claudiaschiera

Parquet: una scelta perfetta anche in bagno?

Claudia Schiera
25 maggio 2015
Ultima modifica:22 agosto 2017

In una piccola casa credo che un unico pavimento e una superficie continua sia la scelta più indicata. Sono però molto indecisa se mantenere il parquet scelto anche in bagno. Cosa mi consigliate?


Commenti (79)

  • PRO
    Francesco Bilanzuolo - Dearkgroup
    Sicuramente anche il bagno può avere il parquet a pavimento senza tanti problemi purché si accetti la naturalità del legno . Escluderei un materiale che emuli il parquet se per il resto dell'appartamento si possiede quello in essenza , per i legni oggetto di selezione escluderei il rovere in quanto possiede molto acido tannico che in contatto con l'acqua se trattato e montato male tenderebbe ad ossidarsi verso il nero !
  • Andrea Martinella
    Comunque secondo me il bagno dovrebbe "preoccupare" molto meno meno che la cucina nella scelta di rivestire il pavimento in parquet
  • Discussioni simili

    Scelta parquet

    Q

    (6) commenti
    sicuramente un parquet in listoni di rovere sbiancato, occhio alla sbiancatura che a volte per annullare l'effetto naturale biondo del rovere (che tende ad accentuarsi con gli anni e l'esposizione agli uv) finiscono appunto per virare al rosa o a un biancastro ogrigio, troppo accentuato che rischia di coprire la venatura, che in caso di "fiamma" è bello percepire senza cadere nel rustico o nello smaccatamente industriale con effetti tipo piallature ecc (sono mode poi passano) un leggero bisello ed un effetto cera direi che si abbinano a qualsiasi stile di arredamento e colori .
    ... mostra di più

    Scelta delle piastrelle per bagno in una casa anni 70’

    Q

    (8) commenti
    Anche piastrelle bianche dalla forma particolare che un po' riprende il disegno a pavimento della stanza da letto
    ... mostra di più

    parquet in cucina

    Q

    (11) commenti
    ci sono molti post sul tema, è di quelli che scatenano guerre sante. prova a fare una ricerca. il mio parere da utente con parquet in cucina e bagno è che se rovesci olio*(leggi: vino caffè acqua detersivo uovo sugo omogeneizzato o qualsiasi altra cosa) su un massello verniciato o su un prefinito e pulisci subito non succede nulla. il problema è se ti cade olio* e lo lasci lì a penetrare per due giorni, in quel caso credo che sì, possa restare una macchia. dipende un po' dal tuo stile di cucina e di famiglia: se siete in sei, la cucina è di 9 metri, ci passi molto tempo, prepari piatti elaborati per molte persone molti giorni a settimana e hai poca propensione a pulire subito, forse è meglio di no ma non tanto per le macchie, proprio per l'usura in generale (per quanto secondo me un parquet è bello anche quando un po' usurato). io temo molto di più eventuali perdite di acqua dall'impianto di lavandino/lavastoviglie, o dal frigorifero, magari quando sei via da casa e non fai in tempo ad accorgertene. ho deciso di dotarmi di una buona assicurazione contro questo tipo di danni, e mi godo il mio parquet :-) (anche in bagno). racconto sempre che la macchia peggiore che il mio parquet ha visto è stata quella di mio figlio duenne che ha versato l'intera bottiglietta del mio smalto per unghie (chanel rouge noir su rovere, non so se rendo): me ne sono accorta dopo una mezzoretta, ho passato straccino umido e poi pochissimo solvente e tutto è sparito. soprattutto mio figlio è ancora vivo...
    ... mostra di più

    Scelta Parquet: colore

    Q

    (27) commenti
    Come le hanno suggerito sopra, cerchiamo di non ascoltare sempre e soltanto gli altri e gli amici, perchè ognuno ha una sua visione e delle priorità e, pertanto, la scelta deve risppropriarsi della soggettività del cliente che vivrà a casa propria. Qualche suggerimento a livello tecnico è giusto chiederlo, però bisogna anche a volte prendere quello che piace.... non ci sono sempre regole valide per tutti. Come Consulente del legno ovviamente legno ovunque, bagni e cucina compresi! negli anni vivrà il legno senza doversi preoccupare del graffio o della caduta di qualche oggetto sul legno.. anzi lo rende più vissuto e sarà ancora più apprezzato nel corso degli anni.... e i bambini o nipotini si divertiranno scalzi a giocarci sopra. Si ricordi comunque che le tonalità più scure sono sempre meno pratiche per quanto riguarda lo sporco e gli eventuali segni e graffi, che si noteranno di più rispetto ad una tonalità neutra o effetto grezzo... come oggi io suggerisco ai miei clienti con una verniciatura che lascia il legno più naturale possibile. E sulla scelta nodata rustica meglio ancora, grazie alla discolorazione naturale del legno chiaro e scura.
    ... mostra di più
  • Maria Giovanna Piredda

