marta_guarracino2

sos pavimento soggiorno e cucina

Marta
12 giugno 2017
buonasera a tutti, ho bisogno di un consiglio. ho appena comprato casa e adesso inizia il meraviglioso mondo della ristrutturazione che vorrei non diventasse troppo onerosa. Secondo voi è il pavimento della foto allegata con cosa è abbinabile? andrebbe bene per una cucina bianca lineare in stile moderno con elementi in legno e grigio cemento? premetto che all'inizio ero partita con l'idea di utilizzare il parquet ma inizio ad essere indecisa (sia per i lavori e costi da sostenere che per un discorso relativo alla manutenzione del parquet).

Commenti (21)

  • PRO
    Geom. Sacco Mauro
    Ciao Marta, la pavimentazione attuale è oggettivamente un po' vecchiotta, c'è di molto peggio sia chiaro però fossi in te prenderei in consideraIone il nuovo pavimento. Per il parquet ti consiglio un laminato il PVC con finitura in legno, costano un pochino di più di quello il legno (compensato o simile) ma é decisamente meglio, non hai problemi di umidità o di rigonfiamento in caso di caduta liquidi, e la finitura è come quella dei classici parquet.
    Anche la manutenzione è poca per non dire nulla .
    Spero che il
    Mio consiglio possa esserti utile
  • Marta
    grazie per il consiglio. effettivamente non conoscevo questo tipo di soluzione. Ma è possibile posarlo senza togliere il pavimento precedente? è molto spesso?
  • Discussioni simili

    Divisorio cucina e pavimento cucina

    Q

    (2) commenti
    Potete pensare ad parete vetrata scorrevole che vi crea un'atmosfera ritmata tra cucina e sala
    ... mostra di più

    Help!! cucina e soggiorno in 28mq irregolari con angoli e pilastri :(

    Q

    (16) commenti
    Con un piccolo budget si possono comunque fare cose gradevoli. Con la cucina aperta al soggiorno i mobili devono essere tutti coordinati così come i colori e le finiture. Altrimenti suggerisco di dividere totalmente o parzialmente la cucina dal soggiorno nascondendo alla vista la zona cottura da tutto il resto. Prima di tutto però è necessario considerare lo spazio a disposizione come un valore aggiunto e non come un ostacolo. Bisogna saper riconoscere e valorizzare le potenzialità di ciò che si ha e spesso i consigli non bastano
    ... mostra di più

    Parete tra soggiorno e cucina

    Q

    (2) commenti
    che informazioni posso aggiungere?
    ... mostra di più

    parquet e pavimento cucina

    Q

    (4) commenti
    mi sembra una casa bellissima! anche se il progetto è di un architetto (bene!) forse è stato fatto senza pensare alle finiture, se oggi hai dubbi su pavimentazione e/o sgabuzzini. forse è stato fatto genericamente dall'impresa senza sapere chi avrebbe comprato la casa (cosa normale eh). per questo motivo mi permetto di dirti di sentire un progettista che coordini i vari aspetti e ti porti a un risultato armonioso e corretto in base ai tuoi requisiti concreti, te lo dico da non professionista senza alcun interesse in merito. Questo non vuol dire che il forum (o gli amici o l'esperienza o il geometra del cantiere) non servano a nulla, ma che ogni decisione nel mettere su una casa ne condiziona un'altra, e che un errore anche banale può avere costi (in denaro o in risultati non soddisfacenti, io sto comprando casa e ne giro molte e vedo certe mostruosità...) che rovinano il grande sforzo economico che si fa quando si compra una casa e la si arreda. Un architetto che lavora per TE, che asseconda le tue idee armonizzandole con il tipo di casa che hai e il tipo di vita che fai, che le modifica in opera se necessario, xhe SEGUE LA REALIZZAZIONE (cosa importantissima...), che ti aiuta a capire le opportunità e i costi di un progetto che durerà decine di anni è un alleato pazzesco e il suo costo si ammortizza in risparmi sull'acquisto e nell'evitare spese superflue. ok, per oggi ho fatto la mia predica :-)
    ... mostra di più
  • PRO
    Geom. Sacco Mauro
    No é come il classico parquet in "legno" però hai il vantaggio che è molto meno delicato . Ti posto una foto di un intervento per darti un'idea. Come spessore è come una piastrella, forse un po' meno è lo posi direttamente sopra , inoltre puoi sfruttare l'occasione se devi rifare qualche linea elettrica facendo le tracce nel pavimento , fai passare i tubi, poi rasi con sabbia e cemento alla fine posi tutto sopra così non vedi più nulla.
  • PRO
    habitat

