chiara_ferrero62

giardino di lago

Chiara Ferrero
10 settembre 2019


Mi trovo nel nord Piemonte, paese di lago, zona climatica 7 (credo). Ho un lastrico solare che costituisce la copertura di garages di altre proprietà. E'orientato ad Est ed è strutturato in maniera tale da risultare allo stesso livello del balcone del mio appartamento anche se non è accessibile da questo. Il progetto è quello di collegarli attraverso una passerella di ferro, data la distanza ridotta tra i due corpi (circa 2 metri). Attualmente il lastrico è a prato, delimitato da alte pareti di granito a contenimento di un terrapieno soprastante, ma privo di balaustre sul lato che affaccia sul cortile sottostante. E' presente una camelia alta circa 3-4 metri, ritengo preesistente alla realizzazione dei garages, che sembra essere in buona salute. Vorrei realizzare un giardino in cui sperimentare le mie velleità di "giadiniere per diletto"(cit.) e rendere lo spazio fruibile anche in funzione di un piccolo progetto di b&b che sto creando nell'abtazione. Ho perplessità che riguardano alcune questioni: come collocare sul lastrico delle piante dal momento che la profondità del terreno, ad occhio, è di circa 50 cm,e non volendo stressare la soletta sia dal punto di vista del peso che dell'impermeabilizzazione per non parlare dell'infiltrazione di radici. Anche perchè, se il lastrico è di mia proprietà esclusiva, i garages sottostanti no devo realizzare una protezione sulla balaustra perimetrale e, anche per questioni di autorizzazioni, vorrei utilizzare delle piante, piuttosto che posizionare una ringhiera vorrei comunque avere un po'di spazio per sperimentare tutte le infatuazioni che colgono il giardiniere alle prime armi per combinare tutti i disastri necessari al raggiungimento dell'"illuminazione" che essenze utilizzare.Zona dove le acidofile sono regine indiscusse...vorrei poter spaziare per avere fioriture in tutte le stagioni. Vorrei concedermi poi un acero giapponese e dei crisantemi il muraglione di contenimento puo' essere utilizzato per delle colture parietali? Con che supporti? La striscia laterale addossata all'edificio confinante come la gestisco? Attualmente ospita una magnolia x soulangeana in fin di vita e un sottobosco selvaggio. E' di scomodo accesso oltre che in ombra che materiali utilizzare? Subisco il fascino di tutti i materiali di moda, dal corten alle resine, ma forse sarebbe più corretto ispirarsi al genius loci e preferire ferro battuto e granito Scusate lo sproloquio. Attendo fiduciosa! Grazie! Chiara

Commenti (6)

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.