    Salve a tutti, sto pensando anche io di mettere il parquet anche in bagno ma devo mettere il rovere prefinito, mi sconsigliate la scelta ?

  • PRO
    FromWoodWithLove
    ciao io ho un rovere sbiancato prefinito da circa 3 anni anche nel bagno, ha già avuto a che fare con l acqua... ma non ha risentito di nulla..
  • Simona
    Io non lo metterei mai in bagno. Con marito disordinato e bimbi piccoli si rovinerebbe di sicuro! Ho optato per un grès effetto legno che sembra davvero vero...
  • ing_enuo

    Personalmente credo che si tratti -in fin dei conti- di valutare chi utilizzi questi ambienti, e trarne le conseguenti pratiche "di sorveglianza".

    Hai bambini, hai cani, adulti sbadati? Sai che dovrai stare un po' più attenta... e non solo all'acqua, ma anche alle abrasioni per sfregamento/abrasione (unghie o giocattoli, rialzini vari).

    I legni di oggi (quelli buoni) sono comunque resistenti alle gocce; l'importante è non lasciarli bagnati da una pozza per giorni: concordo con chi ha detto che se non ti preoccupi della cucina, non dovresti preoccuparti del bagno (il sotto-lavello o sotto-frigo sono zone molto più nascoste del sotto-lavandino!).

    Una domanda: adesso nel tuo bagno quanti tappetini ci sono (ed in futuro, resteranno)? Perchè il parquet è bello se non si copre, quindi se il bagno è piccolo...

  • Vanda Bortot

    ristrutturato casa da poco, ho messo grès porcellanato effetto legno (dire "finto legno" lo degrada) su tutto il pavimento del piano superiore. Abbiano scelto il grès e non legno perché il riscaldamento è a pavimento, e il legno si sa, è un ottimo isolate termico. Camminare scalza con il tepore del riscaldamento.... non è legno, ma mi piace !! La foto del bagno ancora in cantiere. so che arrivo in ritardissimo con il mio commento, ma aiuterà qualcun altro nella scelta

  • PRO
    Marianna Di Gregorio
    sono d'accordo con Umberto, è proprio il fascino del tempo e dell'usura a rendere così speciali i materiali naturali. non sopporto l'idea di volere a tutti i costi che le nostre case siano nuove dopo anni di vita consumata all'interno, e solo i materiali naturali come il legno ti permettono di migliorarne l'aspetto col vissuto anziché rovinarlo. De gustibus
  • PRO
    EMMEDUE di Ferruccio Mattiello

    Si ma come la mettiamo con le fughe che diventano scure, i necessari giunti di dilatazione su ogno porta, gli spigoli taglienti, e quando il riscaldamento è spento il gres è freddo. Con il parquet tutto questo non eseste, e non per ultimo i materiali lapidei contengono il famigerato RANDOM

  • Vanda Bortot

    questione di gusto, spigoli taglienti non ne ho trovati, con le fughe ci penserò, invecchiando forse non li vedrò più, forse muoio prima per il RANDOM, d'estate a me pace il pavimento fresco... De gustibus... e anche di budget.

  • PRO
    EMMEDUE di Ferruccio Mattiello

    Dopo questi chiarimenti la sua scelta mi pare giusta.

    Un saluto

  • Silvia

    Stefania Bettinelli posso chiederti che tipo di legno hai scelto? Vorrei mettere anch'io il legno in bagno.. Grazie!

  • PRO
    Bartolomeo Fiorillo

    Le consiglio di non crearsi nessun problema. Il parquet è un pavimento..e come tutti i pavimenti può anche essere posato in bagno.

    ecco qualche esempio di un mio lavoro di qualche anno fa.

