webuser_6377877517

2) soggiorno da arredare

Franco2018
l'anno scorso

Nella discussione [(1) Angolo cottura[(https://www.houzz.it/forum/1-arredare-attrezzare-un-angolo-cottura-su-un-soggiorno-a-vista-dsvw-vd~5353641) abbiamo affrontato l'arredamento di questo ingresso living. Adesso parliamo del resto della stanza in cui ricavare la zona soggiorno. Come si vede dalla piantina è un rettangolo 4.19 x 2.93 . Poi c'è anche una piccola zona quadrata da cui ricavare uno sgabuzzino.


L'idea di base del soggiorno è un mobile tutta altezza ad "L", in parte aperto come libreria, in parte chiuso come contenitori. La parte verso il ripostiglio potrebbe essere un armadio ed una finta porta armadio per accedervi. La parte bassa del mobile potrebbe (in parte) essere larga 60 cm ed alta 45 cm circa per offrire comode sedute addizionali. Un divano con chaise longue (o con sollevamento piedi) completerebbe l'ambiente.


Come orientare il tutto? Come disegnare il mobile tutta altezza (probabilmente bianco per non appesantire)? Allego alcuni schizzi con le due disposizioni classiche verse le due pareti ed anche due varianti oblique.


Attorno a questa zona soggiorno rimane un corridoio per poter andare verso la zona notte. Più il tavolo da pranzo rettangolare che da qualche parte dobbiamo pur piazzare. Fuori sul terrazzo ce ne sarà uno rotondo in pietra lavica.



Commenti (200)

  • Semplice utente non pro
    8 giorni fa

    Ne facevo una questione di "elemento singolo", tipo Ionia o Dati, o "composizione", che mi sembra aggiunga confusione in un soggiorno già molto carico di tutto.

    Poi riguardo alla questione tecnica sul come o quanto illuminino o se siano adatti o meno non mi pronuncio proprio, era solo un commento di estetica in base ai miei gusti, che mi auguro non ti abbia offeso :)


    Ristrutturazione di un piccolo appartamento a Roma · Maggiori informazioni


    Appartamenti Ai Ponti, VERONA · Maggiori informazioni



  • Franco2018
    9 giorni fa
    Ultima modifica: 9 giorni fa

    @Semplice utente non pro non ne azzecchiamo una! Che disperazione!!! :-(

    Comunque è Sforzin (e non solo) che li chiama gessi. A questo link tutte le serie con le ambientazioni

    https://www.sforzinilluminazione.com/it/il-brand/prodotti/tecnico/gessi

    Su un soffitto basso li vedo meglio delle sospensioni: un po come i controsoffitti e relativi led ad incasso.

  • Discussioni simili

    Soggiorno da arredare

    Q

    (13) commenti
    Buongiorno, Mettere una stampa sulla parete non mi piace proprio..credo che ci si stanca facilmente. Per la soluzione del mobile ho ancora molti dubbi..cerco qualcosa di moderno ma allo stesso tempo anche pratico per eventuali bambini futuri. Un mobile che non sia solo bello nel design ma sia anche funzionale nel contenere oggetti. Purtroppo non riesco a caricare le foto delle mie idee e sono costretta a dire solo si o no. Chiedo inoltre un ulteriore consiglio, meglio optare per un mobile aperto sulla sinistra o chiuso?
    ... mostra di più

    un aiuto per un soggiorno da arredare quasi da zero!

    Q

    (0) commenti
    Salve, il mio compagno ed io siamo da poco andati a vivere insieme ed abbiamo il soggiorno spoglio, praticamente quasi vuoto!La stanza è grande, praticamente 4,6 x 3,6 e per ora c'è un tavolo, un divanone, un vecchio porta tv ed un baule al centro come tavolino da caffè, più un piccolo puff contenitore. Vorrei sistemare la parete della tv con una parete attrezzata o soluzioni simili. Adoro libri e film quindi vorrei spazio per loro, li trovo anche "arredanti", e lo stile che mi piacerebbe trovare è tra lo shabby (per i colori chiari e polverosi, vissuti) e l'industriale (per le forme vintage e le linee pulite, senza fronzoli). Avete aiuti/suggerimenti?Grazie
    ... mostra di più

