ungiornodisole

Come sfruttare al meglio il corridoio?

Buongiorno cari amici di Houzz.. sto finalmente ristrutturando la mia casetta e mi sto basando su questo progettino, però il corridoio rimane un grande spazio inutilizzato e non mi piace.. in più vorrei schermare in qualche modo la porta del bagno, che altrimenti sarebbe la prima cosa che si vede entrando in casa.


La casa sarà arredata in stile scandinavo e l'effetto sarà piu o meno questo:

Avevo pensato di mettere una libreria a ponte con porta centrale, oppure
un armadio sulla sinistra e porta sulla destra... voi cosa fareste al posto mio?

Grazie mille :-)!

Commenti (86)

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    5 anni fa

    Cocontest è a pagamento!!!

  • Ungiornodisole
    Autore originale
    5 anni fa

    Devo dire che ieri mi avete veramente distrutta :-(!!
    La sera, avvilita piu che mai, mi sono rifugiata in cantiere per riflettere, ma tutto sommato a me il progetto che ho scelto non dispiace affatto, anzi..

    Concordo che avere un architetto che ti segue in ogni cosa, passo dopo passo, faciliterebbe di molto le cose, ma purtroppo faccio parte di quella fetta di popolazione che non se lo può proprio permettere, e quindi cerca di arrangiarsi meglio che può, cercando consigli nelle community e ispirazioni su Houzz...

    ...non ho mai preteso che qualcuno lavori per me "aggratis", perchè ritengo che i professionisti vadano giustamente retribuiti per le loro competenze, ma cosa c'è di male nel chiedere un consiglio su come sfruttare meglio uno spazio che non convince? Ad ogni modo cercherò di uscirne meglio che posso per le mie possibilità.

    Grazie ancora per chi è intervenuto con il suo prezioso consiglio.

  • Discussioni simili

    Come sfruttare al meglio una sala con angolo cottura di 3 metri per 3

    Q

    (2) commenti
    Ciao MARTINA, essendo una casa al mare immagino che sia necessario l'essenziale! Soluzioni se ne possono trovare molte (in questo ikea è maestra se non vuoi fare grossi investimenti), purtroppo dalle foto non si vede molto, ci vorrebbe una piantina, capire se gli impianti devono restare dove sono e se il terrazzo vi consente di fare vita all'aperto. Spesso un bel terrazzo sopperisce a molte carenze!
    ... mostra di più

    come sfruttare al meglio lo spazio? cucina 3,60*2,50 e camera 4,20*4,2

    Q

    (4) commenti
    Ciao Esther, non so quanti è quali interventi intenderai eseguire, sicuramente l'aiuto di un professionista saprà sfruttare al massimo le potenzialità degli ambienti e non te ne pentirai. Un suggerimento piuttosto ovvio è quello di prevedere dei lucernari per illuminare ed arieggiare meglio gli ambienti, bagno compreso, suppongo date le inclinazioni della copertura si tratti di un ultimo piano.
    ... mostra di più

    Come sfruttare al meglio spazio e luce in zona giorno open space 43 mq

    Q

    (10) commenti
    Grazie ad entrambe. Per quanto riguarda la cucina, non credo sia possibile eseguire modifiche dato che gli impianti sono già stati chiusi e il pavimento posato. Purtroppo non avevamo possibilità di disporre diversamente il mobilio volendo allargare la cucina (in precedenza era tutta larga 2.90 con l'anta della porta finestra profonda da aperta 82 cm e la porta che divideva cucina e ingresso profonda altri 80 cm da aperta... rimaneva ben poco per mobili e tavolo.. abbiamo guadagnato 30 cm in larghezza (per questo non collocherei all'ingresso un mobile, al massimo una paretina non più spessa di 10 cm o una libreria.. per non vanificare tutto il lavoro di ampliamento di quell'ambiente e non sottrarre luce ad un ingresso che era buio) ed eliminato due porte che, aperte, sottraevano spazio. Il progetto è stato elaborato col negozio di mobili (abbiamo integrato con alcuni componenti) cercando il miglior compromesso possibile, pur sapendo che non è la soluzione ottimale (in ogni caso anche nella vecchia cucina avevo il frigo in quella posizione così distante dal piano di lavoro e con tavolo centrale, proprio per mancanza di spazio... è una mancanza di comodità che mi pesa relativamente). Per quanto riguarda la libreria bifacciale, è la prima soluzione che avevo preso in considerazione. Purtroppo in quel punto (rientranza di 30 cm) non possiamo posizionare nulla perché il mio compagno, che ha progettato l'impianto elettrico, vuole (credo a ragione) che cassette di derivazione e soprattutto quadri elettrici rimangano del tutto accessibili, quindi no scaffali o ante chiuse purtroppo. :(
    ... mostra di più

    sfruttare al meglio la camera padronale

    Q

    (4) commenti
    In effetti la disposizione attuale non è il massimo massimo perchè non c'è una vera e propria cabina armadio ma solo un tratto di paretina a nascondere gli armadi...proverei a realizzare una vera cabina armadio chiusa sul lato dove adesso c'è la cassettiera realizzando anche un disimpegno per la porta di ingresso e ruotando il letto oppure posizionare la testaletto tra la porta del bagno e la porta di ingresso della camera giocando sulla simmetria tra queste porte che sceglierei a filo muro uguali e mimetiche (sconsigliata per motivi acustici la porta scorrevole nel bagno della camera). La cosa migliore sarebbe studiare 2-3 soluzioni alternative e poi valutare la migliore, se ti va contattami in privato per un aiutino professionale.
    ... mostra di più
  • Ungiornodisole
    Autore originale
    5 anni fa

