fr4v

Consigli su soggiorno con cucina (più o meno) a vista in 55mq!

Fr4
3 anni fa
Ultima modifica:3 anni fa

Ciao a tutti, nel progettare casa nuova si è posto anche per noi il fatidico dilemma tra open space con cucina a vista (con isola o penisola) e ambienti living-cucina separati. Se la prima soluzione è più luminosa e ariosa, la seconda è senz'altro più funzionale (per contenere fumi e odori e per la possibilità di non dover sempre tenere la cucina impeccabilmente in ordine!).


Ne siamo usciti (per ora) dividendo gli ambienti ma immaginando che possano comunque comunicare tramite un'apertura richiudibile all'occorrenza (ad es. con vetro scorrevole).

NB: lo stile industrial in foto non ci convince, per cui vorremmo valutare altro, idem per il tavolo di vetro che vorremmo cambiare con uno in legno

Abbiamo destinato più spazio al salotto per accogliere al meglio gli ospiti, per far giocare i bambini e poter organizzare lunghe tavolate (sfruttando anche la veranda che realizzeremo oltre la vetrata a est).


Per i pasti di tutti i giorni in famiglia abbiamo invece inserito un breakfast nook(angolo nord-est), in pieno stile americano, per cui non utilizzeremmo il tavolo in salotto.


Considerando che saremmo ancora in tempo per qualsiasi modifica alla soluzione riportata in pianta, cosa ne pensate complessivamente e che soluzione ci consigliereste per dividere (o meno) soggiorno e cucina?



Grazie a quanti vorranno contribuire!

Meglio un open space classico con isola e senza alcuna chiusura/vetrata!
Meglio ambienti separati con vetrata o altra soluzione (descrivi nei commenti!)
Meglio ambienti separati con parete senza alcuna vetrata (spiega con un commento!)

Commenti (27)

  • PRO
    A+A Architects
    3 anni fa

    Buongiorno, molto bella la soluzione di collegare visivamente i due ambienti come vedo dalla prima vista ed anche il tipo di infisso in stile industriale è interessante, anche io considererei di più un tavolo in legno con struttura il ferro che riprende la finitura degli infissi. Se si ha paura di tenere tutto a vista io manterrei cmq l'uso del vetro perchè porta luce nella cucina, magari si può lavorare sulla finitura del vetro, satinato, od effetto fumè a specchio che impedisce di vedere la cucina dal soggiorno. Esistono molte tipologie di vetro che garantiscono il passaggio della luce ma allo stesso tempo impediscono di guardare nell'ambiente garantendo la privacy.

    Fr4 ha ringraziato A+A Architects
  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    3 anni fa

    Ciao Fr4, ho votato ambienti separati con vetrata.

    Invece di una classica vetrata/finestra con ante ti propongo una sorta di feritoia, un grande taglio nella parete all'interno della quale far scorrete elettricamente il vetro su apposito telaio a scomparsa nel muro.

    Sarà un'unica lastra che, come suggerito da A+A Architects, potrà essere satinata o specchiata ma che farà comunque passare la luce anche quando chiusa.

    Sotto questo grande passaggio, dal lato della sala, una lunga mensola poco profonda, circa 30 cm, sarà un utile e funzionale piano d'appoggio a servizio del tavolo per oggetti ma anche per vassoi, bicchieri, aperitivo, ecc quando avrete commensali.

    Sotto uno schizzo e foto per darti un'idea di cosa intendo, naturalmente immagina che la finestra si affacci non sul giardino ma sulla tua sala.






    Fr4 ha ringraziato Chiara Home Staging and Interiors
  • Discussioni simili

    Layout soggiorno con cucina a vista 23 mq

    Q

    (19) commenti
    come promesso ti invio gli appunti per avviare due possibili ragionamenti. preferisco la prima idea, pur richiedendo molta attenzione e una accurata progettazione nel risolvere i problemi tecnici. Ha il vantaggio di lasciare le due luci libere. . La ipotesi B , più semplice, ma anche qui qualche attenzione per realizzare la/e parete a cxduta per la chiusura temporanea della cucina. In entrambe le ipotesi è previsto il controsoffitto per proporzionare l'area d'accoglienza e attrezzarla
    ... mostra di più