    UNA CASA A MASSA · Maggiori informazioni

    UNA CASA A MASSA · Maggiori informazioni

    UNA CASA A MASSA · Maggiori informazioni

  • PRO
    Paral

    Nel mio caso personale ho un Noce europeo a spina francese, in tutta la casa e anche in bagno. Il suo aspetto dopo molti anni è ottimo. Le alternative di pavimentazione in legno in bagno sono molte e sono convinto che un buon professionista possa consigliare coscientemente vantaggi e svantaggi di ogni scelta costruttiva e specie legnosa.

    Leggevo sopra: se si parla di Radon, un gas emesso dai materiali da costruzione artificiali o emesso dal sottosuolo, questi viene filtrato dal legno. Ovviamente è sempre bene tenere areati gli ambienti, in particolare le taverne e i luoghi interrati.

  • PRO
    EMMEDUE di Ferruccio Mattiello

    Paral

    Ottimo commento, buon suggerimento sul radom, da non sottovalutare come si faceva in passato

  • PRO
    Maro Cristiani srl

    Sicuramente per dare uniformità al lavoro perché non scegliere lo stesso materiale? Molto spesso ci viene posto il problema dai nostri clienti, ma noi il parquet in bagno o in cucina non lo sconsigliamo (chiaramente con le dovute accortezze)!

  • PRO
    Francesco Bilanzuolo - Dearkgroup
    Credo che dopo tanti consigli il mio possa essere un ulteriore spunto o chiarimento sul modo di interpretare il parquet come uno dei più validi ed estetici materiali da pavimento, qualunque sia il settore della residenza dove si decida di applicare. Il concetto principale del legno da parquet è che sia un prefinito con supporto in multi strati stabilizzante , che abbia il trattamento di verniciatura in acrilico sulla superficie e che l'essenza sia appropriata al clima ! Oggi il Rovere di slavonia è una delle essenze che le aziende utilizzano perché si presta a trattamenti cromatici ormai inequivocabilmente numerosi su tutte le gamme colore. Il tannino presente naturalmente nel rovere se trattato dall'azienda in maniera professionale , nel tempo non presenterà sorprese anche utilizzandolo in ambienti particolari come la stanza da bagno per cui se il timore è legato al cambiamento naturale e si accetta il legno come pavimento per le sue caratteristiche , non deve spaventare assolutamente ! Mai metterei nella stessa residenza il legno naturale con un gress emulativo al parquet , sarebbe davvero un affronto al bello !
    Il parquet rimane emozionalmente e fisicamente il principe dei pavimenti , basta saper scegliere e conoscere le qualità organolettiche dell'essenze lignee !
  • Alessandro Friggione
    nessuno ha parlato dei pavimenti in LVT di buon livello che hanno ormai una fotografia del legno perfetta. Si comporta molto bene in riferimento all'umidità e abrasione. oltre ad essere non freddo al tatto come il laminato o peggio ancora il gres
  • PRO
    Paral

    Forse perché il titolo del post è "Parquet" ? ;-)

    Ad ogni modo convengo con Alessandro riguardo ai passi avanti tecnici dell'LVT, gli manca solo l'"anima" che il legno possiede da sempre.

  • Alessandro Friggione

    ciao Paral sono stato portato in errore atteso che mi era parso che il treed facesse riferimento alla congeniale o meno utilizzazione del parquet in ambienti umidi quali bagno e cucina e della possibilità di utilizzare altri materiali come gres e laminati effetto legno. Comunque resto della convinzione che il parquet in bagno o cucina anche con i nuovi trattamenti non è una scelta giusta in termini di praticità e sicurezza. Poi tutto è sindacabile ed opinabile ma pensare di monitorare il parquet eliminando fuoriuscite di acqua e simili non mi sembra essere una cosa molto pratica...

    Sull'"anima" non ci piove ma la limiterei ad altre zone della casa quali zona notte e soggiorno

    ...

  • Gloria

    Io ce l'ho ovunque...bagno e cucina compresi! Parquet di rovere naturale spazzolato...non lo cambierei con nulla!!

  • PRO
    anna home consulenze arredo

    io ho due bagni su due piani diversi, in uno c'è il gres nell'altro un parquet spesso 1,2 cm ......mille volte meglio il legno!!!!!!!!!!

    quindi per esperienza vissuta oltre che lavorativa, consiglio il legno anche nel bagno, tiene lo sporco, si pulisce in un attimo ed è di una bellezza che non passa mai.