    Sì, certo, CoContest è a pagamento come è giusto che sia, ma con una cifra davvero modica ho ricevuto 20 proposte progettuali su cui ragionare: vi sembra poca cosa? A me no! Penso di aver fatto un ottimo investimento e se tornassi indietro lo rifarei senza ombra di dubbio.

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    5 anni fa
    Ultima modifica: 5 anni fa

    vuoi fare con me un esperimento, promettendo di dire la verità e darci il resoconto alla fine?

    l'esperimento è questo, segnare su un libretto :

    (0) il tempo che stai perdendo ora per non aver fatto il progetto esecutivo e approntato ogni elaborato necessario per l'esecuzione, capitolato, cronoprogramma, schemi impianti, schemi funzionali e d'uso.

    (1) tutti i lavori che avrai sostituito, indicando sia il costo sostenuto sia il costo/i del lavoro/i in sostituzione

    (2) il tempo impiegato per la sostituzione e eventuali ritardi connessi

    (3) la quantità di tempo impiegato per le desisioni/indesisioni per lavori non pre-elaborati in progetto

    (4) lavori di cui non sarai soddisfatta, e che vorrai cambiare

    (5) ritardi nel cronoprogramma

    Alla fine valuteremo insieme se veramente tu non puoi permetterti uno specialista in Progettazione.

  • PRO
    Andrea Pacciani Architetto
    5 anni fa

    Non voglio dar giudizi sugli errori già commessi ma quando dici:

    "purtroppo faccio parte di quella fetta di popolazione che non se lo può proprio permettere", non è vero e tu stessa ne hai le prove; fin'ora hai realizzato delle demolizioni forse inutili, delle pratiche edilizie ed un affiancamento di un geometra che avrai dovuto pagare; sono stati costi inutili con i quali avresti coperto le spese di un professionista di provata fiducia e capacità...

    Sei ancora all'inizio... e con il faidate rischi di buttar via altri soldi vedi tu...

  • PRO
    Andrea Pacciani Architetto
    5 anni fa

    Ho scritto senza aver letto Raimondo Masu, e ma il concetto è lo stesso

  • Ungiornodisole
    Autore originale
    5 anni fa

    Capisco dove vuoi arrivare ma non credo di essere il soggetto più indicato per questo esperimento... Nel caso in cui una persona viva in affitto o abbia delle scadenze, impegni etc. concordo che il tempo perso per la mancanza di un professionista possa
    costare veramente di più del professionista stesso, ma non è il mio caso: posso trasferirmi anche tra due/tre anni (per la gioia dei miei genitori :-)), non ho problemi in quel senso..


  • Ungiornodisole
    Autore originale
    5 anni fa
    Ultima modifica: 5 anni fa

    Andrea Pacciani, rispetto la sua opinione totalmente negativa sul
    progetto e sulle mie scelte sbagliate, ma non ho aperto questo thread
    per sentirmi ripetere che se avessi avuto un architetto avrei avuto meno
    dubbi/problemi/insicurezze/notti insonni e non avrei avuto bisogno di altri consigli...
    Comprendo le vostre ragioni, rispetto e stimo la vostra professione, ma
    per quanto le mie scelte possano sembrare sbagliate, per quanto molto
    probabilmente lo siano, purtroppo non posso fare diversamente e ho aperto questa discussione solo per avere
    un consiglio su come sfruttare al meglio uno spazio, nulla più...

    ...credo che Houzz ci sia anche per queste cose, o no?!

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    5 anni fa
    Ultima modifica: 5 anni fa

    aggiungo solo una chiosa, che può sembrare populista...

    come tu possa e voglia impegnare il tempo e le risorse può essere vista come una questione personale e privata, ma la ragione per la quale si ricorre agli specialisti è Responsabilità sociale, ovvero lo specialista , nella fattispecie il progettista architetto, ha la Responsabilità di evitare gli sprechi che sono non solo quelli materiali, ma quelli derivati dall'uso che quasi sempre sono riferiti alla salute fisica, psichica e mentale. Questi interessano, e come, a ciascuno perche sono costi sociali... Progettare è sia ANTICIPAZIONE DI UN EVENTO, ma è soprattutto USO CORRETTO DELLE RISORSE COMUNI ...(ANCHE TU SEI UNA RISORSA COMUNE, IL TUO GEOMETRA, I MURATORI....)

