agn_ez

La camera da letto di un ragazzino

Agnese PCR
2 anni fa
Ultima modifica:2 anni fa

Sto pensando di mettere mano alla cameretta di mio figlio (11 anni).

Attualmente, è un'accozzaglia di mobili disomogenei, e vorrei rivederla completamente a partire dal ridecorare le pareti.

I mobili presenti sono tutti da sostituire tranne un vecchio armadio ricordo di famiglia che rimane (potrei valutare di ridipingerlo, è in radica color noce con una grande anta a specchio). C'è anche una libreria Bookworm grigia chiara che potrei eventualmente riposizionare.

Qui sotto la pianta.



Il pavimento è in doussiè. Porta e serramento bianchi.

Vorrei inserire un letto da 120 o 140 cm, lungo 200, preferibilmente un sempice sommier senza testata.

Un piccolo scrittoio con sedia.

Una poltrona che abbiamo già (Ektorp Ikea, 104x88 cm).

Un eventuale altro armadio o cassettiera perchè il corredo del ragazzo comincia ad aumentare e non ci sta più nell'armadio presente.

Un tappeto e nuove tende.


Ho bisogno di avere pieno accesso alla finestra per aprire/chiudere le persiane.


Vorrei qualche idea a partire dal colore delle pareti, dove vorrei mettere anche una carta da parati.

Pensavo a una carta di tipo geometrico, non una cosa da bambino ma neanche una cosa troppo importante, metto sotto un esempio che mi piace. La metterei sulle due pareti senza porta e finestra, lasciando le altre due in bianco o avorio.


Ho però più di un dubbio su come posizionare i mobili, devo chiarirmi le idee e ho bisogno di un occhio neutrale.

Commenti (98)

  • Agnese PCR
    Autore originale
    2 anni fa

    (ah, Francesco ti ringrazia e dice che vuole la fune a soffitto pure!)

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa

    Ciao Agnese, ringrazio sia te che Francesco ;)

    Perdonami ma ora non riesco a darti una risposta esauriente, vorrei pensarci con calma questa sera (ora sono in ufficio)...

    Solo due cose:

    1) non so dirti per le prese elettriche da spostare, come sai non sono un tecnico, credo non ci siano problemi ma dovrai sentire un elettricista

    2) non conosco Francesco e i suoi amici quindi non saprei caratterialmente come si comportano in compagnia (se sono "tranquilli" nella media e com'è giusto che sia o "tranquilli" da tenere sott'occhio come a volte è giusto che sia). Il dubbio è sul mobile antico di fianco alla spalliera svedese visto che l'anta presenta uno specchio e magari giocando potrebbe essere urtato inavvertitamente. Non essendo sul posto è una valutazione che devi fare tu ;)


    Detto ciò mi fa piacere darti una mano e i complimenti fanno sempre piacere, ma qualcuno mi ha insegnato che l'uso dello spazio è in correlazione con i ns. comportamenti e la camera di tuo figlio è il luogo che più influenzerà la sua crescita (come già ti ho scritto) e se vorrai sentire il parere di un esperto ho sempre quel contatto a disposizione!

    A stasera Agnese (come sempre mi frulla qualcosa in testa, poi devo mettermi a capire se può funzionare e quì tra telefono e personale e lavoro da sbrigare non riesco)

    Un abbraccio particolare a Francesco!!



    Agnese PCR ha ringraziato OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
  • Discussioni simili

    Ho bisogno di aiuto per la camera da letto

    Q

    (13) commenti
    Antonella... Le ho scritto "Vorrei inventarle"! Facciamo così... Se Lei nel Tempo non trova la Soluzione che l'aggrada, che la convinca, o semplicemente morsa dolcemente dalla Curiosità di sapere quel che oggi può sembrare immaginazione, tornerà a scrivermi o a cercarmi... Allora rincorrerò l'ispirazione per mostrarle abbozzata l'idea che le dedicherò... Saluti e Sorrisi! Piero "Fonte del Rustico"
    ... mostra di più

    ho bisogno di un consiglio per la camera da letto

    Q

    (29) commenti
    Gentile Paola, secondo me la prima carta in foto starebbe molto bene dietro al letto e la applicherei su tutta la parete. Nel caso dovesse sceglierla. le consiglio di richiamarne i colori anche per la biancheria del letto, copriletto e/o cuscini. Le consiglio di usare il punto luce sopra al letto, visto che c'è, e scegliere una lampada a luce indiretta che sia anche di effetto e che insieme ai punti luce sui comodini possa illuminare a sufficienza la stanza. Qualcosa del genere per esempio: Sono lampade da parete in vetro soffiato in varie dimensioni che si possono accoppiare insieme creando moduli sempre diversi (Puck wall Art prodotte da Vibia). Questa è la versione in nero, troppo scura nel suo caso, ma le allego l'immagine per darle una idea di come starebbe sopra al letto. Un saluto Gaia Rodolico https://www.grinteriordesign.it/
    ... mostra di più