  • aisett
    Io ho messo il legno in casa ( bagni e cucina no), ho due cani e tanti amici che mi vengono a trovare ( e non posso mica imporre le pattine). Ebbene nella prossima casa non lo metterò più. Il parquet è come un paio di scarpe bianche in metropolitana, se indossi delle scarpe scure non ti calpesta nessuno, ma se sfoggi per la prima voltaun paio di scarpe chiare, tutti ti saliranno sopra. Non so perché, sarà la legge di Murphy, ma da quando ce l’ho mi è successo di tutto perfino la caduta del mio amatissimo ex fazzoletto di Venini che ha lasciato un cratere incolmabile. Ci vuole troppa attenzione,troppo stress e il vissuto sta bene sui bei parquet a spina ungherese di una volta non su questi malefici listoni su cui si vede ogni magagna.
  • PRO
    anna home consulenze arredo
    Il legno è bello perché è legno, è vivo, scalda una casa e non solo al tatto, è un elemento naturale, non so davvero di che cure particolari abbia bisogno perché io da 15 anni passo una scopa elettrica o un panno tipo swiffer e un po’ di straccio, e non c è bisogno di passarlo tutti i giorni.
    Un pavimento in legno rovinato si può rilevigare e torna nuovo, da anche più valore alla casa se la si volesse poi rivendere......
  • PRO
    paoloberto
    Non lo farei; personalmente l’ho fatto e ne sono pentito; ci vuole troppa cura per un pavimento in legno nel bagno.
    Concordo pienamente sia col fatto che esistano essenze adatte all’utilizzo in ambienti più umidi e che il legno sia molto bello e gradevole in bagno.
    Non è pratico; esistono oggi dei grès effetto legno che sono favolosi.
  • Floriana Rendina

    se l'effetto che si desidera è la continuità col parquet,ricorrere ad un gres "effetto parquet" non solo lo tradisce, ma evidenzia la differenza di pregio tra i due materiali. A parer mio il parquet nei bagni non è igienico perchè non si presta ad una pulizia approfondita come altri materiali, ma se lo si desidera, forse l'idea già riportata di creare dei "tappeti" di altro materiale a contrasto intorno ai sanitari, può coniugare la continuità con la praticità e dare un bell'effetto visivo. Questo anche per ovviare agli effetti nefasti dell'acido urico di qualche ometto distratto!



  • PRO
    anna home consulenze arredo
    Io il parquet nel bagno lo pulisco con straccio e disinfettante da 15 anni e non si è minimamente rovinato e nemmeno gli “acidi urici” di due bambini e un uomo lo hanno intaccato.....e il fatto di non avere fughe come il grès, vero ricettacolo di germi e batteri, lo rende più igienico a parere mio.
    Questa è la mia esperienza personale, per carità .....poi ognuno ha le sue credenze e i propri punti di vista.
  • Agnese PCR

    dai non si può sentire che non sia igienico: forse non è igienico avere in casa gente sopra il metro di statura che fa pipì fuori dal vaso...

    :-I

  • Floriana Rendina

    o forse dipende dalla vita sociale che si ha e da quante persone abitualmente frequentano la casa tra amici, amici dei figli, parenti, feste ecc. e non è che si possa star dietro ciascuno di loro a controllare che tutto rimanga perfetto. Talvolta poi sono certe donne a fare pipì fuori dal vaso..

  • PRO
    Parwood Ri...Abitare

    Condivido i pareri sia di alcuni professionisti che di Emmedue... il pavimento il legno finito in opera oliato o verniciato e prefinito, se di ottima lavorazione negli incastri, non teme assolutamente l'acqua che può riversarsi normalmente nel bagno. Parliamo di una quantità d'acqua ragionevole che rimarrebbe in superficie.

    A noi è successo di aver posato un prefinito nella soffitta di un appartamento con un Velux male posizionato sul tetto: la pioggia è entrata e ha formato una pozza bella grande che è rimasta in superficie, senza intaccare il pavimento in legno... chiarisco materiale ovviamente Made In Italy 100% di ottima qualità. A voi le conclusioni.