  • Ungiornodisole
    Autore originale
    5 anni fa

    Mi complimento con Raimondo! Il suo ragionamento non fa una piega ed è un interessante spunto di riflessione! Ps. non è che ha in tasca una seconda laurea? Complimenti davvero anche per la scelta dei termini!

  • PRO
    Liadesign
    5 anni fa
    Dopo aver letto tutto, il mio suggerimento è di aprire un ulteriore contest per il solo corridoio. Se ha funzionato per l'intero appartamento a maggior ragione ha senso per un singolo ambiente. Nessuna contestazione, nessuna polemica, tante soluzioni tra cui scegliere: squadra vincente non si cambia.
  • Ungiornodisole
    Autore originale
    5 anni fa

    Liadesign, dopo mesi che la seguo con ammirazione su Houzz non mi sarei mai aspettata un simile commento proprio da parte sua.

    Ho chiesto un consiglio con umiltà e il massimo rispetto, ho riconosciuto i miei errori e ringraziato per le giuste osservazioni ma forse questa community è destinata solo a chi può permettersi un professionista anche solo per un parere.

    Grazie per il suo intervento costruttivo.

  • PRO
    Liadesign
    5 anni fa
    Ultima modifica: 5 anni fa

    Era una provocazione, e vedo che ha avuto buon esito.

    Ungiornodisole, i consigli li hai avuti. Chi in un modo chi nell'altro, si cerca di dirti che i progetti un tanto al chilo non sono la giusta via.

    Chiunque ami questo lavoro ti dirà la stessa cosa. E' davvero un abominio, quello che ho letto sulla pagina di presentazione di Cocontest, che per curiosità sono andata a guardare.

    Cosa ci rende migliori

    https://www.cocontest.com/#!it/how

    Il punto è che tu credi in questo metodo, e se ci credi è come parlare ad un sordo.

    Che non si tratti di costi si è cercato di spiegartelo, ma non hai orecchie per sentire.

    Per questo ti ho suggerito di continuare a credere in ciò che ti ha dato, a tuo dire, già soddisfazione.

  • PRO
    OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
    5 anni fa
    Ti chiedo scusa da subito, la mia non vuole essere una critica ma un'invito ad una riflessione. Hai detto che non hai fretta perché fortunatamente il tuoi ti ospitano con grande felicità, ma perché allora non cerchi un professionista con cui parlare chiaro rispetto alle tue possibilità e organizzare con lui un tempo dilazionato per gli interventi da effettuare? Quanto ti è tanto detto finora dai professionisti intervenuti non voleva essere un giudizio negativo nei tuoi confronti ma, io credo, che avendo visto la tua casetta e il suo potenziale, e facendo il loro lavoro con passione, "soffrono" nel veder sfumare una buona realizzazione e sono dispiaciuti x te che non avrai la possibilità di vivere nel tempo un buon progetto. Ho ristrutturato casa quando mi sono sposata 27 anni fa e per la ristrutturazione ci abbiamo messo quasi tre anni ma alle spalle avevamo un architetto paziente che ci ha aiutato tanto e con dedizione e non mi sono mai pentita della parcella sostenuta. Ho vissuto questa casa pienamente, siamo cresciuti insieme, abbiamo fatto anche dei cambiamenti al suo interno sui colori e qualche mobile, ma a distanza di anni è sempre la "nostra" casa, pensata x noi! Pensaci....adesso magari ti sembra tanto (hai provato a chiedere un preventivo a qualcuno?) ma ti assicuro che chi spende, meno spende! Spero davvero che questo mio pensiero ti possa essere d'aiuto e ti auguro di cuore di trovare la tua "via" di casa ^_*
    Ungiornodisole ha ringraziato OFFICINE VITTORIO COLOMBO SAS
  • PRO
    Viviana Severini
    5 anni fa
    Ultima modifica: 5 anni fa

    Leggo tutto solo ora. Innanzitutto ringrazio come sempre Raimondo per la sponsorizzazione e la fiducia che mostra nei miei confronti. Grazie davvero.

    E grazie anche a te ungiornodisole per il garbo con cui sei intervenuta e hai risposto ad ogni commento. Non sarò breve ma solo perché ci tengo...quindi scusami dall'inizio.


    Per il resto..conosco perfettamente Cocontest ed ero quasi certa che i layout venissero da lì. E' un sito interessante, a cui fra l'altro sono anche iscritta quindi...per carità...in linea generale sfondi una porta aperta, anche se non ho mai partecipato ai contest proprio perché non sono davvero certa della validità del format per i professionisti, ma mi rendo conto possa essere davvero uno strumento valido per il committente. Ma al di là di questo...la cosa fondamentale da capire è che i prodotti realizzati su cocontest o su community di questo genere..sono dei progetti preliminari...dei concept da cui prendere spunto ma, non sono di pronta realizzazione. Tra il progetto che esce dal contest e la "cantierizzazione" di quel prodotto secondo me, devono passare ben altre cose in mezzo. Tieni conto che molti degli architetti che lavorano su piattaforme di questo genere sono neolaureati e spesso neanche abilitati. Questo non significa necessariamente che siano incapaci, anzi, ma per forza di cose non hanno la giusta esperienza per definire un progetto valido da ogni punto di vista e pronto per essere messo in produzione. Possono darti delle idee fresche ed innovative (anche se quella scelta non mi pare lo sia). Possono dare lo spunto, il sogno iniziale ma poi la realtà è ben altra cosa e secondo me....spesso (come in questo caso)...potrebbe essere persino migliore.