    Parete del soggiorno da arredare

    Q

    (6) commenti
    Buonasera. Dalle foto postate in effetti, come osservava il collega che mi ha preceduta, lo spazio a disposizione non è molto. Escluderei quindi un mobile a cassettoni basso che andrebbe in conflitto con il termosifone e la finestra e che andrebbe ad invadere anche tanto spazio verso il divano. Starei su una soluzione semplicissima e molto minimal; utilizzerei come colore il bianco per annullare più possibile la presenza di un mobile.
    ... mostra di più

    come arredare il soggiorno camera da pranzo e cucina

    Q

    (9) commenti
    poiche vuole mantenere il pavimento consiglio Le pareti color crema; è ammessa una tonalità più scura solo nel caso in cui il pavimento sia molto chiaro. Per quanto riguarda la zona giorno consiglio di scegliere un divano imbottito e il mobilio con forme "bombate" e sinuose. La cucina invece suggerisco in legno, laccata in bianco, avorio, champagne oppure in muratura, vi si fondono eleganza e semplicità.
    ... mostra di più
  • Franco2018
    9 giorni fa

    Invece tornando sul soggiorno ecco uno schizzo che avevo fatto al ristorante durante una lunga attesa e quando ancora si poteva andare.


    Nostro soggiorno · Maggiori informazioni

    In pratica una boiserie che continua davanti allo sgabuzzino in cui un pannello nasconde la porta. Ed una libreria "a nastro" che si muove lungo le due pareti. Ed il solito mobile basso per TV ed impianto stereo.

    Disegnato sul retro della tovaglietta di carta del ristorante!

  • Franco2018
    9 giorni fa
    Ultima modifica: 9 giorni fa

    Grazie @Nina per avermi indicato il link sbagliato, adesso l'ho corretto. Ho anche aggiornato la discussione e li ci sono tutte le misure. L'idea è di farlo più piccolo di 160 x 90 ma sto aspettando le misure esatte dalla ditta. E non l'abbiamo ancora acquistato.

    È proprio per non divagare che non ne stavo parlando qui: oramai ho una discussione per ogni cosa, manca giusto quella dello scopino per il water! :D

    Speravo di non doverne aprire una sulle luci: dimmi che ti piacciono e non ne parliamo più. ;-)

  • Semplice utente non pro
    9 giorni fa

    I gessi come li chiami tu meglio semplici o singoli, come faretti. Quella composizione e' terribile secondo me :)

  • Nina
    9 giorni fa

    Franco, hai glissato alla grande la faccenda del tavolo e delle sue dimensioni o mi sbaglio?

    La discussione “apposita” che hai linkato mi apre il profilo di Valeria...e comunque se qualcuno, nello specifico @Chiara Home Staging and Interiors, ti chiede lumi sulle dimensioni e gli ingombri, non mi sembra particolarmente elegante rimandarla a leggersi vecchi post. Una risposta anche qui, senza dilungarti troppo, sarebbe più carina.

    Anche perché divaghi spesso, non ultimo sulle luci di cui fino ad ora nessuno ti aveva chiesto nulla...per cui una risposta sul tavolo potresti darla.

  • Franco2018
    9 giorni fa
    Ultima modifica: 9 giorni fa

    Si il divano Charlie di Biba ha le tre sedute che scorrono su ruote (evviva ! :D ) e vanno avanti ed indietro. Molto comodo, meccanismo semplicissimo, banale ma ingegnoso, che non puó rompersi. Al contrario di tutti i modelli sollevabili e reclinabili. Comunque non fa più al caso nostro. Lo cito ne caso qualcuno fosse interessato.



    Finito il lockdown torneremo a girare per divani: avevamo appena iniziato.

    Per le luci, siccome ci sono parecchi punti luce a soffitto che non abbiamo toccato abbiamo pensato a dei gessi di varie composizioni. Ci eravamo ispirati da Leroy Merlin.

    Adesso ho trovato altre cose interessanti su quello stile


    Illuminazione · Maggiori informazioni


    Che esistono in versione da 1, 2 e 3 luci. Queste sono di Sforzin (quelle per cartongesso sono stupende - con un faretto incassato e due esterni) . Da fare in tinta con il soffitto.

    Purtoppo quella del tavolo non è allineata ma magari li mettiamo qualcos'altro o facciamo spostare la traccia.

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    9 giorni fa

    Il divanoBiba che hai citato è diverso da quello che ho postato io perché si sposta tutta la struttura della seduta mentre il mio (che non è il reef ma anch’esso ha lo schienale reclinabile) si sposta solo la zona dell’imbottito della seduta esattamente come quello che ho io. Non so dirti se meglio o peggio perché non conosco il meccanismo, dovresti verificarli di persona, anche se a prima vista mi sembrano più semplici quelli come il mio (a meno che il Biba abbia questa seduta che si sposta su ruote, ma non credo). Il reef non credo abbia la seduta estraibile ma solo lo schienale reclinabile. Bisognerebbe informarsi. Il reef è comunque componibile, nel sito di Novamobili trovi tutte le tipologie di struttura con le misure e le composizioni possibili. Magari cerca un rivenditore vicino a te, sarà lieto di offrirti tutte le info che ti servono

