ceccoz

ottenere una camera e un bagno in più. ridistribuzione degli spazi

ceccoz
7 ottobre 2019

Buongiorno,scrivo per chiedervi un aiuto per migliorare la distribuzione degli spazi di questo appartamento di circa 65-70mq calpestabili, che presenta al momento due stanze, cucina, bagno, un ampio ingresso senza finestra, un terrazzino e un balcone. La necessità è di avere 2 stanze da letto e possibilmente 2 bagni.Nell'angolo in alto a sinistra del disimpegno c'è un pilastro. questa è la piantina della situazione attuale:


1) prima idea di ristrutturazione creando una camera da letto singola nell'attuale cucina e creando uno spazio unico soggiorno/cucina aperto verso l'ingresso. Questo comporta lo spostamento dell'impianto idraulico/gas e cappa della cucina, ma si avrebbe un soggiorno ben illuminato.Il secondo bagno riduce la camera da letto che rimarrebbe comunque di almeno 14mq.


2) come sopra ma mettendo la cucina sulla parete di sinistra per facilitare il collegamento dello scarico e impianto gas della cucina


3) altro progetto mantenendo la posizione attuale di cucina e delle stanze da letto, allargando la cucina fino a contenere anche la porta finestra del balcone in alto nel disegno, questo perché altrimenti la sola porta finestra del terrazzino a sinistra non sarebbe sufficiente da sola per tutto l'ambiente cucina/soggiorno. Questa idea comporta qualche lavoro di muratura in più per lo spostamento della parete della cucina, rifacimento della tubatura del riscaldamento della cucina (attualmente il termosifone è dietro la porta dell'attuale cucina quindi nella parete che verrebbe spostata), la difficoltà di fare un muro tra porta finestra e finestra che danno sul balcone. Però avrebbe il vantaggio di avere il terrazzino comunicante con la cucina/soggiorno, un soggiorno un po' più comodo, di non dover rifare gli allacci della cucina.




Commenti (50)

  • PRO
    Fabricamus Architettura e Ingegneria

    Buonasera, ogni soluzione ipotizzata prevede però un accesso alla camera singola dalla zona giorno. Ha valutato con attenzione questo aspetto?

    Arch. Oreste Batori

    ceccoz ha ringraziato Fabricamus Architettura e Ingegneria
  • PRO
    A+A Architects

    Buonasera, sicuramente la terza opzione mi sembra la più valida andrebbero riviste solo due cose:

    - in primis il soggiorno, con la distribuzione che vedo avresti un mobile tv veramente ridotto, opterei sicuramente per un divano con chaise longue al centro e realizzerei la parete tv sulla parete d'ingresso in modo che anche dalla zona pranzo si vede la tv, magari potresti optare su una parete attrezzata su misura che vada ad inglobare anche la porta d'ingresso, con una libreria a ponte, ecc...

    - Secondo rivedrei le dimensioni del bagno in camera, mettendo il lavabo in quel modo lo spazio per entrare in doccia mi sembra un pò stretto, magari ribaltare il lavabo sulla parete di fronte, o rivedere lo spazio assegnato all'altro bagno...

    ceccoz ha ringraziato A+A Architects
  • Discussioni simili

    Ho una stanza e un bagno in più!

    Q

    (2) commenti
    Grazie per la risposta! Devo pensato a qualcosa del genere, ma credo che non ne esistano a totale scomparsa, specie su una ampiezza di 2,5- 3m. Mi stavo chiedendo se mettere una parete scorrevole tutto vetro, come un serramento portafinestra per esterni, da oscurare, un domani, con un tendone. Oppure, aprire tutto ora e quando ci sarà bisogno di chiudere usare cartongesso e porte/parete scorrevoli per separare gli ambienti. Se riesco carico un video, forse sarà più eloquente di me. Grazie Marco!!!
    ... mostra di più

    chiedo aiuto per una ridistribuzione ambienti e corridoi soffitta

    Q

    (24) commenti
    Salve Raffaella, per quanto riguarda la distanza del wc dalla colonna di scarico, ricordo che il diametro del tubo del wc è 110-90 mm con una pendenza > 1% (cioé é meglio tubo 110 con pend. 2%). Se il wc ha lo scarico a terra il tubo suborizzontale deve stare nello spessore del sottofondo e in genere fino a max 2 m di distanza si riesce (sempre che non si possa rialzare il pavimento); se invece lo scarico del wc é a parete occorre una parete + larga dei 12 cm di sp. e si deve riuscire a collegare il wc alla colonna viaggiando lungo una parete verticale, potendosi allontanare molto di + dei 2 m ... Rammento comunque di verificare a monte le prescrizioni vigenti in Comune in merito alle altezze medie minime nella nuova distribuzione degli appartamenti e i limiti di dimensioni minime dei locali bagno e di eventuali affacci diretti in esterno, saluti
    ... mostra di più