    Ciao, se per ristrutturazione intendi il rifacimento della pavimentazione, non sarà un problema, servirà un pavimento con buona resistenza all'usura per la zona giorno/cucina ( tendenzialmente più praticato ) ed uno più specifico per la zona notte, i bagni vanno ragionati nello specifico, ovunque si trovino. La pavimentazione in legno è intramontabile in tutte le situazioni e l'infinita gamma concede altrettante soluzioni. Il gres porcellanato fornisce altrettante soluzioni, con aspetti anche più tecnici e materici. Prima di ciò, valuti la situazione impianti e come ridistribuire gli spazi, le consiglio di non fidarsi troppo di tanti consigli senza un piano di lavoro condiviso con un professionista.

  • Marta
    ciao Habitat, in realtà non dobbiamo effettuare grossi interventi e non si tratta di una vera e propria ristrutturazione. la casa ha appena 10 anni e quindi dovremmo imbiancare e fare qualche piccolo lavoretto. Rimane solo il dubbio del pavimento.
  • PRO
    habitat

    Vale il discorso detto prima, individua il tuo elemento e quale stile inseguire, e poi cerca il materiale che maggiormente risponde all'esigenza. Per esempio, se vuoi legno, c'è legno vero, laminato, Pvc, Gres ( in tutte le finiture, dal naturale all'anticato, dl lucido al termocotto, etc. ) Personalmente sono vicino allo spazio minimal con un carattere personalizzato nell'arredo. Ma è il tuo obbiettivo che andrà perseguito.

  • Agnese PCR

    io non sono un pro, ma sono d'accordo con habitat e dissento sul consiglio del laminato come unica soluzione, mi sembra più corretto mettere a confronto laminato con parquet e magari con un gres per avere un quadro più completo di costi prestazioni e risultato, anche perchè se si rifà il pavimento (se ho capito bene di tutta la casa e non solo della cucina) magari vale la pena considerare più aspetti, dal feeling al costo, perchè se è vero che il laminato offre grandissima resistenza all'usura è anche vero che la sensazione del legno vero è difficilmente riproducibile. io finora quando vedo case con il laminato mi sento molto da macdonald, solo in un caso ho visto un laminato davvero indistinguibile dal legno ma informandomi ho saputo che il costo al mq era notevole.

    a leggere qui sembra i problemi di rigonfiamento etc siano cosa comune, ma non lo sono.

  • Marta
    in realtà il lavoro per il pavimento coinvolgerebbe la sola zona giorno (zona notte c è già il parquet). al di là dei costi da sostenere mo chiedevo solo se, per quanto bello, il parquet sia una scelta idonea anche per la cucina e/o se, in alternativa a tutto, esistano soluzioni che possano rendere il pavimento esistente abbinabile con un arredamento moderno (questo per evitare proprio di sostituire il pavimento).
  • PRO
    Geom. Sacco Mauro
    Come già detto confermo che il laminato se in plastica va bene anche per cucina perché se dovesse cadere la bottiglia d'olio con un panno si può pulire , ovvio una piastrella è più resistente ma ha costi diversi, ma soprattutto è più impegnativo come intervento, o togliere il pavimento sotto o incollarlo sopra dovendo però graffiare la pavimentazione, quindi polvere ecc ecc ecc.
  • Agnese PCR