    Sono stata una neolaureata anche io e sinceramente quando esci dall'università hai solo tanti sogni e zero pratica proprio per il modo, a mio avviso sbagliato, in cui viene affrontata la progettazione nelle università. Non hai la benché minima idea di cosa sia una normativa, di cosa siano dei vincoli, di come si affronti un problema in cantiere, di come gestire dal punto di vista pratico un progetto, specie con la possibilità di diversi sviluppi futuri come in questo caso.

    In questo tipo di community si sviluppano dei layout, delle idee...che poi il proprietario ovviamente fa sue ma che DOVREBBE far sviluppare da un professionista poi, che venga sul posto, VISIONI lo stato reale delle cose e tramuti il tutto in qualcosa che sia logico dal punto di vista più razionale del termine: vicino alle necessità del committente, rispettoso delle normative (che non sono solo burocrazia molto spesso), e in linea con quello che l'architettura dell'esistente esprime o al suo potenziale.

    In un appartamento di questa metratura un soggiorno così piccolino non è la cosa logica da creare, percorsi e funzionalità vengono meno e il bagno che affaccia direttamente sull'ingresso senza antibagno o separazioni di qualsiasi tipo non è solo non attinente alla normativa (al di là del fatto che sia passato in comune) ma è di dubbio gusto e funzionalità ma...credo...che purtroppo di queste cose ti accorgerai solo vivendoci perché ovviamente....per un occhio non allenato passare dalla carta alla realtà non è così automatico.

    Da questo viene...credo...l'accorato appello di tutti i pro che qui sono intervenuti, a fermarti un attimo e farti seguire da un tecnico che parta magari anche dalle cose che ti sono piaciute di questo progetto ma, risolva già da ora quello che non funziona.

    Hai detto di far parte di quella fetta di persone che non può permettersi un professionista e quindi per la quale ricorrere ai contest è indispensabile ma....in fondo....decidere di rivolgersi ad un professionista e prendere coscienza di quanto sia necessario è una questione prima di tutto mentale più che economica. Si possono trovare tanti modi per risparmiare...un professionista può farti risparmiare su tante cose che neanche immagini pur dandoti la casa che vuoi...finiture, arredi, gestione generale del progetto ma....risparmiare TAGLIANDO L' ARCHITETTO non ha senso, perché significa risparmiare sulla funzionalità della casa che andrai ad abitare cosa che, ti porterà alla fine a spendere molto di più per gestire errori o trovare soluzioni o modificare interventi già fatti -ne vedo continuamente di queste cose.

    Quindi ti dico, in generale, non farti avvilire dalle critiche perché in effetti non lo sono nemmeno...sono solo consigli per farti cercare di vedere qualcosa che forse noi, per default, vediamo prima. Non è presunzione è che ci disegnano così...;-) solitamente per risolvere problemi, non per crearne. Io non ci guadagno nulla a dirti questo, non mi sono neanche proposta per un'eventuale riprogettazione perché non avrebbe senso, non sono vicina a te e potrei solo creare un altro preliminare da far rivalutare. E poi io smonterei tutto e rifarei da capo questo progetto (secondo me non è davvero pensato ma è solo il mio personale e discutibilissimo parere. Qui non c'è architettura, non c'è un pensiero, non c'è un progetto, solo una sbagliata divisione degli spazi) e visto che comunque il progetto a te piace, non avrebbe senso. A maggior ragione questo ti fa capire quanto sia disinteressato il modo che spesso noi pro qui abbiamo di consigliare di rivolgersi a qualcuno. E' solo per il vostro bene, per il futuro della vostra casa e anche per le vostre tasche. Quindi no, questa community non è solo per chi può "permettersi" un professionista ma in un caso come il tuo credo che ne avresti sicuramente giovato e ne gioveresti anche ora che comunque sei già partita coi lavori.

    Per il resto....davvero un in bocca al lupo per la ristrutturazione e scusa la lungaggine ma mi dispiace che passi il pensiero che un pro è solo per chi se lo può permettere - in senso assoluto. Certo....dobbiamo essere pagati, ma spesso il costo viene tranquillamente ammortizzato dalle più giuste scelte che si fanno e altrettanto spesso non siamo nemmeno così cari come la gente pensa. Forse chiedere un preventivo prima di fare da soli.....aiuterebbe. Ma è giusto un consiglio, nessuna critica.