    Ho bisogno di un consiglio per ricavare la terza camera da letto

    Q

    (2) commenti
    Buonasera Luca, se si vuole evitare la soluzione più immediata del collocare la stanza nell'attuale soggiorno, credo le serva un progetto più che un consiglio. Se lo ritiene, mi contatti pure.
    ... mostra di più

    ho bisogno di aiuto per arredare la camera da letto di mia figlia 14en

    Q

    (2) commenti
    Buongiorno! Visto il colore degli infissi e delle pareti, le consiglio di optare per mobili bianchi. Sua figlia predilige lo stile moderno o romantico? Ecco due esempi di letto ad una piazza o piazza e mezza Comodini e armadio con decori, linee bombate o grandi specchi? Ecco alcune idee: Infine una poltroncina per rendere più confortevole la stanza e una scrivania alla quale studiare o leggere: Se poi cambia colore delle pareti della stanza, e il bianco le risulta eccessivo, i mobili che proponiamo possono essere scelti in altre tinte e con altri tessuti! Noi realizziamo solo mobili in legno e di artigianato, principalmente in stile classico. Speriamo di averle dato degli utili suggerimenti!
    ... mostra di più
  • PRO
    INTERIOR'S STYLE di Maurizio Ravasi
    2 anni fa

    buonasera Agnese,

    entro in punta di piedi per dare un solo suggerimento tecnico riguardante lo spostamento del punto luce a soffitto, collegamento che può essere realizzato prolungandolo con un filo pendente dalla posizione attuale a quella nuova, lo farei utilizzando un filo a spirale colorato o un filo rivestito in tessuto tipo quelli che si usavano per i ferri da stiro oggi ce ne sono di svariati colori. Per la presa elettrica è necessario agire con un tecnico con un piccolo impianto esterno in canalina o nel battiscopa se questo lo prevede.

    Per il resto le soluzioni proposte da Maria Grazia delle Officine Colombo, che saluto con affetto, sono come sempre azzeccate e validissime, la sua sensibilità e bravura è ineguagliabile.

    Buona serata

    Maurizio Ravasi

  • Agnese PCR
    Autore originale
    2 anni fa

    Grazie Maurizio!

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa
    Ultima modifica: 2 anni fa

    giuro che sono arrossita!!!......interiors-style-di-maurizio-ravasi la ringrazio di tanta gentilezza, ma so di essere limitata.....grazie davvero!

    Come vedi Agnese i professionisti sanno dare ottimi consigli e mirati, bella l'idea di Maurizio per il filo elettrico a vista.

    Un caro saluto a tutti ;)

  • PRO
    INTERIOR'S STYLE di Maurizio Ravasi
    2 anni fa

    Maria Grazia te li meriti tutti i complimenti è venuta fuori una bella camera "ragionata" e sartoriale, su misura per Francesco, brave sia Agnese che Maria Grazia

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa
    Ultima modifica: 2 anni fa

    Un’alternativa.....lasci l’armadio antico dietro la porta così che la mensola diventa 45 di profondità come l’armadio. Il letto lo inserisci in una pedana a dx della porta che diventa estraibile così che di giorno fa da divano e di notte letto. La pedana diventa palestra con un tappeto morbido sotto ed anche dei cuscini, spalliera svedese, parete X arrampicata, fune e al confine con il letto quadro svedese in corda oppure rete in corda tipo quelle della porta di calcio che parte dal soffitto e arriva alla pedana magari con un telaio dello stesso materiale della pedana. L’armadio sulla parete di fondo ma sollevato da terra (ti posto foto appena trovo l’esempio. Se ti piace come idea posso disegnartela domani sera.

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa
    Questo l’esempio di armadio sollevato e di rete ancorata al soffitto
  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa
    Questa è l’idea del letto con pedana-spazio gioco ma devi immaginarla nell’altro lato. (Inizialmente l’ho disegnata in fondo alla stanza ma non mi convinceva, ma ora non riesco a ridisegnarla, è un po’ tardino ;).....notte
  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa
    Questa l’idea della parete con l’armadio sospeso che viene finito con la stessa mensola sotto X dare continuità (se di diverso colore rispetto all’armadio) mentre dalla mensola sotto parte un modulo a giorno suddiviso. Nell’immagine che ti posto X darti l’idea li vedi uniti ma X la camera di Francesco li devi immaginare staccati per la distanza della doppia mensola
  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa

    Da valutare se l'armadio sospeso farlo arrivare a soffitto oppure tenerlo in linea con l'altezza della finestra

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa
    Questa la pedana letto/palestra/divano girata sull’altro parete (solo che si girano anche le scritte, sorry)
  • ing_enuo
    2 anni fa

    Ciao Agnese,

    da profan(issim)o vorrei proporti una disposizione differente degli stessi elementi (o quasi) descritti da Maria Grazia (che bel lavoro, compimenti!).