    disposizione cucina/soggiorno..consigli su luminosità

    Q

    (4) commenti
    Buongiorno Grazio, Ho visto il suo messaggio che Lei ha bisogno di aiuto con progetto della casa. Vorrei proporre di realizzare un progetto completo con i disegni dettagliati e moderazione 3D di tutte le stanze. Nei disegni sarà indicata la posizione di tutti gli apparecchi di illuminazione, il design e la forma del soffitto, gli interruttori, le prese, il rivestimento del pavimento , finitura delle pareti, 3 versioni schemi di arredamento. Nella moderazione 3D Lei potrebbe vedere la foto finale degli interni futuri. Il costo del progetto completo è 120 euro al metro quadrato. La qualità dei disegni eseguiti e della moderazione 3D delle stanze Lei può vedere sulla nostra pagina - https://www.houzz.ru/projects/1298409/kvartira Più dettagliatamente possiamo comunicare via e-mail. La mia e-mail: emilia1309@yandex.ru Cordiali saluti, Mila Gal Interior Designer-Decorator
    ... mostra di più

    Consigli su come rendere più calda la cucina

    Q

    (49) commenti
    Secondo il mio modesto parere, i passaggi da fare sono: -togliere tutti gli oggetti che hai appoggiato sopra la cucina, in quanto creano caos visivo -togliere alcuni elementi dal piano, per lo stesso motivo precedentemente indicato; sul piano vanno messi pochi oggetti selezionati, belli da vedere. La “nicchia” andrebbe considerata come una sorta di vetrina; quindi largo a dei bei taglieri, e magari una bel vasetto con una pianta aromatica che scalda tanto (tipo basilico) -installare delle lampade a sospensione, non troppo ingombranti, lungo il tavolo (anche una va bene), e posizionare un bel centrotavola - inserirei tra le 2 finestre, una bella pianta alta. Comunque, mi piace la cucina; mi sembra però che non ci sia una luce sottopensile... confermi?
    ... mostra di più

    Disposizione soggiorno con cucina a vista

    Q

    (9) commenti
    Avere il divano proprio davanti alla porta d'ingresso non è esattamente l'ideale ma capisco che non volendo fare grossi cambiamenti non ci sono molte alternative per cui suggerirei di sostituire le porte di fianco alla tv con porte filo muro che si mimetizzano sulla parete (è possibile ottenere questo effetto anche con i portoncini blindati) vedi esempio in foto, non necessariamente con un disegno di questo tipo anche solo con una texture monocolore. Poi lavorerei un po' sulla cucina, quel tanto che basta per inserire anche il frigorifero e già così l'ambiente cambierebbe aspetto.
    ... mostra di più
  • Sunp
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    Visto che il salotto è sufficientemente grande io ho votato per gli ambienti separati, non solo per una questione di ordine, come dicevi tu, ma anche per avere a disposizione una parete in più da usare per quadri, librerie o altri mobili. Per non dire che personalmente sono stufa del predominio della cucina su tutti gli altri arredi :)

    Fr4 ha ringraziato Sunp
  • Nina
    3 anni fa

    A me le vetrate fanno sempre pensare al passavivande, un po’ effetto pizzeria, non risolvono il problema del disordine a vista e non sono socializzanti perché ti lasciano isolata in una sorta di acquario che gli ospiti osservano dal soggiorno.

    Di sicuro però avresti molta luce e la sensazione di un ambiente visivamente più aperto. Vista la presenza della scala forse sarebbe auspicabile.


    È una scelta unicamente soggettiva, non c’è una regola da seguire se non le proprie abitudini e necessità.


    Personalmente amo le cucine divise da una quinta, un setto in muro e il resto da porte a tutta altezza a scomparsa, da aprire o chiudere all’occorrenza.

    ma non è una soluzione adatta al tuo ambiente.


    Adoro invece i breakfast nook, vedrai che sarà l’angolo più frequentato della casa!!

    Fr4 ha ringraziato Nina
  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    3 anni fa

    per quanto riguarda la domanda solo tu puoi sapere cosa è meglio per voi, in base alle vostre abitudini e necessità.

    Personalmente la vetrata trovo sia un elemento più valido rispetto al muro perchè crea continuità tra gli ambienti e consente di far passare più luce e, nel caso di un open space, all'occorrenza utile per dividere gli ambienti e evitare gli odori nella zona living.