    Ungiornodisole ha ringraziato Viviana Severini
  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    5 anni fa
    Ultima modifica: 5 anni fa

    sottoscrivo! Sponsorizzo Viviana Severini . project

  • Ungiornodisole
    Autore originale
    5 anni fa

    Ci tengo a ringraziare tutti coloro che sono intervenuti in questo mio thread!

    Ho letto tutti i post e risposto a quasi tutti personalmente. Non ho risposto agli ultimi commenti, non perchè meno meritevoli (anzi, ringrazio per il garbo e il rispetto con cui sono stati formulati), ma solo perchè avrei finito per ripetere quanto già detto... Per quanto possa comprendere ed apprezzare le vostre buone intenzioni nell'indirizzarmi a scegliere un professionista per una migliore distribuzione degli ambienti di quella che sarà la mia casa, vorrei sottolineare nuovamente che io non ho chiesto un'opinione sul progetto, ma solo un consiglio su un aspetto preciso.

    La sezione "dilemma" è piena di richieste di questo tipo, solo che la maggior parte di queste richiesto giungono quando l'immobile è già stato ultimato ed allora vedo che ottengono un grande riscontro.

    Forse ho sbagliato io nel chiedere un consiglio prima di terminare la ristrutturazione, e questo ha suscitato in voi la volontà di pensare al meglio per me, e quindi di suggerirmi di affidarmi ad un professionista, e vi ringrazio davvero, ma non è ciò per cui mi sono rivolta a voi... Non sono "de coccio", nè fingo di non capire, semplicemente non posso agire diversamente e questo credo di poterlo sapere solo io, pertanto cercherò di fare del mio meglio. Grazie a tutti.


  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    5 anni fa
    Ultima modifica: 5 anni fa

    In fondo il suo è un caso semplice, è ragionevole pensare che possano dover essere semplicemente due porte e un armadio a muro/cabina a risolvere il tuo problema. La cosa che a me fa pensare sono i 53 interventi , una enormità per il problema posto e per le caratteristiche dell'immobile. Dunque penso che l'interesse sia posto sulla esemplarità del progetto, più che sul quesito Quello che si sta tentando di far passare, forse a sue spese, che un tecnico progettista non arriva a soluzione affrontando solo l'effetto, ma come egli cerchi di individuare la causa e intervenire su essa. La caratteristica del fai da te , o del costruire senza progetto, è il coefficiente naif che ci si trascina dietro e che a ogni passaggio diventa sempre più grande.

    Se nel suo post l'attenzione si è spostata, dunque, è proprio per questa ragione...quindi fuori dal suo problema , ormai ampiamente indagato e risolto, per tutti rimane l'esperienza , sia per la parte in negativo che per quella in positivo...oltre naturalmente la Responsabilità...ma di questo ho già detto in altro post.

  • silviadea1
    5 anni fa
    Cari Pro, voi vedete il "fai da te" come una perdita di tempo e soldi ma per noi "no pro" è un modo di costruirsi passo passo la propria casa: scegliendo faticosamente i materiali, notti insonni, idee che si aggrovigliano...sfogliando riviste e cercando idee da questi siti che del resto hanno questa finalità. Non strapazzateci troppo. Non avremo case perfette ma rifletteranno sicuramente quello che noi siamo.
  • silviadea1
    5 anni fa
    P.S. se fossimo tutti seguiti da professionisti chi parteciperemo a Houzz?
  • silviadea1
    5 anni fa
    (parteciperebbe)
  • Arianna De Petris
    5 anni fa

    Ho letto tutttttttti i vostri commenti ma non per altro solo x il fatto che mi sembrava di stare dentro ad una telenovela, risultato cosa ho appreso da cio ? come sfruttare meglio un corridoio largo ??? no, che bisogna avere un architetto ..... e fin qui c'ero arrivata pure io (sperando di trovarne uno bravo)

  • PRO
    silvia piccioni architetto
    5 anni fa
    Ciao Silvia.... come va il fai da te con le cure dentistiche? E il contest tra tutti i tuoi medici? Spesso noi Pro diamo spazio al fai da te perché pensiamo che la casa sia uno spazio da indagare, condividere, capire e costruire insieme ... ma poi siamo architetti non briicoleur. C'è studio, esperienza e lavoro dietro alla nostra consulenza. Se a questo non dai valore non puoi pensare ad un dialogo costruttivo!
  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    5 anni fa
    Ultima modifica: 5 anni fa

    se in una comunicazione un contenuto "non passa" la responsabile è del trasmittente non del ricevente, così in questo post molte delle risposte date sono ritenute insufficienti o addirittura non risposte...e dunque forse qui sembra potersi presentare questa situazione.

    ma... mettiamo il caso,...mettiamo il caso che una persona bussi alla mia porta e contemperamento alla porta di molte altre persone, chiedendo: mi date da bere? ho sete.