    Prima di tutto il perché: di tutte le idee che hanno fatto capolino, c'è una cosa che non mi convince: lo spazio vuoto è -quasi sempre- spazio di passaggio e -quasi mai- spazio per la creatività. Questo perché i mobili sono tutti ridossati alle pareti per il loro lato lungo (creando un vuoto centrale). Il che crea due "incagli": la scrivania sotto la finestra (che non è ottimale per leggere/studiare/giocare) ed il letto ridossato alla parete (scomodo da rifare, soprattutto se lo vuoi grande, anche se lo doterai di ruote -anche se queste mitigano di molto il problema!).

    Ripartirei da un'immagine che hai già postato, con alcune modifiche:

    Letto: 100*200 direi che è più che sufficiente, ti assicuro. L'ho staccato di 20 cm a snx, il minimo per far cadere le lenzuola/coperte/piumone quando lo rifarai (rifarà). Più grande ti costringerebbe a girarci intorno,

    Ho recuperato gli Eket che avevi messo all'inizio: due moduli, uno deve funzionare come comodino (a quadrati aperti, girato verso il letto), l'altro come contenitore di cancelleria/quaderni/libri.

    Ho aggiunto un'armadio a tre ante, giusto per vedere se ci stava...

    La zona a dxt del letto dovrebbe essere per gioco/sfogo/svago, quindi: spalliera, fune, elementi di arrampicata, mensole coi giochi...

    DI questa configurazione mi piace il fatto che puoi stare sul letto e guardare fuori dalla finestra; o nascosto al riparo dalla scrivania/letto (magari su un tappeto morbido, tipo tatami)

    Considerando che scrivania e letto sono relativamente bassi, l'ingombro visivo entrando non dovrebbe essere impattante (guardando davanti a sé); magari l'armadio a tre ante lo puoi girare o creare una composizione ad angolo (sempre con i mobili ikea, forse tra i Pax)

    Per quanto riguarda le luci: personalmente adoro la String Light di Flos (come idea).

    Qui potresti applicarla in molti modi; oppure mettere due binari uno sopra la scrivania e l'altro (in linea col primo) sopra i moduli Eket (quest'ultimo ad illuminare la testata del letto e l'interno degli armadi (oppure puoi farti fare con pochi euro una ciabatta -da tenere sotto gli eket- con la presa che corre dietro lo zoccolino e s'innesta vicino alla porta).

    La parete di dxt sembra spoglia, ma se ci metterai spalliera, blocchetti per arrampicata, fune, poster eccetera diverrà il punto focale della zona svago (magari anche solo colorandola).

    ps. per 'acquisto della scrivania aspetterei che fosse lui a chiederla in camera.

    ciaoo

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa
    Ultima modifica: 2 anni fa

    ing-bertelli bella l'idea della string light!

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa
    Ultima modifica: 2 anni fa

    ing Bertelli puoi però gentilmente spiegarmi perchè una scrivania sotto la finestra non è ottimale per leggere/scrivere/studiare? nella camera di mia figlia viene messa in quella posizione proprio perchè consente luce naturale e spazio visivo, oltre che d'inverno avere il calorifero vicino che consente maggiore comfort stando molto tempo fermi sulla sedia e avere più freddo

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa

    e' anche vero che la camera di mia figlia è su una vista green (aperta campagna) forse in altri casi non è così ottimale....

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa

    Se è per una questione di profondità si potrebbe creare sulla lunghezza della finestra una porzione di mensola/scrivania doppia con piccola alzata e una fresata per mettere l'ipad che con l'ausilio di cerniere farà raddoppiare il piano di lavoro e sotto la mensola delle staffe che fuoriescono per sostenere il peso di appoggio (non so se mi sono spiegata, proverò a disegnarla più tardi)


  • PRO
    INTERIOR'S STYLE di Maurizio Ravasi
    2 anni fa

    Maria Grazia i complimenti alla tua creatività aumentano, l'ing. Bertelli forse accenna all'inclinazione della luce sul piano scrivania che se posto parallelo alla finestra potrebbe disturbare, di solito si pone perpendicolare alla luce facendo attenzione all'ombra della mano di scrittura che non deve cadere sui fogli.

    L'idea della scrivania/consolle che si raddoppia funziona bene anche se forse per un ragazzo che ha un "ordine" da adolescente potrebbe risultare difficile averla sgombra per aprirla e raddoppiarla (se ho capito bene il suggerimento).

