelle che trovi nella grande distribuzione. Io che ho fatto una parete grigio blu per non sbagliare ho ordinato tramite il sito della sikkens una decina di campioni (spesa totale 10 euro) Ti arrivano dei campioni più grandi dei quadratini delle mazzette. Io li ho attaccati con dello scotch alla parete da dipingere per vedere l'effetto anche in base alla luce e poi ho acquistato la vernice del colore scelto e sono soddisfatta del risultato

    Laura Di Sciascio ha ringraziato Francesca
  • Laura Di Sciascio

    Grazie @Francesca: questa è una bella idea. Non sapevo che il sito della Sikkens permettesse di comprare dei campioni: ora potrei farmi venire delle idee sia per la camera da letto che per il bagno e potrei vedere che prodotti sono disponibili per ogni colore.

  • Leonardo Pelagatti

    Credo che è bene fare chiarezza sulla differenza fra codice colore commerciale e nome colore evocativo. Ad un codice colore commerciale corrisponde solo UN determinato colore (normalmente tutti i produttori hanno archivi fisici e digitali del colore per assicurare la costanza dello standard) mentre un nome colore evocativo è una nomenclatura generica, trasmessa oralmente senza essere mai collegata ad un "colore reale". Nel caso specifico del color Ottanio, l'interpretazione personale del nome, fa si che questo passi dai toni del verde smeraldo al turchese fino arrivare al petrolio( questo molto è legata anche all'area geografica dove questa viene valutata).

    Ho messo una immagine della ricerca di google sul nome ottanio. vedete come al solito nome corrispondono toni e nuance completamente diverse.

    Mi sento di suggerirle di andare in un colorificio specializzato e consultando le mazzette colore a loro disposizione di cercare il colore più "simile" chiedendo poi delle modifiche indicandole come

    1) più chiaro o più scuro

    2) più pulito più sporco

    3) più giallo più rosso più blu più verde.


    in questo modo l'addetto al tintometro sarà in grado di riprodurre al meglio la tonalità da lei richiesta.


    NB si ricordi che il colore è direttamente legato all'illuminazione. Per una ricerca così puntuale le consiglio di effettuare una prova colore di almeno un metro quadro con quella che sarà l'illuminazione finale della stanza e di osservarlo a diversi orari del giorno ( sia con luce naturale che con luce artificiale)


    Leonardo Pelagatti

    Coordinatore Color Design Center MaxMeyer



    Laura Di Sciascio ha ringraziato Leonardo Pelagatti
  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    a quanto scritto da Leonardo Pelagatti,Coordinatore Color Design Center MaxMeyer, già in piccole dosi presente in molti altri interventi, mi permetto di aggiungere una caratteristica del materiale pittura poco considerata: il prodotto matura con l'essiccazione e puo mostrarsi più chiaro o più scuro del prodotto umido, o addirittura virare (...), quindi la prova da molti e da Leonardo Pelagatti ribadita, è necessaria non per ragioni estetiche, che è solo l'effetto, ma a causa delle caratteristiche chimiche e fisiche dei materiali coinvolti: ingredienti della vernice, quantità d'acqua, la preparazione del fondo, gli strati di applicazione , la temperatura di essecuzione.

    Laura Di Sciascio ha ringraziato RAIMONDO MASU TEAM
  • Laura Di Sciascio

    Grazie @Leonardo Pelagatti e @RAIMONDO MASU TEAM per i vostri suggerimenti, ma dovrò trovare un modo alternativo di provare l'effetto della vernice sul muro, perchè ora come ora la mia camera da letto ha i muri di un intenso color turchese, e non so quanto bene si vedrebbero i campioni color ottanio su quello sfondo. Forse dovrei fare le prove su dei pezzi di cartone da appoggiare al muro. La camera è esposta a sud e ha una finestra di 2,10 m sul lato opposto alla porta ed è una delle più calde dell'appartamento. Ho trovato un articolo di rivista che identifica il color ottanio con il Pantone 329 (teal), ma non so quanto sia corretto: il monitor del mio pc è vecchio e non mi fido gran che di come mostra i colori. Un'altra perplessità che ho è che volendo cambiare la tinta alle pareti di una stanza dove abito, devo pensare a una sistemazione alternativa per il mio letto per qualche tempo, ma per quanto? E' meglio che decido di rifare i muri d'estate, sperando che si asciughino presto? Per me l'ideale sarebbe rifare il bagno e i muri insieme, quindi verso il prossimo autunno, ma non so quanto questo sia adatto per lavori così diversi.

