vittorio_checchia_28

Porta battente vs scorrevole... altezza al coprifilo

vittorio
4 anni fa

ciao,

ho in corso una ristrutturazione a seguito di unione di due appartamenti adiacenti. tra le altre cose ho realizzato ex novo 2 porte e sostituito tutte quelle già esistenti con un modello unico.

su 7 porte, 5 sono scorrevoli, 2 a battente.

A posa effettuata scopro che le porte scorrevoli hanno altezza al coprifilo di 2/3 cm più bassa rispetto a quelle a battente sebbene siano dello stesso produttore e della stessa linea almeno a detta del venditore che sostiene non esistano al mondo porte scorrevoli della stessa altezza di quelle a battente.

Non sono architetto ma mi sembra una colossale idiozia; sbaglio?





Commenti (26)

  • PRO
    Falegnameria Grelli
    4 anni fa

    Perchè usano porte standard.Avrebbe dovuto farsele fare da un artigiano,su misura.

  • PRO
    Falegnameria Grelli
    4 anni fa

    In questo corridoio,di un attico a napoli che abbiamo arredato,le porte sono 6 con quella d'ingresso che non si vede.3 a battente e 3 a scorrere.Le abbiamo portate tutte alla stessa altezza.

  • Discussioni simili

    Porta o non porta?

    Q

    (26) commenti
    Esempio di passaggio rifinito a gesso ( porta in fondo) in questo caso è stata inserita comunque una porta ma il passaggio resta piu moderno visto dalla parte del living In questo caso invece c’e Un telaio di passaggio per rifinire una apertura dove prima vi era la porta
    ... mostra di più

    Porta divisoria

    Q

    (14) commenti
    Con questa tipologia allora ti consiglio senz'altro il bilico della foto 7 dove si puo mettere la maniglia playa, è la biglass di garofoli, e le finiture del vetro sono molteplici, ne sono appena uscite alcune meravigliose che esporremo in anteprima il mese prossimo. Vedrai che ne trovi senz'altro una adatta al tuo ambiente. Inoltre con la bisystem è possibile installare una versione abbinata ad un fisso con la stessa finitura e dello stesso spessore. In showroom ne abbiamo un esempio L'effetto è minimale e può essere rivestito come la porta ( in vetro opaco o trasparente o addirittura in legno) qui le vedi da un lato dove la versione vetro argilla è abbinata alla boiserie dello stesso colore, oppure in nero oppure in trasparenza. Sul lato opposto invece sono abbinate ad una boiserie neutra. Il concetto è che sono autoportanti e complanari e puoi gestire le dimensioni. ah, dimenticavo, ovviamente puoi fare il pannello anche da intonaco o tappezzeria per l'effetto filomuro. Cara Alessandra, ora hai tutte le possibili soluzioni esistenti sul mercato. Non hai che da scegliere.
    ... mostra di più

    porta

    Q

    (17) commenti
    Io personalmente la farei a vento come mostrato o tuttalpiù scorrevole ma sulla parete interna, in corridoio dove è giustificato il fatto di non avere intralci in un ambiente stretto. La farei Sempre con muro finito a gesso senza stipite. dalla parte dell’ingresso avresti una visione di un vetro fluttuante che scompare. Questa è doppia ma l’effetto sarebbe lo stesso. dalla parte opposta ( nel tuo caso nel corridoio )la vedresti così Una porta di un cm. Di spessore è di minimo ingombro.
    ... mostra di più

    Verso apertura porta bagno

    Q

    (31) commenti
    Assolutamente una spingere sinistra verso l muro. c’è un antibagno che protegge da ingressi inaspettati c’è tutto lo spazio per una comodissima porta a battente con serratura che si apre sul muro mentre non ce n’è a sufficienza per una porta che si apre a ridosso di un lavabo e divide a metà uno spazio gia ridotto. una porta a battente comoda che si apre su muro costa la metà di una porta a libro scomoda da aprire e chiudere. io poi non sono così integralista in fatto di wc, se è un bagno è normale che ci sia un wc, se proprio vuoi nasconderlo puoi sempre inserire un piccolo separè che può servire anche come supporto per appenderia, libreria, quadreria, o semplice separè etc..etc..
    ... mostra di più
  • vittorio
    Autore originale
    4 anni fa

    vuol dire che i produttori progettano consapevolmente porte della stessa linea con altezze diverse?