    Comunque la soluzione di Maria Grazia lascia molto spazio libero alla creatività e movimento per il gioco, per l'inserimento della scrivania su richiesta del ragazzo mi sento di dire che la camera di un adolescente è il suo microcosmo e sicuramente preferirà studiare in camera piuttosto che in cucina o in salotto dove sentirebbe la vicinanza ed il controllo di un adulto.

    buon lavoro a tutti

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa

    ok, ci rifletto.... ho letto però che la posizione di spalle potrebbe disturbare la concentrazione perchè, senza che ce ne accorgiamo consciamente, ci sentiamo in pericolo non avendo il controllo su quello che succede dietro di noi.

    riassumendo la posizione migliore dovrebbe essere perpendicolare alla finestra e con le spalle al muro, giusto?

    Se qualche pro ha qualche altra informazione sono interessata a saperne di più, grazie

  • PRO
    INTERIOR'S STYLE di Maurizio Ravasi
    2 anni fa

    nella stanza in questione se il ragazzo è destro la posizione spalle al muro lo porrebbe con la mano verso la finestra e l'ombra sul foglio ... ma è un dettaglio


  • PRO
  • ing_enuo
    2 anni fa
    Ultima modifica: 2 anni fa

    Un (veloce) commento sul posizionamento della scrivania -e della finestra che, se non mi sbaglio, non sappiamo come sia orientata.

    Avere la luce frontale presenta inconvenienti opposti rispetto a riceverla dalle spalle - ma non è che non esistano!

    Durante glia anni delle medie/superiori ho studiato sotto una finestra esposta ad Est: perfetto. Luce diffusa, mai diretta, mai abbagliante anche a maggio e settembre.

    All'università (altra casa), scrivania sotto finestra a sud: da maggio ad ottobre dovevo scegliere tra luminosità e temperatura; in inverno e primavera il sole basso mi accecava.

    inoltre (ma sono considerazioni personali che cerco di rendere generali, ma non necessariamente applicabili universalmente): parliamo della profondità della scrivania. Passate le elementari ho sempre fatto i compiti con libro e quaderno, ma non messi uno a fianco all'altro, bensì sfruttando la profondità del tavolo (soprattutto con l'avanzare degli studi: il libro di teoria davanti "in alto", il testo dell'esercizio a snx, il quaderno davanti "in basso"; eventuali dizionari, righelli o altro, a destra). Avere almeno 60-70cm di profondità m'è sempre risultato fondamentale per poter aggiustare tutto - e l'uso di un pc non sposta il problema, soprattutto se considerate la possibile complicazione di collegarlo ad un alimentatore senza aver cavi volanti rompiscatole. Ed i riflessi sugli schermi si mitigano meno facilmente di quelli sui fogli!

    Poi non so se Agnese voglia una sistemazione temporanea - e magari ripensare la camera tra tre/cinque anni in maniera definitiva (con una configurazione "adulta") o se voglia una configurazione "adolescenziale" valida fino ai 20anni e poi si vedrà.

  • Franco
    2 anni fa

    ing. bertelli anche io nei miei anni di studi sono stato alle prese con diverse postazioni e, come giustamente diceva, oltre alla luce importantissima, l'utilità di una scrivania profonda è quella di avere tutto il materiale per lo studio a portata di mano (onde evitare distrazioni facili), a maggior ragione se si prevede l'elevata statura che raggiungerà il ragazzo.

    Il mio modestissimo parere è quello di mantenere una camera in crescita per un ragazzo in crescita, per questo proporrei un semplice armadio capiente e un letto singolo 120x200 cm è più che sufficiente. Con questo non sto certamente esaltando la mia soluzione di carattere puramente indicativo rispetto a tutte le altre proposte.

    Io credo che tutte le soluzioni postate siano studiate bene, belle, originali, ma il ragazzo oggi potrà volere la fune in camera, tra qualche mese se ne sarà stancato e preferirà avere più spazio per i vestiti, più in là con gli anni potrebbe avere altre esigenze e priorità come :

    • uno spazio confortevole per studiare, leggere, per svagarsi con il computer e console di gioco, oppure suonare uno strumento
    • uno spazio sufficiente a contenere tutti i vestiti, scarpe, cambio stagione, e tutti i propri effetti
    • un letto in più in caso di amici (magari estraibile)

    Crescendo passerà la fase del gioco "infantile", gli interessi cambieranno così come le esigenze... ho letto cose del tipo "usare la spalliera come appendiabiliti", ma Agnese è sicura che col disordine tipico degli adolescenti sia una soluzione appropriata?