  • Franco2018
    9 giorni fa
    Ultima modifica: 9 giorni fa

    Sul tavolo c'è una discussine apposita


    LINK CORRETTO

    https://www.houzz.it/discussions/5744628/chi-ha-progettato-questo-tavolo-per-primo


    Come divano il Reef di Novamobili citato da @OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS non è male. Tempo fa ci fu un articolo sui divani in mezzo alla stanza e venivano consigliati quelli con schienali bassi, ma mia moglie giustamente ne vuole uno comodo dove potersi appoggiare bene e quello li soddisfa entrambi i criteri. Mi preoccupano solo i piedini sottili ed ho paura che lascino il segno nel parquet per la forte pressione. Mia mamma aveva un salotto componibile tutto peloso, una cosa terribile!, ma con dei piedi bassi ma grossi, con un diametro direi di 5/7 cm. Con uno così mi sentirei più sicuro.

    Mi son scaricato il catalogo di Novamobili ed il MAC mi sembra più adatto a sopire questa preoccupazione, ma non è che dalle foto si capisca gran che. Ma le composizioni di questi divani sono facilmente smontabili per le pulizie, o sono un monoblocco unico? Io mi immagino qualcosa "a baionetta" che si unisca e si stacchi facilmente, ma non so se son proprio così. I ragazzi poi li vorrebbero di quelli che si sollevano i piedi.

    Tempo fa avevamo visto il Charlie di Biba

    http://bibasalotti.it/en/prodotto/charlie/

    che non era male ma oramai siamo fermi sul divano ad angolo già prospettato e quella disposizione di camera.

    Grazie @Chiara Home Staging and Interiors per le varie proposte interessanti, sicuramente begli spunti per tutti.

  • Semplice utente non pro
    10 giorni fa

    Nina come il tavolo dell'800 di mia madre (che però ha coperto le ruote con gommini quando ha messo il parquet) :))

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    10 giorni fa
    Ultima modifica: 10 giorni fa

    Un'altra provocazione, ma oggi mi sento più fastidiosa del solito:

    ho visto adesso che il varco alla zona notte è largo 105 cm, se fosse un normale 80 cm su quell' "inutilizzato" (rido...) tratto di parete che sembra circa 180 cm, ci starebbero, sempre su una Krossing, 4 mq di libri/oggetti (certo non delle enciclopedie), sarebbe quasi come una decorazione particolare di quel muro che ridurrebbe la quantità degli altri arredi.


  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    10 giorni fa
    Ultima modifica: 10 giorni fa

    Franco2018 questo è un divano da 184 o 204 con possibilità di seduta estraibile (io ne ho due che hanno 30anni e sono comodissimi, ovviamente non di questa marca, anche i miei hanno lo schienale rialzabile....non ci avevo pensato prima a proporteli) ci si sta comodamente in due spaparanzati alla paperino....magari puoi valutarli anzichè una seduta lunga fissa.

    Sempre da valutare con possibilità di prova dal vero

    https://www.diotti.com/it/divano-sedute-regolabili-bruce.html

    Divano con sedute regolabili Bruce - DIOTTI.COM · Maggiori informazioni


  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    10 giorni fa

    Mi vedo già il nipotino con 1 milione di bernoccoli ;-))

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    10 giorni fa

    Sia che sia da acquistare o invece già in possesso, che dimensioni ha il modello della tua foto?

    Ad occhio sembrerebbe lungo almeno 180 cm, non si vede se già con sua eventuale prolunga, ma comunque sia hai calcolato lo spazio che rimarrà attorno ad esso una volta che 4 o più persone vi saranno sedute? L'area cucina, senza contare l'arredo, è 344x170, come sarà possibile muoversi agevolmente per chi deve trafficare in cucina e con il fianco del lungo divano che gli sarà quasi adiacente? Anche un tavolo di soli 160 cm farà fatica con un passaggio rimanente sia dal lato frigo che finestra di 60 cm, peraltro lo si evince anche dai tuoi numerosi render. Questo se si vuole lasciare il tavolo nell'area cucina, perchè se lo si sposta verso il corridoio creatosi con il divano, ci sbatterà senz'altro contro (assodato che tutta la famiglia preferisce il divano spalle al termosifone).

    Valuta un tavolo tondo o quadrato di 90 cm.

    Anche in questo caso devi tenere in maggior considerazione i vuoti (sono comodi e vivibili?) piuttosto che i pieni.