    è normale?

  • PRO
    User
    4 anni fa

    Come dice Falegnameria Grelli Danilo, questo problema è un "contro" delle porte industriali.

  • vittorio
    Autore originale
    4 anni fa

    sono allibito

  • vittorio
    Autore originale
    4 anni fa
    Trovo assurdo che, per quanto industriali, prodotti appartenenti alla stessa linea non mantengano degli standard dimensionali ed estetici comuni.
  • PRO
    Falegnameria su misura
    4 anni fa

    Ciao Vittorio

    Mi sorge una domanda ma le hai acquistate su catalogo o viste in un negozio?

  • vittorio
    Autore originale
    4 anni fa

    visto in negozio solo la battente. la scorrevole non era esposta ma mi sembra ragionevole aspettarmi un prodotto omogeneo essendo della stessa linea

  • PRO
    Giacomo Zanelli
    4 anni fa

    Buonasera Vittorio,

    comprendo benissimo il suo sconforto ed il suo stupore. Purtroppo certe finezze non vengono colte da tutte le case produttrici e non viene presa in considerazione la possibilità che porte battenti o scorrevoli possano affacciarsi sullo stesso ambiente.

  • PRO
    APRIRE Srl
    4 anni fa

    la differenza è data da una serie di fattori:

    - tecnicamente le porte sono diverse nel senso che nella battente sopra c'è il telaio vero e proprio, nella scorrevole solo dei profili di legno applicati alla guida per coprire i carrelli;

    - la marca stessa del cassonetto (Scrigno, Eclisse, Protek ecc.) è "complice" di questa differenza. Con Scrigno per esempio non c'è con altre sì;

    - serve anche una certa malizia durante la posa per cercare di compensare il più possibile la differenza. Come si vede dalle foto 2 e 3, quei cm si potrebbero recuperare con qualche accortezza in fase di posa, sempre che l'altezza del coprifilo verticale lo permetta.

  • PRO
    Falegnameria su misura
    4 anni fa

    Quello detto Showroom Le Porte è perfetto e vale per ogni settore , purtroppo la conoscenza crea la differenza come dice Beppe Bigazzi , leggere nei preventivi solo il prezzo crea delle volte inconvenienti .

  • vittorio
    Autore originale
    4 anni fa
    Io invece ne faccio una questione di professionalità.
    Ho scelto un prodotto esposto da un professionista senza chiedere il prezzo e poi ho pagato quanto richiesto.
    Ripeto, trovo assurdo che esistano prodotti così e che chi lo commercializza non si ponga il problema. Tra l’altro è solo una questione di superficialità perché effettuare una fresata per incastro coprifilo in una posizione o 2 cm più in là non comporta costi aggiuntivi.
  • PRO
    Falegnameria Grelli
    4 anni fa

    Vittorio certo che comporta costi aggiuntivi per un prodotto fatto con macchinari a controllo numerico.Imposti un computer con le misure e la macchina fa tutto da sola.Diverso è il lavoro dell'arigiano che parte dalla tavola di legno.

  • vittorio
    Autore originale
    4 anni fa
    Esatto, superficialità nella progettazione e quindi programmazione della macchina CNC. O ferse pensavano a case solo con porte scorrevoli o solo battente?!
  • PRO
    Falegnameria Grelli
    4 anni fa

    Non è superficialità,o almeno non solo.Serve per contenere i costi.Il problema sorge quando capita che una porta del genere costa quanto una artigianale e su misura.

  • PRO
    Erica Bagnasco Architetto
    4 anni fa

    Sono felice che sia intervenuto Showroom Le Porte, perchè come te, Vittorio, resto basita anche io. Non ho esperienza pluridecennale in campo, ma MAI mi è capitato un problema simile...e parlo di porte industriali.