    suddivisone spazi camera,cabina armadio e bagno

    Q

    (16) commenti
    Non mi viene in mente altro:... Avevamo una vasca doppio appoggio 80x180 in due ci stavamo appena (secondo me dipende anche dall’altezza delle persone). Quelle angolari hanno il vantaggio forse di essere un po’ più larghe, ma andrebbero comunque provate. Oppure considerare quelle con piedini come da tue foto. Ho tenuto conto di eventuale ingombro boiserie/piastrella. Ciao
    ... mostra di più

    ridistribuzione degli spazi

    Q

    (7) commenti
    Il bagno è bello così grande, entrando a ds( parete confinante ingresso) ci metti una mensola con due lavabi) poi si vede dove metter sanitari e doccia o vasca. slternativa stringerlo un po’, ingrandire nicchia camera per farne una cabina armadio. il mio comunque non è un progetto, è solo un idea, di distribuzione degli spazi, se ti piace poi va ragionata con le misure esatte... anche la parete tra camera da letto e soggiorno, se la cabina armadio viene a sinistra, si potrebbe spostare di 30/40 cm a favore del soggiorno
    ... mostra di più
  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS

    interessante l'osservazione di Arch. Batori di Fabricamus. Ne farei tesoro!

    ceccoz ha ringraziato OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    soluzioni naif!

    Un'azione matura necessita di due ingredienti fondamentali per la ricerca dei contenuti che possano essere veicolati in risposte coerenti: capacità di rischio e progetto. solo così si possono ideare, analizzare, anticipare azioni che non fanno parte dell'esperienza.

    ceccoz ha ringraziato RAIMONDO MASU TEAM
  • ceccoz

    @A+A Architects per il divano con chaise longue al centro purtroppo non mi sembra ci sia molto spazio. il bagno effettivamente è piccolo e non c'è molto spazio, comunque lo spazio per entrare in doccia è di circa 45cm, dovrebbe essere sufficiente.

  • ceccoz

    @Fabricamus Architettura e Ingegneria grazie per il suo prezioso suggerimento, l'unica opzione che mi viene in mente per evitare l'accesso alla camera singola dalla zona giorno è questa:



    o cosi



  • ceccoz

    @RAIMONDO MASU TEAM grazie del suo suggerimento! purtroppo non capisco bene il disegno, comunque vedo soggiorno e cucina sulla destra e le stanze a sinistra, sicuramente lì c'è piu spazio e lo scarico della cucina si può collegare facilmente al bagno, però non ho nessun balcone nella zona giorno?

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    il disegno è un metaprogetto,si basa su due regole, non allontanarsi troppo con gli impianti proncipali, la seconda, date le poche finestre, trovare forme che portino la luce all'interno (quasi una potatura) , ci sono varie tecniche che regolano forma e altezza , così da formare spazi attrezzati e senza porte. la sua lettura è corretta. La forma a sifone consente di avvicinare i bagni alla zona notte con il massimo della privacy. se fosse di qualche utilità lo sviluppi in un progetto...così è quasi irrealizzabile

    ceccoz ha ringraziato RAIMONDO MASU TEAM
  • ceccoz

    @RAIMONDO MASU TEAM non sono sicuro di aver capito, quale disegno secondo lei potrebbe essere sviluppato in un progetto? grazie

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    ma naturalmente quello postato da me!

    ceccoz ha ringraziato RAIMONDO MASU TEAM
  • PRO
    CAFElab Studio

    una gran bella idea,

    se posso permettermi valutaterei l'opportunità di riflettere il flusso

  • Utente

    Da utente a me non dispiace la 3, perché manterresti i balconi nella zona giorno ed io adoro vedere un po' di verde. Inoltre trovo positivo che stando a tavola non si possa vedere la tv, almeno si mangia e si parla anziché guardare inebetiti un monitor:) Forse potresti spostare sulla destra la porta della cameretta, inglobandola nel disimpegno e creando una parete in più ad angolo per il mobile tv/libreria (dovresti chiaramente spostare anche l'ingresso della matrimoniale e del bagnetto).