    Dal punto di vista delle soluzioni credo che quella suggerita da Maria Grazia con l'armadio a ponte sulla porta sia l'ideale se ha comunque intenzione/possibilità di farlo fare su misura e questo punto, seppure contraddicendomi, dovrebbe mettere la scrivania stretta sotto la finestra e sfruttarne la lunghezza per sopperire alla mancata profondità

  • ing_enuo
    2 anni fa

    Perdonatemi ma vorrei tornare su un punto che mi sta particolarmente a cuore (a prescindere da questo preciso design dilemma): è così necessario creare dei corridoi di passaggio nelle camere (lasciamo stare i salotti)?

    Posizionare i mobili lungo i muri crea un grande spazio centrale per i giochi (vero!), peccato però che solitamente quei giochi rimangano esattamente lì, nel mezzo. Ovvero: "la piazza" che si crea, diventa di per sé uno spazio vuoto, di passaggio (occupato per pochi secondi), restando in balia di chi lo occupa "abusivamente" (giochi, sedie con vestiti, oggetti 'l'appoggio-un-attimo-lì-poi-lo-sposto"), non di chi la vive per ore. E questo nel migliore dei casi: altrimenti restano spazi vuoti, piazze senza vita - spazio sprecato, a fronte di mobili sacrificati addossati al muro (vedi letto).

    Ultima considerazione: creare uno spazio riparato (separato, non necessariamente nascosto, ma non centrale e sovraesposto) credo possa permettere anche la creazione di un luogo dedicato alla crescita interiore, alla scoperta (un luogo dove pensare, leggere, chiacchierare, esplorare libri, oggetti, ascoltare voci e musica; un luogo dove imparare a gestire lo spazio, anche senza l'assillo del "togli questa roba che non si cammina"). Non necessariamente grande (magari basta una poltrona), ma diverso da altri spazi con altre funzioni (scrivania-studio). Lo spazio si può creare, piegare - o magari cercare in alto (una pedana, una seduta sospesa) o in basso (tappeto)...

    Per questo sostengo una sistemazione coi mobili "affollati" in centro. Sicuramente più complicati da gestire, ma più di soddisfazione circa la creazione di possibili impieghi, possibili mondi.

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa
    Ultima modifica: 2 anni fa

    Agnese potresti gentilmente dirci perchè vuoi inserire un letto da 140x200?

    Franco l'espressione spalliera come appendiabiti è mia non di Agnese, e l'ho pensata più che a uso di Francesco a uso di Agnese perchè (e questa è la mia esperienza) spesso mi è capitato di mettere mano al disordine della cameretta delle figlie e avere una sorta di armadio a vista dove mettere gli indumenti quotidiani aiuta a riassettare velocemente per dare un senso di ordine (meglio qualcosa appeso che qualcosa piegato sulla sedia o sul letto, che da anche fastidio perchè andrà spostato se devo usare la sedia o andare a letto, in attesa di capire se verrà riutilizzato, perchè usato solo una volta, o buttato nella cesta del bucato).......ovviamente è stato più un problema mio che delle figlie che vivrebbero benissimo anche nel caos.....Resta il fatto che ora che Francesco ha undici anni sarà utilizzato per giocare e solo successivamente potrebbe anche assolvere la funzione di appendiabiti.

    ing Bertelli nel mio primo intervento ho suggerito ad Agnese di rivolgersi ad un esperto per la costruzione del mondo di Francesco proprio perchè in questo mondo si formeranno le basi per la sua crescita. Considerato che Agnese ha richiesto comunque delle soluzioni (che poi come ha potuto leggere ha rivisto a sua concezione, probabilmente in base a sue esigenze di vario tipo) mi ha fatto piacere esserle in qualche modo utile. Io non ho competenza per dare una risposta alla sua richiesta sugli spazi e sul loro uso, anche se credo che nel mondo di Francesco la posizione del letto in base alla sua età dovrebbe subire modifiche e proprio per questo motivo ho sempre suggerito un letto con ruote ad Agnese. Tenga conto, questo perchè mi è stato detto da un professionista, che la posizione del letto deve in qualche modo aiutare (parlo in linea generale e con concetti che andrebbero approfonditi con un esperto) un ragazzo a sentirsi dapprima protetto ma poi piano piano capace di uscire allo scoperto. Un letto raccolto (quindi nell'angolo della stanza, contro una parete ma nicchiato o in qualche modo nascosto da una quinta, che potrebbe anche essere un armadio o una cassettiera oppure una libreria) va bene fino a una certa età, poi il letto piano piano andrebbe messo in una posizione più esposta per far arrivare il messaggio al ragazzo che sta crescendo e che ha la capacità e la sicurezza necessaria ad affrontare la quotidianità che inevitabilmente cambia col cambiare dell'età.

