fdefrancesco1

Consiglio per nuovo appartamento

Francesco
6 anni fa
Ciao a tutti!
Abbiamo appena preso questo appartamento (allego la piantina + una fatta da noi con le misure) e avremmo bisogno di qualche consiglio.
Stiamo pensando di fare minimi lavori di muratura, (o possibilmente niente) visto che la casa è stata ristrutturata da pochi anni ed è in ottime condizioni. Detto questo, ecco qualche domanda:

- Secondo voi gli spazi sono funzionali? Cosa cambiereste alla disposizione attuale degli spazi?
- Ci hanno consigliato ad esempio di ingrandire il bagno inglobando il corridoietto adiacente (chiudendo il soggiorno con la porta del bagno) e spostando la porta di ingresso camera sempre in soggiorno. Sicuramente per lo spazio è meglio, ma vedere 2 porte in un soggiorno piccolo come la vedete?
- Lavatrice: mancando spazio e attacchi nel ripostiglio, dove metterla? Meglio in cucina nascosta ad incasso o in bagno (dove però gli spazi sono più risicati)?
- Sulla cucina stretta stiamo pensando comune di inserire una mensola snack sulla parete opposta a quella dove va la cucina lineare di 3m. Soluzioni alternative per sfruttare tutto il poco spazio?
- Nel salone, essendo passante, come disporre un angolo divano+TV e il tavolo da pranzo?

Grazie a chi vorrà intervenire! Scusate i tanti dubbi...ma è la prima casa tutta nostra!
Francesco

Commenti (10)

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    6 anni fa
    Ultima modifica: 6 anni fa

    la prima impressione è che sia incoerente, molto incoerente...se fosse a milano o dintorni la verrei a vedere prima di fare altre valutazioni, oltretutto il bagno è fuori norma. La famiglia di quante persone è composta? senza impegno naturalmente.

    PS, con poco la si può resettare...ma cosi il soggiorno è un crocevia di percorsi poco illuminati per giunta...

  • Discussioni simili

    Consiglio per divisione appartamento

    Q

    (4) commenti
    La soluzione a 3 camere va bene come spazi, anche se il bagno avrà la vasca altrimenti la doccia deve essere in fondo con la finestra interna (serramento in pvc). Io mi preoccuperei della cucina che in una casa così grande mi spiacerebbe vedere ridotta ad un angolo cottura, ma se piace a voi va bene anche a me
    ... mostra di più

    Consiglio per recupero appartamento per AIRBNB??

    Q

    (8) commenti
    Buongiorno Enrico, Per un progetto completo, come il tuo, è necessario sedersi a un tavolo e fare le dovute valutazioni, solo in questo modo potrai riuscire a ottenere un risultato che possa soddisfarti stabilendo un budget di spesa entro cui restare con i lavori. Se ti può interessare possiamo fare qualche valutazione, ma sarebbe necessario incontrarsi e fare quattro chiacchiere per entrare più nel dettaglio. Ci occupiamo di interni, il nostro team composto da seri professionisti ti può offrire tutti i servizi, dalla progettazione, all’home staging fino alla ristrutturazione chiavi in mano. Se ti può interessare senza impegno possiamo fare un sopralluogo e incontrarci per vedere se possiamo collaborare per realizzare il tuo progetto. Il nostro recapito email è info@simonedemartini.com, inviaci i tuoi contatti e saremo lieti di richiamarti per una consulenza.
    ... mostra di più

    Consiglio per nuovo bagno

    Q

    (2) commenti
    buongiorno, ne abbiamo realizzato da poco uno proprio in legno massello. se le interessa posso mandarle una foto in privato
    ... mostra di più

