Cambiare colore a mobile libreria

Antonino Mafodda
21 agosto 2017
Abbiamo cambiato casa e mobili tranne un mobile libreria classico nello studio.
Il nuovo appartamento ha colori chiari, parquet rovere e pareti Tortora chiaro ed il colore della libreria non ci piace più.
Vorremmo cambiare colore per renderla più moderna e meglio adattarla allo stile dello studio e della casa.
Ci piacerebbe ridipingerla del colore delle pareti ma non è un colore ral.
Quindi il dubbio è se farla semplicemente trattare con smalto ad acqua che potrebbe essere fatto dello stesso Tortora delle pareti (ma abbiamo paura del risultato finale) o farla laccare di bianco (in questo caso saremmo sicuri del risultato ma meno contenti dell'effetto nella stanza.
Allego foto
Commenti (47)
  • PRO
    Fabricamus Architettura e Ingegneria

    Salve Antonino, io la tinteggerei del colore delle pareti, un bravo pittore riesce a copiare la tinta e anche una piccola differenza non si nota, essendo la libreria ricca di chiaroscuri e ombre...

    cordiali saluti - arch. Oreste Batori

  • Antonino Mafodda
    Anche io preferirei ma dovrei utilizzare smalto ad acqua e non laccatura.
    Pensa il lavoro possa venire bene?
  • PRO
  • Antonino Mafodda
    La ringrazio. Un ultima domanda. Pensa anche lei che così si questo colore la libreria leghi poco con il resto dell'arredamento?
  • PRO
    Giulia Torregrossa Architetto
    io lo farei una tonalita' piu' scura
  • Daniele Ghezzi
    Mi informerei prima bene sui costi richiesti per cambiare colore.. non è una pennellata e via, ma bisogna carteggiare, preparare il fondo, verniciare, etc..

    Tutto questo permettendo lo farei nero (opaco, non lucido)
  • PRO
    MakeUpYourHouse di Monica Taroni
    con le chalk paint non c'è bisogno di carteggiare ma solo di sgrassare bene, hanno una bellissima finitura opaca e sono autolivellanti, nel senso che stendendole con un pennello morbido a strati sottili, una volta asciutte non si vedono le pennellate e sembra laccato opaco. queste alcune porte che ho verniciato
  • Antonino Mafodda
    In effetti al nero non avevo pensato.
    Devo dire che tra il Tortora della parete e il parquet rovere lo vedo benissimo.
    Non so però se sono pronto ad avere un mobile nero, visto che il resto della casa e' tutto chiaro dal bianco al Tortora.
  • Antonino Mafodda
    Vi prego continuate con i vostri suggerimenti.
    Siete davvero preziosi
  • chiara_ecchia

    Occorrerebbe sapere in che misura lo studio sia collegato alla zona giorno per eventualmente armonizzare la libreria con colori già presenti, ma quando vedo la presenza del legno, in questo caso il parquet, mi piace stare sul "classico" abbinamento con i toni del blu (tra l'altro mi sembra che il vetro del piano scrivania sia sull' azzurro). Ti propongo perciò un pantone PQ-17-4028TCX oppure 19-3964, se riesci a procurarti una mazzetta colori per confrontare tra loro le diverse tonalità, in loco accanto al parquet, sceglierai quella più adatta (i colori della foto potrebbero differire da quelli reali) e vicina ai tuoi gusti.

  • PRO
    Arch. Claudia Baldi - MatStudio

    Sicuramente lo dipingerei... opterei per un tono opaco un po' più scuro rispetto alle pareti, se nero ti sembra "troppo" puoi scegliere (purtroppo puoi farlo solo dal vivo!!) un tono adatto da una mazzetta NCS o RAL.

    Per laccarlo occorrerebbe smontarlo, portarlo da laccatore e rimontarlo e temo che i costi diventerebbero davvero eccessivi e potrebbe non valerne la pena.

    Dalla foto non capisco come sono i pomoli dei cassetti, ma forse sotituirli potrebbe aiutarti a dare al mobile un'aria più contemporanea.

    Interpellando un bravo artigiano avrai un risultato più che soddisfacente e duraturo nel tempo.