  • Nina
    10 giorni fa
    Ultima modifica: 10 giorni fa

    Scusate ma non credo che Franco abbia già acquistato il tavolo! Ha detto che proverà a sedersi appena potrà ...se lo ha già comprato che senso avrebbe?

    volevo solo fare una riflessione così, tanto per sorridere...io ho due stendini verticali comodissimi, meravigliosi e con ruote. Impensabili senza...tranne quando c’è vento e li vedo sfilare dietro i vetri, incedere elegantemente e tutti d’un pezzo verso il terrazzo della mia vicina :-D :-D

    scherzo, ormai delle ruote di Officine mi sono convinta. Tra l’altro mia madre mi ha fatto notare che il suo tavolo dell’Ottocento ha le sue ruotine perfettamente funzionanti e originali, quindi depongo le armi ;-)

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    10 giorni fa
    Ultima modifica: 10 giorni fa

    Chiara diverse volte ho scritto che non amo lo spreco...Nina per esempio ricorderà che non uso fare il bagno ma la doccia, che mi bagno ma poi chiudo l'acqua per insaponarmi ...(solo per darti l'idea)...perciò se il tavolo è già stato acquistato ci mancherebbe, pensavo che non lo fosse per Franco e lo invitavo a riflettere. Anche supportato dall'esperienza di altri come hai fatto tu facendone tesoro.

    ....perchè pensi che le ruote non consentano operazioni semplici? Hai provato a spostare uno stendibiancheria pieno di panni bagnati stesi durante un temporale improvviso? ti assicuro che con le ruote sotto lo sposti solo con una mano...;)

  • Chiara
    10 giorni fa
    Ultima modifica: 10 giorni fa

    Per quel che ho capito io Franco il tavolo lo ha già acquistato, quindi indietro non si torna, a meno che Franco non abbia soldi da buttare e volesse comprarne uno nuovo.

    L'esempio dell'abbigliamento non lo trovo calzante, perché, per fare l'esempio più banale che si possa pensare, seguendo la tua logica nessuno dovrebbe comprare scarpe con tacco alto (esistono scarpe con tacco alto comode? Ahahah, no). Comunque, al di là del paragone, un tavolo non è una scarpa, per cui è preferibile che sia di comodo uso. Ma un tavolo che hai appena comprato (nel mio caso l'ho comprato un anno fa, Franco addirittura non ha avuto il piacere di pranzarci con la famiglia) che si fa? Lo si butta per un piccolo disagio?

    Quel che volevo dire è che non è poi così fastidioso; certamente se tra 10 anni vorrò cambiare tavolo, facendo tesoro della lezione imparata, prima di acquistarlo mi assicurerò che le gambe non siano d'intralcio. Ma per ora il tavolo è nuovo, è bello (per i miei canoni, poi, ciascuno ha il suo giudizio, de gustibus non disputandum est...), non lo cambierei, né consiglio a Franco, se lo ha già acquistato, come credo, di buttarlo per questo motivo. Ci si fa l'abitudine e diventa un gesto automatico, come tutte quelle cose che si fanno in casa, tipo... posso scriverlo? Ok, dai, lo scrivo.

    Mi viene in mente, cara @OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS, scusami la confidenza ma ti leggo sempre e mi viene spontanea, della tua passione per i tavoli con ruote (che a breve avrai anche a casa tua se non erro) e di tutte quelle volte che lo hai proposto a utenti in cerca di consigli. Ma anche i divani su ruote, i coffee table su ruote ecc. In ambienti ristretti il tavolo con ruote (o qualsiasi mobile con ruote) è comodo, sposti il divano di qua, togli il pouf di là... et voilà! Hai lo spazio per la tavolata con gli amici. È un'operazione semplice da fare? Non direi. Necessaria? Certamente, se lo spazio risicato. Ma ti abitui e pensi: ma che ci vuole a spostare due mobili su ruote, è un attimo! Certo, l'ideale sarebbe avere ambienti grandi e arredi fissi, ma se gli ambienti non sono grandi, le ruote sono un ottimo compromesso e soluzione.

    Ecco, la stessa cosa per me vale col tavolo. È un attimo..., mi dico. Certo, nel caso dei mobili su ruote, la scomodità è stata inserita volontariamente per questioni di spazio, diciamo che era quasi inevitabile per avere ambienti multifunzione. Mentre per il tavolo la scomodità nasce da un errore di valutazione, da un'imprudenza nell'acquisto. E certo,potrei anche spendere altri 1000 euro per un tavolo nuovo, in fondo lavoro, me lo posso permettere. Probabilmente potrebbe farlo anche Franco, ma sì dai, abbiamo speso tanto per la ristrutturare e arredare, euro più, euro meno, non si vede... Ma sarebbe davvero uno spreco. È un attimo, mi dico, ma il prossimo tavolo lo facciamo con 4 gambe normali e dritte.