  • Giulia
    4 anni fa

    Guardare il numerino in basso a destra è sempre pratica sbagliata ma il cliente non può essere informato al 100% su tutti quegli aspetti che rientrano nella specifica tecnica produttiva. Nel momento in cui la richiesta di preventivo comprende porte di tipo diverso basterebbe secondo me pre-avvisarlo per permettergli di scegliere consapevolmente. Qualunque professionista di qualunque settore (medico, bancario, edile...) è esperto in quello che fa e fa parte del suo lavoro non solo saperlo e tenersi la conoscenza per se, ma anche permettere al "cliente" di scegliere con consapevolezza.

  • vittorio
    Autore originale
    4 anni fa
    Grazie morphee... preciso che le porte sono dello stesso produttore, stessa linea stando a quanto riportato nell’ordine e non certo economiche
  • PRO
    Falegnameria Grelli
    4 anni fa

    E quì dovremmo aprire un'altra discussione.....................quale prezzo deve avere una porta economica?

  • PRO
    APRIRE Srl
    4 anni fa

    vittorio non è questione di superficialità ne nella progettazione ne nella produzione a controllo numerico. Sono due prodotti diversi con caratteristiche diverse e problemi diversi.

    Tu dici: effettuare una fresata per incastro coprifilo in una posizione o 2 cm più in là non comporta costi aggiuntivi. Sbagliato! perchè il profilo superiore della porta che arriva ha dimensioni ridotte, modificarlo e lavorarlo in cantiere è laborioso, oltre al fatto che segnarlo è un attimo con tutti i problemi che comporta.

    La questione è nella frase di Showroom: e infine tra una posa sopra i 70 euro e una da 30/40 euro c’è differenza perchè i risultati sono questi, oltretutto inguardabili.

    Perchè se pagano 40 € un artigiano (o chi per lui) per montarti la porta, lui non perderà mai tempo a modificare i profili perchè ha calcolato che quella porta la monta in 1 h, 1 e mezza. E siccome è previsto che l'incastro del coprifilo è come nelle tue foto, lui non si pone il problema, anche perchè lui la porta l'ha montata come deve essere montata.

    L'assurdo è che se le monti alla stessa altezza, hai montato una porta modificata.

    E' come la questione delle viti in vista sui telai delle battenti perchè alcune volte si vedono, altre no? perchè mettere una vite pronti via ci vogliono 5 minuti mentre togliere le guarnizioni di battuta, nasconderci sotto la vite, fissare degnamente la porta e rimettere la guarnizione ci vuole mezz'ora e il tempo costa.

  • Giulia
    4 anni fa

    Tutto vero e sacrosanto, ma mi ripeto, basta spiegare queste cose al cliente PRIMA!

  • vittorio
    Autore originale
    4 anni fa
    APRIRE, mi spiace contraddirti ma i coprifilo erano più lunghi e sono stati tagliati a misura e profilati con taglio a L in loco. Ripeto, o c’è un errore nella progettazione o sono prodotti diversi (a mia insaputa).
    Non ci sono motivi tecnici perché il problema sta solo nella posizione della fresata per incastro coprifilo orizzontale.
    Non era tutto preconfezionato per semplice montaggio stile Ikea e i montatori hanno impiegato più tempo per montare i coprifilo che per montare le porte.
    I telai poi, sono tutti Scrigno ergo lascio agli esperti le conclusioni
  • PRO
    APRIRE Srl
    4 anni fa
    Ultima modifica: 4 anni fa

    appunto vittorio, è un "problema di posa" non del prodotto in sè.

    Se teneva i coprifili verticali lunghi come le porte a battente e modificava il profilo superiore della scorrevole in cantiere venivano alte uguali.

    Poi dalla tastiera si possono dire tante cose, certo è che fatto così non è un bel lavoro.