    Ovviamente quanto ho scritto va poi considerato alle reali necessità di Francesco, di cui non conosciamo il carattere e la sua unicità.....proprio per questo motivo le mie soluzioni non sono legate alle considerazioni che ho esposto e vanno prese solo come spunti di riflessione.

  • Agnese PCR
    Autore originale
    2 anni fa

    Ciao scusatemi se non sono più intervenuta ma sono in viaggio e ho qualche difficoltà a scrivere dal telefono. Il post sta diventando molto interessante per la discussione sugli impatti tra desiderata/realizzazione (anche scevri dal mio caso specifico) e sulla versatilità degli arredi e voglio mettere anche io dei commenti a proposito quando avrò un po' più di facilità.

    Brevemente, il motivo della scelta del letto da 140 è legato a vari fattori: 1) preferenza personale (di Francesco) per il letto grande (che usa da suo padre, mentre da noi ora ha un letto singolo), 2) preferenza mia in caso di ospiti, non avendo una camera ospiti un letto da 140 mi consente di ospitare due persone nella cameretta e due nell'altra camera da letto, mentre un letto singolo mi limita a 1 persona in cameretta.

  • Agnese PCR
    Autore originale
    2 anni fa

    aggiungo (oltre a un grazie per i numerosi spunti) che anche il letto accostato al muro è un preciso desiderata di Francesco. sapendo però che i desiderata a questa età cambiano rapidamente, ho cercato in ogni caso di preservare la possibilità di disporlo un giorno nell'altro senso, a centro camera.

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa
    Ultima modifica: 2 anni fa

    cercando una soluzione per la scrivania sotto finestra per poterla utilizzare maggiormente in profondità utilizzando delle (non sapendo come si chiamano le battezzo così) cerniere scorrevoli

    Photo Gallery — Ori · Maggiori informazioni

    mi sono imbattuta in questo video che ho trovato interessante (non so dirvi le misure del modulo ma penso esistano anche soluzioni differenti in base alle esigenze) e curioso.....vi posto il link solo per curiosità

    https://vimeo.com/216938984

  • Agnese PCR
    Autore originale
    2 anni fa
    Ultima modifica: 2 anni fa

    Eccomi rientrata alla base!

    Come prima cosa vorrei ringraziare tutti per avere esposto i vostri punti di vista, è un tipo di riflessione collettiva che io trovo particolarmente utile perchè prescinde dai vincoli/desiderata soggettivi e apre scenari diversi.

    Credo che la camera di un ragazzo rappresenti una sorta di 'minicasa', a partire dal nome (io fatico a chiamarla camera da letto), e in quanto tale assommi in sè molte funzioni diverse: dormire certo, ma anche studiare, ospitare, contenere, proteggere, essere uno spazio privato ma anche rappresentativo di sè verso gli amici, e altre ancora. Il tutto complicato dal fatto che queste esigenze sono quantomai mutevoli in quella decade tra il peluche e la macchina, tra i dieci e i vent'anni.

    Penso questo perchè ho notato che in questo topic a differenza di altri ci siamo soffermati molto sullo scopo del progetto, molto più che sulla sua forma.

    Per me è un poco più facile perchè essendo parte in causa so che alcune delle funzioni elencate sopra non sono necessarie nella camera di francesco perchè si svolgono in altre zone della casa. Nella sua camera vorrei focalizzare oltre allo spazio per dormire e per contenere/proteggere le sue cose le funzioni di studio/riflessione/relax. Ovviamente con un minimo di flessibilità lasciando gli spazi per girare eventualmente il letto il giorno in cui non lo volesse più addossato alla parete o per rimuovere la scrivania.

    Per quanto riguarda la posizione della scrivania rispetto alla finestra (esposta a ovest) sono in linea di massima d'accordo sulla non perfetta ergonomia dell'illuminazione e della dimensione del piano, però è vero anche che nello spazio a nostra disposizione l'alternativa sarebbe guardare il muro, che mi pare peggio (sì, c'è anche la soluzione a fondo letto, con misure più contenute).

    Quanto allo spazio "centrale" in una camera, il discorso è interessante dal punto di vista della percezione dello spazio vuoto, che a mio avviso e solo in base alla mia esperienza (pertanto confutabilissima) per un bambino nella fase 2/10 anni rappresenta un tesoretto, una grande arena centrale che nel nostro caso è servita a rovesciare i lego, fare le capriole, costruire circhi di peluche, fare saccopelate con i compagni...

    Questo spazio nella nostra revisione andrà perso, perchè il letto riempirà quasi interamente lo spazio al centro creando quello che bertelli chiama giustamente "spazio riparato", che in 10 mq per me si traduce nello stare in camera a porta chiusa direi, qualsiasi altra soluzione la vedrei come una cuccetta del treno. Ma il solo fatto di pensare insieme al destinatario a un decor che sia consono ai suoi gusti serve a creare uno spazio personale. La sua prima 'minicasa'.