  • Antonino Mafodda
    Si credo che questa sia la soluzione migliore.
    Dovrei usare lo stesso colore delle pareti ma due-tre gradazioni più scuro?
    Si pomoli e serrature sono ottinati e andranno cambiati
  • PRO
    Red Architecture
    Il nero si sposa con bene con linee rette e geometrie essenziali. Considerato lo stile classico-moderno della libreria opterei per tonalità avorio e finitura laccata. Consiglio di rivolgersi ad un bravo artigiano per la lavorazione in modo da ottenere un risultato certo e di qualità.
  • Antonino Mafodda
    Ma quindi avorio sarebbe decisamente più chiaro rispetto alle pareti.
    Lo studio comunica direttamente con il soggiorno al punto che entrando in casa sembra quasi un unico ambiente ed i toni che prevalgono sono chiari e caldi (Tortora chiaro e ral 9010).
    Il Tortora chiaro dello studio e' lo stesso di alcune pareti del soggiorno.
    Avevo pensato allo stesso colore delle pareti perché la libreria e' praticamente incassata attaccata ad un pannello raso parete e pensavo di dare l'idea di un blocco unico.
    Mi piace molto la tonalità di grigio Tortora più scuro delle pareti da voi proposta ed anche il nero che mi sembra però una scelta un po' più audace.
  • chiara_ecchia

    Non diventerebbe tutto troppo piatto monotono ed uniforme? Potresti allora optare per lo stesso grigio della poltroncina che si intravede in sala...

    Come detto nel tuo precedente post sull' aiuto per la parete del divano dovrai senz'altro lavorare molto sugli accessori e complementi d'arredo per dare anima e carattere agli ambienti.

  • Antonino Mafodda
    Si forse il grigio Tortora piu' scuro ed in contrasto con le pareti sarebbe la soluzione migliore.
    Grazie per l'aiuto
  • Bil

    Penso che l'effetto che otterresti verniciando il mobile con il colore leggermente più scuro delle pareti sarebbe come questo in foto.

    https://www.houzz.it/photos/45419895/willomere-whole-house-remodel-di-transizione-portland

  • Antonino Mafodda
    Grazie mille/ Mi piace ma questo è quasi lo stesso colore delle pareti...
    Pensate vada bene o meglio qualcosa di più scuro?
  • Bil

    Penso che andrebbe bene sia lo stesso colore sia il colore leggermente più scuro. Come vedi in questa foto, l'effetto è gradevole nonostante la diversità dei materiali.

  • PRO
    Giuseppe Lacalamita

    Salve Antonio,

    dispiace dover modificare la sua bella libreria, ma dovendolo fare per integrarla meglio nel contesto la laccherei di bianco con finitura opaca. Sostituirei i pomelli eliminando finiture dorate o in ottone.

    E' stato un piacere!

  • PRO
    MakeUpYourHouse di Monica Taroni
    I pomelli li dipingerei come tutto il resto: mi sembra più elegante e pulito (i pomelli in metallo fanno un po' effetto cucina secondo me). qui sotto si vede una situazione analoga dove ho verniciato dello stesso colore ante e pomelli
  • Antonino Mafodda
    Grazie ai vostri preziosi consigli mi sarei orientato a fare la libreria di un grigio Tortora più scuro delle pareti o addirittura molto scuro.
    Chiaramente l'effetto che vorrei è quello di un mobile che sembri nuovo e non di recupero o eccessivamente shabby o vintage ma mi interessa anche limitare i disagi e la polvere a casa.
    Avrei quindi pensato ai colori chalk paint che mi avete consigliato.
    Ho visto che posso optare per chalk paint, painting the past e fusion mineral paint.
    Quali di questi tra ritenete più consono alle mie esigenza.
    Vorrei che l'effetto sia omogeneo e che non si veda la pennellata.
  • PRO
    MakeUpYourHouse di Monica Taroni
    io non ho ancora provato questi marchi (al momento sto usando Autentico).
  • Antonino Mafodda
    Quale delle vernici autentico dovrei utilizzare per la mia libreria?
  • PRO
    Dettagli

    Buongiorno Antonio. Vedendo le foto che ha postato del mood cromatico generale del suo appartamento direi di laccare la libreria di un grigio scuro e di sostituire le maniglie con pomelli minimali. Se invece decidesse di tenere la libreria del colore originale dovrebbe, a mio parere, andare ad integrare questa tonalità di legno in altre parti del soggiorno; basterebbero qualche oggetto o complemento, delle cornici alle pareti e qualche piccolo mobile accessorio. Dovrebbe quindi inserire nel mood cromatico di base che ha già messo "in scena" anche quella tonalità di marrone. Il risultato potrebbe essere interessante.