    Oppure potresti invertire soggiorno e cucina mettendo una cucina a L molto minimal nell'ingresso (potresti ottimizzare gli spazi della cucina con un lavello senza sgocciolatoio), un tavolo magari tondo (e allungabile) nell'angolo di fronte alla porta e i divani nella secondo stanza

    ceccoz ha ringraziato Utente
  • ceccoz

    @RAIMONDO MASU TEAM la sua idea è sicuramente interessante però credo di non avere tutto questo coraggio :) cercavo una soluzione più semplice, inoltre non mi convince di non avere nessun balcone nella zona giorno, e le stanze da letto nella sua soluzione mi sembrano tutte e due lontane dal bagno.

  • ceccoz

    @Utente non ci crederà ma stavo proprio provando delle modifiche simili a quelle da lei proposte :)







  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    ceccoz la mia idea non è interessante è semplicemente una delle poche strade che le permettono di usare il 100% della superficie utile. le indicazioni date sin qui ne usano il 70%, il resto sembra essere spreco.

    ceccoz ha ringraziato RAIMONDO MASU TEAM
  • PRO
    FM Atelier

    La seconda soluzione funziona meglio delle altre!

    ceccoz ha ringraziato FM Atelier
  • ceccoz

    @RAIMONDO MASU TEAM si questa seconda soluzione mi piace di più della prima :) e si l'appartamento non è grande quindi è fondamentale utilizzare bene tutta la superficie utile.


    @FM Atelier Salve, grazie del suo commento! visto che al momento è l'unico tra quelli che hanno commentato, a dire che la seconda è la migliore, sarei molto curioso di sapere qualcosa di più di quello che ne pensa, grazie :)

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    il problema, che rende inutilizzabile la superficie utile, è il rapporto aero illuminante

  • ceccoz

    @RAIMONDO MASU TEAM nei vari casi la zona cucina/soggiorno è di circa 30mq quindi servirebbero 3,75mq di superficie finestrata. In un caso nella zona giorno con le 2 portafinestre si avrebbero più di 4mq di sup. finestrata, nell'altro caso invece con la porta finestra e la finestra della stanza centrale si ha un pò meno, circa 3mq scarsi

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    mi scusi, dov'è l'appartamento?

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM



    verifiche di corenza (un piccolo dono)

  • Hermann V.

    Frattali...

  • PRO
    Andrea Vertua Architetto

    ciao @ceccoz, anche io fra tutte preferisco la prima o seconda soluzione per una questione di luminosità dell'ambiente giorno.

  • PRO
    Bartolomeo Fiorillo

    Va comunque studiato bene e valutato se gli ambienti sono realizzabili in queste queste due idee.. ma credo di sì..!





    ceccoz ha ringraziato Bartolomeo Fiorillo
  • Utente

    Oppure la 2 con il divano ribaltato e una variazione nell'apertura della cameretta?




  • ceccoz

    @RAIMONDO MASU TEAM l'appartamento è a Roma, nel regolamento edilizio avevo visto solo il requisito di 1/8 della superficie del pavimento, c'è un limite anche sulla distanza della parete opposta alla finestra? no, ancora non c'è un tecnico, al momento stavo cercando delle idee per sviluppare qualche bozza di progetto su cui ragionare.

    interessante il disegno sulla forma e la luce, grazie :)


    @Andrea Vertua Architetto grazie del suo commento!


  • PRO
    Andrea Vertua Architetto

    Nel calcolo dei RAI devi tenere presente che se la lunghezza della stanza è superiore a 2,5 volte l'altezza del voltino della finestra la superficie illuminante utile deve essere maggiorata.