    le risposte sarebbero tante alcune simili fra loro , altre uguali e altre ancora differenti (acqua, te, caffè, bibite, acqua calda, ....). Ma se lungo una strada incontraste una a terra, disidratata, che vi ponesse la stessa identica domanda, voi non dareste dell'acqua, ma chiamereste un medico...perche valutereste che la sua disidratazione non può essere risolta se non con una flebo.

    ora ci sono casi , come il colore di una parete, la distribuzione del bagno, la scelta se comprare o no un mobile, che possono ricevere risposte più o meno precise , una o più risposta che portano a risultato, ma se la stessa domanda fosse riferita a una situazione in cui un professionista vede che ci sono questioni normative irrisolte, o che occorrono più informazioni o addirittura sono indispensabile il sopralluogo e/o l'intervista con il richiedente... la risposta: rivolgiti a un professionista, potrebbe dover essere la più coerente, la più professionalmente corretta.

    Lo spazio infatti non solo vive delle tre dimensioni, ma anche di odori, di temperature e di USO. In una domanda questi elementi devono essere presenti tutti, anche in modo insufficiente o impreciso, ma ci devono essere.

    infine una raccomandazione ai riceventi, in forma di storiellina per sorridere un po: se ti dessero delle noccioline, ringrazia e prendi le noccioline, se un secondo e anche un terzo ti desse le noccioline , ringrazia ancora e prendi le noccioline, ma se un quarto insistesse con le noccioline, incomincia a chiederti se tu non sia una scimmia....

    buon lavoro a tutti!

  • Arianna De Petris
    5 anni fa

    Raimondo Masu il tuo discorso fila come l'olio, che avesse bisogno di un professionista ci sono arrivata anche io peccato che voi in questo caso vi siate "venduti" male, incalzandola come avete fatto dall'inizio (commenti su lo Tzunami che gli entrerebbe in casa ecc.) non vi siete proposti bene secondo me bastava dargli qualche dritta e poi aggiungere una frase tipo : però se ti affidi ad un professionista serio sicuramente ti risolverà il problema .... da quello che avete scritto sembra che vi abbia fatto un'offesa personale.

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    5 anni fa

    Arianna De Petris...allora non hai letto tutti i commenti... le mie indicazioni in forma di ricetta, non questo è buono e questo e non buono, non le hai lette..

  • Arianna De Petris
    5 anni fa

    Si le ho lette e ho letto tanto astio assieme (perchè non riesco a taggarti ??)

  • silviadea1
    5 anni fa
    Buonasera Silvia, a parte il fatto che se ci sono problemi seri di salute di medici se ne interpella più d'uno...io apprezzo molto la vostra disponibilità e professionalità ma credo che a domanda come posso utilizzare meglio il corridoio la risposta corretta (per chi ha voglia di darla) é : per rendere più utilizzabile il tuo corridoi nel tuo contesto farei così...però poiché credo che tutto il resto del tuo appartamento sia mal posizionato ti suggerirei di rivolgerti ad un professionista. O no?
  • silviadea1
    5 anni fa
    stimatissimo Masu perché non darebbe l'acqua a un disidratato a terra? A volte ora che arriva un medici si è già belle che morti!
  • Ungiornodisole
    Autore originale
    5 anni fa
    Ultima modifica: 5 anni fa

    Ciao Silviaidea1! Condivido appieno tutti i tuoi interventi e ti ringrazio per l'appello ai PRO

    "voi vedete il "fai da te" come una perdita di tempo e soldi ma per noi "no pro" è un modo di costruirsi passo passo la propria casa: scegliendo faticosamente i materiali, notti insonni, idee che si aggrovigliano...sfogliando riviste e cercando idee da questi siti che del resto hanno questa finalità. Non strapazzateci troppo. Non avremo case perfette ma rifletteranno sicuramente quello che noi siamo"

    Probabilmente, come ho già detto, affidandomi ad un professionista dormirei sonni più leggeri e otterrei una casa perfetta, ma personalmente, un pò per forza un pò per scelta, preferisco occuparmene io... con tutti i rischi del caso... Forse è anche una questione di personalità, non so... ma mi piace cercare idee, informarmi sui materiali, sui pro e contro, riflettere, imparare, scoprire, etc...

    Forse questo thread è "cascato male", ma qualche suggerimento interessante lo ho avuto e ne sono grata... credo solo che tante persone condivideranno il pensiero di Arianna:

    "Ho letto tutttttttti i vostri commenti (...), risultato cosa ho appreso da cio ? come sfruttare meglio un corridoio largo ??? no, che bisogna avere un architetto ..... e fin qui c'ero arrivata pure io (sperando di trovarne uno bravo)"

    ...sempre che abbiano voglia di leggere tutto sto pò pò di OT... :-)

  • PRO
    Fonte del Rustico
    5 anni fa

    Buonasera a tutti! Vorrei esprimere un Pensiero a "ungiornodisole", leggero e libero come Foglia al Vento... Quando tutti i riflettori saranno spenti e lo spettacolo finito, sarà soltanto Lei a camminare tra i Sentieri dei suoi Sogni! La invito dunque in semplicità a farlo e in armonia a quanti hanno partecipato, a seguire i suoi Sogni e a gustare il migliore Panorama possa esistere... Anche a costo di qualche tratto inizialmente annebbiato, troverà finalmente anche lì, dopo qualche incertezza iniziale, Un Giorno Di Sole! :-) Come Augurio per la sua Casetta, Amo dire: In Becco all'Aquila!!