  • filippo47
    io ho da 18 anni parquet prefinito in tutta la casa, compreso nei due bagni ed anche in cucina. È ancora in ottime condizioni e poi camminare a piedi nudi dopo la doccia è eccezionale. L'unica macchia in un bagno è stata fatta dal contenitore di un detersivo appoggiato sporco del detersivo stesso. il problema non è certo l'acqua che non fa alcun danno. Solo in cucina ho fatto un inserto di piastrelle diverse sotto e davanti agli elettrodomestici. Per me legno ovunque e sempre!!!!
  • PRO
    Parwood Ri...Abitare

    Lavoro di un Pavimento in legno prefinito tinta a campione posato nel 2017 su tutta la superficie della villa di ns. clienti, compresi bagno e doccia. I clienti sono contentissimi e le loro due bambine piccole altrettanto, visto che camminano scalze e ci giocano sopra.

  • PRO
    Bolefloor - Italia

    Legno tutta la vita. chiaramente ci vuole più amore e cura che con altri materiali ma il calore che trasmette non ha paragoni. questo un bagno realizzato per un nostro cliente insieme al resto della casa. qualcuno nota qualcosa di strano?!

    :-)



  • PRO
    Stefano Bergami

    ....certo il parquet puo' essere posato anche in bagno, anche se, personalmente preferisto tenerlo lontano dalle aree " umide" cioè dalle zone piu a rischio per caduta di acqua

    idee in corso di esecuzione · Maggiori informazioni


    idee in corso di esecuzione · Maggiori informazioni


  • stefaniasasso61

    ho abitato in un appartamento con parquet anche nel bagno e seppur vi fosse una striscia di mosaico dai sanitari e dalla doccia vi erano comunque delle infiltrazioni d'acqua , bagno elegante ma decisamente poco pratico . Tutti quelli che fanno paragoni con le barche non si chiedono quanto costa di manutenzione una barca ?

  • stefano pinton

    Io ho appena messo il legno, la scelta è stata molto combattuta, alla fine anche il posatore, ci ha consigliato piccoli accorgimenti, vi terrò aggiornati


  • Veronica Lumina

    Anche noi abbiamo messo parquet nel bagno in camera per dare continuità al pavimento. Solo nella nicchia in cui ci sarà la lavatrice (abbiamo previsto piletta nel caso un domani volessimo trasformare la nicchia in doccia) abbiamo messo travertino.

  • vecchiosetter

    Nella mia vecchia casa: parquet nella zona notte, microcemento soggiorno e bagno.

    nelle nuova casa che sto ultimando: parquet zona notte e bagno, soggiorno microcemento.

    Come vedi il parquet è entrato anche nel bagno, amo il Legno ed Il cemento, accostati poi trovo diano un effetto stupendo.

    in generale non amo le piastrelle, poi la moda del grès finto legno non la capisco proprio, se mi piace veder legno metto parquet se voglio il grès scelgo delle belle piastrelle, non un materiale che vuol emularne un altro ma sa comunque di finto.

    il peggio del peggio poi è accostare un parquet vero con un gress finto legno, Piuttosto se Proprio vuoi metterci il grès prendi delle 60x60 o 30x60 effetto pietra cemento

  • vale ria

    vecchiosetter quoto in pieno. purtroppo il gres effetto legno non ha il calore del legno, e nel 90% dei casi si vede che è finto! inoltre tanti sono proprio bruttini.... insomma, meglio delle belle piastrelle.

  • PRO
    Surteco Pavimenti

    Tra tutti questi commenti non ho letto dei pavimenti in LVT. Donano un fantastico effetto legno trasmettendo un calore e intimità tanto quanto un vero legno. In più l'LVT offre una vasta gamma di decori che possono variare a seconda della natura dell'effetto legno. Possono essere posati OVUNQUE, perfino in bagno, cantina e solai.

    Se non volete invece l'effetto legno ci sono delle bellissime piastrelle effetto cemento/pietra. Sempre possibili ovunque.

    Surteco Design Flooring

  • ferruccio mattiello

    A questo punto la Pergo (di cui io ne sono rivenditore autorizzato ) ha sviluppato un nuovissimo laminato con caratteristiche tali da poterlo garantire 10 anni per un utilizzo in bagno.