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    10 giorni fa
    Ultima modifica: 10 giorni fa

    Nina guarda per esempio il divano che ho suggerito a Franco, il Reef della Novamobili, sembra avere lo schienale basso ma in realtà è dotato di uno sistema che all'occorrenza lo alza allungando anche la profondità della seduta


    Divano Moderno di Design - Reef | Novamobili · Maggiori informazioni


  • Nina
    10 giorni fa
    Ultima modifica: 10 giorni fa

    @OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS in linea teorica sono d’accordo, ma quante volte ho visto proporre divani senza schienali e senza braccioli...che chiamano divani, ma per me sono ottomane!!...senza minimamente chiedersi come ci si riesce a stare per più di due minuti? Il tavolo in questione è talmente venduto che lo hanno replicato in tutte le salse...forse non è così scomodo.

    ...io credo di sì e non lo comprerei, ma si sa che io sono noiosamente comodina ;-))

  • Nina
    10 giorni fa

    Non credo proprio che Franco si faccia il problema di essere o meno “nel tempo”! Anzi, visti i tempi della ristrutturazione, direi che è meglio così altrimenti sarebbe un dramma!

    L’unica cosa, Franco, è che ti consiglio di provare tutte le cose che comprerai, tavolo, sedie e soprattutto divano e materassi.

    Ma se hai già una casa vissuta, questo lo sai meglio di me ;-)

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    10 giorni fa

    Chiara non lo chiamerei falso problema, è un problema.....se poi uno ci fa l'abitudine va bene, ma se sto acquistando un prodotto cercherò un tavolo che soddisfi i criteri d'uso.

    Se in un negozio vedo delle scarpe bellissime ma quando poi le indosso sono scomode le acquisterò?

    Stesso concetto dovrebbe applicarsi agli oggetti d'uso quotidiano

  • Chiara
    10 giorni fa

    Anche io ho quel tavolo (non è dello stesso brand, ma tant'è, quello è, la differenza è impercettibile) e posso dire che non è scomodo. L'unico problema, chiamiamolo così, ma è un falso problema, davvero, diventa automatico dopo un po' (ci si fa l'abitudine? sì...) è che, in un paio di posti a sedere, bisogna avere l'accortezza di incastrare le gambe della sedia tra quelle del tavolo non strisciando in avanti, come si fa di solito, ma facendo una piccola deviazione verso sinistra per poi rientrare nella propria traiettoria. È più facile a farsi che a dirsi, ma a me il tavolo piace e non lo cambierei.

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    10 giorni fa

    Franco2018 perchè comprare qualcosa di scomodo per farci l'abitudine....cerca altro.

  • Franco2018
    10 giorni fa

    Ottima domanda @OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS !

    In effetti non ho provato a sedermici.

    Al fondo di questa discussione

    https://www.houzz.it/discussions/5711786/suggerimenti-tavolo

    leggo adesso che ci si fa l'abitudine.

    Appena mi capita a tiro, provo pure a sedermici.

  • Franco2018
    10 giorni fa
    Ultima modifica: 10 giorni fa

    La bellezza è un concetto al di fuori del tempo e risiede nello spirito di ognuno di noi!

    Avanti Savoia!!! :D

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    10 giorni fa

    Franco2018 una curiosità hai provato a sederti in tutti i lati su quel tavolo, è comodo? non ti ritrovi le gambe tra i piedi?

  • Franco2018
    10 giorni fa

    Si certo @Chiara Home Staging and Interiors magari non è così impattante come immagino. Come già detto quella è una parte che non avevamo mai preso in considerazione, anche per la presenza del termo che la riempie quasi tutta. Si porrà poi il problema di dove lasciare le chiavi di casa: nella casa vecchia siamo abituati a metterla in una nicchia accanto alla porta d'ingresso (che un tempo conteneva anche il contatore) e che io avevo fatto sistemare bene da un murarore, farto costruire un bel sportellino in legno e fatto dipingere da quelli che mi han fatto la porta blindata con la stessa finitura. Nella casa nuova ci dovremo inventare qualcos'altro.


    @Nina il tavolo ha una sua discussione dedicata e comunque è questo qui, che verrà ricoperto con lo stesso top della cucina.


    Nostra cucina · Maggiori informazioni

    Non so se van bene quel tipo di sedie in foto. Le trovo eleganti ma non devono essere troppo delicate: siamo comunque in cucina.

  • Nina
    11 giorni fa

    @Franco2018 non mi ricordo se lo hai già scritto, ma tavolo e sedie (quindi con relativo ingombro) li avete gia scelti?

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    11 giorni fa

    Come riesca una libreria dietro alla porta ad oscurare la luce dalla porta-finestra che è laterale o ad impedire di vedere il paraschizzi della cucina (dovrà essere qualcosa di eccezionale per voler attirare subito l'attenzione verso la cucina), non mi è assolutamente chiaro, ma si fa per parlare e ragionarci.