    Ristrutturazione e arredamento completo nuovo appartamento

    Q

    (7) commenti
    ciao Luca, una cosa è la ditta che esegue i lavori ed un'altra l'architetto che ti segue nella progettazione. l'architetto ti potrà aiutare nella scelta dei materiali,nel proporti soluzioni progettuali a cui probabilmente non penseresti. inoltre si occuperà di aiutarti a selezionare un'impresa che eseguirà i lavori indicati e di effettuare tutta una serie di controlli e verifiche durante lo svolgimento dei lavori (oltre ovviamente a consegnare tutte le pratiche al comune). Insomma, ti suggeriamo di non confondere il ruolo dell'impresa con quello dell'architetto. in bocca al lupo
    ... mostra di più
  • PRO
    Viviana Severini
    6 anni fa
    C'è qualcosa che non va....concordo col collega. Sembra tutto stranamente incoerente.
    Io penso che...si potrebbero sistemare delle cose per rendere il tutto più funzionale.
    Se è la vostra prima casa forse varrebbe la pena di crearla a vostra immagine e somiglianza o comunque più vicina alle vostre esigenze.
    Se voleste una consulenza in proposito, ben volentieri potrei darvi una mano a gestire la cosa nel migliore dei modi o quantomeno, non volendo agire pesantemente, a trovare il miglior compromesso possibile.
  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    6 anni fa

    cito..."Scusate i tanti dubbi...ma è la prima casa tutta nostra!"
    Francesco i dubbi sono essenziali quando si sta costruendo lo spazio dell'abitare quotidiano, e in particolare la prima casa. Vi sarà necessario un progettista che vi aiuti ad allineare i dubbi, questa è la mia indicazione ora.. Il Progettista non deve progettare un oggetto, vi deve mettere in condizioni di agire lo spazio quotidiano e poterlo dover fare per un tempo sufficientemente lungo, ovvero agire le risposte per i vostri bisogni futuri. Nessuno può sapere quali saranno i bisogni di domani, ma ciò che si potrà fare è predisporre lo spazio perche aiuti e non ostacoli , a trovare le risposte.

  • PRO
    silvia piccioni architetto
    6 anni fa

    Ciao Francesco. La casa ha una strana disposizione, ma tant'è e se non volete fare opere murarie va bene così. Dal punto di vista normativo non puoi spostare la porta del bagno sul soggiorno (è necessario un antibagno). Quindi evita un intervento che non potresti fare se non abusivamente,

    Sarebbe utile invece creare una nicchia per la lavatrice magari riducendo un po' lo studio.

  • Francesco
    Autore originale
    6 anni fa
    Grazie a tutti e in particolare per i consigli ricevuti.
    Grazie architetto Piccioni per il bagno, non lo sapevo e onestamente non mi piaceva nemmeno l'idea, evito l'intervento.
    Grazie architetto Simeoli: dove inserirebbe la parete attrezzata sospesa che ha citato?
    L'appartamento è stato realizzato così dai precedenti proprietari ovviamente attraverso il lavoro di un'architetto, potete gentilmente spiegarmi più chiaramente quali sono le incoerenze che avete notato? Mi aiutereste a capire meglio alcuni aspetti che mi sfuggono, non essendo del mestiere. Vista la piccola metratura e l'inserimento di 3 stanze, pensavo che si fosse fatto il massimo con lo spazio a disposizione...
  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM
    6 anni fa

    ci sono tre livelli di coerenza: coerenza individuale,
    coerenza del quotidiano e coerenza
    sociale. La vostra casa a mio avviso non soddisfa la seconda e la
    terza, per la prima non vi conosco a
    sufficienza, e dunque non saprei affermarlo con ragionevole possibilità. Come
    ho scritto nella mia presentazione considero l’Abitare il luogo dove si sperimenta la crescita del nostro
    essere individuo sociale. Per questo
    motivo, pur ammettendo un maggiore
    grado di disponibilità comportamentale,
    la casa non dovrebbe mai venir meno
    nell’indicare le gerarchie di interferenza percettiva prima, e comportamentale
    dopo. Per esempio dalla pianta ciò che
    si intuisce è che il davanti è dal lato terrazzino il dietro il lato bagno. Ora non mi spiego perché venga meno il rapporto con la città, con il sociale (3°
    coerenza) . Secondo esempio, la camera studio. A meno che non ci sia una
    necessità specifica, che nella famiglia ci sia un medico o uno psicanalista per es, quella stanza sarà la seconda camera, dunque mi
    chiedo, perche per andare in bagno si deve attraversare il soggiorno? . Anche
    nel caso in cui foste due insegnanti, e dunque lo studio avrebbe una
    funzione precisa e continuativa, perche sacrificare il livello di
    socializzazione intima e di socializzazione
    familiare?
    (incoerenza 2° livello).Incoerenza ci sarebbe anche nella gerarchizzazione
    delle mansioni e dei protocolli comportamentali
    della zona giorno. Lo spostamento tutto sulla cucina , a cui è
    destinato lo spazio gerarchicamente più
    importante, sposta i comportamenti sul cibo e sul “consumare” e non poco o nulla è posta per i rapporti di relazione. Cio lo si potrebbe
    mostrare anche graficamente. Se collegassi
    con delle righe l’ingresso con ogni
    stanza e ogni stanza con il bagno, oltre
    ogni stanza con la cucina, si vedrebbe come tutti i percorsi si sovrapporrebbero , declassando il
    soggiorno a mero incrocio, salvo che per
    l’angolo per la televisione che sicuramente sarà posizionato fuori da qualsiasi incrocio