    Locali di profondità maggiore di 2,5 volte l'altezza del voltino della finestra

    Di regola i locali devono avere una profondità non superiore a 2,5 volte l'altezza del voltino della finestra misurata dal pavimento. Potrà essere ammessa una profondità maggiore, comunque non superiore a 3,5 volte l'altezza del voltino della finestra misurata dal pavimento, a condizione che la superficie illuminante utile sia proporzionalmente incrementata fino a raggiungere il 25% (1/4) della superficie del pavimento

    ceccoz ha ringraziato Andrea Vertua Architetto
  • ceccoz

    @Bartolomeo Fiorillo grazie per le sue idee! la prima credo sia irrealizzabile perché la zona grande sotto verso la porta d'ingresso sarebbe senza alcuna finestra.

    la seconda idea sembra invece realizzabile, immagino l'obiettivo fosse di realizzare una zona notte separata, però c'è un pilastro nel disimpegno attuale che limita un po' le possibilità per il disegno del nuovo disimpegno, ad es. qui sotto 2 idee con l'accesso al disimpegno sotto e sopra il pilastro






  • ceccoz

    @Utente bello il tuo disegno, però si forse l'uscita dalla cameretta è un po' difficoltosa.

    cosa ne pensi di questa?




  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    ceccoz legga attentamente quanto riportato da Andrea Vertua Architetto, dubito che le strade che sta verificando siano percorribili. Il dimensionamento deve essere fatto anche tenendo conto del calcolo RAI

  • ceccoz

    @RAIMONDO MASU TEAM @Andrea Vertua Architetto capisco, certo questo fatto limita moltissimo. grazie!!!

  • PRO
    Bartolomeo Fiorillo

    @ceccoz...sa quale è il problema principale di molti utenti che arrivano qua su houzz credendo di trovare delle soluzioni solo attraverso una planimetria catastale..?

    Quello di essere convinti che senza un professionista e da soli si possa trovare le soluzioni a dei dilemmi non semplici, credendo inoltre che i consigli di tutti noi pro siano come dei tasselli, dove ognuno nel dire la sua, materializzi delle ipotetiche idee/soluzioni, che poi presi separatamente e poi assemblate, possono dare un risultato.

    Ma alla fine l’unico risultato che viene fuori è una confusione amplificata di dubbi, che nulla fa se non lasciare irrisolto il problema.

    P.S. Tutto si può fare con le adeguate accortezze e con un dettagliato studio.

    ceccoz ha ringraziato Bartolomeo Fiorillo
  • PRO
    CAFElab Studio

    A Roma i tecnici non si sono mai sprecati a calcolare il rapporto aeroilluminate come dovrebbe veramente essere calcolato, si limitano a prendere per buona la proporzione 1/8 che è solo il rapporto "aero", senza l'"illuminante" che richiederebbe calcoli troppo complessi per un ufficio tecnico comunale...


    Il giorno che finalmente cominceranno a fare verifiche secondo il DM 75, almeno i 3/4 degli appartamenti italiani sarà fuori norma :D


    Ovviamente che le norme siano applicate correttamente o meno un ambiente buio rimane buio


    @ceccoz le disposizioni che hai tracciato sono tutte fattibili, più o meno,

    ma la soluzione più adatta non una genialata in un gioco di incastri

    dipende da te:

    se stai valutando l'acquisto, se lo hai già acquistato e ci vivi già, quanto è il budget per questa trasformazione, se le misure sono affidabili, se sei in un condominio, se c'è un affaccio preferenziale ecc ecc


    personalmente, quando intervengo in appartamenti in condominio sconsiglio sempre di scambiare la disposizione giorno-notte

    Anche se sulla carta può sembrare funzionale, si creano problemi di rumorosità che poi in un edificio datato non sono risolvibili

    gli scarichi possono dare problemi, aumentano i tempi e i costi della ristrutturazione.


    Sono di Roma, se vuoi contattami, possiamo vedere l'immobile e valutare insieme ciò che è meglio



    ceccoz ha ringraziato CAFElab Studio
  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    anche se non ne ha bisogno(sono bravi), sponsorizzo CAFElab Studio

    ceccoz ha ringraziato RAIMONDO MASU TEAM
  • ceccoz

    quando le cose non funzionano si deve cambiare tutto e ricominciare da zero.

    Questa bozza mi piace molto:



  • PRO
    CAFElab Studio

    Non male,

    la finestra della cameretta su cosa affaccia?


    ceccoz ha ringraziato CAFElab Studio
  • Utente

    se quello dietro il tavolo è un ripostiglio io metterei la porta sul lato corto, a sinistra dell'ingresso. Oltre ad avere una parete intera dietro al tavolo, su cui magari appendere un bel dipinto, con l'accesso vicino all'entrata potrebbe anche tornare utile per appendere i cappotti.

    ceccoz ha ringraziato Utente
  • ceccoz

    @CAFElab Studio su una chiostrina interna, ovviamente non dei migliori affacci e la stanzetta non sarebbe luminosissima però l'appartamento è al 4° e penultimo piano quindi arriva abbastanza luce

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    interessante, ma non penso possa funzionare. Ammesso, infatti, che la finestra della cameretta superi la verifica RAI, il bagno, se è unico, non può essere cieco.