    io ho un parquet in cucina da 15 anni: testimonio che anche se cade una bottiglia di olio non succede assolutamente niente, purchè si asciughi subito. idem con vino, acqua, coca cola, succo di limone, perdite lavastoviglie, cibo, pipì di gatto e/o di bambino e altre amenità :-) (che comunque uno non è che sparge olio una volta a settimana...). in una ristrutturazione recente ho posato un parquet prefinito in cucina e bagno posandolo sopra la pavimentazione esistente, previa verifica di fattibilità ovviamente.

    il vero problema del parquet in zone dove c'è l'acqua sono gli allagamenti dovuti a guasti, magari quando si è fuori casa, casistica poco frequente e che darebbe problemi credo anche con un laminato. lo dico per completezza di informazione, perchè a mia volta con gli stessi dubbi di marta mi è stato fatto un po' di terrorismo sull'usura e manutenzione del parquet in cucina, entrambe rivelatesi poi molto semplici.

    io marta andrei da un rivenditore che abbia uno e l'altro e sentirei i costi valutando il finish.

  • PRO
    habitat

    Per un pavimento in Pvc che può costare 30 euro mq mettici barriera vapore e materassino, il rapporto prezzo/qualità non è soddisfacente, ci sono quelli in goretex autobloccanti senza materassino, ma costano già intorno ai 50 euro mq. e a queste cifre ( a meno che non trovi di meglio ) lo scenario di scelta è molto ampio. Caspita Agnese, cosa ci fai sul pavimento :)

  • Marta
    ringrazio tutti. Dai vostri consigli mi pare di capire che l'opzione "mi tengo il pavimento preesistente" non sia contemplata. È così difficile abbinarlo ad una soluzione del genere? (la foto è presa da internet ed è esemplificativa).
  • PRO
    habitat

    Ho usato un gres porcellanato, perchè c'era la premessa di cani di grossa taglia e si voleva assolutamente zero rischi

    RISTRUTTURAZIONE RADICALE · Maggiori informazioni

    RISTRUTTURAZIONE RADICALE · Maggiori informazioni

  • Agnese PCR

    secondo me non ti conviene tenere quel pavimento, a meno che tu preveda di trasferirti da quella casa in un tempo tra 1 e 5 anni (cosa che mi sembra poco probabile se l'hai comprata). il pavimento fa tantissimo in una casa, a livello di comfort di estetica di piacevolezza, a mio avviso molto più dei mobili. un mobile cheap può stare bene in un contesto bello, mentre il contrario raramente accade...

    e comunque un mobile cheap nel caso lo sostituisci dopo un po', mentre rifare un pavimento di una casa abitata è una prova di coraggio :-)

    se poi devi rifare il solo pavimento della cucina, anche la spesa non sarà terribile

  • PRO
    MR PARQUET - PORTE - SCALE

    Buongiorno, concordo sul sostituire ora il pavimento attuale prima di mettere il nuovo mobilio. Le nuove tecnologie applicate alle vernici per parquet ormai ne rendono adatta la posa in tutti gli ambienti avendo raggiunto livelli estremi di resistenza agli urti e ai prodotti chimici (ci sono vernici che resistono anche alla soda caustica) quindi vada tranquilla nella scelta del parquet di suo gradimento.

    Si rivolga ad un rivenditore richiedendo un parquet verniciato prefinito che sia corredato da schede prodotto che ne certifichino la provenienza. Se non ti innamori di qualche parquet con finiture e dimensioni eccessive puoi scamparla con 65/70 €/Mq compresa posa in opera.


  • Marta
    Ti ringrazio ME PARQUET. Hai qualche consiglio ulteriore sia per il tipo di legno da chiedere che per fornitore ed eventuale posatore (sono a Roma)? grazie
  • PRO
    MR PARQUET - PORTE - SCALE

    a Roma non ho conoscenze dirette ma se vuoi possiamo farti noi la fornitura e la posa in opera. Contattami in privato o su mrparquet.info@gmail.com e potremmo farti valutare qualche soluzione interessante.