  • vittorio
    Autore originale
    4 anni fa
    Ok, non ci capiamo. Posto foto esplicative appena riesco a vantaggio di quanti potrebbero rischiare di incappare nel mio stesso problema.
    Come notate non sto menzionando il produttore nella speranza che riesca a risolvermi il problema inviandomi nuovi coprifilo da tagliare questa volta a misura corretta ma solo dopo avere adattato le due “traverse” montandole al contrario rispetto a come previsto ed effettuando una fresata nella posizione corretta... Ribadisco è un problema di prodotto
  • PRO
    Showroom Le Porte
    4 anni fa
    Ultima modifica: 4 anni fa

    e invece il produttore andrebbe menzionato, anche per capire di che prodotto si tratta. con molta franchezza riuscirei a dirti se si tratta di un problema di prodotto, di posa o di entrambi.

    Rispondo a Morphee: e' vero e sacrosanto: le cose vanno dette prima, ed un professionista serio mette a conoscenza il cliente delle differenze tra una porta o una finestra economica ed una fatta con tutti i crismi, ed è anche vero che alcune tipologie di clienti guardano solo il prezzo. Esistono venditori incapaci di vendere cose di qualità e ignari di ogni processo di posa e questo è un grosso problema anche per la categoria perchè ogni lavoro fatto male anche da altri getta una brutta luce sulla categoria di artigiani e falegnami che invece lavorano con passione e con i giusti margini.

    Un modo per tutelarsi da tali sedicenti venditori e posatori resta sempre quello di saldare a lavoro finito, ( acconto + saldo di fine lavori) così se ci sono lavori non fatti a regola d'arte si richiede la sostituzione o il completamento o si fa formale contestazione. Questo è un difetto che andava assolutamente fatto presente al momento della vendita, ci sono tutti i presupposti per formale contestazione.

    In questo modo ogni consumatore contribuirà a fare pulizia di coloro che non lavorano con professionalità sia esso venditore o posatore o costruttore.

    per Vittorio, il discorso economico è relativo alle possibilità di ognuno, non so quanto tu abbia pagato queste porte e dalle foto non si riesce a capire se sono in laminato o laccate perche sono molto scure, ma dal tipo di profili sembrano molto basiche. Però ti confermo quanto gia detto da Aprire che i profili di solito sono sempre differenti nelle due facciate delle porte a battente proprio per compensare la differenza del lato di battuta mentre nelle scrigno dovrebbero essere identici e la fresata dovrebbe essere ( o almeno lo è per la maggior parte delle aziende) paritetica su entrambi i lati. ciò non toglie che questo tipo di discrepanza tra scrigno e battente sulle porte montate io non l'ho mai vista, ed è comunque normale che i coprifili vengano tagliati in loco questo succede per qualsiasi tipo di porta perche deve adattarsi alle situazioni dove non tutti i pavimenti sono uguali e in piano e non tutti i muri sono uguali e in bolla, la probabilità che una azienda che produce magari 1000 porte al giorno sbagli una fresata sulla traversa è praticamente pari a 0, Aprire ha perfettamente ragione nel dirti che è un problema di posa o un problema di scarsa qualità della porta, non sembra da quello che vedo in foto che siano stati sbagliati i coprifili sulla scrigno perchè dalla foto sembrano già quelli maggiorati.

    per Grelli: il prezzo di una porta economica? non saprei dipende anche se si considera il prezzo comprensivo di posa e iva e soprattutto di garanzia sulla posa e sul prodotto, comprensivo di rilievi e maniglia, basta fare due conti e in questo caso tutto ciò che sta sotto i 400 per il battente e 550 per lo scrigno per il mio criterio di valutazione difficilmente si tratta di un prodotto affidabile, mentre aggiungendo il costo di una cena si può gia stare su una porta affidabile e via a salire; tuttavia è anche vero che esistono pessime porte con costi comunque elevati ... però , il compito del commerciale è proprio conoscere e selezionare i prodotti per garantire il miglior rapporto qualità prezzo al cliente e non vendere tanto per fare numeri, a quel punto è solo un invito ai clienti a fare direttamente il fai da te.

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Houzz utilizza cookie e tecnologie simili per personalizzare la mia esperienza, fornire contenuti per me rilevanti e migliorare i prodotti e i servizi di Houzz. Premendo su "Accetta", acconsento all'utilizzo dei cookie, descritto ulteriormente nell'Informativa sui cookie. Posso rifiutare i cookie non necessari cliccando su "Imposta le preferenze".