    Ecco, ho messo giù in modo un po' disordinato i mie i pensieri.

    Ieri al rientro a casa ho trovato i campioni delle carte da parati che avevo ordinato, ce ne sono di molto belle....

  • Agnese PCR
    Autore originale
    2 anni fa

    Questo esempio di scrivania mi pare particolarmente adatto ai miei scopi

    Interior OOD · Maggiori informazioni

  • Sara Pecchio
    2 anni fa
    Ciao...dal momento che siamo entrambe alle prese con la questione
    ' cameretta' ( anche io sto sistemando quella dei miei figli), sarei curiosa di sapere come procedono i lavori...così magari copio qualche idea. Intanto, buon lavoro!
  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa
    Ciao Agnese ho visto questo prodotto della Clei e mi è venuta in mente la tua cameretta http://www.clei.it/schede_it/giro.pdf. È un contenitore con una sorta di mensola con gamba appoggiata sopra che ruota e raddoppia di profondità. L’ho trovato interessante
  • Agnese PCR
    Autore originale
    2 anni fa
    Ultima modifica: 2 anni fa

    Vi faccio vedere la cameretta? Alla fine c’e arrivata l’occasione di comprare questo grande armadio centenario, e così abbiamo recuperato anche un vecchio letto ed eccoci qua...

    Non ho ridipinto la camera perché lo sforzo per traslocare l’armadione è stato notevole ( e in realtà forse ritraslocheremo a breve), magari ci si mette l’anno prossimo...



  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa

    Ciao Agnese, i mobili sono belli ma renderei l'ambiente più luminoso con gli accessori (scusami ma così per un ragazzino mi sembra un pò troppo seria)

    Io ricoprirei la testata del letto con un tessuto magari un verde che riprende il colore del vestitino del nanetto e poi giocherei con il blu e il verde con cuscini, biancheria e tappeto

    (hai provato a mettere il nanetto sul tavolino di fianco al letto? mi piace un sacco)

    il letto è un matrimoniale?

    Qualche idea

    https://www.ikea.com/it/it/catalog/products/00381924/

    https://www.ikea.com/it/it/catalog/products/80352296/

    https://www.ikea.com/it/it/catalog/products/80289040/

    https://www.ikea.com/it/it/catalog/products/50281248/

    https://www.ikea.com/it/it/catalog/products/50402453/

    https://www.ikea.com/it/it/catalog/products/50343637/

    https://www.ikea.com/it/it/catalog/products/60343646/

    Agnese PCR ha ringraziato OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
  • Agnese PCR
    Autore originale
    2 anni fa

    la biancheria è ancora provvisoria (credo si veda!), abbiamo traslocato ieri e dobbiamo rifarla in toto, prima il letto era singolo ora è a una piazza e mezza.

    il nanetto però è un comodino (troppo piccolo e basso però per essere comodo su quel letto) non potrei metterlo sopra a un altro tavolino :-)


    si ieri commentavamo tra noi che ci sarebbe stato meglio un letto tessile di linea minimalista a smorzare l'impatto dei mobili d'epoca, però avevamo questo letto per le mani (peraltro messo di fronte alla finestra essendo alto da un effetto vista panoramica che ci piace molto) e non ci sentivamo di prenderne un altro.

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa
    Ultima modifica: 2 anni fa

    Si Agnese, so che il nanetto è un comodino e che è basso per quel letto però sarebbe proprio un oggetto dissacrante (scusa ora non mi viene un termine più appropriato....brutta cosa l'halzaimer.... ma credo tu capisca la mia intenzione) per il letto

    Allora mi chiedevo, perchè non metterlo sospeso di fianco al letto con l'aiuto di corde tipo altalena?

    Capisco la necessità di utilizzare ciò che si ha per le mani (anch'io sono per il riciclo/riutilizzo), il mio consiglio è solo di dare un'impronta più giocosa al letto nel suo insieme.

    La mia non era una critica, hai fantasia e con Francesco ti divertirai a vestire questo nuovo spazio, ho solo dato qualche spunto.....buon divertimento!

  • Agnese PCR
    Autore originale
    2 anni fa

    dai però il nanetto (a cui sono molto legata, è praticamente il primo mobile che ho acquistato, svenandomi) appeso alle corde mi fa un po' effetto piazzale loreto...