    Modelli come Krossing di Kriptonite sono profondi solo 15 cm e ad occhio nel tuo caso tra porta aperta a 90° e parete ci sono 40 cm, quindi non riusciresti comunque a spalancarla ma sicuramente ad aprirla senza problemi, credo.



  • Franco2018
    11 giorni fa
    Ultima modifica: 11 giorni fa

    Ecco la foto della parete con il termo (a parquet appena lamato, mi pare).. Direi che ci si può fare ben poco perché lì ci sbatte la porta ed anche per non oscurare il paesaggio del paraschizzi della cucina e forse più di tutto la luce dalla vetrata che un mobile anche di 20 cm metterebbe in ombra.


    Dimenticavo non ci serve solo una libreria anche perché parte dei libri finiranno nelle camere dei figli, e qui terremo, come già consigliato solo quelli più rlevanti - si, anche fumetti, ma si tratta di una raccolta intera di quelle pubblicate anni fa da Repubblica, se non erro. Fanno la loro figura. Dicevo, non solo libri ma anche spazio contenitivo (le famose vetrinette di mia moglie per la porcellana di Limoges - scherzo :D ) e nella zona TV tutto l'ambaradan che serve anche alla musica (quel mobile me lo devo studiare bene). Amplificatore, giradischi, vinili, cd, ecc

  • Franco2018
    11 giorni fa
    Ultima modifica: 11 giorni fa

    Mamma mia, ho un sacco di commenti a cui rispondere e non vorrei fare torto a nessuno, visto che siete stati carinissimi.

    @RAIMONDO MASU TEAM i lavori di ristrutturazine sono finiti poco prima del Covid-19 . Orami son già passati muratore, idraulico, elettricista e palchettista. Sto aspettato che mi portino intern e poi tocca al decoratore (ammesso di aver capito che colore far le varie stanze). E nel frattempo la falegnameria sta facendo i mobile (al momento ho solo mezzo bagno). Quindi la cucina resta dov'è, proprio di fronte aprendo la porta d'ingresso. Siccome non mi è mai piaciuta come posizione (in origine era dall'altra parte della parete dove ho messo l'orologione in un minuscolo e buio cucinino - spostata dai precedenti proprietari per unire suddetto cucinino e secondo bagno per ricavare una terza camera da letto) . Come detto la posizione attuale non mi è mai piaciuta e per ovviare al problema abbiamo deciso di farla a parete intera, color canapa con un paraschizzi in vetro con un paesaggio d'impatto che nelle intenzioni dovrebbe attirare l'attenzione e distogliere dal fatto che è una cucina (a patto di lasciarla pulita!!!!). Davanti c'è anche un bel tavolo che fa la sua figura e magari delle sedie un po' eleganti (da cercare).

    @OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS sono commosso da tanta attenzione e sinceramente mi da fastidio dover dire che l'ultima proposta che ho malamente riportato (al di la dell'estetica dei singolo oggetti - la libreria fatta con quella specie di skateboard è orribile - ma chi l'ha inventata) non è di nostro gradimento: come in quella di prima lo spazio è ingombro di oggetti e si perde la comodità di un divano dove potersi sdraiare - mia attività preferita (alla Paperino :-D ) ed infatti poi dovremo prevedere una bella luce da lettura per quell'angolino, mentre di giorno la luce che arriva dalla grande vetrata è nella direzione giusta (altro motivo per dar le spalle ad essa). Un divano messo al contrario non offre granché come vista, perchè da quel punto si vede il palazzo di fronte. La vista migliore si ha dal tavolo della cucina perché dritto di fronte non ci sono edifici vicini.

    @Chiara Home Staging and Interiors un qualcosa nella parete del finestrone a destra dell'ingresso non l'abbiamo mai presa in considerazione perché non c'è tutto questo spazio. È possibile che dietro al divano ad elle, spazio permettendo magari metteremo qualcosa per togliersi le scarpe ed indossare delle ciabatte, in modo da preservare il parquet (mi piacerebbe una specie di panca/contenitore - boh ci pensiamo quando saremo li). Poi metto una foto dove un pochino si vede quella parete.

    https://www.houzz.it/user/webuser-653177495 Vale val (il tuo nome purtroppo non viene) in realtà le idee ce le abbiamo abbastanza chiare ed abbiamo già deciso da tempo per quella disposizione di divano e TV. Ho aggiornato la discussione ferma da un po' solo per scambiare dei pareri con che aveva voglia e non perchè fossimo in alto mare. Ho seguito con interesse la discussione e provato a mettere in quel contesto le idee che sono state poste ma non ci hanno fatto cambiare idea sulla ipotesi di partenza.