    Ormai non ci sono più confini per questi materiali dall'estetica eccellente e dalle performance similo a una piastrella

  • PRO
    Surteco Pavimenti

    I pavimenti SURTECO DESIGN FLOORING attualmente presentano 3 collezioni tutte caratterizzate da doghe e piastrelle dal basso spessore in modo da permetterne l'applicazione anche sopra a pavimenti già esistenti senza modificare l'altezza di porte e finestre. Si applicano facilmente fai da te grazie al sistema a clic DropLock 100 e DropLock 400. Vantano di diverse certificazioni, quali antiscivolosità DIN51130 e sono in classe DS per resistenza allo scivolamento, resistono ad agenti chimici e riducono l'inquinamento acustico in modo da potersi rilassare senza sentire rumori di altre stanze. Sono compatibili con riscaldamento a pavimento ad acqua calda e vantano di una garanzia di ben 25 anni. Resistono a umidità e usura. Hanno un trattamento UltraFresh che previene la formazione di muffa. E' costruito con materiale riciclabile al 100%.

    Di seguito riporto alcuni video di applicazione:




    Surteco Design Flooring

  • ferruccio mattiello

    Di Che spessore sono per non essere necessario modificare le porte?

  • PRO
    Surteco Pavimenti

    Lo spessore dei nostri pavimenti in LVT, a seconda delle collezioni, va da uno spessore di 4,2mm a 7,5mm. Infatti risulta un'ottima scelta in materia di ristrutturazioni in quanto non richiede interventi su altezza di porte e portoncini blindati, oppure porte finestre.

  • Silvia Rossi

    Salve, io ho fatto un preventivo proprio ieri di un LVT Gerflor rigid 55 lock acustic con materassino integrato.A me interessava un prodotto fai da te ed ero indecisa tra laminato e pvc. Questo della gerflor mi ha fatto una buona impressione sia come materiale che come prezzo. Lo spessore, mi ha detto il venditore, è di 6 mm.

  • vale ria

    prima di scegliere il parquet mi ero fatta una cultura in LVT, decisamente più carino e duttile di un laminato. non ho ancora capito però se le fughe delle piastrelle sottostanti, dopo mesi di calpestio, affiorano o no. ho visto delle foto dove effettivamente escono fuori, mentre alcuni rivenditori mi hanno assicurato che con tappetino e altri accorgimenti (come la rasatura del pavimento) il problema non si pone

  • PRO
    Surteco Pavimenti

    Buongiorno @valeria le posso confermare che se si seguono piccoli accorgimenti per una corretta posa del pavimento e inserendo nel progetto anche il tappetino le fughe non saranno un problema. Inoltre il nostro tappetino ha una duplice funzione: rende omogeneo il pavimento sottostante in modo da semplificare la posa anche con il fai da te e rende la stanza silenziosa in quanto abbatte l'inquinamento acustico fino a 19dB.


  • PRO
    Parwood Ri...Abitare

    Bravi Surteco che spigate bene i dettagli tecnici degli LVT, di cui tanti parlano ma pochi conoscono tecnicamente le dinamiche. Il tappettino può anche essere già incorporato al LVT....

  • PRO
    Surteco Pavimenti

    Hai ragione in base alle collezioni il tappetino fonoassorbente più essere già incluso oppure aggiunto.

    Ad esempio la collezione SLY di SURTECO incorpora un sottopavimento in PE fonoassorbente che riduce subito il rumore trasmesso fino a 19dB e riduce il rumore ambientale del 35%!

    Mentre la serie STARCLIC e BASICO, anche senza tappetino, riducono il rumore trasmesso di 5dB, applicando invece il materassino fonoassorbente il rumore trasmesso si riduce di 18dB e il rumore ambientale del 35%!

    Per ulteriori informazioni visita il nostro sito https://www.surtecopavimenti.it/certificazioni/#1510050327544-be806ff7-3e13

  • ferruccio mattiello

    Aggiungo lvt con supporto in SPC assoluta stabilità dimensionale, eliminato il problema della fuga delle piastrelle, garantito -10+80 gradi dilatazione 0,02% per info sul prodotto emmedue@mattiello.it


Italia
Personalizza la mia esperienza utilizzando cookie

Continuando, accetto che il gruppo Houzz utilizzi cookie o tecnologie simili al fine di ottimizzare i suoi prodotti e servizi, fornirmi contenuti rilevanti e personalizzare la mia esperienza. Per saperne di più.