  • fufust

    ciao, non sono una pro, ma, da quanto mi sembra di capire dei tuoi gusti dal tuo primo intervento, ti direi che:

    - se puoi, fai uno sforzo per cambiare il pavimento esistente, è proprio bruttino e darebbe un aspetto vecchio e trascurato anche ai mobili più belli e nuovi, inoltre con la casa vuota è un lavoro abbastanza veloce, mentre una volta che ci sarai andata a vivere sarà un grosso problema

    - per quanto riguarda il nuovo pavimento, spero di non incorrere nelle ire dei pro, ma mi azzarderei a proporti di prendere in considerazione il gres effetto legno: è vero che ce ne sono di economici davvero inguardabili, ma mi è capitato di vedere dal vero dei pavimenti di buona qualità e ti assicuro che inizialmente non avevo capito che non era legna se non quando me lo hanno detto e mi sono dovuta chinare per toccarlo perchè non riuscivo a crederci. anch'io sto pensando di utilizzarlo per ristrutturare casa mia per risolvere il problema del soggiorno con cucina a vista. che ne dicono i pro?

  • Extro Decò Senna

    nella mia casa che ho dato in affitto ho un parquet in laminato da 17 anni ed è ancora molto bello. Nella casa dove attualmente abito con mio marito, lui al momento della ristrutturazione non ha voluto togliere il parquet che era in casa, sala corridoio e due camere, malgrado io lo odiassi sia per la fattura che per lo stile. Quindi ha speso € 1400 per farlo lamare. Tieni presente che noi abbiamo un cane e io spesso ho cani di miei clienti. Dopo appena due anni dal momento che abbiamo preso possesso della casa, il parquet è uno schifo e io lo odio sempre di più e mio marito mi da ragione. Abbiamo quindi valutato varie soluzioni.

    1. smontare i mobili delle stanze e tirare su il parquet e posare un nuovo pavimento, Nooooooooo

    2. smontare i mobili e resinare tutto il parquet. No perchè il parquet è legno ed è soggetto a movimenti anche se minimi e i resinatori lo sconsigliano.

    3. posare sopra al parquet un pavimento in PVC (nè abbiamo scelti due tipi al Bricoman)

    a. pvc effetto listone legno adesivo, crea problemi nel tempo su un parquet di legno e qualunque cedimento del pavimento sottostante si vedrebbe, oltre al problema dell'adesivo che sicuro prima o poi cederebbe mandando in giro le piastrelle in pvc...avendo cani non sarebbe l'ideale.

    b, un pavimento pvc flottante che farebbe il giro dei mobili dove non riusciamo ad infilarlo sotto. si attaccano uno all'altro e come sopra possiamo posarlo noi.... Abbiamo fatto la ns scelta proprio con questo pavimento e abbiamo deciso per un effetto listone legno sbiancato....

  • PRO
    Opposite

    Ciao, io ti consiglio di valutare un preventivo da un tecnico e ti sconsiglio di cedere al finto legno che è veramente una pugnalata.. scusatemi, troverò tante pugnalate e un sacco di accidenti, ma meglio un'altra cosa che il finto.
    Ci sono tantissime cose interessanti nel mercato.
    ps concordo che quel pavimento bianco è piuttosto bruttino.

    Un saluto

  • PRO
    Fabricamus Architettura e Ingegneria

    Buonasera Marta, io consiglierei di valutare la realizzazione di un pavimento eseguito in loco, in resina o eco-malta, sopra il pavimento attuale. Il costo potrebbe essere accettabile, e lo spessore contenuto (parliamo di 2-3 mm) ti consente di salvare tutte le porte interne e portefinestre. Il costo per 100 mq potrebbe essere 7.000 euro/8.000

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.