    @Nina anche noi siamo impazienti di vedere il risultato ma se mi bocciate tutte le proposte ! :-D Scherzo ovviamente. Abbiamo avuto delle difficoltà realizzative. Dopo l'acquisto abbiamo girato per mesi presso i vari mobilieri ed esaminato varie proposte, poi abbiamo trovato questo falegname e ci siamo affidati a lui ed al suo interior designer. Iniziati i lavori di smantellamento ci siamo trovati con della umidità inaspettata, aspettando che asciugasse, aspettando di capire la provenienza i mesi son passati e poi finalmente abbiamo buttato il massetto. 40 giorni per asciugare e praticamente siamo finiti ad agosto. Ferie, elettricista, palchettista ... Siamo riusciti a decorare il bagno. Ha portato i primi mobili del bagno ed è arrivato il Coronavirus. Nel frattempo era stato completato il progetto della prima camera e durante il lockdown abbiamo completato la seconda e la cucina ed abbozzato il soggiorno.

    Insomma fra lentezze nostre (sempre in altre faccende affacendati) e problemi vari - 15 giorni sono per parlare con un commerciale Fastweb - alla fine ho dovuto sollecitare per avere il contratto che non è ancora arrivato!) - il tempo passa che è una bellezza. E la casa nuova al momento se la godono i figli che ci vanno a turno a studiare e seguire le lezioni on line, o farsi una pizza con gli amici.


    PS Mi scuso con tutti quelli che non ho citato.

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    12 giorni fa
    Ultima modifica: 12 giorni fa

    direi che "vuoto" nell'Abitare significa "uso", "possibilità d'uso di un oggetto" senza un adeguato vuoto, lo spazio occupato da oggetti è definito: "magazzino" e risponde a logiche differenti, ...fino a diventare "discarica".... cosi parlò Zaratustra ....rido

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    12 giorni fa

    Esatto Nina, visto che ha tanti libri ed oggetti da sistemare, inserire dietro la porta una libreria aperta (da studiare, magari necessita anche di 2/3 ganci appendi soprabiti) alleggerendo e diminuendo la quantità di mensole e strani incastri sulle altre pareti.

    Quello che ho capito di Franco, almeno così credo, è che quasi tema che lasciare una parete o tratto di parete vuota e libera significhi perdere spazio altrimenti utilizzabile. Invece il vuoto deve essere stimolo e libertà.

  • Nina
    12 giorni fa
    Ultima modifica: 12 giorni fa

    anche io stavo per percorrere la strada del muro di ingresso, ma temevo che diventasse solo un mobile a servizio dell’entrata perché con la porta e il calorifero non si potrebbe inserire molto altro.

    @Chiara Home Staging and Interiors intendi dire di sviluppare li la libreria per lasciare più leggere le altre pareti? Però mantenendo la disposizione voluta da @Franco2018?

  • PRO
    Chiara Home Staging and Interiors
    12 giorni fa

    Concordo con l'ultimo commento di Nina, sappiamo già tutti che Franco farà, giustamente, solo quello che ha già deciso da un pezzo (idem per le camere, il bagno...).

    Ma visto che amo farmi del male, perche allora non pensare ad una libreria a dx dell'ingresso che tenga ovviamente conto del termosifone? Mi sembra ci sia una profondità di 30 cm da sfruttare. O si era già pensato ad altra soluzione?

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    12 giorni fa

    Franco2018 il mobile libreria dietro il divano basterebbe profondo 25/28 recuperi cm per il centro.

    Anche il mobile TV poco profondo.

    Poi non mi sorprenderà vedere il divano da tre posti con pouf, perchè quello avete in testa e quello ci sarà.

    Però grazie comunque perchè mi hai dato modo di ragionare sul tuo spazio e vedere altro altrove

  • Nina
    12 giorni fa

    Sono d’accordo, anzi in origine avevo proposto a Franco di inglobare la porta del ripostiglio nell’armadiatura della stanza adiacente e chiuderlo in soggiorno.

    Ma fino ad ora le discussioni di Franco iniziano e terminano con la sua sola idea, mai cambiata nel corso dei post e degli anni ;-)

    Franco tu poni molte domande, ma hai le idee molto ferme su cosa vuoi fare. È per questo che molti di noi si meravigliano dell’attesa! Siamo partecipi, ma senza vedere risultati ;-)

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    12 giorni fa

    Nina, immagino ci siano anche questionoi tecniche che lo impediranno...ma volevo porre una questione di principio... cioè, sono realmente i temi sul tappeto a chiedere soluzione? o c'è qualcosa a monte?... la soluzione non necessariamente pone assoluto lo spostare la cucina, ma semplicmnte pone la cucina come punto di partenza, e dunque i paesaggi futuri di conseguenza.... Altro punto è il ripostiglio. Va bene dove sta, ma ci sono i passaggi, l'uso... ingombranti più di un divano ad angolo... ora fare ordine con l'esperienza di 162 commenti...