  • PRO
    MakeUpYourHouse di Monica Taroni
    con Autentico io farei questi passaggi: sgrassare bene con il loro sgrassatore omniclean usando anche la parte verde di una spugna nuova, una mano di primer e poi versante (che ha la protezione incorporata): la Matt e' completamente opaca, mentre la egshell è leggermente satinata. pennelli morbidissimi e vernice ben tirata per non vedere le pennellate
  • Antonino Mafodda
    Non capisco a quale pittura si riferisca.
    Sul sito ho visto solo autentico vintage, versante o velvet.
    Solo questi 3 tipi
  • PRO
    MakeUpYourHouse di Monica Taroni
    infatti ho parlato di Versante, che può essere sia Matt che eggshell
  • Antonino Mafodda
    Mi scuso per non aver capito
  • PRO
    MakeUpYourHouse di Monica Taroni
    No, ma quali scuse.....in realtà Autentico e' un po' complesso all' inizio da capire ma proprio perché è il marchio più completo a livello di finiture, formati e colori. io mi sto trovando molto bene con questi prodotti
  • Antonino Mafodda
    Buonasera...
    Ancora indeciso sul colore per la libreria.
    Ho ricevuto tanti campioni di colori autentico versante ma non ho trovato un grigio o Tortora che possa andar bene.
    Monica dovessi decidere di farla bianca che non mi fa impazzire ma sicuramente sbaglio meno...
    Che tipologia di bianco ha usato per le sue porte?
  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    Come chiara_ecchia ti consiglio il blu da riprendere poi nella zona living abbinato ad un giallo ocra (personalmente opterei per uno smalto all'acqua, un bravo artigiano farà sicuramente un bel lavoro)
  • Antonino Mafodda
    Davvero molto bello io blu....
    Ma purtroppo sono vincolato dal rosso che ho nella zona Living.
    Visto che sei così bravo al fotoroto cco...riusciresti a mandarmelo con libreria color bianco....immensamente grato
  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS

    gentile sig. Mafodda appena riesco volentieri

    buona giornata, Grazia

  • Antonino Mafodda
    Grazie mille
  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    Bianco, panna, grigio verde
  • PRO
    LivingDECO

    Che bello essere ancora in tempo per dire la mia... Quel mobile è bellissimo! Io lo lascerei così senza ombra di dubbio.

    In un contesto così minimal e moderno si rischia di perdere il senso di "casa", un luogo che ci accoglie e protegge -a mio parere, ovviamente-

    Cosa fare allora? Ritengo che il mobile non risulti troppo classico o datato rispetto all'ambiente, col suo bel legno scuro però scalda molto e rende tutto più vicino all'archetipo di casa-focolare, quindi lo lascerei così.

    Ovviamente va integrato il legno scuro nel resto dell'open space, dettaglio che a mio avviso non guasterebbe affatto. Bastano, come ti hanno detto sopra, delle cornici, un bel vaso, un tavolino o una bella sedia di design.

    Comunque, lo stato del living è sempre lo stesso o sei andato avanti?

  • PRO
    MakeUpYourHouse di Monica Taroni
    buongiorno Antonino, per la scelta dei colori consiglio di prendere la cartella colori (quella coi campioni reali).
    per le porte avevo usato huile de noix ma è un bianco veramente bianco (un po' freddo secondo me da interno). sinceramente preferisco Ivory che è un bianco latte
  • PRO
    MakeUpYourHouse di Monica Taroni
    ultimamente ho usato una vernice bicomponente che con l' aggiunta del promotore di adesione si può applicare su qualsiasi superficie (ha il vantaggio di essere molto coprente e con due mani si finisce il lavoro): è la mantoplast one day di chreon. nelle foto allegate un bagno dove ho verniciato mobili e piastrelle.
    è ovvio che per ottenere un buon risultato bisogna avere un po' di esperienza
  • Bil

    Monica Taroni, un lavoro eccellente! Bravissima!!

  • PRO
  • Antonino Mafodda
    Monica pensi autentico versante possa andare bene? O meglio l'altro prodotto?
  • PRO
    COSTRUZIONI ROMA SRL

    Io consiglierei un bianco con finitura satinata e chiederei ad un colorificio professionale tipo SIKKENS i prodotti adatti per verniciare la libreria per evitare che il lavoro non viene fatto bene e il risultato poi non e' piacevole.

    Ovviamente rivolgersi ad un bravo artigiano pittore.


  • Paola
    Ti piace il nero, ma ti sembra eccessivo....
    Osa: sarà bellissima e non ti stancherà mai.
    Saluti
  • PRO
    MakeUpYourHouse di Monica Taroni
    più che nero, forse antracite come la poltroncina del soggiorno
  • chiara_ecchia

    Allora perchè non rossa per abbinarsi meglio agli elementi che hai in sala, dare un po di colore e personalità?

    Come vedi a distanza di 3 mesi dal tuo quesito la lotteria dei colori prosegue dato che i tuoi ambienti, bianchi grigi e legno, si prestano a diverse soluzioni. Ognuno dà il suo parere, tutti giusti e legittimi ma che forse ormai accrescono la tua confusione. Scegli quello che piace di più a te e non ti pentirai. E mi raccomando, posta il risultato finale!

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.