    La vetrata potrebbe anche avere uno stile diverso dal quadrotto, serve un progetto


    Risultati | Appartamento Raynouard | Decorazione di Claude Cartier · Maggiori informazioni



    Anne-Laure et Hervé · Maggiori informazioni



    (25) Pinterest - come dividere una finestra per due stanze | Serramenti · Maggiori informazioni





    Audrey 354 - Picture gallery · Maggiori informazioni


  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    3 anni fa

    per quanto riguarda il breakfast nook in quella posizione personalmente mi sentirei in gabbia. L'ultimo in fondo non potrebbe mai spostarsi se non facendo muovere tutti gli altri. La finestra direttamente sul tavolo difficile da pulire. Da aprire non so, magari l'hai prevista fissa, ma non avrebbe senso in questo spazio per garantire un ricambio d'aria, e quando sei seduto al tavolo dovresti tenerla chiusa?


    Fr4 ha ringraziato OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
  • PRO
    Designart
    3 anni fa

    avete valutato una cucina a scomparsa ?

    Fr4 ha ringraziato Designart
  • Nina
    3 anni fa

    Officine, le tue vetrate fanno pericolosamente vacillare la mia teoria! Alcune sono stupende !


    Il Breakfast nook...non per altro si chiama nook. Altrimenti sarebbe semplicemente un tavolo con le sedie!

    Fr4 ha ringraziato Nina
  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    Si Nina ma quì non è un angolo è un cul de sac.....rido!

    Va bene per un camper o una barca, per brevi periodi, non per un'abitazione di queste dimensioni.

    Almeno per come la vedo io.

  • Nina
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    Hai ragione in francese rende meglio :-D

    Diciamo che li trovo adorabili e li uso sempre volentieri quando li incontro.

    L’aspetto funzionale della finestra non lo avevo mai interpretato come un problema, ma penso che sia una questione di abitudini, in montagna lo ripropongono anche in ristrutturazioni moderne e all’estero si incontra spesso ...forse perché le finestre sono a ghigliottina, le case sono enormi ed è previsto anche il tavolo tradizionale.

  • Fr4
    Autore originale
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    Grazie per le risposte e i preziosi consigli, provo a rispondere a tutti!

    @A+A Architects grazie per gli spunti sulla tipologia di vetro, approfondiremo sicuramente: oltre a garantire la privacy sarebbe interessante un vetro su cui lo sporco non si noti subito!

    @Chiara Home Staging and Interiors la soluzione con unica lastra a scomparsa ci piace, così come l'idea della mensola da sfruttare lato soggiorno (grazie!); la mensola la posizioneresti quindi alla stessa altezza del piano della cucina e il vetro un po' più in alto, ricavando quindi un bordo/paraschizzi lato cucina?

    @Sunp vero quello che dici, ma quella parete crediamo sia poco sfruttabile nel nostro contesto.. d'accordissimo invece sull'ultima parte del tuo messaggio, non a caso la cucina l'abbiamo confinata e ridotta al minimo!

    @Nina e se la vetrata fosse opaca/specchiata e a scomparsa, come proposto da @Chiara Home Staging and Interiors? Da chiudere solo all'occorrenza, quando c'è disordine in cucina o si sta cucinando, lasciandola aperta negli altri casi?

    @OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS grazie per le alternative alla vetrata a quadrotto condivise! Uno dei motivi per cui non ci convince la vetrata chiusa è proprio la difficoltà che stiamo avendo nel trovarne una che faccia al caso nostro e che ci piaccia.. come valuta invece la soluzione di un unico lastrone a scomparsa?

    @OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS riguardo il bagno, sarebbe non a norma solo se optassimo per un open space, giusto?

    @OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS sul posizionamento del breakfast nook non abbiamo trovato alternative più convincenti ma tutto sommato messo lì non ci dispiace: è ben illuminato e pensato per i pasti di tutti i giorni in famiglia, è un angolo riservato in cui poter anche studiare o lavorare mentre si cucina o ci sono ospiti.. punti di vista insomma!


    @Designart onestamente no, credi potrebbe fare al caso nostro e dovremmo valutare?

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    Ciao Fr4, le altezze di mensola lastra in cristallo temperato e piano cucina sarebbero da valutare e studiare attentamente non solo per l'estetica e l'effetto finale che avrà soprattutto la parete dal lato soggiorno, ma anche rispetto all'uso che intenderete farne. Provo a spiegarmi meglio.