    Buona serata!

    Piero

    www.fontedelrustico.com


    Ungiornodisole ha ringraziato Fonte del Rustico
  • PRO
    Studiodesignmerli
    5 anni fa
    Purtroppo la nostra è una professione che chiunque pensa di poter fare. Ma non era questo il motivo del mio post, visto che l'argomento è stato ampiamente sviluppato dai colleghi. comprese le risposte ad altri privati che ci pensano inutili.
    Voglio tornare nel merito dell'immagine 3D postata all'inizio.
    cito "stile scandinavo", scusate ma sto ancora ridendo. Ma come si fa ad essere così incopententi da definire con un preciso stile una accozzaglia di arredi seminati a vanvera, senza nessuna armonia e stile. consiglio alla "cliente" di comprarsi un libro sulla storia del design e studiare. Ma forse tali libri costano troppo e non se li può permettere...
    in compenso questo ennesimo post di chi cerca di sfruttare le nostre competenze mi fa dire: ma che ci faccio io qui? e lo chiedo anche ai colleghi che hanno partecipato alla discussione.
    MA CHE CI FACCIAMO QUI?
    a proposito ho 56 anni e una vita professionale lunga e soddisfacente, un sito, una trasmissione tv e grande rispetto per il mio mestiere e i miei clienti. mi chieda quale rispetto possano avere gli utenti di questo sito che approfittano della nostra professionalità. GENTILE SIGNORA DEL POST, METTA UN ARMADIO E DIVIDA IL CORRIDOIO. MA MI RACCOMANDO, SEMPRE IN STILE SCANDINAVO....... POI QUANDO NONSAPRA' DOVE METTERE I VESTITI PERCHE' IL PROGETTO E' DEMENZIALE SE VUOLE LE PRESTO LA MIA CANTINA PER IL CAMBIO DI STAGIONE.
    Con osservanza,
    Delisa Merli. Bologna.
  • Ungiornodisole
    Autore originale
    5 anni fa
    Ultima modifica: 5 anni fa

    Studiodesignmerli, innanzitutto prima di dare dell' "IncoPENTENTE" a qualcuno, credo che avrebbe dovuto leggere con maggiore attenzione il testo che precede il render, che dice:

    "La casa sarà arredata in stile scandinavo e l'effetto sarà piu o meno questo" proprio perché so bene che quello riportato nell'immagine non lo è ma volevo dare un'idea degli spazi.

    Poi cito "consiglio alla "cliente" di comprarsi un libro sulla storia del design e studiare. Ma forse tali libri costano troppo e non se li può permettere...": credo che la sua presunzione si commenti da sola!

    Detto questo, anche io mi chiedo che cosa ci faccia qui! Se pensa che noi poveri privati ignoranti stiamo sfruttando la sua professione, perché partecipa a questa community? E soprattutto perché perde tempo a leggere una sezione nata proprio per chiedere consigli? Riporto da Houzz:

    "Cosa sono i Design Dilemma?

    La community Houzz è una grande fonte di idee e di ispirazione anche per i progetti più complicati. Per porre una domanda alla community Houzz, clicca su Discussioni. Fornisci più dettagli possibile e includi delle foto se disponibili. Per vedere un esempio del modo in cui gli altri utenti utilizzano la comunità Houzz per aiuto nella domande di ristrutturazione e progettazione, leggi l'Ideabook [Houzzers to the rescue: users solve design dilemmas[(https://www.houzz.com/magazine/houzzers-to-the-rescue-users-solve-design-dilemmas-stsetivw-vs~2276562)"

    Forse dovrebbe approfittare della cantina, che si propone di prestarmi per il cambio di stagione, per schiarirsi le idee al fresco e riflettere sul senso della sua partecipazione a questa community piena di approfittatori :-)...