    ora visto che un Progettista dell’Abitare ha la responsabilità di verificare i tre
    livelli di coerenza, (abitare male la
    propria casa avrebbe ricaduto sull'uso della città e del proprio spazio di
    lavoro)
    , il progettista può in questa fase non preoccuparsene? Ecco così le perplessità mie e quella dei colleghi La mia indicazione è quella di portarvi a rimeditare la vostra
    decisione, e scegliere di farvi aiutare, ma non da un arredatore, bensì da un progettista.

  • PRO
    Viviana Severini
    6 anni fa
    Salve Francesco,
    Innanzitutto anche io concordo sul fatto che se non volete fare una ristrutturazione seria forse per ora sia meglio non spostare porte o toccare nulla ma solo gestire l'arredo in modo da dare il giusto senso agli spazi. Le modifiche del bagno che le erano state suggerite sarebbero sbagliate in questo senso, divenendo irregolare dal punto di vista igienico-sanitario, come le è già stato detto, ma anche generatrice di ulteriore "caos" nel layout dell'appartamento.
    La disposizione attuale risulta incoerente perché, per come la vedo io, si è scelta una strana gerarchia degli spazi, piazzando una cucina in mezzo a due camere da letto. Il soggiorno diviene un crocevia di percorsi e la zona notte è troppo direttamente affacciata sulla zona giorno. Non c'è privacy né troppa funzionalità. Penso che il terrazzo abbia avuto un ruolo fondamentale su questa scelta ma, forse, ci potrebbero essere dei modi migliori di gestire lo spazio, seppur piccolo. Andrebbe ristudiato ma significherebbe agire in modo più invasivo di quanto da lei auspicato credo. Tutto si può fare anche per avere una visione differente ma questo ovviamente sta alle vostre scelte.
    Se l'idea per ora è quella di non investire in una ristrutturazione, la cosa migliore è gestire l'arredo in modo da ridare un po' di coerenza dove non c'è...ricreando percorsi più funzionali.
  • Francesco
    Autore originale
    6 anni fa
    Grazie per le esaurienti spiegazioni, ora mi è tutto più chiaro e condivido che la disposizione potrebbe essere ristudiata da capo e resa migliore e più adatta alle nostre esigenze. Purtroppo al momento però questa opzione non è contemplata e, come dice giustamente l'architetto nell'ultimo messaggio, occorre provare con l'arredamento a renderla il più funzionale possibile.
    Al momento viviamo in un loft e quindi già in "commistione" piena di spazi, tuttavia quello che mi piace meno del nuovo appartamento è proprio il soggiorno che è troppo in mezzo a tutto e ci dà problemi per attrezzarlo ad esempio con un angolo divano+TV che si rispetti, oltre ad un tavolo decente in dimensione...

    Ps. Siamo una giovane coppia, al momento solo in 2.
  • PRO
    Viviana Severini
    6 anni fa

    Ovviamente qui avete l'imbarazzo della scelta per trovare un professionista che possa seguirvi. E sinceramente, io credo che potrebbe aiutarvi a gestire la cosa e che anzi potrebbe essere indispensabile nel caso i consigli ottenuti non fossero stati sufficienti a chiarirvi le idee. Se avete piacere di contattarmi anche senza impegno, possiamo discuterne e capire i vostri bisogni e creare un layout ad hoc per la migliore gestione possibile dell'appartamento.


Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Houzz utilizza cookie e tecnologie simili per personalizzare la mia esperienza, fornire contenuti per me rilevanti e migliorare i prodotti e i servizi di Houzz. Premendo su "Accetta", acconsento all'utilizzo dei cookie, descritto ulteriormente nell'Informativa sui cookie. Posso rifiutare i cookie non necessari cliccando su "Imposta le preferenze".