    Ipotesi 1 - piano lavoro cucina senza paraschizzi e alla stessa altezza della mensola con lastra che si appoggia tra i due. In questo caso potresti avere quell'effetto passavivande di cui parlava Nina, ma sarebbe davvero comodo e pratico perchè creerebbe un un'unico e ampio piano/superficie tra cucina e sala senza "gradini";

    Ipotesi 2 - è quella cui avevo pensato nel mio schizzo anche se le foto postate come esempi erano fuorvianti, un'apertura orizzontale più alta delle basi in cucina di almeno 10/15 cm (dipenderà dall'altezza della piastrella che eventualmente sceglierete come paraschizzi per il rivestimento in modo che il suo decoro non venga tagliato), di più "nasconderebbe" un po' gli oggetti presenti sul piano cucina. La mensola lato sala (in legno, laccata, metallica, ecc dipenderà da stile arredo) più bassa, alla stessa altezza del tavolo che sceglierete per la sala. In questo caso risulta meno agevole il passaggio diretto delle vivande tra i due locali, ma l'avevo pensata non necessariamente a questo scopo ma solo per il passaggio della luce ed il rimanere in contatto anche quando non si è nello stesso ambiente.

    La larghezza della feritoia la vorrei più ampia possibile proprio per ricordare un lungo taglio nella parete. Scegliendo una superficie a specchio passa la luce, chi è in cucina vede comunque chi è in sala e dalla sala si mantiene una certa profondità del locale stesso perchè arredi e persone vi si riflettono proprio come in uno specchio.

    Ripeto, va studiato attentamente.

    Questa è solo un'ipotesi.

    Facci comunque sapere cosa deciderai e posta qualche foto quando avrai terminato la casa!

    Fr4 ha ringraziato Chiara Home Staging and Interiors
  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    3 anni fa

    Sotto un esempio per valutare a quale altezza fare la feritoia: più vuoi nascondere il piano cucina per celare il disordine, più si abbasserà la feritoia e meno luce passerà (a meno che non sia scorrevole verso il basso, ma anche in questo caso è da studiare bene specie se presenti impianti e scarichi in quel tratto di cucina).

    Villa Our Time · Maggiori informazioni


    Fr4 ha ringraziato Chiara Home Staging and Interiors
  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    3 anni fa

    La posizione del bagno la trovo un pò dubbia proprio perchè un open space ma un amico architetto mi ha detto che in realtà l'art. 71 delle istruzioni ministeriali 20/06/1896, parla di bagni (latrine) che non possono aprirsi direttamente su cucine e camere. Ciò, di fatto, consente l'apertura diretta dei bagni in corridoi, disimpegni ed infelicemente anche negli ingressi.


    Fr4 ha ringraziato OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    3 anni fa

    per quanto riguarda la vetrata è possibile realizzarla su disegno e quindi puoi farla come la desideri una parte fissa e una apribile anche con mensola di appoggio eventuale.

    Questa l'abbiamo realizzata su progetto. (scusa la qualità delle foto)

    Ha una parte fissa, due ante apribili, una porta e una mensola di appoggio.





    Valida anche l'alternativa della vetrata motorizzata proposta da Chiara

    Fr4 ha ringraziato OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
  • PRO
    Fonte del Rustico
    3 anni fa

    Per me ambiente unico tutta la Vita! Come salire in Vetta a una Montagna e goder del miglior Panorama senza separazioni alcune, senza vetri, senza ferro, senza muri... Liberi come l'aria!

    Piero


    I nostri Showroom Piemontesi! · Maggiori informazioni



    "Meraviglie esclusive" · Maggiori informazioni


    Fr4 ha ringraziato Fonte del Rustico
  • PRO
    Architetto Michele Abbate
    3 anni fa

    Si Maria Grazia. Infatti l'art. 71 delle istruzioni ministeriali del 1986, consentirebbe l'apertura diretta del bagno nell'ingresso. Ciò però non toglie che sarebbe meglio evitare che ciò succeda, a prescindere dalla normativa in materia.

    Fr4 ha ringraziato Architetto Michele Abbate
  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    3 anni fa

    Si, rivedrei anche la posizione dei sanitari che restano a vista appena aperta la porta del bagno.

    Mi sorge spontanea una domanda: questo appartamento si trova all'estero?