    Una curiosità, la destinazione attuale è per caso ufficio?

    ceccoz ha ringraziato RAIMONDO MASU TEAM
  • ceccoz

    @Utente si un ripostiglio, pensavo ad un appendiabiti sulla parete corta all'ingresso, però effettivamente anche avere tutta la parete dietro al tavolo è bello :)

  • ceccoz

    @RAIMONDO MASU TEAM non so nelle altre città ma a Roma il regolamento edilizio non mi sembra che vieti l'unico bagno cieco. destinazione attuale è abitazione. La finestra della cameretta si è il punto debole di questa bozza :( sicuramente da verificare

  • Utente

    potresti fare l'appendiabiti all'inizio del ripostiglio ed eventualmente chiudere con una tenda la parte da usare per il resto (per quando hai ospiti). A Milano il regolamento consente il bagno cieco in alloggi alloggi fino a 70 mq di superficie, infatti a casa mia è così, a Roma non so.

  • PRO
    CAFElab Studio

    @ceccoz lo immaginavo, a Roma sulla chiostrina possono affacciare solo bagni e corridoi

    sui cortili interni è diverso, il RE di Roma dettaglia le differenza fra cortili, cortili secondari e chiostrine


    Il problema della finestra in bagno a Roma non c'è



  • Utente

    Non avresti una piantina con le misure delle pareti?

  • PRO
    Bartolomeo Fiorillo

    @ceccoz Credo che non conosce so la zona ma da quel che vedo dalla pianta non sembra un edificio vincolato, si potrebbe valutare l’idea di aprire una finestra accanto all’ingresso o nella parete perpendicolare...ma le posso assicurare che lei dovrebbe prima guardare alla funzione degli ambienti e non solo alla comodità personale.

  • ceccoz

    @CAFElab Studio penso rientri tranquillamente nella definizione di cortile secondario, non posso verificare, provo a chiedere all'agenzia.


    @Bartolomeo Fiorillo è un palazzo anni '70 '80 in periferia, non è vincolato. la finestra all'ingresso è un po' strana però se risolve tutti i problemi, chiostrina e RAI, potrebbe essere accettabile, grazie!!

    certo ha ragione anche la funzionalità, questo disegno mi piace perché è molto semplice con poche pareti divisorie, ha zona notte separata, zona giorno ampia e luminosa con 3 aree distinte cucina pranzo soggiorno, cucina vicino la finestra dove ci sono già gli allacci gas/idrico e cappa, accesso al terrazzo dalla zona giorno, ovviamente è solo una bozza quindi ancora tutto da progettare bene. come punti negativi non riesco a ricavare un secondo bagno a meno che non si metta al posto del ripostiglio ma l'impianto credo sia piuttosto difficile da realizzare, affaccio mediocre della stanzetta e relative problematiche, bagno cieco.


    @Utente

    purtroppo no, poi magari posso scrivere qualche misura



  • PRO
    Bartolomeo Fiorillo

    Forse mi sono espresso male..io volevo dire che non funziona così come

    la vorrebbe lei in quanto avere una camera a dx ed una sx del soggiorno non è per nulla funzionale..per quanto mi riguarda..!

  • ceccoz

    @Bartolomeo Fiorillo perché a dx e sx? al momento stavo valutando questa idea con le stanze entrambe a dx del soggiorno :



    @Utente il disegno è bello ma l'idea del soggiorno al centro e cameretta a sx è stata scartata perché come hanno detto diverse persone non rispetta il rapporto aero illuminante, non raggiunge neanche 1/8 della superficie del pavimento, oltre al discorso sulla distanza finestra - parete di fronte

  • PRO
    Bartolomeo Fiorillo

    Non l’avevo vista questa..ma comunque con l’unico bagno anche cieco..? Mmmm

  • PRO
    Bartolomeo Fiorillo

    Io valuterei l’idea di poter aprire una finestra e sfruttare una delle mie idee che prevede poi finestre in ogni ambiente. Poi contenta lei..!

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.