  • Nina

    L’estate si presta a questi lavori più che altro perché puoi dormire con il materasso per terra per un paio di giorni, le temperature aiutano a fingere un camping indoor ;-)


    attenzione, la prova sul cartone non è veritiera perché assorbe il colore diversamente dalla parete


    attenzione di nuovo, se il muro sotto non è bianco il colore avrà una risoluzione diversa. Io ho usato (scioccamente) un sabbia su due muri e in quello con un colore sotto è diventato cappuccino...per non usare una definizione poco elegante...



    Laura Di Sciascio ha ringraziato Nina
  • Laura Di Sciascio

    Grazie @Nina: il muro non è bianco, ma a questo punto mi sto domandando se non sia il caso di farlo coprire di bianco prima di stendere il nuovo colore.

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    Nina, certo la preparazione del fondo, fondamentale. La preparazione deve essere sempre bianca, ciò farà splendere i colori. Per i colori scuri, blu, neri, si dovra fare un fondo scuro. Bisogna ricordarsi che le mani a seguire devono essere sempre un po più chiare, poco, della finiturà. Infine, sui colori scuri non si possono fare ritocchi ovvero non si possono riprendere, si campisce da spigolo a spigolo

    Laura Di Sciascio ha ringraziato RAIMONDO MASU TEAM
  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    ps, anche in pittura, la preparazione è sempre bianca, anche se si deve arrivare al nero. (prima lezione di pittura)

  • Laura Di Sciascio

    Grazie per la precisazione @RAIMONDO MASU TEAM. Ho una vera passione per le pareti a tinte vivaci, ma di pittura non so nulla: l'artista di casa è mia figlia, io sono la mamma con lo studio rosso.

    Quindi, se ho capito bene, una volta individuato il colore giusto, devo far preparare la parete, fare le prove colore e solo dopo farmi preparare il colore, esattamente come ho fatto quando ho ristrutturato la casa. Prevedo che sarà un processo lungo.

  • Leonardo Pelagatti

    Integrerei quello che ha detto @RAIMONDO MASU TEAM

    prima di effettuare qualsiasi intervento di verniciatura è fondamentale verificare lo stato del fondo ed applicare una mano o di fissativo e/o di fondo di preparazione. Questo permetterà di consolidare la superficie garantendo un assorbimento uniforme anche nelle aree dove sono state effettuate stuccature o riprese. Il fondo può essere bianco o colorato e questo dipende da quale sarà il colore sovra-applicato. In genere per i colori gialli il fondo è di colore ocra, per gli aranci di colore ambrato per i rossi di colore mattone e per blue e verdi di colore grigio. Per tutto il resto dei colori il colore del fondo è bianco. Utilizzare il "fondo in tinta" permette di mantenere la purezza del colore minimizzando quelli che sono gli effetti di sormonto dovuto alla trasparenza delle tinte molto sature. L'utilizzo del fondo bianco per tutte le tinte prevede una elevata manualità nell'applicazione del prodotto di finitura ( specialmente per le applicazioni a rullo)


    Leonardo Pelagatti

    Responsabile Color Design Center MaxMeyer

    Laura Di Sciascio ha ringraziato Leonardo Pelagatti
  • Maria Grazia

    ciao

    questo è il FULL OCEAN Sikkens, credo sia anche quello di @Mara, seconda mano appena data, deve ancora asciugare.

    CASA PRIMA E DOPO · Maggiori informazioni


    Laura Di Sciascio ha ringraziato Maria Grazia
  • Nina

    Stesso colore ma è molto più bello un nome che fa pensare al mare aperto...piuttosto che al carburante!! :-D

  • Laura Di Sciascio

    E' un colore meraviglioso @Maria Grazia: ti ringrazio per averlo postato. Mi sono permessa di salvare la tua foto per aver il riferimento del nome e della marca per quando mi servirà, così andrò a comprarlo a colpo sicuro, spero che non ti dispiaccia.