  • Renata V.
    3 anni fa

    posso osare una proposta sull'angolo colazione? io lo vedrei meglio dal lato della scala traslando la parete attrezzata. la distribuzione attuale mi da' il senso che se qualcuno sta usando la cucina l'angolo colazione sia difficile da raggiungere/lasciare. opinione prettamente personale ovviamente

    Fr4 ha ringraziato Renata V.
  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    3 anni fa

    Architetto Michele Abbate ma quello non sembra essere un ingresso, bensì una parte del soggiorno -pranzo. La parete e bassa e interrotta, inoltre manca la porta per togliere la continuità, così nel mio comunello non me la passerebero

  • PRO
    Architetto Michele Abbate
    3 anni fa

    Concordo con te Raimondo (chiamami solo Michele per favore, so che il copia incolla funziona bene ma insomma) ma mi insegni che se in un disegno uno spazio lo identifico come ingresso e ci metto la firma sotto ...... A rigor di "norma" quello è dichiarato ingresso e tale rimane.

    Nel mio farebbero storie, ma alla fine, al solo sentore di diffide, approverebbero, anche perché ormai con la storia delle asseverazioni sotto la responsabilità del progettista firmatario, non è che facciano più controlli come "Cristo comanda". Poi, sempre andando a norma (in senso ferreo) non c'è scritto da nessuna parte che uno spazio debba essere delimitato da pareti alte o da porte. Cioè, il funzionario del tuo paesello, se non approva, sarebbe perseguibile, sempre seguendo le norme alla lettera. Detto questo, però, non posso che concordare con te: norme a parte, un minimo di buonsenso ci vuole sempre, altrimenti che tecnici saremmo?

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    3 anni fa

    Molto belle ed ariose le proposte di silvia piccioni architetto!

    Qualcosa si potrebbe modificare anche nel bagno di servizio e nella scala.

    Per il bagno accorciandolo leggermente inserirei solo il lavabo con wc, l'adiacente guardaroba sarebbe più ampio e sfruttabile. Con le porte filomuro queste "scompaiono" alla vista nella parete che puoi caratterizzare con pittura, parato, ecc:



    Per la scala, per renderla più comoda, si potrebbe anticipare il punto di salita eliminando nei 3 angoli i tripli gradini a piede d'oca e lasciandone solo 2 (il calcolo corretto verrà fatto dal tuo tecnico). In questo modo verrebbe a crearsi una superficie d'appoggio arredabile ad esempio con una madia sospesa a servizio del tavolo. Sulle due rampe cristalli stratificati trasparenti per lasciar passare la luce naturale anche sulla scala e dare più profondità. Sotto uno schizzo di cosa intendo, le misure sono indicative perchè la tua pianta non era quotata:




    Hai tantissime cose cui pensare e valutare, ti consiglio di avvalerti di un professionista che stili un progetto su misura per voi e segua tutte le fasi della sua realizzazione.

    Fr4 ha ringraziato Chiara Home Staging and Interiors
  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    Michele, non è per civetteria o per pigrizia, mettoArchitetto Michele Abbate, così ti arriva la notifica...grazie per la risposta.

  • Sunp
    3 anni fa

    Però per quanto riguarda la porta del corridoio potrebbe sempre indicarla sulla piantina ed eventualmente non farla o farla in un secondo tempo (e se dovessero venire dei controlli dire che deve far fare una porta a vetri su misura). Lo dico perché è quanto era stato suggerito a me a suo tempo :)

    Fr4 ha ringraziato Sunp
  • PRO
    Architetto Michele Abbate
    3 anni fa

    La notifica arriva lo stesso Raimondo.

    Ma figurati: un dialogo costruttivo tra colleghi fa sempre bene alla nostra crescita professionale e poi, con te è sempre un piacere.

  • PRO
    Bartolomeo Fiorillo
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    Non ho letto tutti commenti, ma solo una parte del post di Fr4...e mi domando: ma davvero ci si pone un problema di come sfruttare 55mq solo per una zona giorno..?

    Ho fatto progetti in passato di appartamenti da 55mq, esistono bilocali da 55mq e qui nascono dei dubbi su come sfruttare 55mq per una sona giorno...!

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Houzz utilizza cookie e tecnologie simili per personalizzare la mia esperienza, fornire contenuti per me rilevanti e migliorare i prodotti e i servizi di Houzz. Premendo su "Accetta", acconsento all'utilizzo dei cookie, descritto ulteriormente nell'Informativa sui cookie. Posso rifiutare i cookie non necessari cliccando su "Imposta le preferenze".