  • silviadea1
    5 anni fa
    cara Ungiornodisole forse l'architetto Merli pensava di utilizzare questa piattaforma come biglietto da visita per noi no pro e non ha letto le istruzioni per l'uso...P.S. se scorazziamo su questa piattaforma noi no pro non è perché non riconosciamo la vostra professionalità anzi direi l'opposto ma restiamo sbalorditi quando incontriamo arroganza e presupponenza. Ho finito di leggere casa facile proprio adesso e nelle rubriche aperte al pubblico non ho mai letto risposte sgarbate dagli architetti...
  • PRO
    Studiodesignmerli
    5 anni fa
    Non sono sgarbata, difendo dei principi di deontologia professionale e, ringraziando Budda, non ho bisogno di questa vetrina. ho dato consigli in post con grande piacere apprezzati da chi aveva posto il quesito.
    ho solo tradotto in parole spicce quello che tutti gli altri progettisti consigliavano con garbo. Ogni tanto bisogna essere brutalmente sinceri. fa riflettere.
    sempre con osservanza,
    dm
  • PRO
    Studiodesignmerli
    5 anni fa
    dimenticavo per SILVIA IDEA1: se lei da da bere ad un disidratato lo uccide. questo è risaputo, la reidratazione deve avvenire attraverso flebo. son contenta che non ne ha mai incontrato uno.......
    dm
  • silviadea1
    5 anni fa
    chi l'ha detto?
  • mario_vacca
    5 anni fa
    Salve, vorrei fare un intervento in cucina per bonificare una parte di parete umida che mi distacca la vernice. Il colore delle pareti e' giallo tenue; pensavo di fare un rivestimento in legno fino all' altezza di 1 m. Pensavo di farlo a mo' di boiserie. Cosa mi consigliate?
  • PRO
    Studiodesignmerli
    5 anni fa

    perfetto. cosi dopo due anni leei deve buttare anche il legno. l'umidità va tolta con interventi mirati usando prodotti certificati e un capace artigiano. fai da te ahi ahi ahi.....

  • mario_vacca
    5 anni fa
    grazie! Sto pensando ad un intervento risolutivo con la rimozione dell'intonaco fino ad una altezza di cm 100 per riportare la parete al laterizio, lavare con acqua per asportare la salinità residua ed intonacare con malta trasparente. Faccio bene?
  • mario_vacca
    5 anni fa
    Con malta traspirante.....
  • PRO
    Alessio Bastiani
    5 anni fa
    Io le consiglierei innanzitutto di capire la causa che determina la presenza di umidità sulla sua parete. Può essere umidità di risalita, un ponte termico,ecc... Una volta stabilita la causa si procede con un intervento mirato. Mettendo del legno a coprire certamente non vedrà più cadere il suo intonaco ma potrebbe esserci il rischio che il legno si rovini e comunque, igienicamente parlando, non mi pare la scelta azzeccata. Il problema va risolto e non assecondato. Saluti
  • Arianna De Petris
    5 anni fa

    Su questo concordo pienemente con i PRO almeno che tu non sia un muratore esperto non ti conviene fare prove...le spore delle muffe sono pericolose, esistono in commercio dei materiali apposta, (una volta capita la causa ) e ti assicuro che l'opera di bonifico parete di per se non ti costerà un patrimonio ma risparmierai in salute

  • mario_vacca
    5 anni fa
    Benissimo grazie!
  • PRO
    Alice Zeni Architetto
    5 anni fa

    Io trasformerei chiuderei lo spazio tra la zona giorno e la zona notte/bagno e trasformerei quello spazio in una cabina armadio come disimpegno inserendo magari uno specchio e con illuminazione a faretti incassati.

  • Ungiornodisole
    Autore originale
    5 anni fa
    Ultima modifica: 5 anni fa

    Buongiorno a tutti e ancora grazie per i vari suggerimenti...

    Tra le tante possibilità, mi è venuto in mente che potrei chiudere il passaggio che va verso le scale (tra scale e caminetto/stufa) e utilizzare la metà destra del corridoio (per circa 80/90cm) per inserire un piccolo guardaroba fronte ingresso e una lavanderia a muro chiusa con ante a libro... In questo modo potrei inserire una lavatrice, una lavella e uno stendino e approfittare del calore del camino o dello stufa per asciugare qualcosa in inverno. Per far circolare l'aria, pensavo di lasciare aperto un varco tra la lavanderia e la doccia, diciamo dai 2,20 in su... Ad ante chiuse sembrerebbe un comune armadio ma, ad ante aperte, potrei cmq "lavorare" sfruttando 1,10/1,00 m di corridoio alle mie spalle...
    Inserisco uno schizzo giusto per far capire la mia idea.. chiaramente le ante non sarebbero così, nè trasparenti, ma è giusto per far capire come potrebbe venire...

    Che cosa ve ne pare?

  • Ungiornodisole
    Autore originale
    5 anni fa

    Buongiorno a tutti :-)! Qualcuno potrebbe gentilmente darmi il suo parere in merito a quest'ultima idea? Grazie mille!!!! :-)

  • Ungiornodisole
    Autore originale
    5 anni fa

    piccolo up :-)

  • Ungiornodisole
    Autore originale
    3 anni fa
    Ultima modifica: 3 anni fa

    Per chiudere questo dilemma vi informo che, alla fine, la disposizione interna è stata completamente rivista e, per quanto riguarda il corridoio, ho deciso di costruire una parete a metà circa della sua lunghezza (in foto era ancora da rifinire):

    Verso l'ingresso verrà installata una stufa mentre, verso il bagno, troverà posto un mobiletto... Ho previsto due aperture verticali, sulla destra e sulla sinistra della parete, per far filtrare la luce nel disimpegno.

Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.