  • Nina
    12 giorni fa
    Ultima modifica: 12 giorni fa

    Architetto Masu, spero sia stata una battuta quella di proporre un cambio disposizione della cucina !! :-D

    questa casa sta così da due anni, la prima discussione proprio sulla cucina risale esattamente al giugno del 2018...Franco guai a te se stravolgi tutta la stanza!!!

    :-D :-D

    ovviamente scherzo, è evidente che hai già un tetto sulla testa e tempi molto rilassati, potresti anche rivedere tutta la stanza!

  • vale ria
    12 giorni fa

    @OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS stupenda la prima liberia che hai postato!


    @Franco2018 ma perchè non vai in qualche showroom a vedere qualche mobile? Secondo me il vostro problema è che non avete limiti e quindi non riuscite a scegliere.

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    12 giorni fa
    Ultima modifica: 12 giorni fa

    Franco , ha provato a combiare la posizione della cucina? toglierla cioè dalla vista principale enrando, e soprattutto dalla relazione diretta con l'esterno? Se si arriva a nessuna soluzione, se ci si sente in un vicolo cieco, in un labirinto senza filo.. allora bisogna ricominciare , non è esercizio inutile, alla volte, ....forse sono posti male i presupposti e bisogna riverificarli, magari la strada percorsa ci ha mostrato a nostra insaputa le nostre incoerenze... più che la soluzione

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    12 giorni fa

    La struttura metallica potrebbe anche essere verniciata come la parete. Se una parete la fai colorata la libreria seguirà il colore lasciando dei dettagli in legno, mentre l’altra libreria bianca come la parete sempre con dettagli in legno. Non mi ricordo come hai previsto la cucina...dovrei rileggermi tutti i tuoi post....;)

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    12 giorni fa

    giusto qualche esempio li libreria più leggera


    kriptonite libreria - Cerca con Google · Maggiori informazioni


    Buen retiro · Maggiori informazioni



    Concrete_Apartment in Naples · Maggiori informazioni


    poi va studiata nel dettaglio per il tuo spazio

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    12 giorni fa

    Lascerei libero l’angolo, piuttosto continuerei sopra la porta d’ingresso. Personalmente non farei quadrotti e non userei legno così spesso, meglio a mio avviso qualcosa di più leggero

  • Franco2018
    12 giorni fa

    Ecco, con quello che ho trovato, ma le dimensioni son quelle indicate. Il mobile dietro il divano profondo 40 cm, la libreria a muro standard 33, con quadrati 30 x 30.




  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    12 giorni fa

    La poltroncina potresti anche sostituirla con un sacco zanotta (ne esistono anche imitazioni)

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    12 giorni fa

    A mio avviso non inserirei più di un divano due posti, una poltroncina e due pouf di diverse dimensioni. Un mobile libreria, di cui ti allego una foto d’esempio su cui ragionare, dietro il divano a servizio dell’ingresso e due librerie alte lineari e semplici che girano sulle due pareti. Sulla parete di fianco al divano un bel quadro o un lavoro sul colore (qualcosa alla Masu, vedi le immagini dei vari post che ti ha allegato) La porta dello sgabuzzino a vetro riflettente a tutta altezza scorrevole. Non sono brava a disegnare, spero si capisca l’intenzione

  • Nina
    12 giorni fa

    Franco...era meglio se non la trovavi...dovresti restare su un design più lineare altrimenti rischi che la stanza risulterà caotica

  • Franco2018
    12 giorni fa
    Ultima modifica: 12 giorni fa

    In realtà non riesco a trovare una libreria fatta così


    ma non ci credo che non esista: da qualche parte ho visto qualcosa del genere con dei quadrati/rettangoli che apparentemente si intersecano.

    ----

    Aggiornamento.

    Usando le parole giuste le cose si trovano



    Eh, mi sembrava strano!

  • Franco2018
    13 giorni fa

    Per degli scaffali trasparenti ci avevo pensato, visto che mia moglie voleva delle vetrinette, e da HomeByMe erano venute fuori delle cose che credo siano in plexiglas.

    Il vetro mi spaventa un po.

    Il plexiglas preoccupa mia moglie che resti sempre sporco: esperienza in proposito?

    In plexiglas sto già facendo fare dei ripiani per la libreria del secondo figlio, per non modificare il disegno generale che prevede dei grandi quadrati/rettangoli.

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.