  • Maria Grazia

    @Laura Di Sciascio figurati! anzi, sono contenta se posso essere stata di aiuto.

    L'ho scelto anch'io per la camera da letto forte del fatto che quella stanza ha una porta finestra e una grande finestra quindi luce ne entra parecchia. E poi è così luminoso!

    Ho fatto 3 pareti, la 4', dietro il letto ospiterà un poster a tutta parete del ponte giapponese di Monet. Spero di aver azzeccato la sfumatura perchè ho scelto il colore guardando il poster sul telefonino... Comunque a me piace tanto tanto..


  • Laura Di Sciascio

    Grazie per la spiegazione @Leonardo Pelagatti. Scusa la domanda da profana, ma visto che bisogna anche stendere il fondo e farlo asciugare, quanto tempo devo prevedere per la tinteggiatura di una stanza? Non me ne sono mai dovuta occupare prima, perchè le altre stanze sono state dipinte durante i lavori di ristrutturazione e i colori mi piacciono così come sono. Mi sa che dovrò prevedere di spostare parte degli arredi della stanza da letto e trasferirmi con i gatti in soggiorno per un bel po'.

  • Laura Di Sciascio

    @Maria Grazia io vorrei fare così per il bagno che devo rifare l'anno prossimo: tre pareti di smalto ad acqua, il pavimento di resina e la parete dietro la vasca di carta da parati di fibra di vetro. Non ne ho ancora trovato una che mi piaccia, perchè a me piacerebbe usare una foto cui sono affezionata stampata su un supporto che vada bene per il bagno. Sono anche indecisa sul colore da scegliere: pensavo al verde, oppure cemento con degli effetti dorati. Devo ancora pensarci: per fortuna ho ancora molto tempo a disposizione.

  • Maria Grazia

    Bellissima l'idea della foto personale, ti auguro di riuscire ad attuarla (ma non ho dubbi, sarà così e il tuo bagno sarà meraviglioso)

  • Laura Di Sciascio

    Grazie, lo spero.

  • Leonardo Pelagatti

    @Laura Di Sciascio sulle tempistiche dipende molto dalle capacità personali. In commercio di sono prodotti ad alta velocità di essiccazione. in genere fra mascheratura fondo e finitura si considerano 2 giorni

  • Laura Di Sciascio

    Grazie; temevo di dover prevedere un paio di settimane.

  • Paola

    Ciao Laura, i mobili generalmente si spostano nel centro stanza, in modo da avere un 'corridoio' intorno alle pareti per poter lavorare. Per ridurre i tempi puoi mettere via in scatole e contenitori

  • Paola

    Per alleggerire i mobili e avere meno roba in giro che rallenti le operazioni. Importante anche che tutte le superfici siano pulite.
    Saluti

  • Laura Di Sciascio

    Grazie @Paola: la camera da letto comunica con lo studio, quindi sistemerò lì tutto quello che posso spostare facilmente. Dovrebbero restare solo il letto, l'armadio e una credenza, ma credo che ci sarà abbastanza spazio per i pittori.

  • Maria Grazia

    volevo condividere il risultato finale

    CASA PRIMA E DOPO · Maggiori informazioni

    la foto è fatta di sera, quindi i colori della parete sono un pò' falsati


    Laura Di Sciascio ha ringraziato Maria Grazia
  • Laura Di Sciascio

    E' bellissima!

  • stefaniasasso61

    bellissima ma mi sembra color lapislazzulo forse piu vicino al blu di Prussia o sbaglio ?

  • Maria Grazia

    Come dicevo la foto è stata fatta di sera, inoltre ho poi scoperto che i colori così brillanti sono delicati al tatto, ossia tendono facilmente agli aloni grigi, pertanto ho ripassato il colore con uno smalto opaco sempre della stessa tonalità full ocean ma ovviamente la rifrazione della luce è differente. Ho forse perso un po' in brillantezza ma ci ho guadagnato in resistenza

  • Maria Grazia

    Ah, ovviamente grazie per gli apprezzamenti.

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.