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa
    Ultima modifica: 2 anni fa

    Intendevo qualcosa così... se poi non ti piace è un altro discorso


  • Agnese PCR
    Autore originale
    2 anni fa

    Ho capito credo cosa intendi, e non è solo che non mi piace, ma che credo non abbia molto senso a livello funzionale. provo a spiegarmi: a cosa serve un comodino? ad appoggiare quanto necessario e utile da tenere accanto al letto (lampada, sveglia, un libro, una foto, un giochino. se sul comodino (grigio) appoggio ( o sospendo) un altro comodino, avrò quello sotto inutilizzabile perchè occupato, e quello sopra inutilizzabile perchè troppo alto, o comunque non troppo stabile. insomma, mi sembrerebbe nella migliore delle ipotesi un'installazione decorativa e nella peggiore un pastrocchio (ma giura che non te la prendi, sei così gentile e creativa nei tuoi commenti che mi permetto un confronto aperto come se ci conoscessimo de visu!).


    piuttosto dovrò andare a prendere lenzuola e copripiumone, io sarei per un'abbinata di colori saturi a contrasto, le fantasie non le vedo molto...ma magari meglio bianco?

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa
    Ultima modifica: 2 anni fa

    Scusa non mi sono spiegata bene. Il suggerimento di sospenderlo tipo altalena era in sostituzione al tavolino che trovo troppo profondo (ma forse è solo un effetto della foto).

    Francesco avrebbe il vano sotto (non so se nella foto si capisce bene ma si tratta di un vano aperto) e anche il piano del nanetto come appoggio per libri, ipad, sveglia o altro.

    Ovviamente il cubo sotto il nano deve essere proporzionato all'esigenza, potresti anche utilizzare il cubo senza sospenderlo come rialzo al nanetto per portarlo alla giusta altezza di appoggio.

    Per la biancheria il bianco è sempre un must (e a mio avviso dona luce) con cui giocare con gli accessori, ma anche le fantasie sono piacevoli per la cameretta di un ragazzo ....dipende dai gusti.

    Quando le mie ragazze erano più piccole abbiamo giocato con le fantasie, ora che sono più grandi abbiamo optato per il bianco con accessori colorati.

    Sbizzarritevi ;)

  • Gloria
    2 anni fa

    A me la camera piace. La trovo raffinata e adeguata all'ormai prossimo passaggio all'adolescenza. Quello che non mi piace è il lampadario.

  • Francesca
    2 anni fa
    Letto e armadio insieme in effetti sono impegnativi ma l'importante è che piacciano a chi la stanza la deve abitare! Per la biancheria se è vero che il bianco è sempre bello e luminoso per un ragazzo proverei a sdrammatizzare un po' il letto con qualcosa di colorato concordo però sul monocolore o quasi (le fantasie le vedo di più su un letto minimal) e penserei a cambiare il tappeto con qualcosa di meno classico più in linea con i complementi kartell già presenti
  • Nina
    2 anni fa

    Complimenti a tuo figlio, se accetta un’arredamento così importante alla sua età promette molto bene!! Hai fatto un ottimo lavoro...da genitore ;-)


    Al tuo posto concluderei con tre cose: tappezza e imbottisci (poco) i riquadri delle modanature della testiera del letto con tessuti vivaci - elimina o taglia la pediera all’altezza del materasso - sostituisci il tappeto con una tinta unita.

    Se ti piace Kartell sostituirei anche il tavolino con il Ghost Buster dello stesso brand.

  • Nina
    2 anni fa

    Anzi scusa, mi correggo perché ho ingrandito la tua foto! Se usi quei colori anche per la biancheria del letto, il tappeto non è affatto male!!

    E con il comodino trasparente sarebbe anche meglio ;-)

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa
    Agnese non me ne voglia ma personalmente toglierei la struttura del letto lasciando solo la rete, allegrerei con la biancheria e userei il nanetto come comodino che a quel punto sarebbe dell’altezza adeguata e un bel tappeto fondo bianco per illuminare il pavimento.
  • Agnese PCR
    Autore originale
    2 anni fa
    Ultima modifica: 2 anni fa

    vorrei dire a mia parziale difesa che mio figlio non solo ‘accetta’, parola che fa presupporre gli sia stato proposto qualcosa, mentre questo progetto per lui è nato su sua necessità (nuovo letto da grande) ed è stato portato avanti insieme, guardando vetrine, riviste, case di amici, mercatini, ikea, pensando e ripensando e decidendo di prendere questo armadio invece dei tanti possibili altri, come mi pare facciamo tutti, ma la camera nuova pur entusiasmandolo di certo

    meno della dark polo gang mi pare che gli piace pure (dovrò farlo vedere???? :-) )...

  • Agnese PCR
    Autore originale
    2 anni fa

    Comodino trasparente bella idea!!!

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa
    Non so quanto spazio tu abbia di fianco al letto, però potresti forse risolvere con la Kallax
  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    2 anni fa
    Devi verificare le misure, io ho fatto uno sketch a occhio
Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.